Scene napoletane, questa sera su Rai5


anticipazioni sulla puntata in onda, realizzata dal centro di produzione di Napoli


                                                                                                  

 Il programma di Angelo Curti, per la regia di Margherita Lamagna, realizzato dalla Direzione Produzione TV della Rai di Napoli,  propone sabato 19 luglio, alle ore 23.15 su Rai 5, la seconda ed ultima puntata del suo prezioso sguardo d’insieme sulla ricchezza e vitalità del teatro a Napoli degli ultimi 35 anni.

Attraverso la raccolta di testimonianze originali di impresari, direttori e produttori napoletani (come Alfredo e Melina Balsamo, Rosanna Purchia, Lucio Guglielmo e Claudia Mirra) e l’utilizzo di materiali di repertorio, per lo più rari, inediti o riscoperti, il programma testimonia di una vitalità inesauribile che si alimenta  delle difficoltà e delle contraddizioni di una delle più importanti capitali dell’arte scenica internazionale.

Il percorso della nuova puntata attraversa alcuni dei principali luoghi di spettacolo della città, come i leggendari teatri di San Ferdinando e di San Carlo, e declina peculiari esperienze di relazione con gli artisti, il pubblico e le istituzioni, scoprendo le connessioni fra i linguaggi del teatro e della musica sull’improbabile ma storico asse teatrale fra Milano e Napoli. In sequenza scorrono frammenti di storici allestimenti come Rasoi di Enzo Moscato, Mario Martone e Toni Servillo, Stabat Mater di Roberto De Simone
con Irene Papas, passando per le commoventi e dimenticate immagini di Dario Fo con Bruno Cirino, per il duetto en travesti di Enzo Moscato ed Annibale Ruccello in Ragazze sole con qualche esperienza,  per il ricordo vivissimo di Eduardo e Peppino De Filippo al Teatro Diana nelle parole di Lucio Mirra, fino alle versioni televisive di opere
di Manlio Santanelli, Uscita di emergenza (del 1992) e Regina Madre (del 1996), affidate, rispettivamente, all’interpretazione di Luca De Filippo e Lello Arena, la prima,
e di Isa Danieli e Nello Mascia, la seconda.

I telespettatori vedranno prospettive nuove e ascolteranno testimonianze vive per documentare il transito, le invenzioni, il lavoro di artisti  come Aldo e Carlo Giuffré, Peppe Barra, Renato Carpentieri, Mimmo Borrelli, Pippo Delbono, tra gli altri.



0 Replies to “Scene napoletane, questa sera su Rai5”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*