Zio Gianni, dal 22 dicembre su Rai2


Anticipazioni sulla nuova sit com che andrà in onda sulla seconda rete


 La sit com è prodotta da Andrea Paris e Matteo Rivere per IFF. Si tratta di una storia raccontata in cinque puntate che coprono l’arco di tutta una settimana.

Questa la vicenda che già vi avevamo anticipato. Gianni Coletti (Paolo Calabresi) è rimasto improvvisamente disoccupato. Ma poichè le disgrazie non vengono mai da sole, la moglie lo caccia letteralmente da casa. Per lui si pone il problema di andare avanti: dovrà sopravvivere come un barbone oppure tentare di rifarsi una nuova vita.

 Gianni opta per la seconda ipotesi. Si mette a cercare una sistemazione e la trova in un modesto appartamento che condivide con inquilini molto più giovani di lui. Questi ragazzi fingono di essere studenti ma si dedicano ad attività che Gianni, l’anziano di casa, non riesce proprio a comprendere.

{module Google richiamo interno} I coinquilini sono Chiara, Fulvio e Rodolfo. Per convivere con loro, “zio Gianni” dovrà abituarsi a non avere nessuna regola e ad adattarsi a tutte le più strane e singolari circostanze, in un mare assoluto di disordine.

L’uomo, però, ha sempre la sua casa in mente. Sogna infatti, di ritrovarsi tra le mura domestiche insieme alla moglie e al figlio piccolo. E quando si sveglia la delusione è tanta. Si rende conto di vivere una nuova realtà: dopo venti anni si ritrova senza famiglia e senza lavoro. Ed è sempre in bilico, in quanto, nella nuova sistemazione non sa fino a quando i giovani inquilini ne accetteranno la presenza. Ma purtroppo, non ha altre alternative.

Trascorre un po’ di tempo. E finalmente Gianni ha il responso: è stato accettato dai ragazzi e si appresta ad elaborare insieme con i suoi coinquilini un piano con delle regole per una convivenza che rispetti tutti il più possibile.

Cominciano a sorgere problemi, però. Il primo è la modalità di fare la spesa. Un atto quotidiano apparentemente normale. Ma quando era in famiglia la spesa la faceva in un modo, adesso deve adattare le sue abitudini alla nuova realtà. Uno dei ragazzi, Fulvio, lo introduce nella nuova dimensione del discount a lui del tutto sconosciuta.

Adesso è arrivato il momento per Gianni di rimettere in moto la sua vita: deve cercare un lavoro che gli consenta di mantenersi. A proposito viene consigliato in modo diverso da ognuno dei tre ragazzi. Iniziano i classici colloqui di lavoro. Ma ecco la prima difficoltà: proprio nel giorno in cui deve presentarsi al tanto sospirato colloquio, sa che deve occuparsi del figlio Alessandro che gli è stato affidato dall’ex moglie.

La ragazza del gruppo Chiara, si offre come baby sitter, aiutata dai suoi compagni Rodolfo e Fulvio. Questi ultimi mostrano di non essere molto adatti a questo incarico.

La vicenda continua con un finale insolito.



0 Replies to “Zio Gianni, dal 22 dicembre su Rai2”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*