Connect with us

News

Palinsesti Rai 2019-2020 | Presentazione in diretta

Palinsesti Rai 2019-2020 | Presentazione in diretta. A Milano la tv pubblica illustra le proposte in onda dall'autunno prossimo. Prevista una girandola di nomi con tante conduzioni rinnovate, ma non una rivoluzione per quanto riguarda i programmi in video

Pubblicato

il

Palinsesti Rai 2019-2020 | Presentazione in diretta. A Milano la tv pubblica illustra le proposte in onda dall'autunno prossimo. Prevista una girandola di nomi con tante conduzioni rinnovate, ma non una rivoluzione per quanto riguarda i programmi in video
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sarà un momento importante perché si conosceranno i primi palinsesti interamente curati dai nuovi Direttori di Rete, insediati tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019: le scelte fatte in questa fase difficilmente verranno stravolte in seguito e possono già indirizzare una parte degli investimenti pubblicitari. Da qui la grande curiosità e l’attesa per una presentazione che ci dirà in maniera definitiva quale direzione vuole prendere la nuova Rai.

I telespettatori, dal canto loro, potranno iniziare a capire se e in quali programmi ritroveranno i volti più familiari. Dalle indiscrezioni della vigilia, emerge un via vai di conduttori tra i programmi e le reti, mentre cambierà di poco l’architettura dei palinsesti, con un’organizzazione di base simile a quella dello scorso anno.

Posto l’annunciato passaggio di Fabio Fazio su Rai2 alla domenica, i riflettori sono puntati su La vita in diretta – per la cui conduzione sono circolati i nomi di Alberto Matano e Lorella Cuccarini – e sull’ormai certo ritorno a Viale Mazzini della giornalista Monica Setta, accostata prima a Unomattina, poi a Mattina in famiglia, infine chiacchierata come curatrice di un nuovo programma sull’economia.

Amadeus, nel frattempo, consolida il suo momento come conduttore di punta della Rai. Per lui, pronta una nuova stagione de “I soliti ignoti”, oltre alla conduzione della maratona Telethon e di una “Serata di stelle” in favore dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù.

Inoltre, Mara Venier e Simona Ventura sembrano essersi guadagnate una conferma talmente convinta da prevedere anche altri incarichi. Per la Venier si è parlato di un nuovo programma (oltre a Domenica In) oppure di uno spazio su Radio2, mentre la Ventura parrebbe confermata a The Voice of Italy e destinata alla narrazione fuori campo de Il Collegio 4.

Torna anche Renzo Arbore su Rai2, con uno speciale su Renato Carosone in onda ad ottobre. Tra gli eventi speciali, spicca la serata del 14 settembre con Andea Bocelli e Serena Rossi, su Rai1.

Si parla molto anche di possibili esclusioni. Contrariamente a quanto paventato fino a ieri, non rimanere fuori dai giochi Antonella Clerici , alla quale è stata affidata la conduzione della “Festa di Natale Telethon”, su Rai1, il 14 dicembre alle 20:35.

Resta, invece, in bilico la posizione di Tiberio Timperi, e ci sono dubbi anche sulle sorti di Adriana Volpe, Sergio Friscia, Giovanni Ciacci e Lunetta Savino.

Seguiamo insieme la diretta della presentazione dei palinsesti Rai 2019-2020 per capire quante di queste voci saranno confermate.

Ad inaugurare la conferenza stampa è l’Amministratore Delegato della Rai, Fabrizio Salini: “La Rai non cambia mai, è comprensiva di tutti i media ed è rivolta ad un pubblico trasversale”.
Continua: “Noi siamo qui per realizzare un prodotto di qualità ed avremo tantissimi contenuti per tutte le reti di Viale Mazzini. A marzo abbiamo approvato un piano industriale su cui basare la nostra proposta”.

Inizia, poi, ad elencare le aree su cui si è lavorato: “La nostra informazione continua ad essere leader nel settore. Abbiamo provato una riforma che va comunque nella direzione di un arricchimento dell’offerta nel settore Informazione, come abbiamo fatto in tutti gli altri settori.
La modernizzazione della nostra offerta consiste soprattutto nell’implementazione contenutistica di Raiplay, che sarà concorrenziale con tutte le altre proposte. Con questa ulteriore innovazione, Raiplay diventa la vera piattaforma del servizio pubblico”.

Segue un filmato di presentazione dei palinsesti, poi vengono introdotti tutti i Direttori delle reti Rai.
La prima a parlare è la Direttrice di Raiplay, Elena Capparelli: “Raiplay cambia pelle e avrà un’offerta digitale dedicata. Per noi è un momento straordinario: abbiamo una Produzione completamente nuova che va incontro alle esigenze della tv contemporanea. Punteremo alla qualità, portando nel nostro palinsesto volti Rai ed altri noti con contenuti ad hoc. Proporremo fiction e programmi dedicati, una rivoluzione completa per Raiplay“.

Ora un altro filmato, stavolta con le proposte di Rai1, Rai2, Rai3 e dei canali del digitale terrestre.

Poi, parla la Direttrice di Rai1, Teresa De Santis: “Rai1 ha un pubblico molto vasto e anche la nostra offerta tenterà di accontentare tutti, confermando i suoi appuntamenti più classici, quelli diventati ormai tradizionali. Ma avremo anche molti nuovi titoli”.

Prosegue: “Tra le novità, il programma dedicato ai cantautori, presentato da Enrico Ruggieri. Si chiama “Una vita da cantare” ed ospiterà i migliori cantautori di casa nostra, raccontati dalla voce narrante di Ruggieri.
Premiamo anche il successo di Mara Venier, affidandole il programma “La posta dei sogni”, in onda da dicembre. A lei va il merito di aver risollevato Domenica In ed è giusto premiarla con il ritorno in prime time. Ci muoviamo nel solco della tradizione, ma cerchiamo anche di innovare”.

Il microfono passa nelle mani di Carlo Freccero, Direttore di Rai2. Per prima cosa, presenta la serata speciale a cura di Renzo Arbore, dedicata a Renato Carosone. Poi, rilancia: “La mia scommessa è un programma che si chiama Maledetti amici miei: quattro personaggi svelano episodi privatissimi della loro vita, senza sapere quello che può capitare loro nel corso della serata”.

Il Direttore Freccero annuncia a stretto giro l’arrivo di Stefano De Martino alla conduzione di “Stasera tutto è possibile”, al posto di Amadeus. Confermato anche Fabio Fazio con Che tempo che fa: “Ho tenuto a battesimo Fabio Fazio e sono felice di riprenderlo nella mia rete. Fazio sarà il nostro antidoto alla televisione fatta di reality e porterà davanti alle telecamere personaggi importantissimi, anche nel campo della letterature e della cultura in generale”, commenta Freccero.

Adesso tocca a Stefano Coletta, Direttore di Rai3: “Come sempre a noi piace l’innovazione. Noi non ci perdiamo di coraggio e creiamo sempre nuovi prodotti televisivi. La novità è un programma completamente nuovo del gruppo di Serena Dandini e si chiamerà Assemblea Generale. Nasce dalle ceneri de La tv delle ragazze“.

Coletta continua, annunciando “Il ritorno di Filippo Timi con Skianto, one-man show basato su un linguaggio davvero nuovo per la tv generalista“.
Spazio anche a Raffaella Carrà con una nuova serie di A raccontare comincia tu, ma con un format rivisitato e ricco di sorprese.

Uno dei punti di forza della Rai, negli ultimi anni, è stato rappresentato senza dubbio dalle fiction.
Un video mostra una carrellata con i principali titoli della stagione, tra cui Nero a metà 2 con Claudio Amendola, Vivi e lascia vivere con Elena Sofia Ricci, la nuova stagione di Don Matteo, il sequel de I medici, Il Cacciatore e Rocco Schiavone (per la prima volta su Rai1).

Ne parla Eleonora Andreatta, Direttrice di RaiFiction: “RaiFiction è la grande fabbrica del racconto del Paese. Abbiamo raggiunto anche un palcoscenico internazionale, sempre con ottimi risultati. Nella prossima stagione abbiamo ulteriormente migliorato la qualità dei nostri prodotti. Riavremo i nostri gioielli di famiglia, ma proporremo ancora prodotti innovativi in prima visione tra autunno e primavera.

Abbiamo studiato prodotti per tutte e tre le reti, tenendo conto delle caratteristiche dei pubblici di riferimento. E ce ne saranno di rivolti al pubblico giovane e destinati a Raiplay”.

Riprende la parola Teresa De Santis, Direttrice di Rai1: “Ereditiamo volentieri il Commissario Rocco Schiavone su Rai1, ma confermiamo il nostro gioiello di famiglia, il Commissario Montalbano. Due personaggi differenti ma ugualmente importanti.
Riteniamo il pubblico di Rai1 abbastanza maturo da poter comprendere tutte le diversità possibili tra i personaggi che proporremo e che rispecchiano la nostra società”.

Il Direttore Carlo Freccero si esprime sulle fiction in onda su Rai2: “La novità della fiction di Rai2 sarà Volevo essere una rockstar, dedicata principalmente agli under 20. Il Cacciatore, invece, rappresenta la tradizione di Rai2 e anche per questo ci sarà la seconda stagione”.

Segue una promo con le proposte degli altri canali Rai. Rai5 darà spazio all’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, protagonista dell’autunno e della primavera prossima.
RaiCultura dedicherà un evento allo sport, in particolare a Fausto Coppi, del quale ricorre il centenario dalla nascita.

Riprende la parola Stefano Coletta, Direttore di Rai3: “Abbiamo portato e porteremo la cultura in primo piano. La cultura non è solo conoscenza, ma anche consapevolezza”. Cita il sucesso del programma Che storia è la musica, del Maestro Ezio Bosso, per annunciarne una seconda stagione. Così come torna anche Massimo Gramellini, con una versione ampliata de Le parole della settimana.

Elena Capparelli, Responsabile di RaiPlay: “Anche noi avremo una proposta autunnale all’insegna della cultura. Piero Angela svilupperà per noi un progetto di dieci appuntamenti, ciascuno della durata di dieci minuti. Accanto ad Angela ci sarà un team di giovani divulgatori che esplorerà nuovi modi di raccontare e spiegare la scienza oggi”.

Intanto, pure Rai Italia – il canale riservato ai nostri connazionali all’estero – sarà completamente rinnovato. Lo annuncia Roberta Enni, Responsabile di RaiGold: “RaiItalia è la miglior presenza televisiva italiana all’estero e non è vista solo dai nostri connazionali, è un punto di riferimento per la promozione della nostra cultura”.

Un ulteriore contributo video illustra le proposte Rai per il day-time.
Il Direttore di Rai3, Coletta ci tiene a sottolineare come per l’informazione della sua rete si sia deciso di puntare su due donne, con Serena Bortone ancora alla conduzione quotidiana di Agorà e Lucia Annunziata a quella di Mezz’ora in più, la domenica pomeriggio.

Si  parlato di tante giovani promesse femminili del giornalismo pronte ad affacciarsi alla prima serata, ma finora non è sttao annunciato nulla nello specifico.

La Direttrice Teresa De Santis: “Tutta la seconda serata di Rai1 sarà dedicata all’informazione  e all’approfondimento dell’attualità. Il Lunedì, al posto di Fabio Fazio, ci sarà Franco Di Mare, che torna con Frontiere, programma di approfondimento in onda dal 9 settembre”.

Spazio anche all’informazione sul calcio, che sarà analizzato in tutte le sue sfaccettature, con attenzione al calcio femminile, la sorpresa di questa estate. Inoltre, si punta all’attenzione sugli sport invernali -soprattuto in vista dei Mondiali di Sci Alpino di Cortina del 2021 – e alla copertura delle Olimpiadi di Tokyo 2020 con circa 200 ore di dirette.

Carlo Freccero si inserisce per esprimere un desiderio: quello di essere chiamato in tv a commentare gli eventi sportivi, dopo la fine del suo mandato come Direttore di Rai2, prevista per il 28 novembre 2019.

Luca Milano, Direttore di RaiRagazzi, prende la parola per ricordare l’importanza che hanno i programmi pensati per i bambini under 10, all’interno dei canali dedicati. Poi, annuncia la programmazione fatta di cartoni animati cult e nuove proposte, con un’attenzione particolare da dedicare alle teen-series come Cercami a Parigi, in onda su RaiGulp.

RaiGulp racconterà anche la missione nello spazio dell’Astronauta italiano Luca Parmitano, con esperti in grado di spiegare e commentare insieme ai ragazzi quanto accade.
Elena Capparelli, Responsabile di RaiDigital riprende al parola per sottolineare che anche su Raiplay ci sarà uno spazio dedicato ai cartoni animati e ai programmi per ragazzi.

Per quanto riguarda la radio, ci saranno sempre più GR verticali, ovvero i giornali radio dedicati ai vari settori tematici. RadioRai, dunque, prosegue nell’implementazione dell’offerta dei suoi tanti canali radio digitali, per lo più tematici.
Carlo Freccero parla di una sinergia tra Rai2 e Rai Radio2 per la trasmissione dei concerti di Radio 2 Live, soprattuto in seconda serata.

La Direttrcie Teresa De Santis, invece, torna a parlare del day-time di Rai1. Confermati alla conduzione di Unomattina, nella sua edizione invernale, Valentina Bisti e Roberto Poletti. Così come tornano anche Eleonora Daniele alla conduzione di Storie Italiane ed Elisa Isoardi alla Prova del Cuoco.

Caterina Balivo condurrà una nuova edizione di Vieni da me nel pomeriggio, seguita dalla seconda stagione de Il Paradiso delle Signore, sugli schermi dal 14 ottobre.
Anticipazioni confermate per quanto concerne La vita in diretta: la condurranno Alberto Matano e Lorella Cuccarini. La Direttrice De Santis annuncia una sorpresa, legata proprio alla showgirl, ovvero la conduzione anche di Linea Verde. Per Marco Liorni, invece, ci sarà spazio al sabato, con Italia Sì.

Gian Paolo Tagliavia, Amministratore Delegato di RaiPubblicità, prende la parola per ricordare quanto sia importante, ai fini pubblicitari, pensare con completezza e concretezza programmi e palinsesti che facciano attenzione sia al servizio pubblico sia, appunto, alle esigenze pubblicitarie. “RaiPubblicità bada molto al contesto in cui la pubblicità viene inserita”, sottolinea.

Il Presidente della Rai, Marcello Foa: “La Rai dimostra di voler investire in maniera creativa e intensa nel futuro.
Dobbiamo essere la spugna che assorbe il pluralismo del Paese, una grande scommessa da fare, a patto che tutti dobbiamo crederci”.

L’Amministratore Delegato della Rai, Fabrizio Salini, annuncia come una grande sorpresa l’approdo di Fiorello su Raiplay. In realtà, gli indizi e le voci su questa collaborazione erano diventati talmente numerosi che ormai mancava solo la conferma ufficiale.

Fiorello ha inviato un videomessaggio: “Confido nel fatto che i Vertici Rai possano saltare, così pure il programma salta e io non devo farlo”.

Riprende l’AD Salini: “Il progetto di Fiorello è unico a livello internazionale. Un lavoro multipiattaforma che includerà la radio, mentre solo su Raiplay ci saranno 18 appuntamenti, con esordio il 4 novembre”.


Iniziano le domande dei giornalisti.

Cosa si sa finora riguardo a Sanremo?
Fabrizio Salini
: “Inizieremo a lavorarci da questa settimana”

Qual è il motivo della parziale assenza di Antonella Clerici?
Teresa De Santis: “Ho sempre apprezzato il coraggio di Antonella Clerici, che si è sempre messa alla prova, anche in format non adatti a lei. Abbiamo in cantiere un progetto molto bello per lei, previsto per la primavera e simile ad un lavoro ‘amarcord’, con il supporto (anche se molto soft) delle Teche Rai. Tra me e la Clerici c’è un ottimo rapporto”.

Come giudicate la presenza in Rai di volti legati alla politica, in particolar modo a quella sovranista?
Teresa De Santis: “I risultati negli ascolti finora ci sono stati”.

Cosa c’è dietro la scelta di portare la musica in tv?
Teresa De Santis: “La proposta di Enrico Ruggieri nasce tutta internamente alla Rai, mentre per il 2020 c’è anche un progetto a livello internazionale”.

Quali sono i rapporti tra la Direttrice Teresa De Santis e l’Amministratore Delegato Salini?
Teresa De Santis parla di buoni rapporti tra di loro, senza nascondere qualche discussione di tanto in tanto, ma da ascrivere – a suo dire – al normale confronto necessario quando si lavora a progetti così grandi.

Sollecitato da un’ulteriore domanda, Salini nega di aver preso accordi con Mogol per Sanremo 2020. Poi, chiosa sul ridimensionamento del contratto di Fabio Fazio.

Interviene Carlo Freccero, che però parla del programma di Fazio: “Inizierà il 29 settembre e sarà diviso in due parti, una delle quali si chiama Che tempo che farà. Nella prima parte ci sarà con lui il Mago Forest, poi una seconda parte incentrata anche sull’intrattenimento, che finirà alle 23:29″.
Sempre Freccero parla anche di un possibile ulteriore programma con Fazio, forse in onda in primavera: “Potrebbe essere simile ad Anima Mia, ma per adesso è solo un’idea”.

A Pechino Express, invece, torna Costantino Della Gherardesca, che voci di corridoio avevano messo in dubbio più di una volta.
Altra novità è quella di Carlo Cracco, sempre su Rai2 da metà agosto, con il programma Nella mia cucina.

Mentre Simona Ventura avrà un programma musicale nel 2020 – non è ben chiaro se Freccero si riferisca a The Voice o meno – e uno sportivo, dalle 12:00 alle 13:00, in collaborazione con RaiSport. Oltre al ruolo di voce narrante de Il Collegio 4, come vi avevano già anticipato.

Riprendono le domande dei giornalisti.

Freccero, perché non ha portato Daniele Luttazzi su Rai2, come aveva promesso?
Carlo Freccero: “Il tempo a mia disposizione non è stato molto lungo e purtroppo non è coinciso con i tempi della satira di Luttazzi. Non è questo il momento giusto per avere Luttazzi: la sua satira ha degli obiettivi precisi e in questo momento non vanno bene. Uno era quello della religione e su questo tema io ho molta sensibilità”.

L’AD Salini interviene in risposta ad una domanda sul mancato rinnovo dei diritti della Champions League, specificando che gli spazi liberi saranno occupati con produzioni rigorosamente interne alla Rai.
Poi, torna sulle novità rappresentate da Fiorello e dalla trasformazione di Raiplay, che avrà un suo vero e proprio palinsesto.

Teresa De Santis, dal canto suo, annuncia che Tiberio Timperi sarà in video insieme a Monica Setta il sabato (alle 08:00) e la domenica (alle 06:30), mettendo così fine alle incertezze legate alla permanenza in video di Timperi.

Ad una domanda di nuovo sull’impronta sovranista della Rai, Carlo Freccero ribadisce quanto detto in altre occasioni, cioè che per lui “sovranismo” vuol dire semplicemente esaltare le eccellenze nazionali, perciò essere apostrofato come “sovranista” lo fa solo sorridere.
Tornando ai programmi, svela che avrebbe voluto portare La Talpa a Rai2, ma il budget ridotto non lo ha reso possibile.

Teresa De Santis, ci sono progetti per la prima serata con Lorella Cuccarini?
Teresa De Santis: “Premesso che non ci sono preclusioni, no, non ne abbiamo ancora parlato”.

Non ci sarà una striscia informativa per Maria Giovanna Maglie?
Teresa De Santis: “Era stata solo un’idea che poi non si è concretizzata. Ma potrebbe essere ripresa in futuro”.

La conferenza stampa di presentazione dei palinsesti Rai 2019-2020 finisce qui.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Dayane Mello molestata a La Fazenda: squalificato Nego Do Borel

La modella brasiliana ha subito delle presunte violenze da parte di un altro concorrente del reality.

Pubblicato

il

Dayane Mello molestata a La Fazenda
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il caso Dayane Mello molestata a La Fazenda sta facendo molto discutere l’opinione pubblica non solo in Brasile, ma anche in Italia. Nelle ultime ore è arrivato il provvedimento di squalifica contro il presunto molestatore (e concorrente del reality) Nego Do Borel.

Dayane Mello La Fazenda

Dayane Mello molestata a La Fazenda 2021

La modella è attualmente concorrente del reality show brasiliano La Fazenda, trasmesso sul canale Record Tv e prodotto dalla Teleimage, Strix Television e Sony Pictures Television. Ma spiacevoli eventi stanno segnando la sua permanenza all’interno della fattoria. 

Alcuni giorni fa, durante la notte, un altro concorrente del reality brasiliano, Nego Do Borel, si è introdotto nel letto della Mello, cercando con insistenza di baciarla e toccarla contro la sua volontàDavanti ai suoi rifiuti, Nego ha persino scagliato un secchio contro la modella.

Per fortuna Dayane è stata solo sfiorata dall’oggetto. Questi eventi hanno scosso non poco la serenità della modella che, dopo una crisi di pianto, aveva preso la decisione di abbandonare il reality. Dopo quell’episodio tra i due non ci sono stati altri avvicinamenti.

Qualche sera fa, però, Dayane era visibilmente alterata a causa di qualche bicchiere di troppo bevuto durante la festa organizzata all’interno della fattoria. La Mello pare sia stata molestata da Nego Do Borel mentre era in uno stato confusionale tale da non permetterle di difendersi. 

Le molestie subite dall’ex concorrente del Grande Fratello Vip 5 sono apparse come delle vere e proprie violenze, scatenando così l’indignazione dei telespettatori e dei fan della modella. Grazie al tam tam mediatico, i drammatici fatti avvenuti nel reality brasiliano sono arrivati anche in Italia, sollecitando così una reazione anche nei fan italiani della Mello. 

Il provvedimento contro Nego Do Borel 

A gran voce si è chiesto che la produzione del reality prendesse dei seri provvedimenti nei confronti di Do Borel. E così è stato. Dopo alcuni giorni, è arrivato un comunicato ufficiale in cui si annuncia la squalifica del cantante brasiliano. 

Una decisione presa dopo aver analizzato attentamente i filmati, oltre che ascoltato le testimonianze della modella, di Do Borel e degli altri concorrenti. La decisione della produzione però ha sorpreso alcuni coinquilini della fattoria, che hanno giudicato eccessivo il provvedimento, derubricandolo a un gesto non eccessivamente grave.

Insomma ora Dayane appare ‘colpevole’ agli occhi dei suoi coinquilini per la squalifica di Do Borel. Una situazione surreale che sta infiammando il popolo dei social che chiede, con sempre maggiore insistenza, che la Mello vada via da quel reality e si allontani al più presto da un sistema che non la sta garantendo. 

Dayane Mello molestata a La Fazenda 2021: Parpiglia, Salemi e Cannavò

Tra i primi a riferire in Italia delle molestie subite da Dayane Mello nel reality brasiliano è stato il giornalista e autore televisivo Gabriele Parpiglia. “Si chiama telenovela o soap in Brasile del resto ne sono padri creatori. Peccato che tra i personaggi scelti, con patologie diverse, ci siano un molestatore ed una ragazza ‘leggera e fragile’” ha commentato sui social lo scrittore. 

Parpiglia ha poi proseguito sottolineando il fatto che la produzione de La Fazenda stia gestendo male la situazione con protagonisti la Mello e Do Borel. E ha affermato che, per motivi differenti, entrambi non dovrebbero frequentare i reality. 

Negli ultimi giorni anche Rosalinda Cannavò e Giulia Salemi si sono spese in favore di Dayane. Entrambe hanno espresso grande preoccupazione e sollecitato i responsabili del profilo social della modella di attivarsi per contattare la produzione e far uscire la Mello dal reality. 

I retroscena su Nego Do Borel

Nego do Borel è il nome d’arte di Leno Maycon Viana Gomes. Classe 1992 è un cantante molto noto in Brasile, dove ha fatto anche l’attore. Tra i suoi brani di successo anche  “Os Cara do Momento”, “Diamante de Lama”, “Bonde dos Brabos” e “Você Partiu Meu Coração”.

Nego Do Borel squalificato da La Fazenda

Nego do Borel è uno dei pochi artisti brasiliani a entrare nella Billboard Hot 100 degli Stati Uniti. Stando ad alcune rivelazioni fatte dal giornalista Gabriele Parpiglia, il cantante brasiliano è entrato a La Fazenda con tre denunce per aggressioni e violenza domestica, fisica e psicologica da parte di tre donne diverse. 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

L’Eredità 2021/2022: anticipazioni, nuova professoressa e nuovo gioco in arrivo

Le anticipazioni e la nuova professoressa presente nella nuova edizione del game show condotto da Flavio Insinna.

Pubblicato

il

L'Eredità 2021 2022
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tutte le novità e la nuova professoressa de L’Eredità per la stagione 2021/2022. Torna L’Eredità con Flavio Insinna. L’appuntamento per la stagione 2021/2022 è a partire da lunedì 27 settembre tutti i giorni alle 18:45 nella fascia preserale di Rai 1.

L'Eredità 2021 2022 novità

L’Eredità 2021/2022 – anticipazioni

Il programma e realizzato all’interno dello Studio 4 degli studi televisivi Fabrizio Frizzi a Roma. Nell’edizione precedente è riuscito, come già in passato, a catturare il pubblico con picchi che hanno raggiunto anche il 28% di share e 6 milioni 800 mila telespettatori.

Quest’anno inoltre L’Eredità raggiunge i 20 anni di presenza in video. Infatti va in onda dal 2002 e finora sono state trasmesse più di 4700 puntate.

Molte sono le novità che contraddistinguono questa nuova edizione. Innanzitutto nella stagione che sta per iniziare i concorrenti dovranno vedersela con un nuovo gioco il cui titolo è “Metti, Leva, Cambia“. Per trovare la soluzione ad ogni quesito il concorrente che risponde, non solo dovrà sfruttare le proprie conoscenze nozionistiche, ma deve dimostrare di sapere anche manipolare le parole.

Vedremo quale sarà l’impatto di questo nuovo gioco sul pubblico.

Il gioco da casa

Il pubblico quest’anno avrà la possibilità di giocare da casa e vincere anche un montepremi con L’Eredità. Infatti una volta a settimana, durante l’anteprima de L’EreditàFlavio Insinna lancia un gioco per i telespettatori. Sarà proposta una domanda con tre opzioni. Sarà possibile per i telespettatori rispondere telefonando da casa durante la puntata e lasciando la propria risposta.

Il vincitore sarà poi sorteggiato tra tutti coloro che hanno ho dato la risposta esatta alla domanda e vincerà un premio in danaro.

L'Eredità 2021 2022 Samira Lui

Altra novità di quest’anno è la nuova professoressa. Infatti accanto a Flavio Insinna ci sarà ancora Ginevra Pisani che è al suo terzo anno di presenza in video. La new entry invece si chiama Samira Lui. Si tratta di una modella nata a Udine da padre senegalese e madre italiana. Si tratta di un nuovo molto nel panorama televisivo italiano perché ha partecipato soltanto nel 2017 a Miss Italia.

Naturalmente la parte del leone nel gioco sarà affidata come sempre alla Ghigliottina, ovvero il gioco finale.

 

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Stasera in tv lunedì 27 settembre 2021, tutti i programmi in onda

Su Raiuno, la fiction I Bastardi di Pizzofalcone con Alessandro Gassman. Su Italia 1 la novità Mystery Land, spin-off di Freedom, con Alvin e Aurora Ramazzotti.

Pubblicato

il

Stasera in Tv lunedì 27 settembre 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv lunedì 27 settembre 2021. Su Raitre, l’attualità con Presa diretta, condotto da Riccardo Iacona. Su La7, Eden con Licia Colò.

I Bastardi di Pizzofalcone 3 quando in onda

Stasera in tv lunedì 27 settembre 2021, Rai

Su Raiuno, alle 21.25, la fiction I Bastardi di Pizzofalcone. Titolo dell’episodio di stasera, “Vuoto”. Una professoressa molto amata dagli allievi, ma in rotta con il marito, scompare nel nulla. Lojacono (Alessandro Gassman) e la sua squadra si occupano del caso insieme con la nuova arrivata tra i Bastardi, il commissario Elsa Martini, donna dai modi spicci con un passato scomodo alle spalle.

Su Raitre, alle 21.20, l’attualità con Presa diretta. Nell’inchiesta di questa sera, “Petrolio, il tempo perduto”, Riccardo Iacona prende di mira i grandi gruppi petroliferi che, dopo aver speso miliardi per negare il cambiamento climatico e l’impatto delle emissioni inquinanti dei combustibili fossili, ora si sono lanciati nella transizione energetica.

Su Rai 5, alle 21.15, Sciarada – Il circolo delle parole. Nell’ultima puntata dedicata all’opera di Dante, il tema è il poeta fiorentino come artefice del mondo ultraterreno. Le letture sono affidate agli attori Pamela Villoresi, Alessio Vassallo e Lorenzo Parrotta.

Programmi Mediaset, La7, Nove, Real Time

Su Rete 4, alle 21.20, l’attualità con Quarta Repubblica. Ultimi giorni di campagna elettorale per le elezioni amministrative che eleggeranno i sindaci di Roma, Milano, Napoli e molte altre città italiane. Nicola Porro ne parla con i suoi ospiti e si collega con le piazze italiane per sondare gli umori della cittadinanza. Spazio anche alla cronaca e all’economia.

Su Canale 5, alle 21.20, il reality Grande Fratello Vip. Buona partenza per il reality condotto da Alfonso Signorini che si assesta su uno share superiore al 20%. Al fianco del padrone di casa ritroviamo le opinioniste Sonia Bruganelli e Adriana Volpe. Tra le novità all’interno della Casa, non c’è più il tugurio ma una vera stiva di una nave, piena di cianfrusaglie.

Su Italia 1, alle 21.25, Mystery Land. Prende il via lo spin-off di “Freedom” che si occupa di misteri italiani e non solo. Da quelli legati ai Templari, agli avvistamenti del mostro di Loch Ness o degli extraterrestri. Un viaggio nei misteri che da sempre affascinano il pubblico. Al timone troviamo una coppia inedita formata da Alvin e Aurora Ramazzotti.

Su La7, alle 21.15, Eden. Prosegue l’appuntamento con la seconda edizione del programma di Licia Colò dedicato alle meraviglie del nostro pianeta e alle filosofie “green” per preservarlo. In scaletta documentari sulle bellezze naturali e artistiche.

Su Nove, alle 21.25, il reality Little Big Italy. Continua il viaggio di Francesco Panella in giro per l’Europa alla caccia del miglior ristorante italiano. Oggi vola in Svezia, a Stoccolma. Qui Panella incontra tre italiani che lo portano a mangiare nel loro locale preferito.

Su Real Time, alle 21.25, il docu-reality Vite al limite. Michael ha avuto una vita piena di abusi e ne subisce le conseguenze: ha l’ansia quando esce di casa e se non va in giro si butta sul cibo. Con il supporto del dottor Now cercherà di cambiare il suo stile di vita e di salvarsi.

Creed nato per combattere Tv8

I film di questa sera lunedì 27 settembre 2021

Su Raidue, alle 21.20, il film fantastico del 2018, di Eli Roth, Il mistero della casa del tempo, con Jack Black, Cate Blanchett. Lewis (Owen Vaccaro) si trasferisce a vivere nella vecchia casa dell’eccentrico zio Jonathan (Jack Black). Presto il bambino scopre che lo zio e la sua migliore amica Mrs Zimmerman (Cate Blanchett) sono due maghi. In questa strana dimora si nasconde un mondo segreto, ricco di misteri.

Su Rai Movie, alle 21.10, il film western del 1960, di John Sturges, I magnifici sette, con Yul Brynner, Eli Wallach. Gli abitanti di un villaggio messicano chiedono aiuto a un paio di pistoleri per contrastare una banda di malviventi. La coppia assolda subito altri cinque colleghi.

Su Tv8, alle 21.30, il film drammatico del 2015, di Ryan Coogler, Creed – Nato per combattere, con Sylvester Stallone, M. B. Jordan. Adonis Creed vuole seguire le orme del padre, morto sul ring. Parte allora per Philadelphia con l’intento di incontrare il grande Rocky Balboa e chiedergli di fargli da allenatore.

Su Iris, alle 21.00, il film drammatico del 1992, di Ron Howard, Cuori ribelli, con Tom Cruise, Nicole Kidman. Joseph e Shannon, due giovani irlandesi in cerca di fortuna, lasciano il loro Paese e partono per gli Stati Uniti. Si ritroveranno in Oklahoma in cerca di un pezzo di terra.

Stasera in tv lunedì 27 settembre, i film su Sky

Su Sky Cinema Due, alle 20.00, il film drammatico del 2011, di Roman Polansky, Carnage, con Christoph Waltz, Kate Winslet. A Brooklyn due coppie di genitori si ritrovano per discutere in modo civile su un fatto di violenza accaduto tra i loro figli adolescenti. Ma l’incontro prende una piega inaspettata.

Su Sky Cinema Family, alle 21.00, il film d’animazione del 2013, di Phil Lord, Chris Miller, The Lego Movie. Emmet, omino Lego, viene erroneamente identificato come un soggetto dai poteri straordinari. Aggregato a un gruppo di supereroi, deve difendere l’universo dei celebri mattoncini da un malvagio tiranno.

Su Sky Cinema Action, alle 21.00, il film d’azione del 2016, di Edward Zwick, Jack Reacher – Punto di non ritorno, con Tom Cruise. Jack fa ritorno in Virginia, quando il maggiore dell’esercito Susan Turner viene arrestata con l’accusa di spionaggio. Convinto della sua innocenza, farà di tutto per liberarla.

Su Sky Cinema Suspense, alle 21.00, il film thriller del 2016, di Henry Joost, Ariel Schulman, Nerve, con Dave Franco, Emma Roberts. Venus, studentessa timida e morigerata, non riesce a resistere all’impulso di una sfida online: finirà per essere coinvolta nelle folli richieste dei “burattinai” della rete.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it