Violenza in tv: succede anche questo alla Domenica sportiva



Da una puntata della Domenica sportiva nella quale si discute su come evitare la violenza negli stadi. Queste le regole individuate.

Il campo sarà trasformato a prova di bomber e la classifica dei capocannonieri  cederà il posto a quella dei capo-bombardieri.  Lo scontro a cui settimanalmente assisteremo non sarà più tra due squadre in campo, ma tra le forze dell’ordine e quelle del disordine.  Ogni giocatore sarà protetto da una personale guardia del corpo, per cui gli uomini in campo non saranno più ventidue ma quarantaquattro, disposti, secondo uno schema già collaudato, in fila per sei col resto di due. 
 L’arbitro, oltre ad una fitta rete di protezione, indosserà uno speciale elmo, già omologato dalla Lega Italiana Calcio, l’elmo di Scipio con navigatore incorporato.
 Ogni volta che in campo esploderà un petardo,  gli spettatori, sugli spalti lo accompagneranno al grido di Bim Bum Bam.
 I petardi lanciati in trasferta varranno il doppio. E, in caso di  parità al Novantesimo minuto, si ricorrerà ai petardi supplementari. Vince la squadra che avrà il maggior numero di sopravvissuti.



0 Replies to “Violenza in tv: succede anche questo alla Domenica sportiva”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*