The Voice 2, cronaca della terza puntata


Tutte le esibizione delle terze blind audition


La puntata non può non iniziare parlando di Suor Cristina, i commenti, le visualizzazioni, notiziari, riviste, giornali prestigiosi e internazionali hanno scritto di lei, giornalisti che la cercano per interviste, la giovane suora è diventata un fenomeno mondiale. Un video ci mostra la sua performance della scorsa settimana quando sul palco di The Voice, cantando No one, ha scatenato il putiferio, tra applausi e lacrime. 

E questa sera Federico Russo ci promette nuovi talenti e tante emozioni, The Voice torna dopo la pubblicità.
Le blind audition ricominciano, la voce fuoricampo dei quattro coach: Raffaella Carrà, Noemi, J-Ax e Piero Pelù raccontano con poche parole questa esperienza, Federico Russo ricorda la formazione delle squadre: 7 talenti per Piero Pelù e J-Ax, 6 i cantanti di Raffaella e Noemi, i coach sono seduti nelle loro poltrone rosse, più agguerriti che mai, che la sfida abbia inizio! 
Francesco Marotta a The Voice 2
Il primo talento non ci viene mostrato, il pubblico a casa come i coach scoprirà chi è solo una volta sul palco, Cough Syrup è la canzone che convince Piero Pelù a girarsi ma Francesco Marotta, questo il suo nome, convince anche J-Ax e Raffaella. “Un bel timbro, un graffiato naturale, stessi baffi, si può andare anche dallo stesso barbiere”, Piero lo vuole per se, “Una bella grinta, insieme faremo fuoco, fulmini e saette” commenta Raffaella, “Se vieni da me mi faccio crescere anche io quei baffetti” cerca di convincerlo il rapper. La scelta è solo sua e ricade su..Raffaella, tra le grida della mamma, una grande fan della Carrà.
La prossima cantante sembra essere qualcuno di già conosciuto, scopriremo chi è dopo la pubblicità.
Alessandra Drussian, vincitrice di Sanremo nel 1997, è la prossima cantante. The Voice è un’esperienza diversa vissuta con una maturità diversa, i quattro coach riconosceranno il suo talento?

Sul palco porta Io Canto, la componente dei Jalisse però non li convince, ognuno cerca di spiegare il perché non si è girato, Raffaella si scusa più di una volta, Piero Pelù commenta “Che figuraccia”, l’ex vincitrice di Sanremo non passa la blind audition.
 Sasha è la prossima cantante, “la musica è qualcosa che mi libera..ho sempre cantato con gli occhi chiusi”, un sospiro e si comincia, Nothing real but love convince subito Noemi, seguita da Raffaella, i due ragazzi apprezzano la cantante ma la sua voce non sembra rientrare nel loro stile quindi la lasciano alle ragazze. La canzone finisce e Sasha non trattiene le lacrime per la contentezza, ora deve decidere tra la rossa e la bionda, la ragazza segue il suo cuore e sceglie Noemi.
E’ ora il turno di una ragazza timidissima con un’unica grande passione: la musica. Anche lei rimane nell’anonimato, sale sul palco e la sua voce dolce convince immediatamente Raffaella. Sul palco di The Voice porta One and only, è Valeria Marchetti il nuovo talento e la sua voce convince anche J-Ax. Le imprecisioni della giovane ragazza non interessano Raffaella che è stata catturata dalla sua grinta ed anche J-Ax ne è rimasto colpito, la cantante ha preso la sua decisione, J-Ax sarà il suo insegnante.
Il prossimo talento, Giuseppe Maggioni, è bergamasco, musicista, papà da pochi giorni. Al piano suona e canta Don’t stop me now e con la sua grinta si conquista subito la fiducia di Piero Pelù, Raffaella e Noemi. Fischi per J-Ax che non si è girato, Noemi invece lo vuole nella sua squadra “Per me sei come una amatriciana dopo un mese di dieta, sei perfetto per la mia band”, anche gli altri due coach se lo litigano e alla fine il neo-papà decide di entrare nella squadra di Raffaella.
E’ il turno di Antonio, giovane rapper che cerca di convincere il maestro J-Ax con Without me il famoso brano di Eminem, il coach lo studia attentamente ma alla fine non pigia il pulsante rosso. “Non te la sei cavata male ma non ho capito le rime”, per J-Ax il giovane cantante non ha le qualità giuste.
Subito dopo, un altro talento sul palco di The Voice, Elisabetta, cantautrice che con Amore Disperato cerca di emozionare i quattro coach. Il primo a girarsi è Pelù ma il suo talento convince anche J-Ax e Raffaella che si girano contemporaneamente. “Una grande carica erotica”, commenta il rapper, “Se verrai con me ti farò scoprire nuove strade”, cerca di convincerla Piero, “Vieni con me”, quasi la implora Raffaella. La scelta è molto difficile e alla fine la giovane ragazza sceglie il primo coach ad essersi girato: Piero Pelù è il fortunato.
Mattia Battistini è il prossimo cantante, al pubblico di The Voice propone la musica swing con Billie Jean suonato alla chitarra. J-Ax e Raffaella non hanno apprezzato la versione presentata da Mattia, Piero Pelù invece si complimenta ma nessuno lo sceglie, la sua esperienza finisce qui.
Arriva Piero Dread, capelli lunghi, chitarra in mano, amante della musica reggae, vuole arrivare al cuore della gente e ce la fa con No woman no cry e I’m yours. Il pubblico batte le mani a ritmo e J-Ax batte sul pulsante, Piero è nel suo team. 
Si torna sul palco di The Voice con Carolina Russi, la figlia di Anna Pettinelli, una famosa speaker radiofonica, non molto contenta della scelta della figlia che mette in guardia da una possibile delusione. Raffaella si gira sulle note di Fallin’, poi è il turno di Piero e J-Ax. I tre coach sperano di portarla ognuno nella propria squadra con complimenti e promesse, una voce originale che nessuno vuole farsi scappare, ma l’unica a poter decidere è Carolina che sceglie J-Ax per poi correre urlando dietro le quinte più felice che mai e subito chiama la mamma “Sono stata presa” le dice contenta.
Altra cantante, Giorgia Pino. Una voce particolare, Come foglie la sua canzone, Noemi e Piero rimangono affascinati dal suo timbro molto originale. La giovanissima cantante, appena diciottenne decide di affidarsi all’esperienza di Noemi.
Nata in Nigeria e arrivata in Italia pochi anni fa, Esther ama la musica che è per lei una vera e propria compagna di vita. Con The Voice vuole dimostrare al padre quanto vale come persona e come cantante, sul palco canta Stay e la sua voce profonda convince Piero Pelù e Raffaella, sull’ultima nota si gira anche Noemi. Il pubblico esplode in un applauso lunghissimo, Piero adora la sua voce “Mi hai fatto venire in mente Nina Simone”, Raffaella la prega “Vieni da me ti prego, ti prego”, J-Ax le chiede di ricantare un pezzo della sua canzone, la risentiremo tra pochissimo, dopo la pubblicità. Si torna con Esther, dopo averla sentita cantare J-Ax ammette di aver fatto un grosso sbaglio a non spingere sul pulsante rosso, i giudici questa volta combattono con le unghie e con i denti per una tra le voci più forti che si sono mai e esibite sul palco ma la ragazza sceglie Piero Pelù, invidiato più che mai dai suoi compagni.
E’ il turno di Benedetta, The Voice è dedicato alla sorella Valentina che nel 2001 si è esibita a Sanremo ma che poco tempo fa ha perso la sua vita in un incidente stradale, Blues in the night convince tutti e quattro i coach che alla fine dell’esibizione si alzano in piedi, impossibile non schiacciare il pulsante. Un fisico minuto ma una voce esplosiva, un’anima rock che la porta a scegliere il team di Piero.
Dario è il nuovo Nek, Sei solo tu la canzone che porta sul palco ma i giudici non sembrano colpiti, la canzone finisce e nessuno si gira. Troppo uguale a Nek per Raffaella e Piero, troppo lontano dai gusti di J-Ax e Noemi, il cantante non passa le blind audition.
La prossima artista è una cantante e musicista, Federica Graziani, anche lei con una storia triste alle spalle anche lei nella vita vuole fare la cantante. Fino all’ultimo nessuno sembra girarsi ma alla fine con Una poesia anche per te Federica convince prima Piero Pelù e poi Noemi. La sua voce è molto simile a quella di Elisa ma la giovane cantante ha anche una grande personalità, Federica è il nuovo talento ad entrare nella squadra di Noemi.
Ancora una volta il prossimo talento non ci viene presentato, i giudici sembrano titubanti, Do what you want non riesce però a convincerli, Maria Afrodite non passa la selezione e torna dal papà un po’ sconsolata. 

Sul palco arriva poi Andrea Manchiero, un altro talento già sentito, vincitore di Castrocaro 2011, con una voce roca canta Anche per te che convince Noemi, l’unica a girarsi, così Andrea entra direttamente nella sua squadra.

Debora: Debby Lou è il suo nome d’arte, cantante di professione, abbandonata venti giorni prima del matrimonio, suona in un quartetto swing, sul palco di The Voice canta Black Velvet. Anche per questa esibizione i giudici non sembrano convinti e fino all’ultimo nessuno sembra volersi girare ma alla fine il suo stile rockabilly convince Noemi e J-Ax, il pubblico tifa per il rapper, tra poco scopriremo con chi Debora continuerà la sua esperienza. Pubblicità.
Si torna dalla pubblicità, chi sceglierà il nuovo talento? J-Ax è il fortunato.
La terza blind audition finisce proprio con Debora, per molti le porte di The Voice si sono aperte per altri le luci del palco si sono spente. Piero ha nel suo team 10 talenti, Raffaella ha scelto solo due cantanti per un totale di 8 artisti, 10 le voci per Noemi e 11 per J-Ax. L’appuntamento è al prossimo mercoledì.
 


0 Replies to “The Voice 2, cronaca della terza puntata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*