J-Ax: un nuovo disco e poi The Voice 3

Il rapper milanese pubblicherà il 27 gennaio il nuovo album, poi tornerà a The Voice.


Dopo il successo ottenuto l’anno scorso al talent show di Rai2, nel quale ha portato alla vittoria la sua concorrente Suor Cristina ma soprattutto è stato riconosciuto all’unanimità come rivelazione del programma, J-Ax è stato riconfermato come coach della trasmissione. Accanto a lui troveremo Noemi, che dopo i dubbi iniziali siederà per il terzo anno in giuriaPiero Pelù e la coppia formata da Roby Francesco Facchinetti.

Certamente The Voice sarà l’occasione per il rapper di presentare al pubblico la sua nuova fatica discografica, in arrivo martedì 27 gennaio e intitolata Il bello d’esser brutti. Un album ricco, contenente 20 tracce tra cui le collaborazioni con Fedez, Neffa, Nina Zilli, Il Cile e i Club Dogo. A questa abbondanza di materiale corrisponde una molteplicità di generi musicali differenti, dal rap al rock, passando per il punk, il pop e l’indie. Il tutto in bilico tra l’interiorizzazione del passato e una nuova consapevolezza del presente.

Con queste parole Alessandro Aleotti (vero nome di J-Ax) ha spiegato il titolo del disco: “Prima ci lamentavamo di essere brutti, ora invece ne andiamo fieri. I looser, quelli che in partenza sembrano svantaggiati, arrivano al traguardo da vincitori. L’unica reazione costruttiva a chi vuole imporre un’innaturale uniformità sociale è far diventare la diversità l’arma segreta”. 

J-Ax Il bello d'esser brutti

Come ha dichiarato lui stesso l’album è dedicato ai suoi fan, per i quali si augura che il disco sia un “kolossal”: “Se poi la cerchia di coloro che mi ascolteranno si allargherà, allora tanto meglio. Non ho lavorato a questo progetto pensando al pubblico televisivo che mi ha seguito a “The Voice”, sapevo però che il programma avrebbe attirato su di me una maggiore attenzione”. 

Mentre parla e ci fa ascoltare i nuovi brani, si percepisce chiaramente che J-Ax è fiero del suo nuovo lavoro discografico: “Rispecchia tutte le mie facce musicali e rappresenta un passo in avanti per me. Mi sento come all’esame di maturità” aggiunge sorridendo.

Ad anticipare l’uscita de Il bello d’esser brutti ci ha già pensato il 5 dicembre il primo singolo Uno di quei giorni, cantato con Nina Zilli, definita da Ax “una delle più belle voci in Italia”.

Prima di salutarlo è inevitabile chiedergli un parere sul disco di cover di Suor Cristina“Non voglio dire che le avrei fatto fare un album diverso perchè significherebbe andarle contro. Ha dato tutto in beneficenza come mi aveva promesso e mi è stato detto che le canzoni le ha scelte lei in prima persona”.

A marzo J-Ax partirà in tour con 3 date all’Atlantico Live di Roma (12, 13, 14 marzo) e addirittura 6 date all’Alcatraz di Milano (17, 18, 19 marzo e 14, 15, 16 aprile) per poi fare tappa a San Biagio di Callalta (TV) il 21 marzo, a Firenze il 30 marzo, il 2 aprile a Bologna e il 18 aprile a Napoli.



0 Replies to “J-Ax: un nuovo disco e poi The Voice 3”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*