Connect with us

News

RazzoLaser, dall’8 giugno su Rai2 con Rocco Tanica

La conferenza stampa di presentazione del nuovo programma di Rocco Tanica.

Pubblicato

il

La conferenza stampa di presentazione del nuovo programma di Rocco Tanica.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

{module Banner sotto articoli}

“RazzoLaser è il magazine ‘un po’ brutto’ di Rai2”, esordisce il conduttore e membro della band Elio e le storie tese, che spiega ironicamente: “Conoscendo gli standard qualitativi piuttosto alti della rete abbiamo voluto bilanciare. È un programma molto basato sulle interviste, almeno 3 o 4 ad ogni puntata”. Protagonisti di queste strambe conversazioni saranno personaggi decisamente noti del mondo dello spettacolo e della cultura, come Luca Argentero e Neri Marcoré”. Il programma nasce come costola de “Il musichione” di Elio e le storie tese, andato in onda lo scorso anno sempre su Rai2, durante il quale Rocco Tanica realizzava proprio interviste stravaganti che ritroveremo in questo nuovo contesto.

Ad affiancare Rocco Tanica c’è Angela Rafanelli, che introdurrà i servizi dallo studio laddove invece il presentatore sarà “on location” per intervistare i suoi ospiti: “Rai2 mi ha dato carta bianca per la scelta dei collaboratori e, insieme ad Andrea Boin, (autore del programma oltre al conduttore stesso, ndr) abbiamo optato per Angela, livornese e con una grande esperienza teatrale alle spalle”.

Prosegue proprio la Rafanelli: “Diciamo pure che Rocco Tanica mi ha scelta per bilanciare la sua età. RazzoLaser butterà un occhio sull’attualità e ci sono giunte tante richieste per intervistare persone difficilmente raggiungibili”.

Più che illustri sono i protagonisti della rubrica “Opinioni dal sepolcro”, in cui personaggi del passato (nonché defunti) tornano a parlare attraverso la sensitiva Clorecs. Nella prima puntata, ad esempio, ‘interverranno’ dall’aldilà Totò, per parlare dello stato della comicità nel 2015, Adamo di Adamo ed Eva, Steve Jobs e Michael Jackson che, assicura il conduttore, commenterà le faide familiari successive alla sua scomparsa.

Tra le altre rubriche del programma troveremo anche “Razzi X” (incontri con il mondo della medicina, e il conduttore svela che si sottoporrà ad una manipolazione vertebrale) e “Razzi di luce”, che vuole essere una sorta di approfondimento di stampo spirituale.

“L’obbiettivo del programma e della rete è quello di far venire voglia ai telespettatori di pagare il canone Rai” scherza Rocco Tanica “e faremmo en plein se chi lo ha già pagato volesse dare un ulteriore contributo”.

Un’ultima curiosità su “RazzoLaser” riguarda proprio il titolo e, ancora una volta, è Rocco Tanica a darcene una spiegazione: “Il nome deriva dalla descrizione di un concerto di Jay-Z che un rapper ha fatto in una trasmissione, parlando di esplosioni e, appunto, di ‘razzi laser’. Da lì ho capito che i razzi laser avrebbero dovuto far parte della nostra vita”. Ma chi è questo rapper? “Non lo rivelo, ho paura che mi nomini in qualche dissing” ironizza il conduttore.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nasco a Desio (MB) in un caldo giorno di luglio del 1987. Formazione classica, una laurea magistrale in Musicologia, attualmente frequento un Master in Giornalismo e Critica Musicale a Milano. Da sempre appassionato di musica pop e scrittura, sto cercando di conciliare questi due amori e farli diventare un mestiere.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Detectives puntata 19 giugno, gli omicidi di Maurizio Minghella

Tutte le notizie sulla puntata che accende i riflettori sulla storia di Maurizio Minghella e sui suoi efferati delitti

Pubblicato

il

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Secondo appuntamento con Detectives, questa sera sabato 19 giugno su Rai 2. La trasmissione true crime di approfondimento giornalistico è realizzata in collaborazione con la Polizia di Stato.

Detectives puntata 19 giugno su Maurizio Minghella

Il titolo completo del programma è Detectives, casi risolti e irrisolti. La trasmissione mette al centro del racconto gli investigatori che hanno seguito in prima persona i casi più controversi e complessi di cronaca nera. Tutti vengono ripercorsi ed analizzati, attraverso i reali documenti d’indagine.

Nella seconda puntata, in onda sabato 19 giugno alle 22.40 su Rai2, Giuseppe Rinaldi si avvale della presenza in studio del Dirigente della PS Marco Basile. E, insieme a lui, racconta l’indagine geniale e sofisticata che ha posto fine alla lunga carriera criminale di uno dei più spietati assassini seriali che l’Italia abbia mai avuto nella sua storia: Maurizio Minghella.

Detectives 19 giugno

La storia di Minghella

Ecco la storia del criminale con alle spalle almeno otto omicidi

Tina è una prostituta moldava di 20 anni che vive a Torino. Nella notte tra il 16 e il 17 febbraio del 2001 viene assassinata e il suo corpo ritrovato lungo un canale di irrigazione nelle vicinanze di uno svincolo della tangenziale. Tina non è la prima prostituta che viene uccisa a Torino.

Per questi brutali delitti gli inquirenti iniziano a seguire la pista dell’omicida seriale che porta all’arresto di Maurizio Minghella. L’uomo era già stato condannato a Genova per quattro omicidi di ragazze e godeva del regime di semilibertà a Torino.

Proprio dall’omicidio di Tina parte una indagine a ritroso che porta alla luce altri efferati delitti di Minghella. In totale, al serial killer sono stati attribuiti otto delitti, anche se il numero delle vittime potrebbe essere molto più alto.

Una storia densa di colpi di scena in cui spicca la dedizione delle forze dell’ordine. Ma ci sono anche inquietanti risvolti psicologici. La puntata infatti non seguirà solo l’indagine di Polizia ma cercherà, con l’aiuto di un neuropsichiatra, il professor Roberto Delle Chiaie, di entrare nella mente di questo feroce assassino.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Catfish su MTV la nuova stagione e una striscia quotidiana dedicata alla comunità LGBTQI+

Torna su MTV il programma dedicato alle coppie nate su internet condotto da Nev Schulman e Kamie Crawford.

Pubblicato

il

Catfish MTV
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il produttore esecutivo e conduttore Nev Schulman e la co-conduttrice Kamie Crawford da domenica 20 giugno alle ore 22.50 tornano finalmente su MTV (canale Sky 130 e in streaming su NOW) con la nuova stagione in prima tv assoluta di Catfish, la serie che racconta le verità e le bugie delle relazioni nate online.

Catfish MTV coppie

Catfish MTV

Se da un lato i social network e i siti di incontri permettono di conoscere tante nuove persone, dall’altro sono un’arma a doppio taglio, perché ci si può imbattere in qualcuno che non è chi e come dice di essere! Catfish è il format a metà strada tra documentario e reality che si occupa proprio di confermare o smascherare chi si trova dall’altra parte dello schermo.

La serie si ispira all’omonimo film di Henry Joost e Ariel Schulman del 2010. Nev Schulman, protagonista anche del film, diventa produttore e conduttore della serie e inizia a seguire i casi di coloro che temono di essere vittime di un tentativo di “catfish”, termine con cui si indica una persona che finge di essere qualcun altro nascondendosi dietro una falsa identità creata sui social.

Durante il lungo anno di quarantena, con tanto tempo libero a disposizione e con la mancanza di interazioni sociali in tutto il mondo le persone hanno cercato contatti online, sia per amore, amicizia o altro. Ma non sempre le cose hanno avuto un lieto fine…In ogni episodio le persone in difficoltà contattano Nev e la co-conduttrice Kamie che indagano sul presunto “catfish” e organizzano un incontro rivelatore tra le due parti. Siete pronti a scoprire i protagonisti della nuova stagione?

Speciale Pride

Inoltre, in occasione del mese del pride su MTV (canale Sky 130 e in streaming su NOW) dal lunedì al venerdì vanno in onda due strisce quotidiane di Catfish – Speciale Pride, al mattino e al pomeriggio, con episodi legati alla comunità LGBTQI+.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Viaggio nella grande bellezza 17 giugno anticipazioni, Romeo e Giulietta, la coppia Duse-D’Annunzio

Le anticipazioni sulla puntata del 17 giugno 2021 di Viaggio nella grande bellezza, con Cesare Bocci. Focus sui grandi amori teatrali.

Pubblicato

il

Viaggio nella grande bellezza 17 giugno anticipazioni
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Viaggio nella grande bellezza, edizione 2021, prosegue con una nuova puntata giovedì 17 giugno, di cui vi proponiamo le anticipazioni. L’attore Cesare Bocci torna come narratore e conduttore anche quest’anno con una serie di 5 puntate dedicate al tema dei “Grandi Amori”.

Viaggio nella Grande Bellezza è realizzato dalla società RealLife Television, di Maurizio Rasio insieme a Mediaset, con produzione esecutiva di Monica Paroletti. Anna Pagliano e Umberto Broccoli sono invece gli autori e ospiti fissi di ogni settimana.

Viaggio nella grande bellezza 17 giugno anticipazioni, gli argomenti 

La puntata di giovedì 17 giugno 2021, su Canale 5 a partire dalle 21.20 circa, racconta alcuni tra i più grandi amori tutti i tempi ed è registrata a cavallo tra due location site a Verona e Roma. 

A partire dalla storia d’amore tra Romeo e Giulietta, protagonisti delle tragiche vicende narrate nel testo teatrale di William Shakespeare. Romeo e Giulietta fu composto tra il 1594 e il 1596; il testo contiene alcuni dei versi più noti e ripetuti dagli innamorati nel mondo. Le famiglie rivali dei Montecchi e dei Capuleti, che ostacolano il rapporto tra i due giovani Romeo e Giulietta, sono protagoniste di una delle vicende più romantiche e drammatiche della letteratura mondiale.

A seguire, quindi, Viaggio nella grande bellezza esplora la vicenda del ménage à trois con al centro la Divina Maria Callas, l’imprenditore greco Aristotele Onassis e l’ex-first lady Jacqueline Kennedy (née Bouvier). Ciascuno dei personaggi coinvolti è divenuto a suo modo protagonista della storia recente. In particolare, le scelte che hanno compiuto in nome dell’amore hanno ispirato e incuriosito un’intera generazione. Come quando la Callas, ad esempio, sacrificò la carriera per amore di Onassis. Mentre Jackie si avvicinò all’imprenditore greco dopo l’assassinio di Kennedy, finendo per sposarlo nel 1968.

Infine, la narrazione dell’amore tra Eleonora Duse e Gabriele D’Annunzio. La storia tra due giganti dell’arte del ‘900; rispettivamente Il Vate e grande poeta d’Annunzio, e una tra le più grandi attrici del teatro italiano, la Duse. Le vicende tormentate di un amore di cui si parlò per anni in tutti i salotti e i teatri nazionali, tanto da incidere sulla cultura del nostro Paese.

Gli ospiti previsti

Come nel corso delle puntate della precedente edizione, e durante la puntata andata in onda giovedì scorso, 10 giugno 2021, Cesare Bocci accoglie in studio ospiti ed esperti pronti a condividere le loro conoscenze inerenti i temi trattati nella puntata.

E’ quindi prevista la partecipazione di Francesca Rossi, il direttore dei Musei Civici di Verona. Poi del presidente del Club di Giulietta, Giovanni Tamassia e di Franca Minnucci, responsabile della curatela del Carteggio Duse-D’Annunzio.

Infine, è presente anche Alfonso Signorini, già ospite giovedì scorso, 10 giugno 2021, giornalista, grande appassionato di musica. Signorini è anche autore di un libro, intitolato Troppo fiera, troppo fragile, dedicato a Maria Callas, la Divina. La narrazione del romanzo è ricostruita anche a partire da un epistolario inedito prodotto proprio dalla Callas.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it