Settimana tv | dal 17 al 23 giugno | Il meglio e il peggio della programmazione


Settimana tv | dal 17 al 23 giugno | Il meglio e il peggio della programmazione. Mondiali super negli ascolti. Ora o mai più l'unica nota fresca


I Mondiali di calcio vanno alla grande. Mediaset ha fatto un vero colpaccio. Alla Rai si staranno mangiando i gomiti. Si sono fatti sfuggire un’occasione unica. Perché in questo periodo della stagione – paradossalmente nonostante non ci sia l’Italia – i telespettatori si godono l’unica freschezza della tv d’estate.

Tutto free. Cosa che non accadeva da anni. E anche le partite del pomeriggio volano negli ascolti. Perfino un Danimarca-Australia, gara che in una domenica di campionato non guarderebbe nessuno, finisce per raggiungere il 20% di share anche in orario pomeridiano.

E non è poco. Grazie alle percentuali di share dei Mondiali, Italia 1 può assestarsi al terzo posto nella classifica delle reti, dopo Raiuno e Canale 5. Un bel balzo mondiale che permetterà al canale del Biscione di scavalcare Raidue e Raitre.

La prima serata è monopolizzata dalle partite del Mondiale che superano ogni sera la media dei 7 milioni e vanno ben oltre il 35%. Del resto contro si trovano solo repliche, dai Bastardi di Pizzofalcone a Cavalli di battaglia con Gigi Proietti e Don Matteo. Ma queste repliche non fanno ascolti.

Quindi segno meno per i Bastardi, Proietti e Terence Hill. Segno più, ovviamente per le partite. Mentre perdono qualche punto di share Balalaika e Tiki Taka Russia, seppure portano a casa un buon bottino di share.

L’unico programma “fresco” che tiene testa alle partite è Ora o mai più, un format davvero vincente per Amadeus e Raiuno. Mentre affondano – visto l’orario delle partite che cominciano alle 20 – anche i telegiornali della sera, Tg1 e Tg5. Mentre a sorpresa – a conferma della stagione super – tiene botta Lilli Gruber con Otto e Mezzo.

È andato forte questa settimana anche Massimo Giletti con Non è l’Arena. La puntata con ospite Fabrizio Corona ha fatto il botto. Polemiche, veleni e tanto rumore. Con la lite tra l’ex re dei paparazzi e Giampiero Mughini che è diventato un video con migliaia di cliccate.

Nella settimana tiene Chi l’ha visto? con il 10,7% che fa meglio di Petrolio su Raiuno che si ferma al 9%. Bene Porta a Porta con ospite Matteo Salvini 15,7%. Si difende Il Supplente su Raidue (7%), uno dei format diversi in quest’estate.

Su Raiuno Nel Nome di Francesco con Carlo Conti fa il 15% di share e 3 milioni di spettatori. Nella stessa serata su Canale 5 il film cult Grease fa il 10%, ma a vincere la serata è Italia 1 con la partita dei Mondiali Russia-Egitto: oltre 5,3 milioni di spettatori (24,3% di share).

E questo la dice lunga. Su Rai3 Bianca Berlinguer senza la concorrenza di Floris arriva all’8%.



One Reply to “Settimana tv | dal 17 al 23 giugno | Il meglio e il peggio della programmazione”

  • Roberto

    Ma si è accorta che i suoi presunti sconfitti non sono andati in onda contro le partite citate se non per 5 minuti e che contro la concorrenza diretta hanno vinto la serata?

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*