Italia’s got talent, la conferenza stampa


tutte le dichiarazioni fatte nel corso della presentazione del programma


Il passaggio del format alla tv satellitare, spiega Hartman, “è la naturale continuazione di un percorso che Sky 1 sta facendo da tempo, con Masterchef, Hell’s kitchen, X factor. E Italia’s got talent rientra in questo grande progetto. Su Sky c’era tanto spazio per raccontare storie e talenti, oltre alle arti, in modo nuovo”.
Così nuovo che lo stesso programma cambia, per così dire, il proprio modo di essere. “Volevamo fare un talent moderno,contemporaneo – sottolinea Mieli – in cui il racconto a di pari passo con la stessa sorpresa dei giudici, all’oscuro di qualsiasi cosa. E infatti questo format per famiglie non poteva funzionare se gli stessi giudici non si fossero messi in gioco,se non si fossero messi al servizio dei concorrenti”. 
In onda dal 12 marzo su Sky Uno HD e prodotto da FremantleMedia Italia, lo show debutta con 7 puntate di audizioni, seguite da 3  live, due dedicate alle semifinali e una alla finalissima, che si terranno in diretta il 30 aprile e il 7 maggio.
Ma quali le novità tecniche del programma?

Giuria – nuova formula, a quattro elementi, cosa assolutamente inedita per l’edizione italiana. Claudio BisioLuciana Littizzetto, Frank Matano e Nina Zilli compongono, infatti, l’esplosivo quartetto che, grazie alle differenti esperienze in ambito musicale, cinematografico, televisivo, teatrale e nei new media, rende lo show energico ed eterogeneo. A tenere le fila del talent la splendida Vanessa Incontrada, che presenta le serate e vive con i concorrenti le emozioni del backstage.

Il buzzer – Il meccanismo di selezione prevede il ricorso al buzzer, il pulsante rosso con cui i giudici potranno interrompere l’esibizione in qualsiasi momento. presente. Al quarto buzz la giuria emetterà il verdetto. Ma non finisce qui. Littizzetto,Bisio, Matano e Zillo avranno a disposizione anche un golden buzzer, un pulsante speciale situato al centro del tavolo, che potrà essere utilizzato una sola volta da ciascun giudice durante tutta la fase di Audizioni per mandare un concorrente direttamente alle semifinali.

Voto del web – anche gli internauti avranno la possibilità di decidere le sorti dei concorrenti dello show. A un performer sarà infatti assegnata che una wild card, la possibilità cioè di accedere al live grazie alla votazione sul web da parte del pubblico che si aprirà al termine della settima puntata.

Italia’s Got Talent ha a disposizione una serie di piattaforme digitali per poter seguire costantemente le novità, gli aggiornamenti, commentare il programma e i suoi talenti. 

L’indirizzo principale di destinazione per tutti coloro che vogliono informazioni o rivivere i momenti più spettacolari del talent show è il nuovissimo sito ufficiale:italiasgottalent.sky.it

LaApp IGT 2015, invece,  è disponibile per smartphone iOS, Android e Windows Phone. Oltre alle news e alle gallery foto e video, la App ufficiale grazie alla sezione “Got Your Talent” permette di vincere la partecipazione tra il pubblico alle puntate live e premi speciali. E con il “Buzzometro” è possibile mettersi nei panni dei giudici e “buzzare” virtualmente. Anche grazie al “Buzzometro” è possibile accumulare punteggio per i premi finali. Anche la App permetterà al pubblico da casa di votare i propri talenti preferiti che arriveranno alle semifinali.

Selezione dei concorrenti – La prima fase del programma, è quella delle 7 puntate di Audizioni, che mostrano  i performer esibirsi davanti alla giuria alla ricerca di 3 sì per poter passare il turno. In questa fase, sta a Vanessa Incontrada il compito di accogliere i concorrenti e chi li accompagna,  gestire il mondo del backstage, osservando lo show dalle quinte del palco. E’ lei ad intervistare i concorrenti prima e dopo l’esibizione.

Una parte della settima puntata di Audizioni è dedicata al Selection Day, la cruciale fase in cui i giudici scelgono i 23 semifinalisti che accedono al live,  scegliendo tra tutti i performer che hanno passato le Audizioni con almeno 3 sì.

A questi, si aggiungono i 4 concorrenti passati direttamente alle semifinali grazie algolden buzzer, e un performer che ha diritto a una wild card, la possibilità di un concorrente di accedere al live grazie alla votazione sul web da parte del pubblico che si aprirà al termine della settima puntata. 

Alle  3 puntate di gara in diretta accederanno quindi 28 concorrenti, suddivisi in 4 gruppi e giudicati dal pubblico a casa attraverso il televoto, che la padrona del palco Vanessa Incontrada aprirà ad inizio puntata ogni giovedì.  Saranno 12  i concorrenti ad accedere alla finale di Italia’s Got Talent.  Al vincitore Sky riconoscerà un premio di 100mila euro in gettoni d’oro.

Da lunedì 16 marzo, partiranno su Sky Uno HD quattro appuntamenti settimanali dal lunedì al giovedì, alle 11.00 e alle 17.40, con gli highlights della puntata andata in onda il giovedì precedente.

L’appuntamento settimanale invece è con Planet’s Got Talent, le migliori performance viste su tutti i palchi delle diverse edizioni mondiali commentate dall’inconfondibile verve di Frank Matano e del suo inseparabile amico Matteo.

Al termine delle due semifinali e prima della serata finale andrà in onda Italia’s Got Veramente Talent?, un appuntamento live della durata di 45 minuti dal registro comico che rivelerà i retroscena più divertenti della puntata.



0 Replies to “Italia’s got talent, la conferenza stampa”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*