Junior MasterChef con la piccola Emanuela


la gara entra nel vivo con la prime prove da sostenere


La gara entra finalmente nel vivo.  Terminata la dura fase di selezioni, i 14 concorrenti entrano per la prima volta nella cucina di Junior MasterChef Italia. Lì li attendono i tre giudici: Lidia Bastianich, Bruno Barbieri e Alessandro Borghese. Ma soprattutto una ‘vecchia’ conoscenza dei fornelli più famosi: la piccola Emanuela Tabasso, ossia la prima Junior masterchef italiana.

I baby cuochi saranno subito chiamati ad affrontare due prove durissime: una Mystery Box con ingredienti poco amati dai bambini e il temutissimo Invention Test, che consisterà proprio nel provare a riprodurre al meglio una ricetta proposta proprio da Emanuela. Alla fine i due migliori talenti in erba diventeranno i capitani della prima prova in esterna, che svolgerà a Cinecittà World di Roma, mentre per alcuni sarà già tempo di togliersi il grembiule e di abbandonare il programma.  

Ogni settimana sarà messo in onda  un nuovo episodio, mentre per la finale del 10 giugno uno speciale doppio appuntamento seguirà le prove finali e la proclamazione del vincitore. Il quale, oltre al prestigioso titolo di secondo Junior MasterChef d’Italia, riceverà anche una borsa di studio da 15mila euro, offerta da Banca Sistema, e un viaggio per tutta la famiglia in una località europea.

I giudici di Junior MasterChef 2

Per dare al meccanismo di eliminazione un impatto adeguato all’età dei concorrenti, al termine delle prove non ci sono i classici “migliori” e “peggiori” ma l’uscita dalla MasterClass avviene sempre in coppia in un contesto di incoraggiamento da parte di tutta la giuria. Inoltre, a tutti i concorrenti viene assegnato uno speciale attestato di partecipazione.

Anche per la produzione di Junior MasterChef Sky si è avvalsa della preziosa collaborazione di Last Minute Market, la società spin-off dell’Università di Bologna impegnata sul fronte della riduzione degli sprechi e della prevenzione dei rifiuti da oltre 10 anni. Durante la realizzazione della seconda edizione, sono stati ritirati e ridistribuiti ad associazioni caritative ben 600 kg di frutta e verdura, 250 kg di farina e legumi e 150 kg di carne.

Quest’anno per sensibilizzare i ragazzi sui temi legati alla riduzione degli sprechi alimentari domestici ed educarli ad una alimentazione consapevole, Sky Italia – in collaborazione con Magnolia e Last Minute Market – sta promuovendo il progetto per le scuole primarie e secondarie JUNIOR MASTERCHEF – MISSIONE ZEROSPRECHI. Il progetto si inserisce nell’ambito delle attività di Sky a favore delle nuove generazioni. Sul sito juniormasterchef.sky.it sono a disposizione gratuitamente per tutte le scuole i materiali multimediali delle lezioni “Missione Zerosprechi”. Dal sito del programma si potranno scaricare: le schede realizzate da Last Minute Market – dati, informazioni e le semplici regole da mettere in pratica per ridurre gli sprechi domestici; un video con semplici ricette a base di “avanzi e scarti” tipici di un ambiente domestico, realizzabili anche dai più piccini; un quiz finale, per verificare la conoscenza da parte dei ragazzi dei temi affrontati.



0 Replies to “Junior MasterChef con la piccola Emanuela”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*