Connect with us

News

Torna L’ispettore Coliandro, in estate le riprese

Giampaolo Morelli torna a vestire i panni del poliziotto su Rai Due

Pubblicato

il

Giampaolo Morelli torna a vestire i panni del poliziotto su Rai Due
Condividi su

{module Banner sotto articoli}

Le riprese della nuova stagione inizieranno quest’estate, sempre con la regia dei due fratelli Marco e Antonio Manetti, in arte i Manetti Bros. I nuovi episodi, così come i precedenti, saranno trasmessi da Rai Due

Riconfermato il cast, a partire dall’insostituibile protagonista sulle cui corde professionali è stata cucita la serie.
Di Coliandro infatti, esisteva solo una rappresentazione a fumetti, in cui però il poliziotto era rappresentato con dei tratti marcati: volto squadrato, mascella pronunciata, capelli rossicci e spalle larghe. L’attore napoletano gli ha invece impresso una fisionomia completamente diversa rispetto a quella tratteggiata dal disegnatore Onofrio Catacchio.

Trasmesso per la prima volta nell’estate del 2006, L’ispettore Coliandro era in realtà già pronto da due anni, ma a causa della sua atipicità rispetto alla fiction italiana, la Rai aveva deciso di congelarlo. Invece, al momento della messa in onda, Coliandro ha riscosso il gradimento del pubblico: il suo essere diverso, lontano dalla perfezione agiografica che caratterizza molti personaggi della nostra serialità, lo ha reso più umano e, dunque, più vicino ai telespettatori.


Con la sua sbadataggine nelle indagini, la fortuna di un Paolino Paperino e, allo stesso tempo, una grande onestà, Coliandro ha conquistato il pubblico, tanto che poi sono state prodotte altre tre stagioni. 14 episodi totali, caratterizzati da atmosfere cupe e un linguaggio colorito, motivo questo che aveva indotto inizialmente a bloccarne la programmazione.
Nonostante le caratteristiche che lo rendono lontano dagli ispettori delle serie poliziesche più classiche, alla fine Coliandro riesce sempre a risolvere i casi. Spesso contravvenendo agli ordini dei superiori e prendendo l’iniziativa, giunge alla conclusione per motivi disparati che, solitamente non hanno a che vedere con eccelse capacità investigative, quanto per un insieme di fattori esterni che si sommano.
Giampaolo Morelli presta il volto a un uomo perennemente invaghito di una donna, ma diversa di episodio in episodio. Dato che Coliandro ha avuto la sua trasposizione in fumetto, il fratello maggiore sembra essere Dylan Dog, che in ogni albo si invaghisce di una figura femminile, credendo ogni volta di esserne innamorato e rimanendo invece sempre solo. Stesso destino tocca a Coliandro, per cui la fortuna non gira per il verso giusto nemmeno in amore.

In attesa di girare le nuove puntate, Giampaolo Morelli si esibisce nei locali e a teatro con lo spettacolo Un bravo ragazzo.

 


Condividi su

Marchigiana, sarda per metà e romana d’adozione, si laurea in comunicazione alla Sapienza con una tesi triennale sulla satira televisiva e la chiusura del Decameron di Luttazzi. La tesi specialistica è ancora sulla televisione, stavolta sul ruolo di Al-Jazeera nella “primavera araba”. Collabora con alcune testate giornalistiche e siti web, è stata analista televisiva del programma di RaiTre TvTalk, condotto da Massimo Bernardini. La partecipazione ad una serie di trasmissioni televisive, le ha consentito di conoscere a fondo tutto quello che ruota intorno al mondo del piccolo schermo. Ama scrivere e disegnare, soprattutto fumetti.

Continua a leggere
Advertisement
1 Commento

1 Commento

  1. elisa

    15 Marzo 2006 at 13:01

    …Speriamo che sia la volta buona!
    Gi?_ avevano dato questa notizia circa un anno e mezzo fa e poi non se ne Ռ saputo pi?_ niente.
    Grazie a questo punto alla Rai che finalmente ha preso la decisione di riavviare la serie.
    Credo che come me tutti i fans aspetteranno ansiosamente il primo episodio.
    …Lunga vita e prosperit?_ a tutti.

    Elisa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it