Pippo Baudo al Sistina: inizia con lui una stagione piena di volti tv


In cartellone spettacoli con i maggiori personaggi del piccolo schermo


                                                                                                                              

 Abbiamo detto che quest’anno il Sistina ha nel cartellone 2014/2015 molti personaggi legati alla televisione. Anche la coppia che dal 21 ottobre darà vita al secondo spettacolo, di televisione ne ha “masticata” abbastanza: stiamo parlando di Enzo Iacchetti (Striscia la notizia) e Marco Columbro, che proprio ultimamente abbiamo visto nel programma di Carlo Conti, Si può fare!. Insieme saranno sul palco del teatro più ambito d’Italia con Il vizietto – La cage aux folles, spettacolo che proprio qui a Roma chiuderà due anni ininterrotti di grandi successi in giro per l’Italia, dove ha sempre fatto registrare il “tutto esaurito”.

Dal 18 novembre, un gradito ritorno al Sistina, quello di Simona Marchini, protagonista dello spettacolo La Mostra, diretto da Gigi Proietti. Anche qui un pezzetto di tv c’è: basta ricordare Quelli della notte, per la Marchini, e una tra le fiction più popolari della tv, Il maresciallo Rocca, per Proietti. Questo spettacolo, peraltro anni fa già presentato in un altro teatro romano, l’Ambra Jovinelli, produzione del Sistina, parlerà di Arte, fatto di Arte, rivolto all’Arte. Ma niente paura: sarà uno spettacolo molto divertente, perché la Marchini racconterà un po’ quella che è stata la sua vita, in maniera gioiosa, perché per lei parlare di Arte è come trascorrere una giornata tra amici a sorseggiare un the.

Enzo Iacchetti con Ezio Greggio

Per le feste di Natale, dal 9 dicembre, Tutti insieme appassionatamente con la collaudata ed amata coppia del Musical italiano, Luca Ward e Vittoria Belvedere. Dopo il grande successo di pubblico e di critica, quest’anno la coppia si riforma per dar vita a questo musical, uno spettacolo trasversale che piacerà a grandi e piccoli. Luca Ward, impersonerà il rigido militare Von Trapp, padre vedovo di sette figli, che come in ogni favola a lieto fine, verrà ammorbidito dalla dolcezza della bella Vittoria Belvedere. Con loro in scena dieci bambini, cinque maschietti e dieci femminucce, che verranno scelti per bravura e talento. A breve ci saranno i provini.

Con Enrico Brignano, siamo già da pochi giorni nel 2015: dal 27 gennaio, l’attore, reduce dai meritati successi di Rugantino, della passata stagione (la più bella commedia musicale scritta da Garinei & Giovannini, con Gigi Magni, che proprio al Sistina debuttò 50 anni fa con un grande Nino Manfredi), anche quest’anno rinnova il suo sodalizio con questo Teatro, diventato ormai la sua “casa” teatrale romana. Lo spettacolo è ancora tutto da definire, ma questa volta le scelte del comico si baseranno sull’attualità, su certi vizi e certe manie degli italiani: i cellulari, la tecnologia, le ultime tv al plasma, si parlerà di come noi ci siamo evoluti rispetto al passato, si parlerà di quelle cose di cui oggi non si può più fare a meno, tutte quelle cose che ci rendono schiavi del progresso.

                                                                                                                                    

Dopo la pausa pasquale, dal 10 aprile, un altro graditissimo ritorno, quello di Arturo Brachetti con un nuovissimo spettacolo, Brachetti, che sorpresa!. Sicuramente il grande trasformista ed artista internazionale a 360°, capace di passare dalla trasformazione ad altre performance, dopo i successi de L’Uomo dai Mille Volti e Ciak si gira, saprà ancora una volta galvanizzare il pubblico lasciandolo a bocca aperta. Il filo conduttore dello spettacolo sarà l’illusionismo, un fantasmagorico viaggio nella fantasia dove il grande artista condurrà il pubblico per mano.

A chiusura di stagione, dal 5 maggio, la “Prima” in assoluto in Italia di un musical che porta in scena una delle storie più amate del cinema europeo: Billy Elliot con le musiche pluripremiate di Elton John, in un allestimento firmato da Massimo Romeo Piparo, a completamento di una trilogia iniziata con The Full Monty e proseguita con Jesus Christ Superstar.

Ancora televisione, connubio perfetto con il Sistina: tra novembre e dicembre si alterneranno tra un Musical e l’altro, dei volti noti di veri cult televisivi quali Colorado e Zelig: Angelo Pintus, Giuseppe Giacobazzi e Andrea Pucci.

A dicembre ancora un grande ritorno sul palco del Sistina: l’inimitabile pianista-cantautore Paolo Conte.           



0 Replies to “Pippo Baudo al Sistina: inizia con lui una stagione piena di volti tv”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*