Linea bianca, Ossini sulle cime dell’Abruzzo


anticipazioni sulla puntata di oggi e sui luoghi nei quali si reca il conduttore


Si partirà dalle cime d’Abruzzo parlando della Madonnina del Cai, percorrendo e sorvolando il comprensorio sciistico di Magnola-Ovindoli, dove con Flavio Roda presidente FISI,si parlerà del progetto FISI-MIUR.

Massimiliano Ossini,Alessandra del Castello e Lino Zani trascorreranno 24 ore con gli studenti vincitori del progetto “Vivere la neve”.

La puntata proseguirà sulle piste di Ovindoli dove si incontreranno campioni di sci e snowboard tra i quali Manuel e Roberto, rispettivamente oro e argento ai Mondiali Paraolimpici, si parlerà di sicurezza, si assisterà ad una simulazione di soccorso in valanga con l’impiego di cani ed elicotteri e si darà spazio ai camosci del Parco Naturale dei Monti Sibillini.Sul Monte Piselli, invece,Ossini incontrerà il prof.Roberto Brunich e parlerà di formaggio e vino locali.

Le parti della puntata sicuramente più emozionanti- ha affermato il conduttore Rai-saranno quelle degli sbandieratori sulla neve e quella registrata all’interno di Forte Malatesta.Sono stati due momenti in cui ho avuto modo di sentire tutto l’affetto e il calore di una cittadina che da anni mi ha ormai adottato e che in occasione della registrazione della puntata di Linea Bianca, che andrà in onda il 27 marzo, si è mobilitata partecipando attivamente e facendolo nel modo più rappresentativo>.

Tutti gli ascolani si sono dati appuntamento a Forte Malatesta, presentandosi in abiti quattrocenteschi e creando, per il pubblico di Rai Uno, un’atmosfera suggestiva. Ad accogliere Ossini, all’interno di Polo Museale, tra dame di corte, nobili e cortigiani anche il dott. Mauro Mario Mariani che, vestendo i panni di medico del’400, ha regalato altre pillole di benessere, svelando tutti i principi nutrizionali di alcuni dei migliori prodotti marchigiani, quali legumi, olive, tartufi, funghi, anice e mele rosa che sono stati utilizzati per preparare ricette secondo la più antica delle tradizioni. Il Forte è stato il luogo perfetto per esaltare l’artigianato locale: dai dipinti alle ceramiche, dal tombolo di Offida alla lavorazione del travertino e del rame.

Questa puntata- ha dichiarato Ossini-sarà per me ancora più speciale delle altre perché ha toccato la terra che mi ha da anni adottato! Il programma che conduco e di cui sono autore è stato realizzato con passione e dando sempre il meglio, trovando anche grande disponibilità e coinvolgimento della popolazione locale in ognuna delle 13 location fino ad oggi presentate. Ad Ascoli, però, è stato diverso perché mi sono sentito veramente a casa. Sono certo che il nostro viaggio, oggi, permetterà di conoscere il meglio delle Marche, oltre che dell’Abruzzo e le eccellenze presenti sul territorio>

Qui la puntata di sette giorni fa.



0 Replies to “Linea bianca, Ossini sulle cime dell’Abruzzo”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*