Connect with us

News

The Voice: cronaca della terza puntata “live”

Cronaca web della terza serata live di The Voice
Avatar

Pubblicato

il

Cronaca web della terza serata live di The Voice
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Eccoci con l’anteprima. Troiano ricorda che, al termine della serata, ogni team perderà un elemento. Veloce riepilogo sui cantanti ancora in gara per ogni squadra: Team Raffaella Carrà: Veronica De Simone (Massa Carrara); Emanuele Lucas (Acquarica del Capo – Lecce); Stefania Tasca (Rivoli – Torino) e Manuel Foresta (Cava de’ Tirreni – Salerno). Team Riccardo Cocciante: Mattia Lever, Elhaida Dani, Giulia Saguatti, e Lorenzo Campani. Team Noemi: Giuseppe Scianna, Diana Winter, Flavio Capasso, Silvia Capasso. Team Piero Pelù: Francesco Guasti, Cristina Balestriere, Danny Losito e Timothy Cavicchini.
I conduttori ricordano il grande seguito che la trasmissione ha avuto anche sui social neetwork, con punte di 259 tweet al minuto riguardanti The Voice. Troiano ricorda ai telespettatori che stasera il televoto sarà decisivo per il superamento del turno di due cantanti per team, mentre Carolina ammonisce gli stessi ad un utilizzo responsabile dello stesso. Poi Fabio ricorda che stasera ci saranno i Bastille, Marco Mengoni ed Edoardo Bennato. Ed ecco che entrano in scena i Coach.

Dopo l’ingresso di Pelù Noemi, Cocciante e Raffaella Carrà, sul palco appaiono i Bastille, che interpretano il loro brano più famoso, “Pompeii”. Pelù, inquadrato dalla regia, appare perplesso. in sovrimpressione una scritta ci avvisa che è terminata l’anteprima. “Un inizio veramente straordinario”, commenta Troiano, che poi si accosta a Noemi, il cui team sarà il primo ad esibirsi. “Loro sono molto forti, sono i più forti. Sono il team Noemi!” sottolinea il coach, che sostiene di essere cresciuta a sua volta seguendo i suoi ragazzi.Troiano ricorda i codici, ed apre il televoto.

Apre la serata Silvia Capasso, che canta “Tutti i brividi del mondo” di Anna Oxa. Noemi spera che la sua cantante tiri fuori la grinta ed il coraggio, per estrapolare l’anima della canzone. Introdotta da Fabio, Silvia entra in gara (codice televoto: 1).

Abbraccio tra la Capasso e la sua compagna. La Carrà ironizza bonariamente sull’autostima di Noemi, che si è già proclamata la migliore. Poi si produce in elogi sperticati per la bravura della concorrente. Anche Noemi si dice soddisfatta della prova della sua adepta. A noi non è parsa una performance memorabile. Troiano ci anticipa che, al termine delle esibizioni, ogni squadra si riunirà sul palco per farci una sorpresa, omaggiando un cantante famoso. E’ adesso il turno di Giuseppe Scianna, il “timido” dalla voce di vetro.

Giuseppe canta “La Cura” di Franco Battiato. Noemi vuole che l’interpretazione del ragazzo ci “travolga”. Ecco che Scianna sale sul palco (codice televoto: 2). Anche Fabio sembra impressionato dalla prova di Giuseppe. Cocciante conferma che anche a lui è piaciuto “tantissimo”. Complimenti a lui e a Noemi. Piero Pelù dedica questa canzone a Peppino Impastato, e a tutte le vittime delle mafie. Grandi applausi in studio. Noemi sottolinea la bravura del suo cantante, che dedica la canzone alla madre.

Tocca adesso a Diana Winter, che canta una versione personalizzata di “Eppur mi son scordato di te” della Formula Tre. Dal contributo filmato, apprendiamo che Diana adora fare gorgheggi e virtuosismi. Entra in scena la Winter (codice televoto: 3). “Voi da casa non vi scordate di votare!”, ammonisce il pubblico Troiano. Noemi richiede addirittura l’applauso per la sua concorrente, a suo modo di vedere autrice di una prova “fantastica”. Primo blocco pubblicitario della serata.

Si torna in diretta, ed è il momento di Flavio Capasso, ultimo dei cantanti del team Noemi ad esibirsi (codice televoto: 4). “Su Twitter è già stato soprannominato il Cavani di The Voice”, dice Troiano. Una minima somiglianza, in effetti c’è. Flavio canta un pezzo di Jamiroquai “Virtual insanity”.

Acconciatura con treccine afro per il concorrente, elegante giacca bianca e camicia di seta grigia. “Treccine super”, commenta Troiano. La Carrà ha apprezzato la gestualità del concorrente, per la quale si complimenta anche con Noemi. Poi si congratula anche con lo staff tecnico dello studio per l’efficienza. Noemi ringrazia il coreografo per il balletto che ha accompagnato l’esibizione del ragazzo. Fabio ricorda ai telespettatori le modalità del televoto ed i codici di riferimento.

Adesso è il momento dell’esibizione della squadra di Noemi al completo, la quale omaggia la compianta Amy Winehouse cantando un medley di alcuni suoi successi, come “You go back to Her“.Esibizione godibile, e adesso scopriamo anche il motivo della bizzarra acconciatura di Noemi. Troiano ringrazia la squadra per l’omaggio, poi passa la parola a Carolina, che ci legge alcuni dei tweet più gustosi, molti dei quali riguardano proprio le acconciature. Poi Fabio chiude il televoto, e inizia l’attesa per il verdetto, che ci verrà comunicato dopo il messaggio promozionale.

Si torna in diretta, in attesa che il conduttore apra la busta che contiene i nomi dei promossi dal televoto. Dopo qualche istante d’attesa, appuriamo che a proseguire l’avventura saranno Silvia Capasso e Giuseppe Scianna. Ora toccherà a Noemi scegliere tra Diana e Flavio chi sia il più pronto. “Posso andare via?” chiede la coach, un po’ in difficoltà. Dopo aver ricordato le qualità di entrambi, ed aver indugiato sull’essere musicista di Diana, e aver ricevuto un ultimatum di 30 secondi da Troiano, sceglie di salvare Diana Winter.

Mentre Noemi saluta Flavio, Fabio introduce il team di Riccardo Cocciante. Anche per questa squadra un breve filmato introduttivo ci ricorda quali sono i quattro artisti che andranno ad esibirsi. Il conduttore apre il televoto, per poi introdurre Giulia Saguatti, tessendo le lodi dei suoi occhi… Marpione! Giulia (codice televoto: 1) canterà “Swet Dreams” degli Eurythmics.

Al termine dell’esibizione, Riccardo chiede l’opinione dei colleghi. Piero si complimenta per la prova e per l’arrangiamento. Cocciante ha apprezzato particolarmente il contrasto tra la femminilità di Giulia e la canzone. Adesso è il momento di Elhaida Dani (codice televoto: 2) “Elhaida ha possibilità immense, ma deve rompere il guscio”, dice Cocciante. La ragazza canterà “Nessun dolore” di Lucio Battisti. Pubblico in visibilio, e coach ammutoliti dalla performance della giovane. La Carrà dispensa buonismo a piene mani, mentre Riccardo si limita a congratularsi con la sua pupilla. Il prossimo a salire sul palco sarà Lorenzo Campani (codice televoto:3).

Riccardo elogia la potenza di  Riccardo, ma durante le prove lo ha diffidato dall’imitare altri cantanti, e di esprimere la propria personalità. Canterà “In the name of love” degli U2. Piero dice che “l’unica critica che posso fare a Lorenzo, è di aver sbagliato team!”, mentre Cocciante sottolinea di amare profondamente il rock, ed il lavoro che sta facendo con Campani lo dimostra. Il prossimo ad esibirsi sarà Mattia Lever (codice televoto: 4).

Il giovanissimo concorrente si esibirà cantando “Meraviglioso” di Domenico Modugno. Raffaella ricorda al ragazzo che deve imparare a muoversi, anche se stasera se l’è cavata con la stasi. Riccardo Cocciante, prima di esprimere un commento, ringrazia Domenico Modugno per questa e tante altre canzoni. Troiano ci dice che tra poco ci sarà una sorpresa per Cocciante, poi ricorda i codici del televoto. Raffaella si lamenta della “segretezza” delle prove, in virtù della quale nessuno dei coach ha idea di quale cantante o gruppo omaggeranno gli altri. Frattanto, i ragazzi di Riccardo Cocciante, assieme al loro mentore, si esibiscono nel loro tributo ai Beatles.

 Grandissima prova offerta dal team di Riccardo Cocciante, assieme al maestro Edoardo De Amicis. Tutto lo studio è salito sul palco, ed il tributo alla mitica band di Liverpool si conclude nel migliore dei modi. Si torna poi in web Room con Carolina, che ci legge i commenti di Twitter. Fabio Troiano dichiara chiuso il televoto, ed ora siamo in attesa di saper quali saranno gli artisti che approderanno direttamente alla fase successiva. Arriva la busta che contiene i nomi dei canatanti scelti dal pubblico. Troiano temporeggia, poi ci rivela che la settimana prossima troveremo ancora Mattia Lever e Elhaida Dani.

Riccardo deve ora scegliere tra Giulia Saguatti e Lorenzo Campani. “Le case discografiche sono già in agguato, e voi siete dei talenti”, dice il coach ai suoi ragazzi. Raffaella ricorda che, comunque vada, chi è arrivato fin qui deve sentirsi un privilegiato per la visibilità avuta. Piero vuole stemperare un secondo, e lo fa con la solita genuinità da toscanaccio. Alla fine Riccardo decide di portare avanti Lorenzo Campani. Il pubblico in sala non apprezza, e piovono fischi.

“Tra poco arriva una sorpresa veramente incredibile”, ci rivela Troiano, mentre Carolina torna a leggerci i commenti del popolo di Twitter, che all’unisono avrebbe voluto fosse Giulia Saguatti a superare il turno. Beh, anziché votare Mattia… Dopo questa piccola coda polemica, Fabio introduce un altro illustre ospite: il vincitore dell’ultima edizione del Festival di Sanremo Marco Mengoni, che si esibisce cantando la sua “Pronto a correre”.

Il cantante si preseta con una novità nel look, la barba incolta. Ma il ciuffo è sempre quello di rappresentanza, anche se meno stabile del solito. “Un in bocca al lupo a Marco Mengoni per l’Eurosong”, dice Troiano. Poi, prima di lanciare la pubblicità, ci ricorda che si riprenderà col team di Raffaella Carrà.

La diretta riprende, e ancora una volta un contributo filmato passa in rassegna i concorrenti della squadra ora in gara. Fabio ricorda le regole del televoto, ed i codici abbinati ai cantanti (1 Manuel Foresta, 2 Veronica de Simone, 3 Stefania Tasca, 4 Eanuele Lucas). Il primo a salire sul palco sarà Manuel Foresta.Manuel, nel tentativo di convincere, stavolta, anche la sua Coach, canterà un medley dei successi di Elvis Presley.

“Hai un’energia dentro veramente speciale”, commenta Piero Pelù. Manuel incassa anche i compliemeti del suo coach. Fabio introdce adesso Veronica De Simone “quando sono triste, Raffaella mi fa vedere gli uccellini svolazzare”, pare aver detto la biondina. piero non perde occasione per ironizzare sul contenuto della frase. “non ho mai imparato ad essere felice”, ci rivela la De Simone, che sta imparando ad innamorarsi di se stessa. Canta “Cuore” di Rita Pavone (codice televoto: 2).

 “Il mio povero cuore sta andando a tremila”, commenta Raffaella. “Tra biondine avete fatto l’alleanza”, ironizza Piero Pelù, che poi si congratula, a sua volta, con la giovane. Pubblicità.

Si riprende con Fabio Troiano che rammenta agli spettatori di continuare a votare. Adesso è il momento di Stefania Tasca, tenuta in gara da Raffaella nonostante una prova non brillantissima, la scorsa settimana. Canterà “Moon Dance” di Michael Bublè. “Non avere paura! Butta via la paura!”, le chiede Raffaella durante le prove. Vedremo se le darà ascolto. Sale sul palco Stefania Tasca (codice televoto: 3).

“Come si fa a scegliere qua?” Si chiede la Carrà. E’ adesso il momento dell’ultimo concorrente del team di Raffaella, Emanuele Lucas (codice televoto: 4). “Sono arrivato da melodico, e adesso andrò via da Show-Man!”, dice Emanuele. Vediamo, intanto, come se la caverà stasera.

Dopo l’esibizione di Emanuele, che ha portato la sua coach ad alzarsi in piedi, si avvicina il momento del verdetto. “Me lo porto a casa, quello che non scelgo!” commenta la Carrà. Fabio Troiano ricorda i codici di riferimento dei cantanti, metre scorrono sullo schermo le immagini delle loro esibizioni di stasera. Fabio dice che il team di Raffaella è “una grande famiglia strana”, ed infatti tutta la squadra sale sul palco e si produce nell’interpretazione di “We are Family” dei Sister Sledge. Raffaella invita anche Carolina a lasciare la postazione web e a salire sul palco, per scatenarsi assieme ai suoi ragazzi. La co-conduttrice accetta di buon grado, ed anche Troiano si lascia trasportare.

“Se io fossi andato alle blind, ti saresti girato?” domanda Fabio a Pelù. “Se avessi sentito la tua voce, avrei sentito un brivido. Non so di che tipo!” risponde il coach. Unsa stravolta Carolina Di Domenico ci lege gli ultmi tweet col fiatone.Troiano chiude il televoto, e siamo ora in attesa di conoscere il verdetto del pubblico. Fabio chiede chi sia il preferito di Riccardo, che però dice di non conoscerli abbastanza.

Poi, galantemente, accompagna la Carrà alla sua poltrona. Arriva la busta che contiene i nomi dei promossi: Manuel Foresta e, dopo lunga suspance, Veronica De Simone. La palla passa adesso a Raffaella, che decide di promuovere ora la persona che ha fatto “dei passi avanti incredibili”. Dopo una lunga premessa, sceglie di salvare Emanuele Lucas.

La Carrà cerca di confortare l’eliminata Stefania Tasca. Fabio Troiano domanda a Riccardo se avrebbe operato le medesime scelte della collega. Il maestro gioca ancora sul suo essere smemorato ed in sala aleggia ancora lo spirito della fantomatica Gabriella. Poi Pelù sale sul palco e dà vita ad un autentico show, cantando assieme ad Edoardo Bennato “Lo Spettacolo“, grande successo dei Litfiba.

 Due grandi rocker italiani, che hanno dato davvero spettacolo. Lo show continua con “il rock del Capitano Uncino”, cavallo di battaglia di Bennato. Piero trascina il pubblico come fosse ad un suo concerto. Da fuoriclasse quali sono, i due hanno regalato un momento di grandissima musica live. Fossero in gara, noi li avremmo senz’altro promossi.

Dopo aver ripreso il suo posto, Piero è chiamato in causa dal conduttore, che gli ricorda che adesso è il momento del suo team. Solita panoramica sui concorrenti. “Stasera, noi del team Pelù, lo studio lo facciamo a pezzettini!” dichiara Piero. Troiano ricorda adesso i codici di riferimento per i concorrenti, ed apre il televoto. Il primo cantante in gara per “el Toro Loco” è Danny Losito (codice televoto: 1). “Gli esami non finiscono mai”, gli ha ricordato Pelù durante le prove. “Io temo solo me stesso, la mia insicurezza e la mia paranoia”, rivela il concorrente. Adesso è il suo momento, e ci canta “Roxanne” dei Police.

“Te le sei baciate tutte e quattro, per non saper né leggere né scrivere”, fa notare Troiano, riferendosio all’affetto mostrato da Danny nei confronti del corpo di ballo. Tanti complimenti da parte della Raffa, ed anche Piero è soddisfatto della prestazione del suo “Crazy Horse”. Anche Piero, come Noemi, dice di aver imparato molto dai suoi ragazzi in questi mesi. Altro blocco pubblicitario.

Si riprende con Francesco Guasti (codice televoto: 3). Piero per lui ha scelto “Musica ribelle” di Eugenio Finardi. “Lui tende un po’ ad abbattersi, ma appena gli dai l’imput giusto va molto oltre quelche può dare”, ci rivela Pelù. E ora, è il momento di dimostrarlo.

“Mi sono inciampicato nel testo un pochino!” dice Francesco al termine della sua prova. Poi Troiano lancia il video delle Blind riguardante la selezione del concorrente, conteso da Piero e Raffaella Carrà. Raffaella conferma la prima impressione, dicendo di aver ricevuto un “sobbolo nello stomaco”. Piero è assai soddisfatto della reinterpretazione del brano offerta dal suo ragazzo. Adesso è il momento del gigante buono Timothy Cavicchini (codice televoto: 3).

Timothy canta “Rag Doll” degli Aerosmith “un pezzo difficile da reuinterpretare”, a detta del suo coach. A sorpresa, ad accompagnare la prova del ragazzo era sul palco il celebre chitarrista Federico Poggipollini. Piero si complimenta col suo adepto, mentre Troiano introduce Cristina Balestriere, “‘O Vesuvio”, come la chiama Pelù (codice televoto: 4), che canterà “In alto mare” di Loredana Bertè.

La ragazza dice di aver ricevuto molti messaggi da ragazze cicciottelle, per le quali lei è la dimostrazione che, se si è bravi, l’aspetto non conta. Poi sale sul palco e si scatena.Grande entusiasmo in sala per la sua esibizione, mentre il suo coach le manda un bacio. “E’ quella che ha avuto meno tempo di tutti per prepararsi” dice Piero, “e quindi merita un applauso!”. Troiano riepiloga i codici di riferimento, mentre dei contributi filmati ci mostrano spezzoni delle prove dei cantanti dell’ultimo team in gara. Poi, altro stacco pubblicitario.

Si torna in diretta, e Troiano ricorda agli spettatori che il televoto è ancora aperto. Poi lascia la scena ad Edoardo Bennato, che ci regala ancora un po’ del suo Rock.

Grandi applausi al termine dell’esibizione, mentre il rocker napoletano presenta al pubblico i componenti della sua band. Troiano chiede a Pelù di chiudere assieme quest’ultimo televoto. “Uno dei tuoi idoli è Edoardo Bennato?” gli chiede poi Troiano “Scherzi, è il mio maestro!” risponde Pelù. Anche Cristina, leggendo i tweet, rivela che il popolo della rete è stato prodigo di complimenti nei riguardi del cantautore. Arriva la fatidica busta, che ci rivelerà quali sono stati i preferiti dai telespettatori. Piero voleva fare una premessa “per non mandarli in paranoia”. I promossi dal televoto sono Cristina Balestriere e Timothy Cavicchini. Adesso tocca a Piero scegliere tra Danny e Francesco. Il coach premette che “già essere arrivati qui è una finale. Quattro voci di questo livello, io con me non le ho ma avute”. A suo avviso, anche gli esclusi hanno la possibilità di sfondare, arrivati a questo punto. “Ritenetevi due grandissimi finalisti”, dice ai suoi, chiedendo poi un applauso al pubblico per sottolineare la loro bravura. “Sanno anche scrivere delle belle canzoni.”Continua pelù. Troiano gli ricorda che il tempo stringe, e per uno “0,000000 infinitesimale”, la spunta Francesco Guasti, che, in preda all’euforia, bacia persino Troiano.

Si conclude così la terza serata del live show a The Voice. La prossima settimana ritroveremo con Noemi Silvia Capasso, Diana Winter e Giuseppe Scianna, Cocciante potrà contare ancora su Elhaida Dani, Lorenzo Campani e Mattia Lever. Il team Carrà schiererà Manuel Foresta, Veronica De Simone ed Emanuele Lucas. Infine, Piero Pelù potrà fare affidamento su Timothy Cavicchini, Cristina Balestriere e Francesco Guasti.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Un giorno in pretura 2021 la Petrelluzzi racconta Raffaele Cutolo

Tutte le anticipazioni sulla puntata del programma ideato e condotto da Roberta Petrelluzzi. Protagonista Raffaele Cutolo.
Massimo Luciani

Pubblicato

il

Un giorno in pretura 2021- Roberta Petrelluzzi
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un giorno in pretura con l’edizione 2021, torna sabato 8 maggio su Rai 3. L’appuntamento con la conduttrice e ideatrice storica del programma, Roberta Petrelluzzi, è in seconda serata su Rai 3.

Un giorno in pretura 2021, La Petrelluzzi racconta Raffaele Cutolo

Nella puntata di Un giorno in Pretura in onda sabato 8 maggio, alle 24.25 su Rai 3, Roberta Petrelluzzi riproporrà la storia di Raffaele Cutolo.  Mafioso italiano, fondatore nonché capo della Nuova Camorra Organizzata, aveva due fratelli, Pasquale e Rosetta Cutolo. Anche loro hanno intrapreso una carriera criminale. In particolare Rosetta ha condiviso le sorti di Raffaele e la sua attività è stata fondamentale per le sorti  della NCO (Nuova Camorra Organizzata).

Dopo una lunga malattia, Raffaele Cutolo è morto lo scorso 17 febbraio 2021 all’età di 79 anni, essendo nato nel 1941. Da tempo era ricoverato nell’ospedale di Parma per le complicazioni legate a una polmonite. E gli erano stati negati gli arresti domiciliari.

Il re della nuova camorra organizzata ha finito i suoi giorni senza più poteri recluso in un carcere di massima sicurezza in regime di 41 bis. E muore con lui una pagina storica della criminalità napoletana. Il suo è stato l’ultimo tentativo di ingabbiare la scellerata e disordinata organizzazione camorristica in un ordine quasi militare tipico della criminalità mafiosa.

Era noto come ‘o Prufessore nonostante avesse solo una licenza elementare. Ed era figlio di un mezzadro e di una lavandaia di Ottaviano, alle falde del Vesuvio.

Il processo più significativo

Nella puntata di Un giorno in Pretura in onda sabato 8 maggio, Roberta Petrelluzzi ripropone il processo più significativo di tutta la vicenda penale di Raffaele Cutolo.  Ovvero quello per l’uccisione di Vincenzo Casillo, amico e braccio destro del boss fuori dal carcere. Un affresco che descrive in maniera mirabile la criminalità organizzata che ha sconvolto il Paese dalla metà degli anni Settanta fino alla fine degli anni Ottanta. Un processo che secondo alcuni è stato il primo tentativo riuscito di insabbiare i patti perversi tra stato e criminalità organizzata.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Concerto Primo Maggio: la risposta della Rai in merito all’intervento di Fedez

Sul caso Fedez, avvenuto durante il concerto del Primo Maggio, è intervenuto anche l'Amministratore delegato Rai Fabrizio Salini. Ecco le sue dichiarazioni.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Intervento Fedez Concerto risposta Rai 3
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

In seguito a ciò che accaduto per l‘intervento di Fedez al Concerto del Primo Maggio, è arrivata la risposta da parte della Rai.

Ieri sera il rapper, prima dell’esibizione, ha cercato di puntare i riflettori sul Ddl Zan. E’ il disegno di legge contro le discriminazioni di genere. Sostiene che i ritardi della sua entrata in vigore dipendano da alcuni esponenti politici, in particolare della Lega. Ma sul palco del Primo Maggio non ha reso noti i nomi ai quali si riferiva nel discorso.

Una volta però rientrato in albergo sui suoi profili social ha pubblicato un video che in pochi minuti è diventato virale. Ha proposto la registrazione della sua telefonata con la vice direttrice di Rai 3, Ilaria Capuani.

Fedez ha tentato di denunciare il fatto che il Servizio Pubblico abbia tentato di censurare il suo monologo. Ed ha aggiunto che prima di potersi esibire con il monologo ha dovuto inoltrare alla Rai il testo per ottenere l’approvazione.

La Rai però si è subito difesa rendendo pubbliche le dichiarazioni della stessa Capuani. Sulla questione però è intervenuto anche l’Amministratore delegato Rai, Fabrizio Salini.

Intervento Fedez Concerto risposta Rai fabrizio salini

Intervento Fedez Concerto, la risposta dell’ Ad Rai Fabrizio Salini

In merito all’intervento di Fedez ecco le dichiarazioni dell’Amministratore Delegato della Rai su quanto accaduto ieri sera:

“In merito all’intervento di Fedez al Concerto del Primo Maggio, Rai3 ha spiegato di non aver mai censurato Fedez né altri artisti né di aver chiesto testi per una censura di qualsiasi tipo. Questo deve essere chiaro, senza equivoci e non accettiamo strumentalizzazioni che possano ledere la dignità aziendale e dei suoi dipendenti.

In questi tre anni ho sempre cercato in tutti i modi di garantire che in Rai fosse assicurata pluralità di voci e di opinioni perché ritengo sia il principale obiettivo della mission di Servizio pubblico. Lo testimonia la nostra programmazione tutti i giorni su tutti i canali televisivi, in radio e su RaiPlay.

Di certo in Rai non esiste e non deve esistere nessun “sistema” e se qualcuno, parlando in modo appropriato per conto e a nome della Rai, ha usato questa parola mi scuso. Su questo assicuro che sarà fatta luce con gli organizzatori del Concerto, che la Rai acquista e manda in onda fin dalla sua prima edizione, per capire come sia stato possibile soltanto ipotizzare un’aberrazione del genere e se esistano delle responsabilità aziendali.

Ringrazio profondamente tutti gli artisti che ieri si sono esibiti con performance straordinarie studiate appositamente per la Festa del lavoro, che danno lustro al Servizio Pubblico e ci hanno mostrato in modo evidente quanto l’arte sia fondamentale per la rinascita del Paese.”


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Milva è morta, scompare una delle più grandi artiste italiane

E' scomparsa una delle più grandi artiste italiane, da tempo malata. Il ricordo della Pantera di Goro nel mondo della musica e della tv.
Redazione

Pubblicato

il

Milva morta
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

E’ morta a Milano Milva. Lo conferma la figlia, Martina Corgnati, spiegando che la madre era malata da tempo. La grande cantante e attrice, Ilvia Maria Biolcati, aveva 81 anni e viveva a Milano con la segretaria Edith e la figlia Martina, critica d’arte.

E’ morta Milva

Soprannominata “La Rossa” per il colore della sua chioma, Milva ha calcato i palcoscenici di tutto il mondo realizzando più di sessanta album. Nata a Goro, in Emilia Romagna, il 17 luglio 1939, nel corso della sua carriera ha partecipato 15 volte al Festival di Sanremo, un record di presenze che detiene insieme a Peppino Di Capri, Toto Cutugno e Al Bano.

Nel 2010 aveva pubblicato il terzo album scritto e prodotto per lei da Franco Battiato, intitolato ‘Non conosco nessun Patrizio’ e balzato immediatamente nella top 20 dei dischi più venduti in Italia.

Subito dopo aveva annunciato il suo addio alle scene, dopo mezzo secolo di palcoscenico. Nel 2018 era stata premiata al Festival di Sanremo: premio alla carriera ritirato dalla figlia.

Per molti è stata la «Pantera di Goro». Si è spenta ieri nella sua casa milanese dove viveva con Edith, la sua fidata segretaria, e la figlia Martina Corgnati, critica d’arte avuta con il produttore discografico Maurizio Corgnati.

La famiglia in questo momento sta organizzando l’ultimo saluto.

La carriera

Nella sua lunga carriera Milva è passata dalla canzone popolare al teatro di Giorgio Strelher. Ma anche per la musica di Franco Battiato, di Ennio Morricone, di Astor Piazzolla. Ha interpretato anche le canzoni dei grandi compositori greci, francesi, tedeschi ed è approdata sui palcoscenici di tutto il mondo.

La sua statura artistica è stata ufficialmente riconosciuta dalle Repubbliche Italiana, Francese e Tedesca, che le hanno conferito alte onorificenze.

Il 26 marzo scorso Milva, aveva anche ricevuto il vaccino contro il Coronavirus. “Io mi vaccino perché tengo alla mia vita a e alla vita altrui”, aveva scritto sulla sua pagina Facebook, “Fatelo anche voi. Abbiamo bisogno di tornare alla vita di prima, e di abbracciare i nostri cari. Tutti quanti insieme possiamo farcela a sconfiggere questo virus”.

Il ricordo di Franceschini

Così il Ministro della Cultura, Dario Franceschini, ricorda Milva nel giorno della sua scomparsa:

Milva è stata una delle interpreti più intense della canzone italiana. La sua voce ha suscitato profonde emozioni in intere generazioni. Una grande italiana, un’artista che, partita dalla sua amata terra, ha calcato i palcoscenici internazionali, rendendo globale il suo successo e portando alto il nome del suo Paese. Addio alla pantera di Goro”. 

 

FONTE: ANSA


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it