Connect with us

News

Music Summer Festival: vince Clementino

La cronaca live della serata finale della kermesse da Piazza del Popolo, a Roma

Pubblicato

il

La cronaca live della serata finale della kermesse da Piazza del Popolo, a Roma
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 Ci siamo, si parte.
“I giovani di oggi sono il futuro di domani, aiutiamoli”: belle frasi sui giovani da voci fuori campo. Poi parte subito Marco Mengoni con L’Essenziale ; il pubblico canta all’unisono. Stacco sul pubblico. Arrivano la Marcuzzi e Annichiarico sul palco; lei in tubino nero, lui in giacca.
Chiamano i finalisti sul palco: Clementino, Bianca Atzei, Antonio Maggio, Greta, Coez e Andrea Nardinocchi. Accoglienza da rockstar da parte del pubblico. Tutti visibilmente emozionati, anche stasera verranno votati dai vip. Tocca subito ai grandi ospiti: è il turno di Eros Ramazzotti e Nicole Scherzinger.La Scherzinger completamente plasmata sullo stile di Ramazzotti. Peccato, poteva essere l’occasione per un pezzo pop diverso dal solito Ramazzotti. Primo finalista in gara: tocca a Clementino.
La Marcuzzi: “Cosa stai provando in questo momento?” Lui punta sull’originalità: “Comunque vada sarà un successo”. E chiosa con “Grazie uajò”. Canta O’ vient, hip hop partenopeo. “Parlo a nome di una generazione che non ha più niente”, “ a noi artisti ce rimane soltanto o’ vient”, “mi rimbocco le maniche  e ricominciamo”: testo generazionale per Clementino. Non male. La Marcuzzi tra il pubblico; alcune ragazze sono lì dalle 6 del mattino. Poi ringraziamenti al Comune di Roma.
Sul palco Antonello Venditti che, si sa, ama molto la sua città. Luci basse e parte la solita solfa. La Marcuzzi tra il pubblico; alcune ragazze sono lì dalle 6 del mattino. Poi ringraziamenti al Comune di Roma.
Sul palco Antonello Venditti che, si sa, ama molto la sua città. Luci basse e parte la solita lagna. Venditti con gli occhiali da sole a notte fonda; quegli occhiali sono diventati  “identitari” per l’artista. Un simbolo di riconoscimento quasi come l’acconciatura di Moira Orfei. Marcuzzi ancora tra il pubblico. Prima di annunciare Fedez, cita una sua dichiarazione:  “un cantante deve essere “incoerente, finto ingenuo e avere tanta fame”.  Le ragazze impazziscono; del resto oltre ai tatuaggi c’è un bel visino. Canta Alfonso Signorini eroe nazionale.  Le telecamere seguono Fedez anche mentre esce dal palco: non perdono un attimo e lo mostrano finché possono, ben sapendo quanto sia  amato dal pubblico giovane.Filmato su Fiorella Mannoia, e parte la sua voce calda. Marcuzzi e Annichiarico sul palco con la Mannoia: la conduttrice definisce la canzone dell’artista , Io non ho paura, “terapeutica”.Noi dobbiamo lasciare spazio ai giovani”, dice la Mannoia. Primo stacco pubblicitario

 Si ricomincia con un comico: Pucci di Colorado. E sotto,  Antonacci che canta “No, signora no”…di buon auspicio. Pucci comincia con la nebbia di Milano, con le donne di Roma vs le donne milanesi, le donne ritardatarie, le donne al ristorante: tutti i luoghi comuni della comicità. Secondo concorrente in gara: in giacca gialla, Greta con L’Estate.Comunque, il pezzo di Greta (e gli Aison) lo ascolteremmo volentieri in macchina, andando verso il mare. Il prossimo artista dà prestigio a questo palco, dicono i conduttori. De Gregori attacca con Ragazza del ‘95: “Oggi è un giorno perfetto per volare”. Ragazza del ’95 è tratto dall’ album in uscita del cantautore, Sulla Strada.
E’ il turno dell’amico di Maria, Moreno. Si passa da De Gregori a Moreno: da “oggi è un giorno per volare” a “sa-sa-sa-sapore di sale”. Annichiarico annuncia Nek con Congiunzione astrale. Ha sempre mantenuto lo stesso stile negli anni, e gli anni che passano non si vedono su Filippo Neviani. Però questo playback è imbarazzante: Nek calca il palco da anni. Subito dopo l’artista siciliano con sei figli: Mario Biondi con Deep Space. Ascoltiamo in religioso silenzio. Le reazioni del pubblico la dicono lunga sull’apporto dei talent show alla musica. Boati e applausi per i volti visti in tv, sia all’ingresso, durante la performance che all’uscita, mentre a Mario Biondi sono stati riservati solo nel momento dell’assolo musicale.

“Sei stato severo con i ragazzi?” domanda la Marcuzzi, “Non ho regalato”. Bravo Mario.
Annichiarico tra il pubblico annuncia, direttamente dall’Inghilterra, John Newman con Love me again. Non ce ne voglia l’ospite internazionale, ma sembra abbia il mal di pancia. E dopo John Newman, pubblicità.

Si ritorna in onda. Antonio Maggio, vincitore della scorsa puntata, sale sul palco.
“Dietro le quinte”, dice Maggio, “c’è l’atmosfera di una festa”. Il pezzo si intitola Anche il tempo può aspettare, le mossette facciali sono incluse nel pacchetto. Sullo schermo il volto di un bimbo, chi è? E’ Gabri Ponte, a cui toccherà scatenare il pubblico perché solo lui sa farlo, Marcuzzi dixit.
Telefoni in alto per creare l’atmosfera da discoteca. E via con la musica tamarra. Gabry Ponte si autocita con la gloriosa Blue degli Eiffel 65, azzerando qualsiasi possibilità critica. Comunque questo momento “discotecaro”, televisivamente parlando, è noioso. Per il pubblico in piazza no, ma per noi a casa si. Sviolinata della Marcuzzi: Gabry è un persona “carina carina”. Ringraziamenti ai tecnici che lavorano dietro le quinte.
E’ il momento di un altro big: applauso per Simona Molinari con La felicità. Piacevolissime le trombe jazz: “non ricordo più che sapore ha la felicità” Tanti cartelloni per Emis Killa, sul palco con Vampiri. Il Music Summer Festival pullula di rapper, segno del trend musicale tra i giovanissimi.
Vengono inquadrati di schiena due dei Pooh mentre si esibisce Emis Killa, ma noi avremmo voluto vedere le facce. Grazie Emis Killa: ci ha fatto rivalutare il “sa-sa-sa-sapore di sale” di Moreno.
Tocca a Coez, e anche lui rappeggia/hip-hoppeggia: Siamo morti insieme. Troppo pesanti uno dietro l’altro. Lo diciamo con un giro di parole: troviamo questo pezzo brutto come la morte, per restare in tema. Andrea Dianetti chiede ad Antonio Maggio il perché di quest’invasione di salentini, da Emma Marrone ai deejay che hanno vinto il contest del Music Summer Festival. Lui risponde che è merito della loro solarità.


Si intravedono i Pooh, poi terzo blocco pubblicitario. Nota a margine: Andrea Dianetti meriterebbe un po’ più di spazio; ha il piglio cattivello per fare domande che non siano stucchevoli senza risultare antipatico. Come preannunciato, ecco i Pooh. Video introduttivo, e la voce fuori campo della conduttrice spiega che montavano da soli le scenografie, che sono stati i primi a girare un videoclip, che hanno 50 anni di carriera.
Cantano Se c’è un posto nel tuo cuore, e dopo tutto quel rap, o qualcosa del genere, i Pooh hanno un effetto distensivo. Sinceramente,non avremmo mai pensato di scrivere qualcosa di simile. I Pooh parlano del tour, la Marcuzzi emozionata abbraccia Roby Facchinetti. E pure loro rendono il palco prestigioso.
Annichiarico di nuovo tra il pubblico: si passa al “rock duro” dei Negrita. Più che rock, il pezzo dei Negrita è pop. Ad ogni modo, niente di speciale; hanno fatto di meglio.Finito il siparietto di Pino il pinguino, ci apprestiamo ad assistere alle esibizioni degli ultimi due concorrenti in gara.
E’ la volta di Bianca Atzei con La paura che ho di perderti. “Fammi sentire tutta quella voglia che hai di vivermi”:  la frase non è originalissima e il pezzo non è per niente estivo. Momento best dj: adesso si “pompa la musica”. Salento guys alla consolle. Si balla sul palco del Music Summer Festival: un  brano e via, poi ancora pubblicità.

Momento Colorado: entra Mirco che fa il “gggiovane”. Anche qui, l’originalità non la sente nessuno. Fabrizio Casalino, in arte Mirco, fortunatamente fa un intervento breve.
Arriva Neffa con Molto calmo. Neffa, per piacere: ci piaci, ma l’ora è quella che è; questo continuo “devi stare molto calmo” può avere effetti nefasti su chi deve portare a termine una diretta. Ancora big: Giuliano Palma e Marracash ci svegliano con le note di Come ieri. Il featuring è a metà: sul palco c’è solo Biondi, Marracash è in video.

Ultimo finalista in gara, alleluja: Andrea Nardinocchi con Persi insieme. Noi non abbiamo ancora capito se Nardinocchi ci piace. Forse bisognerà solo aspettare per vedere la sua evoluzione musicale; di certo però è molto più riconoscibile di tutti quelli che si sono esibiti prima di lui. Rock da Manchester prima del decreto finale: Chocolate. 1975 scanzonati quanto basta. E’ quasi mezzanotte; ultimo blocco pubblicitario in attesa della proclamazione.

Pronti per conoscere il titolo del brano dell’estate 2013. Entrano i sei finalisti: Clementino, Bianca Atzei, Antonio Maggio, Coez e Andrea Nardinocchi.
La Marcuzzi ai ragazzi: “L’intento di questo programma è stato di farvi esprimere il vostro talento su un palco così importante”. Entra la busta: vince Clementino con O’ Vient.  Questa vittoria non sorprende: su Twitter era forse il più sostenuto.
Ringraziamenti alla regia di Roberto Cenci e alla piazza.
Clementino ripropone il pezzo vincente. Buona estate a tutti

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marchigiana, sarda per metà e romana d’adozione, si laurea in comunicazione alla Sapienza con una tesi triennale sulla satira televisiva e la chiusura del Decameron di Luttazzi. La tesi specialistica è ancora sulla televisione, stavolta sul ruolo di Al-Jazeera nella “primavera araba”. Collabora con alcune testate giornalistiche e siti web, è stata analista televisiva del programma di RaiTre TvTalk, condotto da Massimo Bernardini. La partecipazione ad una serie di trasmissioni televisive, le ha consentito di conoscere a fondo tutto quello che ruota intorno al mondo del piccolo schermo. Ama scrivere e disegnare, soprattutto fumetti.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Paperissima Sprint 2021 su Canale 5, torna l’edizione estiva con Brumotti e le ex-veline Shaila e Mikaela

Paperissima Sprint, l'edizione estiva 2021, torna su Canale 5 a partire da lunedì 14 giugno, condotto da Vittorio Brumotti.

Pubblicato

il

Paperissima Sprint 2021 Canale 5
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Paperissima Sprint torna su Canale 5 a partire da lunedì 14 giugno 2021, alle 20.35 circa. L’edizione estiva del varietà di Antonio Ricci è condotta per il terzo anno consecutivo dal medesimo team composto da Vittorio Brumotti, dalle ex-veline Shaila Gatta e Mikaela Neaze Silva, e dal Gabibbo.

Paperissima Sprint 2021 Canale 5, il format

Il format, negli anni, è rimasto il medesimo. Quindi, il varietà propone nel corso di ogni edizione nuovi sketch divertenti, e inediti filmati di “papere”; ovvero, gaffe ed errori di persone comuni, ma anche di attori, e personaggi televisivi. I filmati non sono esclusivamente italiani; bensì,  provengono da tutto il mondo. Inoltre, come di consueto, nella trasmissione trovano spazio anche i filmati inviati dagli spettatori da casa. Infatti, chiunque può inviare le proprie registrazioni al sito ufficiale www.paperissima.mediaset.it

Vi ricordiamo che Paperissima Sprint è un programma di Antonio Ricci, scritto con Lorenzo Beccati e con Alessandro Meazza, Fabio Nocchi e Carlo Sacchetti. Inoltre, la regia è affidata a Mauro Marinello.

A Paperissima Sprint, infine, si sono susseguiti come conduttori stagione dopo stagione numerosi volti noti della televisione italiana. Fra cui il celebre Mike Bongiorno, Michelle Hunziker, Serena Grandi, Miriana Trevisan; Naike Rivelli, Antonella Mosetti, Eva Henger, Edelfa Chiara Masciotta; e ancora Juliana Moreira, Giorgia Palmas, Vittorio Brumotti; e poi Valeria Graci, Alessia Reato, Maddalena Corvaglia. Infine Roberta Lanfranchi, Shaila Gatta e Mikaela Neaze Silva.

La storia del varietà Mediaset: i conduttori nel 2021

Lo sportivo Vittorio Brumotti è giunto alla nona conduzione televisiva di Paperissima Sprint. Inoltre, è entrato per ben dieci volte nel Guinness dei Primati grazie a notevoli imprese sportive, sempre a dorso della sua bici. Il primo premio ricevuto da Brumotti gli è valso una posizione nel Guinness World Record, per aver risalito l’impervio percorso Burj Khalifa, a Dubai, in bicicletta. Impiegò esattamente 2 ore e 20 minuti.

Invece, le ex-veline Shaila Gatta e Mikaela Neaze Silva detengono attualmente il record assoluto di partecipazione alle puntate di Striscia la notizia. Infatti, hanno partecipato a ben 886 puntate, da settembre del 2017, in quattro edizioni del programma. Inoltre, sono le prime veline ad aver ricevuto degli avatar 3D personalizzati. Le due storiche veline hanno anche lavorato come inviate di Striscia. In particolare, hanno consegnato tre Tapiri d’oro social. Il primo a Wanda Nara, il secondo a Barbara D’Urso e il terzo a Pierdavide Carone con i Dear Jack.

Infine, il Gabibbo non ha probabilmente bisogno di presentazioni. La mascotte di Striscia è infatti una presenza fissa su Paperissima Sprint dalla sua prima edizione nel 1990. Il suo esordio, in particolare, risale al 1º ottobre 1990, a Striscia la notizia. Aveva il ruolo di inviato sul campo, ed era incaricato di raccogliere informazioni su accadimenti ingiusti con protagonisti cittadini; ma anche politici e personaggi televisivi. All’epoca, Paperissima Sprint era in onda su Italia 1, sotto forma di edizione speciale di Paperissima.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Stasera in tv 14 giugno 2021 – Tutti i programmi in onda

Stasera in tv 14 giugno 2021. Report va in onda su Rai 3 con nuove inchieste. Rai 1 trasmette la partita di EURO 2020 Spagna - Svezia.

Pubblicato

il

Stasera in tv 14 giugno 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv 14 giugno 2021. Su Rai 1 è in onda il match di EURO2020: Spagna – Svezia. Rai 3 propone invece le nuove indagini di Report. Di seguito tutta la programmazione prevista sui canali in chiaro, e alcune proposte dalle reti satellitari Sky Cinema.

Stasera in tv 14 giugno 2021

Stasera in tv 14 giugno 2021 – Programmazione Rai

Rai 1 trasmette alle 20.30 la partita di Euro 2020 Spagna – Svezia. La diretta è a cura di Rai Sport Siviglia. La partita fa parte della Fase A, Girone E. Dario Di Gennaro e Andrea Agostinelli curano la telecronaca del match.

Rai 2, invece, propone a partire dalle 21:20 prima una puntata di Hawaii Five 0, l’episodio 9 della stagione 10 intitolato Ringraziamento con delitto. Poi, alle 22:05, è in onda una nuova puntata in prima visione Rai di N.C.I.S. New Orleans; si tratta dell’episodio 10 della stagione 6, intitolato Occhio per occhio.

 Su Rai 3 è in onda Report, con nuovi servizi e indagini dalle 21.20. Focus sui fondali del Mar Jonio, nei pressi di Reggio Calabria, dove alcuni sommozzatori avrebbero individuato un piroscafo, probabilmente affondato dalla ‘ndrangheta per nascondere i segreti della strage di Capaci. E poi: un nuovo servizio su Amazon e la gestione dei lavoratori. Infine, un approfondimento sulla reale sicurezza delle app di messaggistica istantanea.

Stasera in tv 14 giugno 2021 – Programmazione Mediaset

Rete 4 manda in onda una nuova puntata di Quarta Repubblica, alle 21.26. Nicola Porro affronta dibattiti di stringente attualità con ospiti in studio o in collegamento. Previsto un focus sui vaccini e sulle riaperture, e diversi approfondimenti sui casi di cronaca più rilevanti del momento.

Su Canale 5, sono proposte dalle 21.21 le puntate 12, 13 e 14 della prima stagione in prima visione tv di Mr. Wong – Lezioni d’amore. La giovane e bellissima Ezgi ritiene di essere molto sfortunata in amore. Tanto che, ultimamente, ha perso le speranze di poter incontrare l’uomo dei suoi desideri. Poi, però, conosce Özgür, il suo avvenente vicino di casa. Lui è però un vero donnaiolo, incapace di avere una storia d’amore duratura.

Italia 1 trasmette Apes Revolution – Il pianeta delle scimmie, alle 21.22. Fa parte della trilogia ispirata al cult di fantascienza Il pianeta delle scimmie. Racconta, nello specifico, gli avvenimenti che precedono la pellicola del 1968, raccontando come avvenne la caduta del genere umano in favore di scimmie iper-intelligenti e aggressive.

La programmazione di La7, TV8 e NOVE

La 7 propone la commedia Julie & Julia alle 21.15. Il film racconta la storia di due donne; Julia è un’affermata cuoca icona della televisione, mentre Julie è solo un’annoiata trentenne che vuole disperatamente cambiare vita. Così, anche se non ha alcun talento in cucina, Julie apre un blog dove si cimenta con le ricette presenti nel libro di Julia. Nel cast sono presenti molte star di Hollywood come Meryl Streep, Amy Adams e Stanley Tucci.

Invece, su TV8 prosegue la replica degli episodi della stagione 1 di Gomorra la serie. Sono oggi trasmessi gli episodi 7 ,intitolato Imma contro tutti, e 8, intitolato La scheda bianca, a partire dalle 21.30.

NOVE, dalle 21.25 manda in onda il film Il vento del perdono (titolo originale An Unfinished Life). Nel cast sono presenti, fra gli altri, Robert Redford, Jennifer Lopez e Morgan Freeman. Dopo la morte del suo primogenito, Einar Gilkynson cade in depressione. Il suo matrimonio fallisce, e il suo ranch è ormai quasi in rovina. L’unica persona con cui interagisce è il suo fedele amico Mitch. Un giorno, però, Einar conosce Jean, la moglie del suo defunto figlio. E incontra così la sua nipotina undicenne Griff; riuscirà la piccola a far breccia nel cuore di Einar?

Stasera in tv 14 giugno 2021 – I film in onda su Sky Cinema

Infine, vi proponiamo due film in onda sui canali satellitari di Sky Cinema.

Sky Cinema Canale Uno trasmette alle 21.15 il film del 2020 Wonder Woman 1984. La regista Patty Jenkins dirige Gal Gadot, Kristen Wiig e Chris Pine nel sequel con la supereroina DC Wonder Woman; che, stavolta, deve difendere la Terra da un ricco imprenditore, e da una donna che ha scelto la via del male, mal consigliata da una divinità maligna.

Infine, su Sky Cinema Canale 316 è in onda alle 21.15 il film d’esordio del comico Checco Zalone: Cado Dalle Nubi. Checco, interpretato da Zalone stesso, è un musicista esordiente dalla mentalità retrograda, che decide di allontanarsi dalla Puglia per tentare una carriera canora.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Il vecchio e la bambina film, al via le riprese – trama, cast, anticipazioni

Partono le riprese del docufilm ispirato a Ernest Hemingway. L'obiettivo è di promuovere i territori del Veneto

Pubblicato

il

Maria Grazia Cucinotta Il vecchio e la bambina
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sono iniziate lo scorso 8 giugno le riprese de Il vecchio e la bambina, il docufilm ambientato tra le splendide location del Veneto.

Il film vuole, infatti, ripercorrere tutti i luoghi del territorio dove Ernest Hemingway ha vissuto, dalla Grande Guerra in poi, in un viaggio in cui lo scrittore e la nipote sono i protagonisti.
Tra incontri speciali, luoghi e ricordi, Hemingway viene rievocato in tutta la sua grandezza.

Il vecchio e la bambina film Maria Grazia Cucinotta

Il vecchio e la bambina – l’iniziativa

Il vecchio e la bambina non ha solo l’obiettivo di omaggiare lo scrittore americano ripercorrendo alcuni dei suoi momenti più intimi.
Lo scopo del docufilm è anche di accrescere l’attrattiva turistica dei territori dei GAL veneti. Questi sono: Venezia orientale, Montagna e pedemontana Vicentina, Colli Euganei e bassa Padovana, Medio Polesine e Alta marca Trevigiana.
Il film nasce, infatti, grazie alla partnership tra Corrado Azzollini e HGV Italia, in occasione del progetto di cooperazione internazionale “Veneto rurale”.
I gruppi promuovono il progetto grazie al finanziamento della Misura 19 – Sviluppo Locale Leader del PSR 2014-2020 della Regione Veneto.

La Regione Veneto, la Fondazione Veneto Film Commission e la Fondazione Cassa di Risparmio Padova e Rovigo, sostengono l’intero progetto per un valore di 450.000,00 euro.

Giorgio Fregonese, Presidente di VeGAL, gruppo capofila del progetto, dichiara che “la valorizzazione del patrimonio naturalistico storico-artistico ed enogastronomico dei nostri territori, è l’obiettivo principale del progetto condiviso fra i GAL e contribuisce alla strategia di promozione turistica della Regione Veneto.”
Abbiamo creduto e investito molto nella realizzazione di questo film documentario – continua – che racconterà i territori rurali dei GAL attraverso un viaggio evocativo nell’intento non solo di far conoscere luoghi e paesaggi che li contraddistinguono, ma anche di emozionare lo spettatore ed alimentare il desiderio di progettare viaggi futuri con destinazione le aree rurali venete“.

Sebastiano Rizzo Il vecchio e la bambina

Regia e produzione del docufilm ispirato a Hemingway

Alla regia de Il vecchio e la bambina c’è Sebastiano Rizzo, ex volto di fiction di successo come Distretto di Polizia, Squadra Antimafia e Don Matteo. Nel 2015 l’attore ha esordito nella regia cinematografica in Nomi e cognomi. 
Nel cast ci sono Totò Onnis, con cui il regista aveva già precedentemente collaborato in “Nomi e cognomi”, e Maria Grazia Cucinotta. L’attrice mostra il suo entusiasmo per il ruolo delicato che ricopre: “Nel film faccio la nonna. Spero di diventare nonna, intanto faccio le prove. Sono contenta di questo ruolo, in molte attrici avrebbero paura di perdere la loro freschezza, io no. Lotto contro tutti i tipi di pregiudizio femminile (e non solo).”
La produzione è di Corrado Azzollini per la Draka Production, di cui lui stesso è il produttore.

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it