Italia’s got talent: dal golden buzz al figlio di Travaglio


Alcune anticipazioni sulla nuova edizione del programma sulla piattaforma satellitare


     

Siamo all’Auditorium di via della Conciliazione, nel cuore del Vaticano: da lunedì 10 fino a domani, mercoledì 12 novembre, i talenti dell’italico stivale saliranno sul palco della capitale per dimostrare le proprie capacità ai giudici Luciana Littizzetto, Frank Matano, Nina Zilli e Claudio Bisio. Presenta Vanessa Incontrada, ieri vestita in gonna lunga e camicia color oro; la conduttrice ritrova così il clima, a tratti goliardico, con il collega di Zelig,  Bisio.

La giornata di Italia’s got talent inizia nel primo pomeriggio: l’appuntamento era per le 13.30, ma un messaggio sul telefono avverte il pubblico che è stato posticipato alle 15.00. In realtà poi, le riprese cominceranno alle 17.00, per proseguire fino alle nove meno venti nel primo turno e, nel secondo, all’una di notte inoltrata.
Gli show di Sky sono concepiti come momenti di intrattenimento totale per il pubblico presente: ecco dunque che, nell’attesa, entra in scena Giancarlo Barbara, comico. Barbara fa praticamente da animatore turistico in una sala gremita di ragazzini delle scuole, accompagnati da professori e genitori. Ma il pubblico è piuttosto eterogeneo in quanto ad età; non è affatto difficile notare degli anziani seduti sulle poltroncine rosse dell’Auditorium.
Le luci sono alte: è proibito, ma scattare una foto riuscita è davvero difficile.

Italia's got talent logo

Come già anticipato, quest’anno, oltre ai quattro pulsanti rossi, è stato introdotto il “golden buzz”, un pulsante dorato che consente di mandare un concorrente in finale, evitandogli tutte le fasi successive; senza quindi dover sostenere altre prove. Il tasto però, da quanto abbiamo capito, può essere schiacciato una sola volta a puntata.
Avendo assistito alla prima registrazione in assoluto, la giuria non ha ancora sviluppato le sue dinamiche: mentre però Nina Zilli sembra intenzionata a voler vedere qualcosa di nuovo, la Littizzetto per ora si preoccupa di mandare avanti la bravura; l’originalità delle performance diventerà criterio di selezione più in là. Frank Matano, in assoluto il più richiesto dai ragazzi per autografi e selfie, si dimostra il buono della situazione, mentre Bisio deve ancora entrare nel mood del programma. In compenso però, la sua verve comica e quella della Littizzetto, sono l’ideale per i commenti a caldo sulle varie esibizioni.

Veniamo ora ai talenti. Ad inaugurare l’edizione di Italia’s got talent targata Sky, Francesco, “domatore”. L’allestimento del palco è in stile circense: partiti i secondi dell’esibizione, si scopre che le “belve” sono in realtà un gruppo di trombettisti scatenati.

Seguono poi, tra gli altri, uno spettacolare ginnasta cileno che ha inventato una disciplina con i cerchi, una contorsionista cinese, la pony Tommasina con il suo padrone e un paio di personaggi improbabili quali il deejay Claudio, che si porta dietro degli amici vestiti da supereroi, e la “prostituta di fuoco”, cioè un ragazzo il cui travestimento prevede un gioco pirotecnico all’altezza del cavallo dei pantaloni. O, per dirlo con le parole della Littizzetto, uno che “fa le scintille con la patta”.
Alessandro Travaglio invece, piuttosto conosciuto nei locali torinesi, incassa quattro si. 19 anni, il ragazzo sembra un po’ a disagio quando gli chiedono se è proprio il figlio del famoso giornalista, tanto che Bisio gli dice, scherzando, di rispondere con un po’ più di gioia. La Zilli comunque, ne apprezza le rime “non banali”, mentre la collega nota che è “pulito” nell’aspetto, senza tatuaggi, pantaloni larghi o le catene al collo che connotano solitamente il look dei rapper.

Italia’s got talent è un format ideato da Simon Cowell, esportato in 55 paesi del mondo e con ben 460 milioni di spettatori. Oggi, nel primo pomeriggio, al via la seconda giornata di selezioni.



0 Replies to “Italia’s got talent: dal golden buzz al figlio di Travaglio”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*