I programmi che vedremo: Il Dono


Anticipazioni sul programma di Rai 1 condotto da Paola Peregoe Marco Liorni


Si tratta in particolare di persone salvate nel corso di grandi tragedie, sia naturali che provocate dalla criminalità, dalla mafia o da altri effetti delinquenziali. In particolare, le prime puntate saranno dedicate allo tsunami che nel 2004 devastò molte zone d’Oriente.

Alla redazione sono giunte richieste di uomini e donne che hanno affermato di essere stati salvati in quella drammatica occasione da qualcuno che poi non hanno più rivisto, e che adesso vorrebbero abbracciare per ringraziarli del “dono” della vita.
Tra le tante richieste, solo alcune sono giunte a buon fine, perché è stato molto difficile cercare di ritrovare persone dai pochissimi indizi forniti dai richiedenti. Eppure qualche sorpresa ci sarà, dato che, come dicevamo, alcune storie hanno avuto un buon fine.
Tra le altre tragedie ci sono alcune che riguardano molte stragi sui treni. E anche qui le storie raccontate, ma non tutte, avranno un lieto fine.
Insomma, Il Dono rappresenta un viaggio all’interno di storie di coraggio e di gratitudine. Il programma si sofferma sui cosiddetti “eroi di tutti i giorni”: persone che dopo aver svolto il proprio dovere di aiuto e solidarietà verso gli altri, hanno ripreso la loro vita senza sapere che le persone che hanno salvato vogliono incontrarli. Il momento principale di ogni puntata è quello finale: il protagonista porta un dono alla persona incontrata, per esprimere in questo modo la propria gratitudine.
Ma accanto a queste vicende, ci saranno anche altre storie più “personali”. Si potranno incontrare persone che, semplicemente, vogliono fare le proprie scuse a qualcuno a cui ritengono di aver fatto un torto.
Nel corso della riprese, Marco Liorni e Paola Perego, non si incontrano mai, proprio come era accaduto con Così lontani così vicini.
Le storie raccontate, quattro per ogni puntata come abbiamo detto, saranno equamente suddivise in vicende più leggere e drammatiche.

Il Dono è un esperimento che, se dovesse incontrare il favore del pubblico, potrebbe tornare in video anche nel corso del 2016.



0 Replies to “I programmi che vedremo: Il Dono”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*