Connect with us

News

X Love, servizi e monologhi della prima puntata

Lo spin off de Le iene show all'esordio su Italia 1
Irene Natali

Pubblicato

il

Lo spin off de Le iene show all'esordio su Italia 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il programma si compone da una serie di monologhi comici alternati a servizi; ad introdurli, la voce fuori campo della conduttrice Giovanna Nina Palmieri.
Lo stile dei servizi è quello tipico delle Iene, lo studio è lo stesso, ma, mentre Ilary Blasy e Teo Mammuccari presentano in diretta, le puntate di X Love sono registrate.
Nina Palmieri apre spiegando che vedremo i comici in una veste inedita, quella di stand up comedian, cioè “un comico, un palco, una voce”.  
Dopo aver visto questa puntata, possiamo dire che in realtà, qui di stand up c’è solo la posizione in piedi: mancano i contenuti  che vanno contro il senso comune. Invece imperversano matrimoni in cui diminuisce la passione, suocere, battute su centri di massaggio usati per ben altri scopi.

X Love, Andrea Pucci

Si comincia con il monologo di Andrea Pucci, che racconta il suo primo appuntamento con la moglie. Siamo al cabaret: stereotipi uomo e donna, pernacchia inclusa.

Quando la convivenza è speciale a X Love
Si parte quindi con il primo servizio, Quando la  convivenza è speciale. Conosciamo Mauro e Marta, una coppia di ragazzi innamorati. Loro però sono una coppia non comune: sono infatti affetti da sindrome di down; insieme a Corrado e  Virginia, Valeria e Virgilio, Salvatore e Caterina stanno facendo una prova di convivenza in una casa famiglia, dove si occupano a turno delle faccende più semplici.
Stefania Mazotti, psicologa, spiega come funziona l’associazione che li segue: la condizione per un convivenza da soli tra ragazzi down, è l’autonomia, ed è una rarità trovare persone che possano arrivare a un traguardo di questo tipo. Inoltre è necessario che entrambe le famiglie della coppia siano d’accordo alla prova; devono anche essere d’accordo sul fatto che i due possano dormire insieme.

La convivenza down a X Love
Chi soffre della sindrome ha una fertilità ridotta, inferiore alla media della normalità, ma di fatto leggermente superiore rispetto a quella maschile. In realtà inoltre, alcuni non sono consapevoli su cosa si intenda per sesso; spesso per loro significa solo abbracci e baci.
Il servizio è ben confezionato: usa toni leggeri per una realtà tutt’altro che semplice.
La conclusione è da incorniciare: «cos’ha Marta di speciale?» viene chiesto a Mauro; lui risponde: «Mi fa stare al centro del suo mondo».
Con questa storia X Love parte bene, addentrandosi in una realtà poco trattata dalla  televisione, mezzo in cui di solito i ragazzi down facevano colore dietro a una busta il sabato sera.

Debora Villa a X Love

Si rientra in studio con il secondo monologo comico, stavolta di Debora Villa: il sesso crea ansie in chi lo fa, figuriamoci  in chi non lo fa. Gli uomini si imbottiscono di Viagra per fare bella figura, segno che anni e anni di cultura pornografica non hanno insegnato niente.
In sintesi: «L’effetto che fa un uomo di 80 anni che si fa di Viagra è quello di una matita dentro la manica di un maglione».

Le regole della seduzione a X Love

Secondo servizio, di Matteo Viviani: Le regole della seduzione.  690 euro
Da Londra arriva a Milano un insegnante particolare: per la modica cifra di 690 euro, Louis tiene dei corsi di seduzione.
Il primo consiglio che dà è «non fatevi troppe pippe» ( mentali , ovviamente); per approcciare bisogna inoltre evitare argomenti come politica, religione o storie passate. E’ necessario creare curiosità nella donna.
Vediamo poi il gran maestro all’opera; alcune ragazze si complimentano per l’intraprendenza, perché di solito non vengono mai fermate per strada da ragazzi che ci provano.

Maurizio Lastrico a X Love

Maurizio Lastrico e il suo pezzo censurato. Il rapporto del comico col sushi bar, il posto con i piattini belli quadrati belli dove si mangia il pesce, poco pesce. Le nostre orecchie  sentono pure qualcosa sul pesce sega al sushibar con centro massaggio, ma facciamo finta di niente.

X Love: La storia di Teresa

Terzo servizio: La storia di Teresa. La Palmieri incontra Benedetta, omosessuale, che è andata in Inghilterra in cerca di un donatore di seme. Siccome il suo Paese le impedisce di essere madre, lei  vuole un padre inglese.
La donna vola a Londra per sottoporsi a inseminazione artificiale “fresca”; ci riesce dopo alcuni tentativi.
La bimba si chiama Teresa, ha sei anni, e sa che è nata da un semino nella pancia della mamma. Benedetta appena ne ha l’occasione, le spiega di essere lesbica; ora è una mamma single.
Il servizio si chiude con la semplicità delle immagini di una mamma che gioca con la propria bimba.

X Love, Antonio Ornano

Antonio Ornano: l’approccio sessuale dell’uomo è vulvocentrico. Dall’amore passionale sulla spiaggia in gioventù, si passa al piantare l’ombrellone a novanta gradi a 40 anni.

X Love, Antonio Pucci

Di nuovo Andrea Pucci: come cambia il rapporto di una coppia col passare degli anni, c’era una volta l’amore.

X Love, Stalker e vittima

Quarto servizio: Lo stalker e la sua vittima. Intervista doppia a Davide  e Cristina, ex fidanzati: dopo essersi lasciati, lui è diventato l’ossessione di Cristina.  Li vediamo vicini, am in realtà sono lontani; si tratta solo di una costruzione televisiva.
Lui le mandava messaggi  con minacce di morte; ha addirittura picchiato degli amici che erano andati a prenderla a casa.
Scopriamo che Davide era già stato in carcere, amava le armi e aveva perseguitato già altre quattro donne.
Cristina ha aspettato 4 mesi prima di denunciare per paura di non essere aiutata; il magistrato ha ritenuto opportuno arrestarlo, ma dopo 10 mesi è uscito. Una volta fuori, Davide l’ha sequestrata puntandole una pistola alla tempia, Cristina l’ha denunciato di nuovo e lui, per la seconda volta, è finito in carcere. Stavolta la condanna è stata di due anni e 10 mesi.
Lui nega di essere uno stalker: sostiene che la condanna è stata decisa solo sulla base di una parola. Si è tatuato una lacrima sotto l’occhio sinistro, perché ormai, dopo quello che ha passato, dice di non averne più.

Debora Villa a X Love

Debora Villa: gli uomini e le donne non si capiranno mai, come cane e gatto. Per gli uomini ogni scusa è buona per toccarsi, sarà perché gli viene in continuazione  il dubbio di averlo.

Pelazza a X Love
Quinto servizio, di Pif: Il matrimonio di Luigi Pelazza. Assistiamo alle nozze delle iena pelazza, commosso al ricordo del padre scomparso.

X Love: Pietro Sparacino
Pietro Sparacino: il passaggio dall’essere figlio all’essere genitore. Avere un figlio costa: bisognerebbe mandarlo in Africa  per adottarlo a distanza. Questo pezzo si differenzia da quelli degli altri comici che l’hanno preceduto: è infatti composto da una serie di singole battute che però, in sequenza, pur sembrando inizialmente isolate, costituiscono un monologo.


Sesto servizio, di Pio e Amedeo: La liberazione di Luxuria. La telefonata al console italiano in Russia subito dopo la liberazione. Sono solo pochi minuti: veniamo avvertiti che il servizio completo andrà in onda il 26 febbraio nella punatta de Le iene show

Ornano a X Love
Alle 23.11 rivediamo la Palmieri in scena per mandare i bambini a letto, perché i temi diverranno più controversi. Il linguaggio, aggiungiamo noi, si fa più esplicito, in modo da raccontare il sesso senza falsi perbenismi.
Ripartiamo. Tocca ancora ad Antonio Ornano: l’ossessione della moglie per i mercatini di Natale 

Settimo servizio: Il Viagra e i suoi fratelli. In occasione dei 15 anni di vita della celebre pillola blu, la Palmieri ci racconta le varie pillole dell’amore, comprese le soluzioni last minute che fanno effetto in meno di 15 minuti. Ci spiega anche come funziona un’erezione, tecnicamente. L’andrologo Emilio Italiano spiega che il Viagra può causare assuefazione, specie in chi lo assume da molto tempo.
Il mercato del medicinale è in espansione; L’Italia è tra i maggiori consumatori del medicinale, con la Lombardia al primo posto. La Palmieri parla con alcuni ragazzi: nessuno l’ha usato, ma tutti sembrano conoscere qualcuno che l’ha preso.

X Love, Frank Matano
Frank Matano (tra le ovazioni del pubblico): le pippe in compagnia ai tempi dell’infanzia.


Ottavo servizio, di Nik Bello: Ameri-cani. I quadrupedi degli americani vip tra super resort, suite, trattamenti di bellezza, massaggi e lezioni di surf. Il vero business a Los Angeles, è però lo sperma dei cani, con apposite cliniche per il prelievo.
Alberto Patrucco: il sesso e i politici, da Berlusconi a Sarkozy. Berlusconi dice di non aver toccato Ruby; pure Marrazzo, eppure è rimasto fregato.


Nono servizio, di Nadia Toffa: Tre grandi donne. Intervista tripla a tre trangender, che adesso si sentono bene nel loro corpo. Quando mente e corpo non sono in sintonia, bisogna cambiare il corpo. Essere trans non ha niente a che vedere con i gusti sessuali: chi fa la transizione, lo fa per sé.
Maurizio Lastrico: la Bibbia come libro dell’amore; «Basta pesci, si pesca uomni…Maddalena, basta uomini o si pesca pietre».
Decimo servizio, di  Alessandro Di Sarno: Omosex: no alle adozioni gay. A Parigi, per una manifestazione in difesa della famiglia tradizionale. I bambini hanno diritto di conoscere le loro origini, dice uno di loro; lui è stato educato da una coppia lesbica , e gli è mancata la figura paterna in casa.
Dichiara di essere una lesbica nel corpo di un ragazzo. Alla iena che gli chiede quale sia il suo orientamento, risponde: «sono umano».

Alessandro Fullin: sono andato a un matrimonio gay, naturalmente in Danimarca. Qui c’è un ostacolo chiamato Giovanardi.
Siamo alle battute finali; prima della chiusura, un breve riepilogo di quanto visto in puntata.
 L’appuntamento è per lunedì prossimo, alle 21.10 su Italia Uno.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marchigiana, sarda per metà e romana d’adozione, si laurea in comunicazione alla Sapienza con una tesi triennale sulla satira televisiva e la chiusura del Decameron di Luttazzi. La tesi specialistica è ancora sulla televisione, stavolta sul ruolo di Al-Jazeera nella “primavera araba”. Collabora con alcune testate giornalistiche e siti web, è stata analista televisiva del programma di RaiTre TvTalk, condotto da Massimo Bernardini. La partecipazione ad una serie di trasmissioni televisive, le ha consentito di conoscere a fondo tutto quello che ruota intorno al mondo del piccolo schermo. Ama scrivere e disegnare, soprattutto fumetti.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Game of Games cambia collocazione: ecco i motivi

Il nuovo show di Simona Ventura viene temporaneamente sospeso in attesa di nuova ricollocazione a causa dei bassi ascolti.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

game of games cambia collocazione Rai 2
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Game of games, il programma condotto da Simona Ventura in prima serata su Rai 2 cambia collocazione. Dopo le tre puntate già andate in onda, delle sei previste, la Rete ha deciso di sostituire gli appuntamenti del 21 e del 28 aprile con due film. Sono rispettivamente Tutta colpa dell’amore e La risposta è nelle stelle. Ecco i motivi della scelta.

game of games cambia collocazione giochi

Game of Games cambia collocazione, le motivazioni

Dalla prossima settimana Games of games viene temporaneamente sospeso. Il nuovo format di Simona Ventura, non andrà infatti più in onda in attesa di una nuova collocazione. Secondo alcune indiscrezioni dovrebbe essere spostato al martedì al termine dello show di Enrico Brignano Un’ora sola vi vorrei, previsto il 18 maggio.

Il programma della Ventura è ispirato all’omonimo format statunitense di Ellen DeGeneres che è stato esportato in tutto il mondo. E in Italia ha debuttato su Rai 2 lo scorso 31 marzo. I protagonisti dello show sono sei personaggi del mondo dello spettacolo che si alternano nelle sfide al posto dei veri concorrenti che sono invece persone comuni.

Il Vip vincitore di ogni manche permette a chi lo ha scelto di accedere alla semifinale. Ma solo un concorrente può partecipare allo step finale, Gioco dei Giochi, dove può vincere il montepremi se riesce ad indovinare alcuni volti noti con pochi secondi a disposizione.

Lo show però non ha molto convinto i telespettatori in quanto ha registrato bassi ascolti. La Ventura ha anche risentito della presenza su Canale 5 della fiction Svegliati amore mio con Sabrina Ferilli, della soap turca Daydreamer con Can Yaman. In Rai invece ha dovuto confrontarsi con Chi l’ha visto e con Il Commissario Montalbano che continua a registrare ottimi ascolti nonostante le repliche.

Gli ascolti delle prime tre puntate

Sono sei le puntate previste per la prima edizione di Games of games. Ma la Rai ha optato per la sospensione dopo il terzo appuntamento a causa degli ascolti insufficienti.

La puntata d’esordio di Game of games del 31 marzo ha registrato 1.267.000 telespettatori con 5.1% di share. Ma negli appuntamenti successivi l’indice di gradimento è nettamente peggiorato.

La seconda invece si è fermata a 915.000 spettatori con 3.7% di share. Nell’ultima, è tornata lievemente a salire soffermandosi sui 930.000 telespettatori con 3,9 % di share. Ancora pochi, però, per assicurare al programma la permanenza in video.

Con Game of games Simona Ventura era riuscita a tornare su Rai 2 dopo l’esperienza di The Voice of Italy. Le aspettative erano tantissime sullo show che, invece, non è molto adatto alla platea italiana, come i numeri dell’Auditel hanno dimostrato.

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Salotto Salemi Mediaset Play, il talk show in streaming di Giulia Salemi

A partire dal 16 aprile, Giulia Salemi conduce Salotto Salemi, un talk show in esclusiva per il servizio in streaming online Mediaset Play.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Salotto Salemi Mediaset Play
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Salotto Salemi è il nuovo talk show condotto dall’influencer Giulia Salemi, in esclusiva streaming per il servizio Mediaset Play. A partire da venerdì 16 aprile alle 19.00, la Salemi conduce per sei settimane consecutive il suo primo programma.

Salotto Salemi è prodotto da MNcomm in collaborazione con Brand On Solutions, l’area dedicata alle iniziative speciali di Mediamond, e con Naj Oleari Beauty e Mikado. Il programma è scritto da Silvia Rossi, mentre il Product Placement è a cura di Hub4Brand.

Salotto Salemi Mediaset Play, un format nato durante il lockdown

Giulia Salemi è dunque al suo esordio come conduttrice in solitaria di un programma Mediaset; probabilmente, anche in virtù del successo riscosso durante l’ultima edizione del Grande Fratello Vip, alla quale ha partecipato. La modella e influencer italo-persiana è attivissima sui social da sempre, tanto da meritare a pieni titoli la definizione di influencer. Su Instagram, la Salemi può infatti vantare oltre 1 milione e cinquecentomila followers, ma i numeri sono in continua crescita.

L’idea di Salotto Salemi nasce proprio sui social, durante il lockdown dello scorso anno. La Salemi in quell’occasione aveva organizzato uno show casalingo nel corso del quale dava consigli di make-up, cucina e salute, spesso in compagnia di amiche e amici ospiti. Il medesimo format è ora riproposto, con nuovi accorgimenti su Mediaset Play. Come avveniva sui social della Salemi, però, la conduttrice parlerà con i suoi ospiti di gossip, strappando loro confidenze e opinioni sorprendenti il più possibile. Il tutto in un clima amichevole e rilassato.

In passato, la due volte partecipante al Grande Fratello Vip ha già co-condotto due programmi televisivi; prima Ridicolousness Italia su MTV, dove lavorava insieme a Stefano Corti e Alessandro Onnis. E poi, Disconnessi on the road su Italia 1, insieme a Paola Di Benedetto e Paolo Ciavarro. 

Anteprima: gli ospiti confermati di Salotto Salemi

La prima ospite confermata di Salotto Salemi è Dayane Mello, modella e influencer. Anche la Mello ha partecipato, insieme a Giulia Salemi, all’ultima edizione del Grande Fratello Vip. 

Oltre a chiacchierare con lei, nella speranza di farle rilasciare dichiarazioni scottanti e qualche gossip in esclusiva sulla sua vita privata, la conduttrice propone alcuni beauty tips all’amica e collega. Tra una confidenza più intima e una chiacchiera, Dayane Mello fa quindi da modella di make up per la Salemi.

Tuttavia, sono molti gli ospiti vip la cui presenza è già stata confermata. Nel salotto di Giulia Salemi, nel corso di sei puntate, si avvicendano Paola di Benedetto, giovane show-girl e modella; Veronica Ferraro, una delle fashion blogger più seguite di Instagram, nonché grande amica di Chiara Ferragni.

E ancora, Gaia Zorzi, la sorella del noto influencer, anche lui ex “gieffino” Tommaso Zorzi. Inoltre, Martina Hamdy, modella, ex meteorina del TG4 e oggi presentatrice ufficiale dei programmi Meteo di Mediaset. Infine, Arianna Cirrincione, modella e influencer fidanzata con Andrea Cerioli, che ha conosciuto nel corso della trasmissione Uomini e Donne.

Si tratta, quindi, di ospiti giovani e molto noti sul panorama televisivo e sul Web, come influencer con milioni di followers sui social più diffusi come Instagram, Facebook e YouTube. 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Le Iene Alessia Marcuzzi salta la puntata del 13 aprile 2021

Alessia Marcuzzi salta l'appuntamento di martedì 13 aprile con la conduzione de Le Iene Show. Suo marito è risultato positivo al Covid.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Le Iene Alessia Marcuzzi
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Alessia Marcuzzi salta l’appuntamento del 13 aprile 2021 con Le Iene Show su Italia 1. Lo ha annunciato la conduttrice stessa per mezzo di una storia pubblicata su Instagram. 

Le Iene Alessia Marcuzzi, di nuovo in quarantena

La conduttrice de Le Iene Show Alessia Marcuzzi ha reso pubblica in una storia sul social Instagram la notizia: non sarà presente nel corso della puntata del 13 aprile 2021. Come ha scritto lei stessa, infatti: “Purtroppo mio marito la scorsa settimana è risultato positivo al tampone molecolare. Ovviamente si è subito auto isolato e per ora sta bene.”.

Anche la Marcuzzi, intanto, sta bene, e ha rassicurato i fan della trasmissione aggiungendo che: “Io sono fortunatamente risultata negativa (ho già effettuato due tamponi molecolari). Ma come da protocollo sono cautelativamente in casa in attesa di ulteriori controlli. Con molto dispiacere, a tutela delle persone che mi stanno accanto, e per rispetto della prassi, non potrò essere presente a Le Iene che comunque seguirò da casa. Un bacio a tutti”.

Alessia Marcuzzi era già stata assente in passato dalla trasmissione, precisamente a ottobre 2020. In quell’occasione, però, era stato un suo tampone rapido a risultare positivo. Sta di fatto che, comunque, per il momento la Marcuzzi è dovuta tornare in quarantena, nel pieno rispetto della normativa per il contenimento del Covid. Perciò, Nicola Savino resta “solo” alla conduzione del programma; ovviamente, in compagnia delle voci dei membri della Gialappa’s Band.

Le anticipazioni per la puntata del 13 aprile

Intanto, sono già state pubblicate le prime anticipazioni per uno dei servizii in onda nella puntata de Le Iene Show di martedì 13 aprile.

Un operaio dell’azienda ArcelorMittal è stato licenziato dopo aver condiviso sul suo account Facebook privato un invito ai colleghi. Nel post l’uomo aveva condiviso un invito a vedere la serie “Svegliati amore mio”; nota per aver riportato all’attenzione del pubblico e dei media i rischi dell’inquinamento ambientale per la salute dei cittadini. I vertici dell’acciaieria non avrebbero apprezzato il gesto, che ha portato al licenziamento dell’operaio; giustificato, a loro dire, dai “contenuti denigratori e altamente lesivi dell’immagine dell’azienda.” presenti nel post.  Il servizio è a cura della Iena Alessandro Di Sarno. 

L’autore del servizio ha cercato di contattare in merito il responsabile delle risorse umane dell’azienda: Arturo Ferrucci. Che, pare, si sarebbe negato ai microfoni delle Iene in più occasioni. Così, il videomessaggio che la Iena Di Sarno avrebbe voluto mostrare al responsabile, è stato proiettato sulla facciata dell’azienda tarantina. 

Nel videomessaggio, è Ricky Tognazzi, uno dei registi e sceneggiatori di Svegliati amore mio, ad esporsi in difesa dell’operaio.Meglio mettere al rogo il film che mandare per stracci una persona, un uomo con famiglia e figli. Arrestateci tutti, arrestate noi, fermateci. Siamo dei potenziali terroristi che abbiamo causato, in qualche modo, il licenziamento di un povero operaio. Grazie ArcelorMittal per aver fatto quello che la censura non è riuscita a fare in cent’anni”. afferma Tognazzi.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it