Connect with us

News

Così lontani così vicini, la terza puntata

Il racconto minuto per minuto del programma condotto da Al Bano e Paola Perego
Francesco La Rosa

Pubblicato

il

Il racconto minuto per minuto del programma condotto da Al Bano e Paola Perego
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il cantante pugliese è a Montpellier, in Francia, dove vive Luisa, originaria di Torino. La donna ha vissuto un’infanzia difficile in collegio. E’ stata sempre poco considerata dai suoi genitori, in particolare dalla madre. Dopo una fuga a Roma, Luisa conosce suo marito, tunisino, che i genitori non apprezzano. Un matrimonio difficile e che presto naufraga. Questo la porterà in Francia dove conoscerà il suo secondo marito. Dopo la morte dei genitori, Luisa scopre di avere una sorella, di nome Cinzia, e che è stata data in adozione. Decide quindi di mettersi sulle sue tracce.

Paola Perego avvia le sue ricerche e riesce a trovare la donna, Cinzia, che attualmente vive a Foggia. La donna dice di aver scoperto di essere stata adottata a 12 anni. Alla vista della foto della sorella, si commuove. “Per me è una bella persona“, dice parlando di Luisa. La conduttrice consegna una lettera alla donna, scritta dalla sorella. Circondata dall’affetto della sua famiglia, Cinzia si rallegra per aver recuperato finalmente la sorella naturale. 

E’ il momento di dare la bella notizia a Luisa. Al Bano va a casa sua per comunicarle che la sorella è stata trovata. Naturalmente, anche Luisa piange di gioia dopo aver saputo dove si trova la sorella. Al Bano consegna alla donna una foto e una lettera scritta da Cinzia. A questo punto non resta che l’incontro tra le due. Accompagnata da Paola Perego all’aeroporto, Cinzia parte per Montpellier. Le due sorelle si conoscono e si lasciano andare ad un commovente abbraccio.

Seconda storia. Questa volta il protagonista è Orlando, 67enne alla ricerca di sua figlia, che ha abbandonato quando la bimba aveva appena 6 mesi. Calabrese di nascita, negli anni ’50 emigra a Torino con la famiglia per trovare lavoro. Si innamora della figlia di un’amica del padre, Silvana, che vive negli Usa. Sposa la donna dalla quale ha una bambina, che chiamano Silvana Domenica. L’uomo, però, non riesce ad ambientarsi negli Stati Uniti e, complice anche la malattia della madre, torna in Italia abbandonando la famiglia. Qui comincia una nuova vita, risposandosi e avendo due figli, ma il rimorso di aver lasciato la bimba lo tormenta.  

Silvana Domenica ora ha 38 anni. Paola Perego, tramite un contatto con un associazione di emigrati italiani in Florida, risale a Silvana, la mamma della ragazza ed ex moglie di Orlando. Trovare Silvana Domenica diventa una formalità. La donna vive a Clearwater, in Florida. E’ sposata ed ha tre figli. La conduttrice va a trovarla e le rivela che Orlando la sta cercando. La donna rimane giustamente spiazzata dalla notizia. Suo padre le ha anche scritto una lettera, nella quale le di non aver mai smesso di pensarla e di non aver mai avuto il coraggio di andare negli Usa per timore di scombussolarle la vita. Silvana Domenica, a cui Orlando chiede perdono, capisce i motivi alla base della scelta del padre, a cui ha sempre pensato e che non vede l’ora di incontrare.

Al Bano va a comunicare il buon esito delle ricerche ad Orlando, che si commuove alla vista della foto della figlia. L’uomo può partire per la Floria per estinguere, una volta per tutte, il debito che ha da quasi quarant’anni con la sua coscienza. Ad accoglierlo negli Usa c’è Paola Perego, che gli dà una lettera scritta dalla figlia. “Ho un vuoto nel cuore che non vedo l’ora di colmare“, scrive Silvana Domenica. I due si conoscono, si abbracciano e Silvana Domenica dice al padre di averlo perdonato. In questa occasione la donna fa conoscere al suo nuovo-vecchio padre tutta la sua famiglia.

Si torna in Italia, a Bolzano. Qui vive Luigi, 42 enne di origini baresi. L’uomo è alla ricerca del suo passato. Della sua infanzia non ricorda quasi nulla. All’età di 3 anni è stato portato in orfanotrofio a causa delle difficoltà economiche della sua famiglia d’origine. Dopo qualche tempo, viene adottato. Luigi è sulle tracce del fratello naturale, con cui ricorda di aver giocato da piccolo. 

Paola Perego parte da dove tutto è cominciato: l’orfanotrofio. Qui trova alcune suore che si ricordano di lui, ma è ancora troppo poco per risalire alla sua famiglia biologica. E se invece di un fratello fosse una sorella? Proprio tra le telefonate arrivate in redazione, ce n’è una fatta da una donna, Alessandra. E’ in cerca il fratello, anch’egli di nome Luigi e nato il 5 agosto a Bari. Si tratta proprio del protagonista di questa storia. A questo punto Paola Perego va a conoscerla. Alessandra vive in Puglia, a Molfetta. La conduttrice rivela alla donna che anche il fratello la sta cercando: a questo punto non resta che farli incontrare. A casa di Luigi arriva Al Bano, che comunica all’uomo di aver rintracciato la sorella. La felicità è tanta e l’uomo condivide la bella notizia anche con la moglie.   

Intanto, c’è anche spazio per il ritrovamento di una terza sorella, Antonia, che dovrebbe essere deceduta a inizio anni ’70 in un istituto di Bari. Non ci sono, però, comunicazioni ufficiali sul decesso della donna. Che sia viva? Su un social network si risale ad una donna, Antonella. Il suo nome vero è Antonia e si scopre che si tratta proprio della sorella che Alessandra sta cercando. Paola Perego riesce a rintracciarla e le dice di avere una sorella ed un fratello. Una notizia che spiazza la donna, che di colpo ritrova la sua famiglia d’orgine. 

Il momento tanto atteso è arrivato: Alessandra e Luigi si incontrano, ma le sorprese non sono finite, perchè stanno per conoscere anche Antonia. E’ Al Bano a comunicarlo ai due fratelli, contentissimi per una notizia che nessuno dei due si aspettava di ricevere. La sorella maggiore è a poca distanza tra loro e l’incontro tra i tre si realizza di lì a poco. Luigi, Alessandra ed Antonia potranno dunque ricominciare da dove il destino li aveva separati. 

L’ultima storia è quella di Patrizia. La donna vive a Sondrio ed il suo obiettivo è ritrovare i fratelli. Da piccola sua madre, dalla quale non si è mai sentita amata, voleva lasciarla in adozione. Ed infatti finisce in istituto, dove viene allevata dalle suore. Qualche tempo dopo, nell’orfanotrofio arrivano anche le altre due sorelle, Tiziana ed Emanuela. Il legame tra di loro è fortissimo. Nella stessa struttura c’è anche un bambino, che scoprirà essere suo fratello, Adriano. Qualche anno dopo, Patrizia rimane sola: le due sorelle sono state adottate. Lo stesso avverrà per Adriano. Uscirà a 12 anni dall’istituto per stare con la madre a casa, reduce da un incidente, e che assisterà tra sacrifici e difficoltà. Patrizia ritrova dopo alcuni anni Tiziana, ma non i due fratelli, di cui non ha notizie da ben 40 anni.  

Ora tocca a Paola Perego scoprire dove sono i due fratelli di Patrizia. Riesce a trovare Emanuela, che vive in provincia di Varese. La donna ricorda con fatica i nomi degli altri fratelli. Anzi, sembra essere un po’distaccata anche quando sa che la sorella la sta cercando. Emanuela si scioglie quando vede la foto di Patrizia: ammette di volerla riabbracciare e, commossa, di volerle chiedere scusa perchè si è dimenticata di lei. Al Bano raggiunge Patrizia a casa sua per dirle che Emanuela è stata rintracciata. Di Adriano, almeno per ora, nessuna traccia.   

Patrizia ed Emanuela si incontrano. Purtroppo la redazione non è riuscita a rintracciare Adriano, l’ultimo fratello. Le due donne però, come dice Patrizia in chiusura di trasmissione, continueranno a cercarlo per trovare l’ultimo tassello di un puzzle che da tanto tempo non si riesce a comporre.

Finisce qui l’appuntamento con “Così lontani, così vicini“. La prossima puntata andrà in onda sabato 3 gennaio 2015, sempre su Rai 1 a partire dalle 21.15. 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nasco a Napoli nel 1989, ma la mia città è San Giorgio a Cremano, la stessa di uno dei miei miti: Massimo Troisi. Gli studi mi hanno portato a Roma, dove mi sono laureato in Editoria multimediale e nuove professioni dell’informazione alla Sapienza. Sono giornalista pubblicista. Il varietà è il mio genere preferito, sia in tv che in radio. A ruota seguono serie tv e quiz. La mia passione è il Festival di Sanremo: da piccolo fantasticavo di cantare sul palco dell'Ariston, ora mi limito a sognare di condurlo!

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Concerto Primo Maggio: la risposta della Rai in merito all’intervento di Fedez

Sul caso Fedez, avvenuto durante il concerto del Primo Maggio, è intervenuto anche l'Amministratore delegato Rai Fabrizio Salini. Ecco le sue dichiarazioni.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Intervento Fedez Concerto risposta Rai 3
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

In seguito a ciò che accaduto per l‘intervento di Fedez al Concerto del Primo Maggio, è arrivata la risposta da parte della Rai.

Ieri sera il rapper, prima dell’esibizione, ha cercato di puntare i riflettori sul Ddl Zan. E’ il disegno di legge contro le discriminazioni di genere. Sostiene che i ritardi della sua entrata in vigore dipendano da alcuni esponenti politici, in particolare della Lega. Ma sul palco del Primo Maggio non ha reso noti i nomi ai quali si riferiva nel discorso.

Una volta però rientrato in albergo sui suoi profili social ha pubblicato un video che in pochi minuti è diventato virale. Ha proposto la registrazione della sua telefonata con la vice direttrice di Rai 3, Ilaria Capuani.

Fedez ha tentato di denunciare il fatto che il Servizio Pubblico abbia tentato di censurare il suo monologo. Ed ha aggiunto che prima di potersi esibire con il monologo ha dovuto inoltrare alla Rai il testo per ottenere l’approvazione.

La Rai però si è subito difesa rendendo pubbliche le dichiarazioni della stessa Capuani. Sulla questione però è intervenuto anche l’Amministratore delegato Rai, Fabrizio Salini.

Intervento Fedez Concerto risposta Rai fabrizio salini

Intervento Fedez Concerto, la risposta dell’ Ad Rai Fabrizio Salini

In merito all’intervento di Fedez ecco le dichiarazioni dell’Amministratore Delegato della Rai su quanto accaduto ieri sera:

“In merito all’intervento di Fedez al Concerto del Primo Maggio, Rai3 ha spiegato di non aver mai censurato Fedez né altri artisti né di aver chiesto testi per una censura di qualsiasi tipo. Questo deve essere chiaro, senza equivoci e non accettiamo strumentalizzazioni che possano ledere la dignità aziendale e dei suoi dipendenti.

In questi tre anni ho sempre cercato in tutti i modi di garantire che in Rai fosse assicurata pluralità di voci e di opinioni perché ritengo sia il principale obiettivo della mission di Servizio pubblico. Lo testimonia la nostra programmazione tutti i giorni su tutti i canali televisivi, in radio e su RaiPlay.

Di certo in Rai non esiste e non deve esistere nessun “sistema” e se qualcuno, parlando in modo appropriato per conto e a nome della Rai, ha usato questa parola mi scuso. Su questo assicuro che sarà fatta luce con gli organizzatori del Concerto, che la Rai acquista e manda in onda fin dalla sua prima edizione, per capire come sia stato possibile soltanto ipotizzare un’aberrazione del genere e se esistano delle responsabilità aziendali.

Ringrazio profondamente tutti gli artisti che ieri si sono esibiti con performance straordinarie studiate appositamente per la Festa del lavoro, che danno lustro al Servizio Pubblico e ci hanno mostrato in modo evidente quanto l’arte sia fondamentale per la rinascita del Paese.”


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Milva è morta, scompare una delle più grandi artiste italiane

E' scomparsa una delle più grandi artiste italiane, da tempo malata. Il ricordo della Pantera di Goro nel mondo della musica e della tv.
Redazione

Pubblicato

il

Milva morta
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

E’ morta a Milano Milva. Lo conferma la figlia, Martina Corgnati, spiegando che la madre era malata da tempo. La grande cantante e attrice, Ilvia Maria Biolcati, aveva 81 anni e viveva a Milano con la segretaria Edith e la figlia Martina, critica d’arte.

E’ morta Milva

Soprannominata “La Rossa” per il colore della sua chioma, Milva ha calcato i palcoscenici di tutto il mondo realizzando più di sessanta album. Nata a Goro, in Emilia Romagna, il 17 luglio 1939, nel corso della sua carriera ha partecipato 15 volte al Festival di Sanremo, un record di presenze che detiene insieme a Peppino Di Capri, Toto Cutugno e Al Bano.

Nel 2010 aveva pubblicato il terzo album scritto e prodotto per lei da Franco Battiato, intitolato ‘Non conosco nessun Patrizio’ e balzato immediatamente nella top 20 dei dischi più venduti in Italia.

Subito dopo aveva annunciato il suo addio alle scene, dopo mezzo secolo di palcoscenico. Nel 2018 era stata premiata al Festival di Sanremo: premio alla carriera ritirato dalla figlia.

Per molti è stata la «Pantera di Goro». Si è spenta ieri nella sua casa milanese dove viveva con Edith, la sua fidata segretaria, e la figlia Martina Corgnati, critica d’arte avuta con il produttore discografico Maurizio Corgnati.

La famiglia in questo momento sta organizzando l’ultimo saluto.

La carriera

Nella sua lunga carriera Milva è passata dalla canzone popolare al teatro di Giorgio Strelher. Ma anche per la musica di Franco Battiato, di Ennio Morricone, di Astor Piazzolla. Ha interpretato anche le canzoni dei grandi compositori greci, francesi, tedeschi ed è approdata sui palcoscenici di tutto il mondo.

La sua statura artistica è stata ufficialmente riconosciuta dalle Repubbliche Italiana, Francese e Tedesca, che le hanno conferito alte onorificenze.

Il 26 marzo scorso Milva, aveva anche ricevuto il vaccino contro il Coronavirus. “Io mi vaccino perché tengo alla mia vita a e alla vita altrui”, aveva scritto sulla sua pagina Facebook, “Fatelo anche voi. Abbiamo bisogno di tornare alla vita di prima, e di abbracciare i nostri cari. Tutti quanti insieme possiamo farcela a sconfiggere questo virus”.

Il ricordo di Franceschini

Così il Ministro della Cultura, Dario Franceschini, ricorda Milva nel giorno della sua scomparsa:

Milva è stata una delle interpreti più intense della canzone italiana. La sua voce ha suscitato profonde emozioni in intere generazioni. Una grande italiana, un’artista che, partita dalla sua amata terra, ha calcato i palcoscenici internazionali, rendendo globale il suo successo e portando alto il nome del suo Paese. Addio alla pantera di Goro”. 

 

FONTE: ANSA


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Notte degli Oscar 2021 su Sky Cinema Oscar, Sky Uno e Tv8

Tutte le notizie sull'appuntamento più prestigioso che è visibile oltre che su Sky anche in chiaro su Tv8. Le novità
Joele Germani

Pubblicato

il

Notte degli Oscar 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Notte degli Oscar 2021, l’appuntamento più atteso dal mondo del cinema, va in onda nella notte tra il 25 e il 26 aprile su Sky in diretta. Si parte dalle 00:15 su Sky Cinema Oscar® (canale 303 di Sky) con tutte le premiazioni. La diretta della 93ª edizione degli Oscar® sarà trasmessa in contemporanea anche su Sky Uno e in chiaro su TV8.

Notte degli Oscar 2021 su Sky Cinema Oscar, Sky Uno e Tv8

Dagli studi Sky Francesco Castelnuovo accompagna gli spettatori per l’intera serata. Commenta i momenti salienti insieme al “Cinemaniaco” Gianni Canova e alla giornalista di Sky TG24 Denise Negri. Ospiti l’attrice Anna Foglietta, la regista e attrice Michela Andreozzi, l’attore Lillo e il giornalista esperto di moda Ildo Damiano.

Ricordiamo che Laura Pausini è candidata agli Oscar® per la miglior canzone Io sì (Seen) per la colonna sonora del film La vita davanti a sé in cui Edoardo Ponti dirige la madre Sophia Loren.

In un’intervista esclusiva a Sky Cinema, ci racconta l’emozione per la nomination e la partecipazione alla Notte degli Oscar®, il suo ricordo di Ennio Morricone e il suo rapporto con Sofia Loren.

Oscars After Dark 2021

E per la prima volta, dalle 5:00 del mattino in diretta dalla Union Station di Los Angeles Oscars After Dark 2021. Un evento che, al termine della cerimonia di premiazione, accompagna gli spettatori dietro le quinte dello spettacolo catturando l’euforia e le emozioni della serata. È qui che si possono seguire le interviste esclusive a tutti i vincitori ed è qui che -alla stazione di incisione-i premiati vedranno per la prima volta il loro nome sull’ambita statuetta.

La Notte degli Oscar® 2021 sarà riproposta integralmente lunedì 26 aprile su Sky Cinema Oscar® a partire dalle 12:15. Mentre in prima serata l’appuntamento con “Il meglio della Notte degli Oscar® 2021” sarà in onda dalle 21:15 su Sky Cinema Oscar® e su Sky Uno e in seconda serata in chiaro su TV8, disponibile anche on demand su Sky e in streaming su NOW.

Tutti gli aggiornamenti sulla programmazione e sul live sono disponibili su tg24.sky.it/spettacolo, sulle pagine Facebook, Instagram e Twitter di Sky e tg24.sky.it/oscar.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it