Connect with us

News

L’Arte secondo Dario Fo su Rai5

anticipazioni sulla serie dedicata da Rai Cultura al Premio Nobel per la Letteratura
Massimo Luciani

Pubblicato

il

anticipazioni sulla serie dedicata da Rai Cultura al Premio Nobel per la Letteratura
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

{module Banner sotto articoli}

Lunedì 23 febbraio, ore 21.15 “Picasso desnudo”

Dario Fo e Franca Rame – che in questo spettacolo compare in video per l’ultima volta – portano in scena la vita e le opere di Pablo Picasso, attraverso un racconto che ripercorre tutti i periodi della sua pittura. Un percorso che analizza il rapporto di Picasso con la Commedia dell’Arte, il grande interesse che il pittore catalano nutriva verso l’arte italiana e, in particolare, verso i grandi maestri del Rinascimento, comprese le loro scelte politiche e i loro amori. Per l’occasione Fo ha dipinto una serie di “falsi d’autore” tratti dai maggiori capolavori di Picasso, da lui rivisitati. Lo spettacolo è stato registrato al Teatro Dal Verme di Milano.

Lunedì 2 marzo, ore 21.15
“Caravaggio al tempo di Caravaggio”

Un’opera di Dario Fo e Franca Rame portata in scena in occasione della “Mostra Impossibile” di Michelangelo Merisi da Caravaggio realizzata dalla Rai e dalla Regione Campania nel 2011. La lettura di Fo rovescia molti schemi acquisiti della storia dell’arte, inquadrando il più grande pittore del Seicento italiano nel suo tempo: un secolo cupo, fatto di violenze e lotte politiche, in cui l’arte si intreccia alla religione e al pensiero, senza disdegnare la cruda verità della vita reale.
Lo spettacolo è stato registrato all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Lunedì 9 marzo, ore 21.15
“Correggio che dipingeva a testa in giù”

Dario Fo canta, recita e racconta Antonio Allegri da Correggio,  pittore visionario e innovatore, uno dei massimi autori del Rinascimento, con una  lezione-spettacolo andato in scena nel Parco Ducale di Parma. Noto come “l’artista che dipingeva appeso in cielo”, per la sua capacità di fermare il pennello sulle volte delle cupole e dei palazzi ad altezze vertiginose, riuscì non solo a dipingere così in alto grazie alle invenzioni di speciali macchine e impalcature, ma lo fece creando nello spettatore l’illusione di sfondare il tetto e arrivare direttamente al cielo.

Lunedì 16 marzo, ore 21.15
“Raffaello, oh bello figliolo che tu sei”

Puntata dedicata alla figura di Raffaello Sanzio. Dario Fo racconta  non solo  l’artista di grande successo, amato sia dai grandi del suo tempo, sia dalla gente più semplice, ma anche l’uomo civile, testimone di guerre, massacri, invasioni e violenze. L’artista morì a soli 37 anni, nel 1520, e tutta Roma andò al suo funerale: lui aveva amato la Roma più popolare al punto da amare una prostituta, la celebre Fornarina, alla quale si ispirò per ritrarre le più sensuali Madonne della storia dell’arte. Lo spettacolo è stato registrato all’Auditorium Rai di Napoli.

Mostra di Dario Fo a Milano

Lunedì 23 marzo, ore 21.15
“Michelangelo, tegno nelle mani occhi e orecchi”

Una vera e propria immersione nella vita e nell’arte di Michelangelo Buonarroti, l’uomo che ha profondamente trasformato il modo di pensare e creare, aprendo la strada a quel grande movimento che ha segnato la storia del mondo, non solo occidentale: il Rinascimento. Uomo del suo tempo, Michelangelo ha vissuto i grandi cambiamenti politici e religiosi che hanno attraversato e sconvolto l’Italia del Cinquecento: è stato testimone e sostenitore della Repubblica di Firenze, ha lavorato a lungo a Roma su commissione di Papi e grandi signori con i quali ha avuto anche contrasti e violenti alterchi.
Lo spettacolo è stato registrato al Teatro Romano di Fiesole

Lunedì 30 marzo, ore 21.15
“Discorsi su Leonardo e il Cenacolo”

In occasione della riapertura al pubblico del Cenacolo di Leonardo nel Refettorio di Santa Maria delle Grazie a Milano, dopo i lunghi e accurati lavori di restauro, Dario Fo ha tenuto una straordinaria lezione, nel cortile dell’Accademia di Brera, per rendere omaggio al genio di Vinci, e alla sua opera più complessa e misteriosa, dipinta tra il 1495 e il 1498.  Fo ripercorre le tappe salienti della vita di Leonardo,  ne mette in luce la versatilità in ogni campo del sapere, dagli studi di anatomia a quelli di architettura, pittura e scultura, ma anche di strategia e tecnica militare, di idraulica e aeronautica, senza trascurare la profonda umanità e la sensibilità che permea tutta l’opera del grande maestro rinascimentale.

Lunedì 6 aprile, ore 21.15
“Mantegna, il trionfo e lo sghignazzo”

Lo spettacolo su Andrea Mantegna è stato realizzato nella splendida cornice di Palazzo Te a Mantova per le celebrazioni del quinto centenario della morte dell’artista. Dario Fo ripercorre la vita del pittore e, attraverso ingrandimenti e disegni proiettati su due grandi schermi, ne svela i particolari pittorici meno conosciuti al grande pubblico. Fo propone un’interpretazione in controtendenza rispetto alla maggioranza dei critici d’arte, che considerano Mantegna pittore encomiastico, al servizio dei Gonzaga. L’attore al contrario svela l’ironia della sua opera e gli sberleffi che il pittore dedica ai potenti del suo tempo.

Lunedì 13 aprile, ore 21.15
“Giotto o non Giotto. Da San Francesco al Prato di Perugia”

Lunedì 20 aprile, ore 21.15
“Giotto o non Giotto. Da Santa Croce a Firenze”

Due puntate dedicate a uno dei più grandi artosti italiani di tutti i tempi: Giotto. Punto di partenza dello spettacolo è l’enigma che da oltre sette secoli divide la critica d’arte: fu lui ad affrescare le celeberrime Storie di San Francesco nella Basilica Superiore di Assisi? Per rispondere all’affascinante quesito, Dario Fo intraprende un’esplorazione che parte da Assisi, tocca Padova con l’analisi della Cappella degli Scrovegni e arriva fino agli ultimi capolavori di Santa Croce a Firenze. Un’indagine che riserverà numerose sorprese e farà luce su aspetti della vita e dell’arte di Giotto poco esplorati dalla critica d’arte ufficiale: dall’attività di usuraio svolta dal pittore alle segrete influenze dei Vangeli apocrifi sulla sua opera. Un viaggio reso ancor più suggestivo dai racconti, dai dialoghi in volgare e dalle “giullarate” che impreziosiscono il testo, a corredo del quale sono presenti oltre duecento illustrazioni tra riproduzioni a colori delle opere di Giotto e personali creazioni del premio Nobel.

Lunedì 27 aprile, ore 21.15
“Il tempio degli uomini liberi”

Il Duomo di Modena è letto da Dario Fo come uno straordinario libro di pietra sul quale un’intera comunità, alla fine dell’XI secolo, ha scolpito la propria storia di fatiche e di lavoro, ma soprattutto di lotta per prendere coscienza della propria forza e conquistare la libertà dai signori feudali. Attraverso un’analisi rigorosa dei documenti storici, siano essi di carta, di marmo o dipinti, Dario Fo ripercorre le vicende della costruzione della cattedrale modenese per iniziativa della stessa cittadinanza – e non di qualche potente religioso o laico – che ne affidò la direzione dei lavori a maestri del calibro di Lanfranco e Wiligelmo. E con la consueta maestria il Nobel-giullare riesce a far parlare gli stupendi bassorilievi, i capitelli e le metope che adornano uno degli esempi più significativi dell’architettura medievale di tutto il mondo.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giornalista, scrittore, opinionista, veneziano DOC. Appassionato di letteratura russa e francese. Giocatore di tennis. Mi occupo prevalentemente di spettacoli, tra cui teatro e televisione.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Bobby and Giada in Italy Food Network, il nuovo cooking show in viaggio per l’Italia

A partire da martedì 11 maggio 2021 su Food Network inizia Bobby and Giada in Italy, il nuovo cooking show itinerante in viaggio per l'Italia.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Bobby and Giada in Italy Food Network
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Bobby Flay e Giada De Laurentiis conducono su Food Network (canale 33 del Digitale Terrestre) un nuovo programma di cucina, intitolato Bobby and Giada in Italy. L’esordio è previsto per martedì 11 maggio 2021 alle 22.00.

Vi ricordiamo che potete seguire la prima puntata del cooking show anche in streaming, tramite il sito dedicato discovery+.

Bobby and Giada in Italy Food Network, il format

Il format di Bobby and Giada in Italy nasce sulla tv USA, dove i conduttori Bobby Flay e Giada De Laurentiis sono star indiscusse del panorama culinario.

Così, dall’11 maggio 2021 alle 22.00 Flay e la De Laurentiis iniziano un viaggio alla scoperta dei piaceri della tavola italiana. Non sarà, tuttavia, un percorso esclusivamente tradizionale. Infatti, ampio spazio è dedicato alla ricerca culinaria e alla scoperta di nuovi sapori, tecniche e chef.

Nel corso di un’intervista Giada De Laurentiis ha infatti dichiarato che: “Questa serie è un’esplorazione, è la comparazione dei modi differenti che abbiamo, Bobby ed io, di vedere l’Italia. Io sono nata qui, e ho qui parte della mia famiglia. Questa serie nasce dal confronto, dai discorsi che facevamo fra cosa amavo io e cosa amava lui di Roma”.

Il contrasto, laddove si verificasse, e le somiglianze tra il gusto di Giada De Laurentiis, e quello dello statunitense Bobby Flay sono dunque centrali nel nuovo format proposto da Food Network. Il canale offre dunque uno show adatto sia a chi fosse intenzionato a scoprire nuove ricette, sia a chi abbia intenzione di ripetere il viaggio enogastronomico dei conduttori, ispirato dai luoghi in cui si troveranno puntata dopo puntata.

Le location visitate

Nel corso di quattro puntate, Bobby Flay e Giada De Laurentiis attraversano lo Stivale alla ricerca di nuovi sapori che possano sorprenderli per originalità. O, al contrario, far tornare loro in mente i piatti tipici della tradizione delle location visitate.

La prima città in cui siamo trasportati da Bobby and Giada in Italy è Roma. Nella Città Eterna i conduttori attraversano quartieri densi di storia, e visitano ciascuno i locali preferiti dell’altro. Del resto, nella capitale tradizione e innovazione culinaria si accompagnano spesso vicendevolmente; facendo di Roma la località perfetta da cui partire per il viaggio del programma.

Poi, nelle puntate successive alla prima, la De Laurentiis porta Bobby Flay a incontrare sua madre: Veronica De Laurentiis. Il viaggio prosegue dunque nella Regione Toscana. Il focus della puntata “maremmana” è mostrare la coesistenza e il dualismo di due visioni, anche e soprattutto in cucina; l’innovazione degli “abitanti della città” e la tradizione degli “abitanti della campagna” .

Invitati presso aziende vinicole, agriturismi e fattorie, i conduttori scoprono i segreti del formaggio pecorino, e visitano l’allevamento di api di un rinomato mielicoltore. Il pellegrinaggio enogastronomico termina, infine, nel borgo di Montalcino; luogo d’origine del noto e apprezzato vino rosso Brunello di Montalcino.

I conduttori: Bobby Flay e Giada De Laurentiis

Bobby Flay è un rinomato chef statunitense. Negli USA, infatti, ha partecipato e partecipa a numerosi programmi di cucina. Tra cui Hot Off the Grill with Bobby Flay, Food Nation, I peggiori cuochi d’America (dalla stagione 3 alla 5) e tanti altri. Inoltre, Flay è titolare di una catena di ristoranti negli Stati Uniti.

Giada De Laurentiis, invece, ha vinto un Emmy per il programma Everyday Italian, trasmesso negli USA dal 2 agosto 2008. La Chef ha quindi già condotto circa 212 episodi (ad oggi) tutti dedicati alla cucina italiana. Inoltre, ha scritto diversi libri di cucina e redatto vari ricettari. Il suo sito Web è uno dei più seguiti in America, e sui social network i suoi account contano oltre 2 milioni di followers.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Stasera in tv 11 maggio – Tutti i programmi in onda

Stasera in tv 11 maggio 2021. In onda il trittico dell'informazione composto da #Cartabianca su Rai 3, Fuori dal coro su Rete 4 e Di Martedì su La7.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Stasera in tv 11 maggio 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv 11 maggio 2021. Rai 3, Rete 4 e La7 propongono rispettivamente i programmi d’informazione politica, economica e di cronaca #Cartabianca, Fuori dal coro e DiMartedì. Su Rai 1, invece, va in onda la serata evento per la sessantaseiesima edizione dei Premi David di Donatello. Di seguito tutta la programmazione prevista per stasera su tutte le reti pubbliche, private, digitali e satellitari.

Stasera in tv 11 maggio – Programmazione Rai

Rai 1 trasmette a partire dalle 21:25 la sessantaseiesima edizione dei Premi David di Donatello. L’accademia del Cinema Italiano organizza una serata evento dedicata al cinema nazionale, ma non solo. I lungometraggi candidati ai ventiquattro premi sono infatti grandi eccellenze del nostro paese, ma anche esponenti del cinema internazionale. E’ prevista la partecipazione di Laura Pausini, in gara per la miglior canzone con “Io sì/Seen” da La vita davanti a sé. Il brano ha valso alla Pausini il Golden Globe 2021, nonché la nomina agli Oscar 2021.

Rai 2 propone dalle 21.20 il one man show di Enrico Brignano: Un’ora sola Vi vorrei. Il programma è caratterizzato dalla durata prefissata di un’ora, e si compone di monologhi comici ed esibizioni canore del repertorio del comico romano.

Bianca Berlinguer conduce su Rai 3 il consueto appuntamento con #Cartabianca, in onda dalle 21.20. Il talk show tratta argomenti di stringente attualità; la conduttrice, in compagnia di ospiti in studio o in collegamento, spazia dal mondo della politica, all’economia e alla cronaca nazionale.

Stasera in tv 11 maggio – Programmazione Mediaset

Su Rete 4 va in onda alle 21.20 il talk Fuori dal Coro. Il conduttore Mario Giordano accoglie in studio, o in collegamento, ospiti per discutere di politica, economia e cronaca. Lo stile della trasmissione è unico e riconoscibile grazie all’estrema teatralità di Giordano, che propone ogni sera diversi interventi irriverenti.

Canale 5 trasmette in prima tv dalle 21.45 la quarta puntata della prima stagione della serie Buongiorno, mamma!, con Raoul Bova. Agata organizza una festa a sorpresa per il compleanno di Guido, ma lui non sembra apprezzare. Tuttavia, la reazione di Guido si radica in alcuni traumi profondi che ha subito in passato. 

Su Italia 1 prosegue alle 21.20 Le Iene Show, con nuovi servizi e scherzi. Conducono la puntata Nicola Savino e Alessia Marcuzzi, insieme alle voci della Gialappa’s Band. Sono previsti servizi sulle riaperture di Bar e ristoranti per Maggio, sul DDL Zan contro l’omotransfobia, e numerosi aggiornamenti ai servizi trattati in passato dalla trasmissione.

La programmazione di La7, TV8 e NOVE

Dalle 21.15 La7 trasmette una nuova puntata del talk DiMartedì, condotto da Giovanni Floris. E’ prevista la partecipazione di ospiti provenienti dal mondo della politica e dell’economia, per discutere di questioni nazionali e internazionali, e di vicende di cronaca particolarmente rilevanti.

 TV8 propone un altro Best Of dell’ultima stagione di Italia’s got Talent, in onda dalle 21.30. I giudici Frank Matano, Mara Maionchi, Federica Pellegrini e Joe Bastianich hanno affrontato un lungo periodo di selezioni per eleggere “il miglior talento” sul suolo nazionale per il 2021.

Quindi, il classico film di fantascienza La guerra dei mondi (titolo originale War of the worlds) è in onda alle 21.25 su NOVE. Il lungometraggio è diretto da Steven Spielberg, con Tom Cruise nel ruolo del protagonista Ray Ferrier. Un uomo semplice, che deve confrontarsi suo malgrado con una terribile invasione aliena.

Stasera in tv 11 maggio – i film in onda su Sky Cinema

Infine, vi proponiamo due film in onda sui canali satellitari di Sky Cinema. 

Tolo Tolo di e con Checco Zalone, è in onda alle 21.15 su Sky Cinema canale 303. Pierfrancesco Zalone, detto Checco, si rifiuta di ricevere il reddito di cittadinanza in quanto disoccupato. Si reinventa, invece, chef di sushi, e apre il primo ristorante etnico di Spinazzola. Il progetto fallisce, e Checco è costretto a fuggire in Africa, braccato dai creditori. Purtroppo, la sfortuna si abbatte su di lui, e scoppia una guerra civile; Checco è così costretto a tornare in Italia illegalmente, insieme a Oumar, un caro amico.

E poi, Cattivissimo me 2, cartone animato Dreamworks Picture, è trasmesso alle 21.00 su Sky Cinema canale 304. La storia di Gru, ex supercriminale e geniale inventore, prosegue.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Nuovi eroi le storie della prima settimana su Rai 3

Tutte le anticipazioni sui protagonisti della terza edizione del programma con la voce narrante di Veronica Pivetti.
Redazione

Pubblicato

il

Nuovi Eroi storie
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Terza stagione per Nuovi eroi con le storie raccontate nella prima settimana. Come vi abbiamo anticipato si tratta di un format originale prodotto da Stand by Me e Rai3 con la collaborazione del Quirinale, in onda a partire dal 10 maggio, dal lunedì al venerdì alle 20.20 su Rai3.

Nuovi eroi puntate e storie del Covid

Sono trenta puntate inedite che raccontano altrettante storie straordinarie di cittadine e cittadini italiani insigniti dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con l’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Il motivo è che sono rappresentativi della più alta espressione dei valori che definiscono la Nazione, il suo impegno civile e il forte senso di comunità.
Tra di loro, anche gli “eroi del Covid”, ossia i cittadini che, con diversi ruoli, professioni e provenienza geografica, si sono particolarmente distinti nel servizio alla comunità durante l’emergenza del Coronavirus.
La voce fuori campo di Veronica Pivetti guida il racconto, arricchito dalle testimonianze dei protagonisti e di amici, familiari, colleghi e da immagini, filmati privati, suggestive ricostruzioni e repertorio di cronaca, delle storie di eroi comuni spesso sconosciuti al grande pubblico, ma esempio di dedizione e impegno per tutto il Paese.

Le storie della prima settimana

Ecco i protagonisti delle storie raccontate da lunedì 10 a venerdì 14 maggio
Lunedì 10 maggio 
Antonio Calò è un professore di Treviso da sempre impegnato nel sociale. Le sue esperienze personali hanno poi incontrato quelle della moglie, Nicoletta, anch’essa attenta alle persone emarginate. È stato insignito dell’Onorificenza al Merito perché ha messo in pratica quel che viene rinfacciato ai “buonisti”: ospitare a casa sua sei profughi.
 
Martedì 11 maggio 
Suor Gabriella Bottani è una missionaria comboniana impegnata tra Milano e Roma nella lotta alla tratta degli esseri umani. Ha preso i voti all’inizio degli anni 2000 e da quel momento ha condotto per 10 anni diverse missioni in Brasile. Dal 2015 è coordinatrice di “Talitha Khum”, rete internazionale contro la tratta di esseri umani.
 
Mercoledì 12 maggio 
Antonio Iacono è un docente precario di Scienze che durante la prima emergenza pandemica ha continuato a svolgere le video lezioni agli studenti dell’Istituto Telese di Ischia, nonostante fosse ricoverato per Covid al Rizzoli di Lacco Ameno. Continuare ad insegnare è stata una scelta naturale perché crede nel principio per cui la trasmissione del sapere va al di là dei libri di testo.
 
Giovedì 13 maggio
Giacomo Perini ha 24 anni. Gli è stata amputata una gamba per le conseguenze di un osteosarcoma al fegato. E’ iscritto alla Facoltà di Scienze Politiche di Roma, oltre a praticare a livello agonistico nuoto e canottaggio con la Nazionale paralimpica. Contestualmente è impegnato nella sensibilizzazione delle nuove generazioni, creando momenti di incontro e confronto con gli studenti.
 
Venerdì 14 maggio
Maria Rita Pitoni vive a Rieti, dove lavora come dirigente scolastico. Crocerossina di lungo corso, è stata chiamata a reggere l’istituto onnicomprensivo di Amatrice dopo il devastante terremoto del 2016. Ha compiuto una preziosa attività di coordinamento sul territorio.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it