I buongustai dell’arte- in cerca del futuro su Rai5


Il programma in cui arte e cibo si incontrano in un singolare e interessante percorso


Cosa hanno in comune queste due personalità? Ovviamente la passione per l’Italia, la sua cultura e le sue tradizioni. “I buongustai dell’arte” è un vero e proprio viaggio, i due protagonisti decidono di partire per esplorare il Bel paese in lungo e in largo, partendo dalla Sicilia fino ad arrivare alle Alpi, lungo strade sconosciute, alla scoperta di itinerari artistico-culinari, più e meno noti.

Andrew ci farà conoscere capolavori artistici sperduti in cappelle private, musei fuori mano, ma anche piccoli e grandi tesori. E, mentre lo storico dell’arte cercherà di raccontare e riscoprire il nostro immenso patrimonio artistico, lo chef Locatelli, accompagnerà ogni tappa con ricette diverse, vero e proprio patrimonio della nostra arte culinaria.

Ogni regione, cittadina, angolo di paese ha una propria ricetta. Così scopriremo nel nostro itinerario che, quel certo piatto culinario, più o meno conosciuto, si prepara proprio secondo quella ricetta perché va collocato in una tradizione economica e culturale ben precisa inseparabile dall’epoca nella quale hanno vissuto scultori e architetti, che hanno realizzato statue, ville, fontane, monumenti, grazie ai quali l’Italia è oggi uno dei paesi, dal punto di vista del patrimonio culturale, più ricchi ed invidiati al mondo.

Dopo aver scoperto gli angoli più nascosti della Sicilia, il viaggio continua in Lombardia, più precisamente a Corgeno, città natale dello chef, dove Andrew non potrà non partecipare all’immancabile pranzo domenicale a casa Locatelli, in cui la polenta tradizionale è il piatto principale.

I buongustai dell'arte: Locatelli- Dixon

Dopo aver mangiato, lo storico dell’arte non può non sdebitarsi con un affascinante percorso tra i preziosi affreschi di Lorenzo Lotto, mantenuti all’interno della cappella di proprietà della famiglia Suardi di Trescore, lontana dagli itinerari artistici.

Non può mancare una tappa a Milano per visitare il Duomo, il teatro alla Scala, la Galleria Vittorio Emanuele II e le vie del lusso e del made in Italy, una delle più grandi attrazioni per i turisti della capitale della moda italiana. Una seconda tappa culinaria, questa volta Dixon e Locatelli, sono ospiti del maestro della moderna cucina italiana: Gualtiero Marchesi, che decide di conquistare i due conduttori con la sua specialità, il risotto con zafferano ed oro.

Ma il viaggio dei due buongustai dell’arte non finisce qui, dopo un’ultima tappa al Museo del ‘900, i protagonisti si dirigono verso Mantova, ricca di capolavori e uno dei principali centri del Rinascimento italiano. Immancabile la visita al Palazzo Te, costruito appositamente per il Duca Federico Gonzaga, Dixon si soffermerà sui simboli e i miti di questo edificio, progettato e affrescato da Giulio Romano, discepolo di Raffaello. Ancora una tappa prima della fine del viaggio che si concluderà a Cremona, città natale di Antonio Stradivari, forse il liutaio più famoso al mondo, qui i due esploratori scopriranno tutti i segreti della fabbricazione del violino.  Non ci rimane che augurarvi buona visione e buon viaggio.



4 Replies to “I buongustai dell’arte- in cerca del futuro su Rai5”
  • Avatar

    Diana

    I Buongustai dell’arte! Un bellissimo format! Quei due sono grandiosi!!!! Diana

  • Avatar

    Teresa Balduzzi

    BUONGUSTAI DELL’ARTE…semplicemente FANTASTICO!
    Mi piacerebbe sapere la programmazione..per non perdere nessuna puntata!

  • Avatar

    maria

    Ciao, mi piace tantissimo questo programma sull’arte abbinato al cibo. Ma non lo fanno più?
    Grazie

  • Avatar

    fabrizio

    vorrei che lo trasmettessero tutti gli anni a venire

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*