Nadia Toffa è morta, addio a 40 anni alla conduttrice, il ricordo de Le Iene


Dopo una lunga malattia contro la quale aveva combattuto con coraggio, la conduttrice è scomparsa.


Non ce l’ha fatta la conduttrice de Le Iene e, a soli 40 anni, dopo aver lottato come una leonessa contro la malattia, ha dovuto arrendersi.

Nadia Toffa ha tenuto in apprensione i suoi fan perché nelle ultime settimane, non era presente sui social network. E lei era una accanita frequentatrice del  web.

Tutte le voci che si rincorrevano, purtroppo da vari giorni, hanno oggi trovato una amara e drammatica conferma.

Purtroppo questa mattina è arrivata la notizia che nessuno avrebbe mai voluto ascoltare. La morte di Nadia Toffa è stata annunciata dalla redazione delle Iene con un post commovente e straziante affidato a Facebook.

Nadia Toffa si era sentita male nel dicembre del 2017 mentre realizzava un servizio proprio per Le Iene. Era stata operata d’urgenza. Inizialmente nessuno aveva pensato alla terribile malattia che l’ha colpita al cervello.

E lei stessa ne aveva parlato nello studio di Silvia Toffanin a Verissimo. Dopodiché aveva fatto molti cicli di chemioterapia e sembrava che la situazione si fosse stabilizzata. La giovane conduttrice era anche tornata a Le Iene.

La battaglia di Nadia Toffa è stata coraggiosa e sempre accompagnata da aggiornamenti sui social diventando un simbolo della forza e della tenacia.

Il suo ultimo messaggio su Instagram risale al primo luglio, prima che la malattia peggiorasse. L’abbiamo vista sempre sorridente e la rete l’ha sempre amata moltissimo. I soliti haters non erano riusciti a scardinarne la forza e il coraggio. Ma a rinforzare il suo impegno contro il male.
Ecco il lungo e commovente messaggio delle Iene.

Niente per noi sarà come prima, ha annunciato la Redazione.

E continua su Facebook

E forse ora qualcuno potrebbe pensare che hai perso, ma chi ha vissuto come te, NON PERDE MAI.
Hai combattuto a testa alta, col sorriso, con dignità e sfoderando tutta la tua forza, fino all’ultimo, fino a oggi.
D’altronde nella vita hai lottato sempre. 
Hai lottato anche quando sei arrivata da noi, e forse è per questo che ci hai conquistati da subito. È stato un colpo di fulmine con te, Toffa. È stato tanto facile piacersi, inevitabile innamorarsi, ed è proprio per questo che è così difficile lasciarsi.
Il destino, il karma, la sorte, la sfiga ha deciso di colpire proprio te, la NOSTRA Toffa, la più tosta di tutti, mentre qualcuno non credeva alla tua lotta, noi restavamo in silenzio e tu sorridevi.

Sei riuscita a perdonare tutti, anche il fato, e forse anche il mostro contro cui hai combattuto senza sosta… il cancro, che fino a poco tempo fa tutti chiamavano timidamente “IL male incurabile” e che, anche grazie alla tua battaglia, adesso ha un nome proprio. 
“Non bisogna vergognarsi di guardarlo in faccia e chiamarlo per nome il bastardo, – dicevi – che magari si spaventa un po’ se lo guardi fisso negli occhi”.

E dato che sei stata in grado di perdonare l’imperdonabile, cara Nadia, non ci resta che sperare con tutto il cuore che tu sia riuscita a perdonare anche noi, che non siamo stati in grado di aiutarti quanto avremmo voluto.
Ed ecco le Iene che piangono la loro dolce guerriera, inermi davanti a tutto il dolore e alla consapevolezza che solo il tuo sorriso, Nadia, potrebbe consolarci, solo la tua energia e la tua forza potrebbero farci tornare ad essere quelli di sempre. 
Niente per noi sarà più come prima.



0 Replies to “Nadia Toffa è morta, addio a 40 anni alla conduttrice, il ricordo de Le Iene”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*