Connect with us

News

Renzo Arbore: quando evocammo Benigni sotto forma di Dante

Intervista a Renzo Arbore che ripropone su Rai1 L'altra-la tv d'autore di Renzo Arbore

Pubblicato

il

Intervista a Renzo Arbore che ripropone su Rai1 L'altra-la tv d'autore di Renzo Arbore
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 Ma Arbore non si identifica soltanto nel fine umorista, inventore di tante trasmissioni e di ben 14 cosiddetti “format” Come afferma nell’intervista rilasciataci, fa anche molti altri mestieri..

Che intende quando dice di fare molti altri mestieri?

Innanzitutto da 22 anni porto in giro per il mondo la cultura musicale attraverso l’Orchestra Italiana, la mia band che è universalmente accolta con gradimenti spesso inaspettati persino da noi stessi. Dagli Stati Uniti alla Cina. il pubblico apprezza non solo le canzoni made in Italy, ma anche il nostro approccio, la familiarità con cui ci poniamo nei riguardi dei fan. Noi tutti diamo al pubblico molto più di quanto si aspetti. Sul palcoscenico io parlo anche della mia vita, di quella dei musicisti, quasi ci trovassimo in una grande famiglia.  Perciò quando la gente mi incontra per strada mi considera come un amico, come se ci conoscessimo da anni. E poi mi sono dedicato anche al cinema, ho girato due film FF. SS e il Pap’occhio. Insomma io mi definirei un artigiano in varie arti.

E la sua passione per il jazz?

Naturalmente occupa un posto di primo piano in tutte le mie attività. Abbiamo persino portato il jazz in tv, in tempi non sospetti con il programma DOC di cui sono andate in onda ben 400 puntate. Sono un grande estimatore di Stefano Bollani di cui ammiro e un po’ invidio la bravura.

Ci spiega come si svolgono le dieci puntate del programma in onda su Rai1?

 Innanzitutto io vengo sollecitato a ricordare così telefono ad amici che evocano con me le trasmissioni di cui si parla di volta in volta.In questo senso il programma è anche un po’ sceneggiato e credo che sarà certamente gradito al pubblico. Noi raccontiamo tutte le trasmissioni da “Alto gradimento”  a “Indietro tutta”, mettendone in rilievo l’importanza, il ruolo, il significato che hanno avuto nelle determinate epoche storiche in cui sono andate in onda. E fanno anche capire come sia mutata la società.

Ci fa qualche esempio?

“Speciale per voi” del 1969 è stato il primo talk show della tv di casa nostra, il primo contenitore domenicale è stato “L’altra domenica”, in onda su Rai2  che rappresentava l’alternativa alla tradizione televisiva di Rai1. Inoltre “Cari amici vicini e lontani” programma al quale sono molto legato, era la clasica festa aziendale nella quale ci si riunisce. “Quelli della notte” era la parodia della conversazione non-sense, un po’ sconclusionata e goliardica di un gruppo di allegri compagni nottambuli. “Indietro tutta” era la simpatica presa in giro dei quiz televisivi  In tutti questi programmi noi andavamo avanti senza canovacci, ci davamo solo qualche indicazione prima di andare in onda.

Vuol dire che improvvisavate?

Certamente. La nostra era una tv fatta di battute improvvisate, possibili solo quando tra i protagonisti esiste un feeling professionale e un’intesa intellettuale. Ad esempio, durante una gag con Lino Banfi, io ero me stesso costretto a vendere palloncini perchè caduto in disgrazia e ridotto in miseria, e lui cercava di aiutarmi. Andammo avanti a lungo perchè non sapevamo come precedere e terminare, poi bastò uno sguardo d’intesa e trovammo subito la conlusione e le battute finali.

Lei ha lavorato anche con Roberto Benigni. Che ricordi ha?

Uno in particolare. Durante una puntata di Telepatria International, realizzammo una seduta spiritica in cui Roberto Benigni fu evocato come Dante Alighieri. Chissà che non sia stata quella gag ad avvicinarlo tanto al poeta della Divina Commedia! Ma ricordo anche un siparietto con Paolo Villaggio nel quale non sapevamo assolutamente cosa dire. Prima di iniziare io gli dissi: punta sui passati remoti dei verbi e sbagliali. Andò così bene che Villaggio ha sfruttato anche in seguito da solo, questo trucchetto comico.

Lei ha sempre fatto trasmissioni per giovani. Qual è oggi il suo pubblico?

E’ un pubblic che abbraccia tutte le ultime generazioni. Ed è quello caratteristico dell’Orchestra Italiana. In tv è lo stesso ed io sono felice di essere gradito a un target così trasversale

Che rapporti ha con Internet?

Mi sto avvicinando molto alla Rete. Per me che mi considero cattolico, apostolico, foggiano, Internet è un dono della Provvidenza, uno strumento essenziale per la cultura. Una volta per leggere un libro bisognava materialmente uscire di casa e andare in libreria, oggi basta un click e si ha tutto a disposizione.

A che punto è il canale Renzo Arbore Channel?

Tra breve sarà on line. Mi sono attrezzato con una sorta di sala di registrazione a casa mia. Potrò trasmettere anche in diretta, spiegare quali sono i meccanismi umoristici alla base del gradimento del pubblico, riproporre i miei programmi. E magari sperimentare ancora.

Infine: quale personaggio potrebbe essere, nel panorama attuale, il suo erede professionale?

La verità è che spazio in troppi settori. Dove lo trovo un giovane incosciente disposto a lanciarsi, come ho fatto io, in tante arti spettacolari contemporaneamente?

 

 

 

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mi fa piacere pensare di essere apprezzata per tutto quello che scrivo. Ho sempre un solo lettore ideale in mente e scrivo per lui/lei, cercando una voce intima, capace di comunicare emozioni. Donna in carriera, studi classici, grande passione per la lettura, appassionata di buon giornalismo e di televisione.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Leggerissima Estate con Fabrizio Rocca e Samanta Togni su Rai 2

Tutte le anticipazioni sul nuovo programma in onda su Rai 2 con la conduzione di Fabrizio Rocca e Samanta Togni.

Pubblicato

il

Leggerissima Estate Rai 2
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ha per titolo Leggerissima Estate il nuovo programma condotto nelle notti d’estate da Fabrizio Rocca e Samanta Togni.

Si tratta di quattro nuovi appuntamenti previsti su Rai 2 a partire da mercoledì 11 agosto a mezzanotte.

Leggerissima Estate con Fabrizio Rocca e Samanta Togni

La seconda rete diretta da Ludovico Di Meo manda in onda una nuova proposta televisiva nella seconda tarda serata. Leggerissima Estate, è dunque un programma notturno che ha tutte le caratteristiche dello show. O meglio una sorta di late show che ha caratteristiche differenti dalla connotazione tradizionale di un simile prodotto. Innanzitutto non si svolge in uno studio. Ma è ambientato in quattro location italiane.

Il fine è raccontare, in maniera leggera e divertente, ma anche riflessiva, musica, luoghi, personaggi, arte e bellezze dei posti in cui ci si reca. Quattro appuntamenti che, nelle intenzioni degli autori e del direttore di rete, dovrebbero animare le calde notti estive in tv.  Rai 2 le propone proprio nel periodo più caldo dell’anno, a partire da mercoledì 11 agosto, a mezzanotte.

Vi anticipiamo che la prima puntata avrà come location Agerola in Campania.

I fatti vostri 30 anni Samanta Togni accanto a Magalli

 

Raccontare l’estate degli italiani

In maniera leggera, anzi leggerissima, arrivano in video lezioni di ballo con Samanta Togni. E poi un deejay proporrà i grandi successi di oggi e di ieri in un excursus musicale tra il passato e il presente.

Ma si documenta anche il lato folkloristico dei luoghi da dove va in onda il programma. Assisteremo, infatti, a singolari sfilate di Miss locali ed altre manifestazioni.

Un salto anche nella gastronomia con piatti tipici “leggerissimi” ma non per questo meno gustosi.

Samanta Togni e Fabrizio Rocca condurranno i telespettatori nel mood dell’estate 2021 e ne determineranno le caratteristiche. Sarà un viaggio singolare e nuovo tra musica da palco, tormentoni estivi e gag comiche.

Il tutto per far conoscere e amare alcuni luoghi della nostra Italia, luoghi non sempre noti al grande pubblico. I due conduttori annunciano anche che il programma sarà condito da tanta ironia e divertimento.

Un programma che dalle anticipazioni si preannuncia come un appuntamento molto pretenzioso.

Gli ospiti

Nelle varie puntate interverranno cantati e personaggi dello spettacolo tra i quali Bungaro, Federico Salvatore, Davide De Marinis, Paolo Belli, Alye, Sal Da Vinci. E ancora Sofia Guadagnini e The Road, il comico Lino Barbieri, Teresa De Sio, Random e Dario Bianchi.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Perchè mangiamo gli animali? e Now su Sky Nature

Tutte le informazioni sui due documentari mandati in onda da Sky Nature che si occupano di ecosostenibilità

Pubblicato

il

Perchè mangiamo gli animali
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

A poche settimane dalla sua nascita, il nuovo canale Sky Nature (canali 124 e 404) propone Perché mangiamo gli animali? e Now. I due titoli, disponibili anche on demand e in streaming su NOW, sono in onda rispettivamente oggi, giovedì 22 luglio e domenica 25 luglio alle 21.15.

Perchè mangiamo gli animali-

Perchè mangiamo gli animali? su Sky Nature

Il documentario Perché mangiamo gli animali? è tratto dal saggio del noto scrittore Jonathan Safran Foer ed è prodotto da Natalie Portman. La base fondamentale di partenza è la domanda: da dove vengono le nostre uova, i latticini e la carne? Per raggiungere lo scopo e dare una risposta esauriente, si procede attraverso i racconti di diversi agricoltori dediti a riportare il loro commercio – e il modo in cui mangiamo – alle sue radici.

Inoltre sarà esplorata la possibilità di allontanarci dalle pratiche degli ultimi 40 anni che hanno inquinato il nostro ambiente, messo in pericolo la nostra salute. Il documentario vuole mostrare un futuro in cui l’agricoltura tradizionale non è più un lontano ricordo, ma è invece l’unica via da seguire per rimediare i danni fatti finora.

I contenuti di Now

Now invece è il film basato sulla spinta dei giovani attivisti, sulla loro paura del cambiamento climatico e sulla loro volontà di trovare nuovi modi alternativi per vivere in un futuro sostenibile.

Il percorso va da Greta Thunberg alla Ribellione dell’Estinzione. Per i giovani attivisti la ribellione è sia un mezzo sia un fine nella lotta per il clima del futuro. Scioperi scolastici, manifestazioni e disobbedienza civile sono stati al centro negli ultimi anni.

La nuova ondata di giovani attivisti guidati da Greta Thunberg, scende in piazza in tutto il mondo. I loro rappresentanti usano tutto quello che possono per sensibilizzare i politici e il resto della popolazione al cambiamento climatico che condizionerà il loro futuro. Tra gli intervistati anche Patty Smith e Wim Wenders.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Vite da copertina Elisabetta Canalis nuova conduttrice su Tv8

L'ex velina di Striscia la notizia sarà la nuova padrrona di casa del programma in onda ogni giorno, su Tv8

Pubblicato

il

Vite da copertina Elisabetta Canalis
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Elisabetta Canalis è la nuova conduttrice di Vite da copertina. L’ex velina di Striscia la notizia torna sul piccolo schermo dopo anni di assenza dal grande pubblico televisivo.

Vite da copertina Elisabetta Canalis nuova conduttrice

Sarà lei infatti la nuova padrona di casa di Vite da Copertina, il rotocalco dedicato ai personaggi dello spettacolo e del jet set. Il programma è giunto alla sua sesta stagione, al via su TV8 in prima tv assoluta, dal 1° settembre, dal lunedì al venerdì, alle ore 17.30.

In ogni puntata Elisabetta Canalis racconta un fenomeno televisivo di costume o la vita di personaggi famosi in grado, ciascuno nel proprio ambito, di lasciare il segno nel mondo dello spettacolo, del cinema e della cultura.

Tutti gli ospiti che interverranno in puntata porteranno la loro esperienza e il loro punto di vista ciascuno nel proprio settore. Ci saranno, ad esempio il giornalista di moda, l’esperto di chirurgia plastica, la commentatrice di gossip o il direttore di un settimanale. Al loro contributo si unisce anche quello di ospiti strettamente legati al tema o al personaggio di puntata.

Come da tradizione delle precedenti edizioni, immancabile ogni venerdì, l’appuntamento con la classifica, che spazia dalle star di Hollywood peggio rifatte, alle fobie più assurde dei vip, alle diete più folli.

Le prime puntate

Tra i temi al centro delle prime puntate, le mete delle vacanze estive dei VIP, le hit estive di successo, le incursioni nel mondo social dei Ferragnez e di Sabrina Salerno.

O ancora il focus sugli influencer, i nuovi divi, Nicole Kidman luci&ombre, le star uscite da X Factor e gli attori di Hollywood caduti in disgrazia.

Gli altri conduttori e conduttrici

In passato si sono alternate molte conduttrici al timone di Vite da copertina. Tra queste Elenoire Casalegno in compagnia di Giovanni Ciacci che sono stati al timone della quinta edizione. Le prime tre edizioni, invece, sono state senza conduzione. Poi è arrivata Alda D’Eusanio. E nell’ultima, andata in onda la scorsa stagione, la padrona di casa è stata Rosanna Cancellieri.

Il programma va in onda dal 14 novembre 2016.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it