Le iene presentano Scherzi a parte, vince in tv e sui social

gradimento della prima puntata in termini di scolto e in rete


All’indomani del ressponso dell’Auditel, il direttore di Canale 5, Giancarlo Scheri ha colto l’occasione per diramare un comunicato in toni entusiasti:  “Strepitoso risultato ieri su Canale 5  per la prima puntata di “Le Iene presentano Scherzi a parte”.  27% di share, 30% sul target pregiato dei 15/64 anni, 6 milioni e 500 mila telespettatori, punte di oltre 8 milioni.
Arguzia, divertimento, innovazione. Paolo Bonolis è un gigante. Il suo talento e la sua professionalità, uniti al talento, alla professionalità e  alla grande creatività di Davide Parenti, hanno scritto una bellissima pagina di televisione. Appuntamento a lunedì prossimo per la seconda puntata e, poi, per una nuova straordinaria edizione”.

{module Google richiamo interno}Naturalmente non si fa parola delle polemiche suscitate dallo scherzo fatto a Paolao Brosio e delle discussioni che ha suscitato in rete.

Mediaset fa accora notare: il programma, tornato in una versione completamente rivista, e con Le Iene, capitanate da Davide Parenti, e Paolo Bonolis, ha avuto un grande seguito anche tra i giovanissimi: sul target 15-34 anni la share è stata del 37.3%. I picchi d’ascolto di 8.000.000 di telespettatori e del 37.79% di share sono stati toccati nei momenti finali degli scherzi ad Amadeus e ad Alba Parietti.
 
Anche sul mondo social “Le Iene presentano Scherzi a parte” ha raggiunto numeri molto alti. Ieri sera sono stati oltre 24.000 i tweet complessivi e più di 150 mila i like sulle pagine Facebook dedicate a “Le Iene” e a “Scherzi a parte”.  
Tra gli hashtag riguardanti il programma utilizzati su twitter: #LeIenepresentanoScherziAparte, #LeIene, #ScherziaParte, #Bonolis, #Razzi, #Amadeus, #Brosio #PapaFrancescoChiamaBrosio, #AlbaParietti. Alcuni di questi sono stati Trending Topic italiani e internazionali per tutta la durata della trasmissione e oggi, sono ancora nella top ten degli argomenti più discussi.  

Su Mediaset Connect, applicazione gratuita di second screen (disponibile su smartphone e tablet), oltre 40.000 persone hanno seguito la puntata e le reazioni delle vittime mentre assistevano per la prima volta allo scherzo che le ha viste protagoniste.



0 Replies to “Le iene presentano Scherzi a parte, vince in tv e sui social”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*