Suor Cristina: il suo disco è un flop


La religiosa, vincitrice di The Voice 2, non riesce a sfondare in classifica


Le chart parlano chiaro: Sister Cristina, l’album di debutto della vincitrice della seconda edizione di The Voice Of Italynon ha convinto il pubblico. Nella settimana di pubblicazione si è posizionato al numero 17 (dati FIMI/GfK), per poi scendere al 29°, 40°, e attualmente 53° posto.

Questo nonostante la Sorella si stia impegnando a promuovere il lavoro in diverse trasmissioni televisive come L’Arena, Verissimo Storie vere. Malgrado gli sforzi però, il progetto sembra non interessare a nessuno e forse neanche le vendite del periodo natalizio potranno migliorare la situazione. Suor Cristina in ogni appuntamento promozionale ricorda che i proventi del cd andranno in beneficenza alle attività del proprio ordine, ma a questo punto ci chiediamo se non convenga di più vendere le torte sul sagrato della Chiesa.

Il flop della Suora-popstar contribuisce ad affossare ancor di più la credibilità del talent di Rai2 The Voice. Il programma, dopo due edizioni, non è ancora riuscito a “sfornare” un solo concorrente di successo. La vincitrice dello scorso anno Elhaida Dani è sparita dalla circolazione, e gli altri partecipanti faticano molto per farsi notare.

{module Google richiamo interno} Quest’anno, infatti, nel cast dei big e dei giovani di Sanremo non troviamo nessun cantante proveniente da The Voice (l’anno scorso ci fu Veronica De Simone ma venne eliminata al primo turno). Eppure le candidature ci sono state. Sappiamo che Tommaso Pini, giovane del team Carrà nella seconda edizione, aveva presentato un brano per entrare nelle nuove proposte, ma non è riuscito a superare tutte le selezioni.

Qual è allora la finalità della trasmissione se non è in grado di valorizzare i propri concorrenti e di farli emergere nel panorama discografico italiano? The Voice è l’unico programma non rappresentato al prossimo Festival di Sanremo, nonostante quella del 2015 sia l’edizione con la maggior presenza di ragazzi provenienti dai talent show (Moreno, Annalisa, Enrico Nigiotti, Amara da Amici; Giovanni Caccamo Lorenzo Fragola da X Factor). 

Proprio Fragola rappresenta il caso più singolare del cast: a meno di 72 ore dalla sua proclamazione come vincitore di X Factor 8 è stato ammesso nella rosa dei Big di Sanremo. Lo stesso destino, in realtà, era toccato già a Chiara, che vinse X Factor 6 e dopo 2 mesi calcò il palco dell’Ariston nel 2013.

Negli scorsi mesi era stato fatto il nome di Suor Cristina come possibile partecipante alla kermesse canora, ma Carlo Conti ha affermato che la religiosa non ha presentato alcun pezzo. E se persino lei, caso mediatico del 2014 in tutto il mondo, sta per finire nel dimenticatoio, la terza stagione di The Voice parte sotto una cattiva stella.



0 Replies to “Suor Cristina: il suo disco è un flop”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*