Connect with us

News

Dritto e Rovescio e oltre arriva Mauro Corona con Paolo Del Debbio.

Mauro Corona, arriva nel talk show di informazione condotto da Paolo Del Debbio su Rete 4. Le anticipazioni.

Pubblicato

il

Dritto e Rovescio e oltre Mauro Corona
Mauro Corona, arriva nel talk show di informazione condotto da Paolo Del Debbio su Rete 4. Le anticipazioni.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ha per titolo Dritto e Rovescio e oltre lo speciale di Dritto e Rovescio condotto da Paolo Del Debbio giovedì 4 marzo 2021. La novità è che accanto al conduttore c’è la presenza di Mauro Corona. Lo scrittore epurato dal programma #cartabianca lo scorso settembre 2020, è in onda, invece, accanto a Del Debbio per commentare i fatti della settimana a tutto campo.

Dritto e Rovescio e oltre Mauro Corona

Dritto e Rovescio e oltre temi e ospiti di Paolo Del Debbio

Questa sera giovedì 4 marzo, l’informazione continua a essere al centro della programmazione di Retequattro con “Dritto e Rovescio… E oltre”, il programma di approfondimento in prima serata. Il piano vaccini europeo tra errori e ritardi, l’azione del nuovo Governo per il contrasto alla pandemia e le nuove chiusure saranno tra i temi principali affrontati da Paolo Del Debbio, che li commenterà con il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani. Sarà lui al centro di una intervista esclusiva.

Tra gli altri ospiti della puntata: Alessia Morani, Andrea Del Mastro, Gianluigi Paragone, Gianfranco Librandi e Pierluigi Lopalco.

Nel corso della serata, ampio spazio viene dedicato, come di consueto, alla crisi economica e alle proteste dei lavoratori contro le restrizioni introdotte dal Governo Draghi fino a Pasqua.

Arriva Mauro Corona

Inoltre Mauro Corona arriva da Paolo Del Debbio. Insieme allo scrittore si commentano le notizie di più stretta attualità politica e sociale. Tra i tanti argomenti sui quali Corona fornisce la propria opinione ci sono la questione  dal patentino vaccinale, le prospettive di Pd e Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni.

Cambia rete ed azienda Mauro Corona. E si trasferisce a Mediaset. Lo accoglie Rete 4 con Paolo Del Debbio per restituire allo scrittore il ruolo che aveva a #cartabianca accanto a Bianca Berlinguer.

La cacciata di Mauro Corona dal talk della terza rete avvenne quando, durante un discussione in collegamento con la Berlinguer, etichettò la conduttrice “gallina”. Dopo il perdono della stessa Berlinguer, non c’è mai stata la marcia indietro del direttore di rete Franco Di Mare che ha sempre attribuito ai vertici dell’azienda il motivo dell’allontanamento.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Netflix Italia: le anticipazioni del vice presidente delle Serie Originali Tinny Andreatta

Le anticipazioni delle nuove produzioni Netflix Italia sotto la supervisione di Tinny Andreatta.

Pubblicato

il

Netflix Tinny Andreatta
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Netflix è sbarcata “coraggiosamente” in Italia, come sottolinea il vice presidente delle Serie Originali Tinny Andreatta, e sta lavorando ai primi titoli che vedremo prossimamente.

Netflix Tinny Andreatta fiction

Netflix: le dichiarazioni di Tinny Andreatta

La sfida – dice Andreatta – è raccontare il nostro Paese nel mondo in modo veritiero, anche superando la barriera linguistica. L’Italia è ancora vista come il Paese del sole, del buon cibo e degli uomini aitanti in canottiera; è apprezzata ma è raro che se ne dia un’immagine corrispondente”.

Per raccontare l’Italia con le sue luci e le sue ombre, metà giardino e metà galera come canta De Gregori, Neflix Italia ha identificato alcune linee narrative che, in estrema sintesi, sono: i temi attuali, il period e i racconti di antieroi e antieroine. “L’obiettivo è quello di uno storytelling senza tabù culturali che impediscono un racconto più comprensivo, trattando anche temi che non lo sono mai stati o sono stati rimossi” dice Andreatta che sottolinea anche l’estrema attenzione di Netflix al mondo femminile sia per le professionalità impiegate (“Oggi le donne sono solo il 10% del totale dei registi”) sia per i temi trattati.

Non a caso, uno dei progetti in sviluppo riguarda la sessualità femminile “raccontata in modo inedito ma lecito”, toccando anche il tema della maternità. Altra categoria (strategicamente) curata da Netflix Italia saranno i giovani ma anche, dice Andreatta, “i trenta-quarantenni e gli anziani che sono spesso coraggiosi e hanno tante storie da raccontare ma sono spesso esclusi dalla narrazione”.

Netflix Guida Astrologica per Cuori Infranti

Anticipazioni serie originali

Cinque le serie annunciate dalla Andreatta che si vanno ad aggiungere a quelle già comunicate in passato – come “Luna Park” (in uscita il 30 settembre), “Guida Astrologica per Cuori Infranti” (basato sull’omonimo libro di Silvia Zucca), “Strappare lungo i bordi” (la prima serie di animazione scritta e diretta da Zerocalcare), “Incastrati” (di e con Ficarra e Picone) e “Fedeltà” (ispirata al libro di Marco Missiroli, finalista al 73° Premio Strega) – e a quelle, come “Skam 5” di cui “è ancora prematuro parlare”.

L’elenco di Andreatta inizia con “Briganti”, storia di Filomena, donna coraggiosa e, se necessario, spietata nell’Italia del brigantaggio. Nell’Ottocento, precisamente nella Torino del 1844, è ambientata “Lidia Poet”: Matilda De Angelis è la prima donna avvocato in Italia cui una sentenza della Corte impedisce di esercitare la professione proprio perché donna.

Anche la protagonista di “Nemesis”, sospesa tra il giallo e il mistery, è un’avvocata: Diana, arrivata nel più prestigioso studio legale di Milano, deve difendere l’erede di una ricchissima famiglia di imprenditori dall’accusa di avere ucciso la moglie. Dal tribunale si va nel reparto psichiatrico di un ospedale con “Tutto chiede salvezza”, la storia “vera” di Daniele, un ventenne che per eccesso di sensibilità viene colto da una crisi psicotica e finisce per sette giorni in regime di Tso (Trattamento sanitario obbligatorio). In ospedale, tra medici, infermieri e improbabili compagni di stanza, Daniele viva l’esperienza più formativa della sua vita.

Conclude la lista delle anticipazioni “La vita bugiarda degli adulti”, tratta dall’omonimo romanzo di Elena Ferrante e diretta da Edoardo De Angelis. Il ritratto potente e singolare del passaggio di Giovanna dall’infanzia all’adolescenza negli anni Novanta vede Valeria Golino nei panni della zia Vittoria.

Netflix Italia – conclusioni Tinny Andretta

È evidente, anche da questi pochi titoli, come siano la realtà e, forse soprattutto, la letteratura i riferimenti delle serie targate Netflix Italia: “Umberto Eco ringraziava tutti i romanzi che aveva letto, dai più grandi ai più leggeri. Anche noi ne abbiamo bisogno” dice Andreatta che sottolinea anche l’importanza, nelle produzioni che verranno, della commedia, “quella graffiante che parla della società”. Il tutto con un unico obiettivo: “Sorprendere il pubblico che è abituato a una grande offerta tradizionale. Dobbiamo capire cosa il pubblico vuole vedere, adesso e in futuro”.

Nel primo incontro con la stampa come vicedirettore delle Serie Originali Netflix Andreatta parla anche di produttori (“Non scegliamo le società di produzione ma il progetto”) e dei rapporti con loro: “C’è un tavolo aperto da un anno sulla cessione dei diritti e gli investimenti”.

A chi le chiede se, tra i titoli a cui sta lavorando, ce ne sia uno che potenzialmente possa bissare il successo planetario di prodotti come “La casa di carta” e “Lupin” (rispettivamente spagnolo e francese), Andreatta risponde: “Il successo su scala mondiale non è prevedibile. Noi facciamo storie più di nicchia e altre con l’ambizione di un pubblico più trasversale”. A volta va bene, altre meno, come nel caso di “Zero”, “che ha avuto un numero di appassionati minore di quello che ci aspettavamo e che, perciò, non avrà una seconda stagione”. Senza dimenticare che “a volte Netflix è la seconda opportunità per serie che meritano e che il sistema lineare non è stato in grado di valorizzare”. Un caso esemplare, in questo senso, è proprio quello de “La casa di carta”, flop in Spagna ma poi, su Netflix, la serie più vista al mondo.

Fonte ITALPRESS


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Ballando On the Road 2021 – tutte le tappe della nuova edizione

Torna l'appuntamento con Ballando on the road dopo lo stop per l'emergenza Covid-19.

Pubblicato

il

Ballando on the road 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ballando On the Road 2021 riapre i battenti. Dopo lo stop imposto dall’emergenza Covid, si torna a ballare con il talent itinerante ideato e voluto da Milly Carlucci.

Ballando on the road 2021 Carolyn Smith e Milly Carlucci

Ballando On the Road 2021

Dopo il clamoroso successo delle ultime stagioni (20mila ballerini, 5mila esibizioni, 200 ore di provini e migliaia di km percorsi in lungo e largo per l’Italia) il tour riparte quest’anno nella sua 6° edizione in una versione rivisitata a causa delle restrizioni Covid ancora in corso.

La prima parte del casting si è svolta virtualmente. La redazione di Ballando On the Road ha ricevuto durante l’estate le iscrizioni corredate dai video- provini che sono stati tutti visionati da Milly Carlucci e Carolyn Smith che hanno scelto coloro che parteciperanno alla fase seguente. La seconda parte della selezione avverrà in presenza in 3 tappe (nord – centro – sud) e vi parteciperanno solo le 300 unità di ballo (100 per ogni tappa) precedentemente selezionate.

Quest’anno dunque 3 tappe, 6 appuntamenti, dedicati ai ballerini di tutti gli stili e di tutte le età, con la passione per il ballo nel cuore.  Prima tappa il 18-19 settembre Treviglio, seconda tappa 25-26 settembre Catania e si termina il 2-3 ottobre a Roma.

Come sempre, insieme alla Regina del ballo in TV, l’indomabile Carolyn Smith e i Maestri di Ballando con le stelle.

Dove vederlo

I selezionati dalla tappa in presenza avranno la grande occasione di esibirsi nella “finestra” pomeridiana prevista su Rai 1, dove verranno giudicati e selezionati dalla giuria composta da Carolyn Smith; Fabio Canino e Guillermo Mariotto. Otto di loro parteciperanno al torneo “Ballando con te” in diretta il sabato sera nello show dedicato alla danza più amato della tv: Ballando con le stelle.

Per tutti gli altri talentuosi ballerini ci saranno moltissime occasioni di visibilità e professionale come già avvenuto negli anni scorsi anche grazie alla partnership il prestigioso Fini Dance Festival di New York grazie al quale ad esempio, Lorenzo Capeci, ha ottenuto un contratto di apprendistato con la Parsons Dance, prestigiosissima compagnia di danza contemporanea newyorkese. Anche quest’anno, inoltre, Milly Carlucci regala a questi giovani ballerini un’occasione straordinaria, un sogno, iscrivendosi nella categoria PRO si potrà essere valutati per diventare uno dei nuovi Maestri di Ballando con le Stelle 2021.

Ballando on the road 2021 Milly Carlucci

Ballando On the Road 2021 – Le tappe

Si parte dunque il 18-19 settembre con la tappa del Nord, Lombardia, dove il casting sarà ospitato dal Centro Commerciale Treviglio (Via Monte Grappa 31, Treviglio- BG). Il tour proseguirà in Sicilia il 25-26 settembre con la tappa del Sud a Catania, presso la sede della scuola Latin style Academy ( via Abruzzi 3, Giarre a CT -) E, per finire, la tappa del Centro che, come di consueto si svolgerà a Roma il 2-3 ottobre. Qui il casting verrà ospitato dal Maximo Shopping Centre (Via Laurentina 865)

“E’ veramente una grande emozione poter tornare ad incontrare i ballerini e gli appassionati in tutto il territorio italiano- dice Milly Carlucci -. “Sono stati due anni difficili che ci hanno tenuti distanti gli uni dagli altri, ma la comune passione per il ballo non si è mai sopita. E quindi, si ricomincia alla grande!”

Gli incontri con gli appassionati del ballo inizieranno alle ore 13.00 di ogni sabato e domenica in programma.

Milly Carlucci, la regina indiscussa del ballo in tv in ogni tappa avrà al suo fianco i grandi maestri del ballo, e una giuria di esperti guidata dalla coinvolgente e severissima Carolyn Smith. Fra i maestri partecipanti potrete incontrare: Sara Di Vaira, Anastasia Kuzmina, Simone Di Pasquale, Samuel Peron.

Il casting si svolgerà a porte chiuse ma per tutti gli appassionati l’appuntamento è sui profili social di Ballando On The Road


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Illuminate 2021 dal 27 settembre su Rai 3

Quattro docufilm dedicati ad altrettante protagoniste italiane. Tutte le anticipazioni.

Pubblicato

il

Illuminate 2021 Rai 3
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Illuminate 2021 è all’esordio da lunedì 27 dicembre settembre su Rai 3 in seconda serata. Si tratta di una docu serie in quattro puntate che racconta le storie di quattro grandi donne italiane.

I loro nomi sono Mariangela Melato, Susanna Agnelli, Marta Marzotto e Fernanda Pivano.

Illuminate 2021 Marta Marzotto

Illuminate 2021 – le protagoniste

I telespettatori vedranno quattro storie esemplari di riscatto e di affermazione che hanno come protagoniste un’attrice, Mariangela Melato, una esponente e politica e scrittrice Susanna Agnelli, una stilista Marta Marzotto, una scrittrice e critico musicale Fernanda Pivano. Donne che si sono distinte in settori differenti raggiungendo importanti traguardi a livello internazionale. E sono così diventate un vero e proprio modello di forza e coraggio per le generazioni femminili che sono vissute successivamente.

Ogni racconto sarà guidato da un’attrice italiana. Per Mariangela Melato ci sarà Elena Sofia Ricci, per Susanna Agnelli Stefania Rocca, per Marta Marzotto c’è Nicoletta Romanoff e per Fernanda Pivano Valentina Cervi.Illuminate 2021 Susanna Agnelli

Naturalmente ogni docufilm mescola narrazione cinematografica, documenti d’archivio e testimonianze dirette. Ognuna si basa soprattutto sulla biografia e le scelte più significative che le quattro protagoniste hanno compiuto nella loro vita.

Ci saranno anche testimoni che hanno dato il loro contributo nel ricordare ognuna delle figure femminili. Personaggi che spaziano dai familiari ai colleghi del mondo dell’arte, della politica, della cultura e dello spettacolo. Per Mariangela Melato intervengono, tra gli altri, la sorella Anna e Renzo Arbore.

Per Susanna Agnelli daranno la propria testimonianza la figlia e le nipoti, Milly Carlucci e Luca Cordero di Montezemolo. A ricordare Marta Marzotto intervengono il figlio Matteo Marzotto, Beatrice Casiraghi Borromeo e Marina Cicogna.

Infine per ricordare Fernanda Pivano ci saranno Luciano Ligabue, Serena Dandini e Dori Ghezzi.

Illuminate 2021 Mariangela Melato

I luoghi dei docu-film

Il programma per raccontare le quattro eccellenze femminili si reca anche nei luoghi dove sono vissute le quattro protagoniste di Illuminate 2021. Per Mariangela Melato si visiterà il quartiere Monti di Roma e il Teatro Eliseo. Per Susanna Agnelli verranno mostrate immagini dell’Argentario. Inoltre per Marta Marzotto si passerà dalla sua abitazione milanese fino al Museo Poldi Pezzoli da lei sempre sostenuto. Infine per Fernanda Pivano i telespettatori vedranno i luoghi del Festival della Disobbedienza a lei dedicato.

I registi dei quattro docufilm sono Marco Spagnoli per Mariangela Melato, Nicola Campiotti per Susanna Agnelli. Inoltre Adele Tulli per Marta Marzotto e Maria Tilli per Fernanda Pivano.

La produzione e della Anele in collaborazione con Rai 3.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it