Italia’s got talent ha fatto breccia anche nelle Università


le fasce d'ascolto di Italia's got talent, show di Canale 5


Intanto la finalissima del 16 marzo ha chiuso i battenti con il 30% di share e  6.926mila spettatori., assicurando, ancora una volta a Canale 5 il predominio della serata. In effetti il trio di giudici e le performance hanno costantemente vinto la sfida del sabato sera rappresentata da I migliori anni su Rai1.
Oltre ad una audience di tutto rispetto, il talent, che evoca sotto molti aspetti La Corrida, ha un profilo di pubblico interessante e ritenuto pregiato  dagli investitori pubblicitari.

Secondo quanto fa sapere Canale 5, infatti, il pubblico che il sabato sera ha scelto Italia’s got talent, ha una composizione omogenea per sesso, distribuzione territoriale e scolarizzazione.
E’ interessante constatare come il programma sia molto seguito dai giovani: i ragazzi dagli 8 ai 14 anni prevalgono con un 40,7% di share media. Le donne (sempre giovani) dai 25 ai 34 anni (probabilmente sono le mamme degli stessi ragazzi) ottengono una share media pari al 45,2%.

Itala’s got talent, dunque, sembra mettere in sintonia l’intero nucleo familiare. Infatti, se le donne in generale rappresentano il 32% di share, gli uomini hanno un peso del 27%. Stessa caratteristica per la distribuzione territoriale dove si evince una leggera maggioranza al Sud con un 35,4% mentre il Nord  è poco da meno, con il 32% di share.

Altro dato interessante, sempre secondo l’analisi di Canale 5, riguarda la scolarizzazione; poichè il numero di ragazzi che ha seguito il talent era abbastanza consistente, le percentuali si dividono così: scuola elementare con un 26,5%; scuola media inferiore (34%), scuola media superiore (30%). Il dato più curioso e inaspettato riguarda gli studenti universitari che pesano per il 21% di share.

Mediaset, allora, si dichiara molto soddisfatta di questi risultati. I dati, viene specificato nel comunicato, “confermano nei confronti del programma “Italia’s Got Talent” che la Tv commerciale ha centrato perfettamente l’obiettivo conquistando tutte le fasce di età più pregiate”. Infine si conclude sottolineando: “ci troviamo di fronte al fenomeno televisivo delle ultime stagioni. Ultima osservazione vale per i picchi del programma  che hanno toccato share del 45,5% con 10 milioni di telespettatori.



0 Replies to “Italia’s got talent ha fatto breccia anche nelle Università”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*