Italia’s got talent: strategia vincente vs Ballando con le stelle


Riflessioni sulla vittoria del talent show di Canale 5 su quello di Rai1


Il responso dell’Auditel di sabato 12 ottobre a proposito dei due principali show di Rai1 e Canale 5 merita una riflessione particolare. Cominciamo dai dati: Ballando con le stelle convince una platea di 4.420.000 spettatori con il 21,25% di share. Italia’s got talent consegna a Canale 5 un bottino di 6.102.000 seguaci con il 30,05% di share. Perchè un divario così eclatante tra i sofisticati e eleganti ballerini di Milly Carlucci e le esibizioni dei talenti (o presunti tali) del trio De Filippi- Zerbi-Scotti?

 Bisogna, innanzitutto dare atto agli autori di Italia’s got talent di aver adottato, nei confronti della concorrenza, una strategia vincente. Durante le prime puntate, infatti, quando la Carlucci non era ancora scesa in pista con i suoi ballerini, abbiamo visto performance molto deludenti.  Dilettanti allo sbaraglio che si esibivano nelle peggiori gag e improbabili personaggi lontani anni luce dal “talento” si sono alternati dinanzi al tavolo della giuria. Il programma rischiava di divenire una sorta di circo equestre di bassissimo livello che mirava a suscitare l’ilarità del pubblico ma che, alla fine, stancava. Poi, all’improvviso, sabato scorso 12 ottobre, ecco la metamosfosi: Italia’s got talent si trasforma nel palcoscenico delle meraviglie: le acrobazie spettacolari e le performance più singolari e interessanti, prendono il posto delle prove ampiamente al limite del trash. E lo show riacquista dignità. Il susseguirsi, quasi incessante, di esibizioni d’abilità in tutti i settori, tiene il telespettatore con il fiato sospeso; la curiosità, lo stupore e la meraviglia bloccano il telecomando su Canale 5 a discapito della elegante sala da ballo di Rai1.Tecnica vincente che ha spiazzato la Carlucci, nonostante la seconda puntata di Ballando con le stelle abbia fornito elementi di curiosità come l’eliminazione di Massimo Boldi dalla gara e la presenza di Manuela Arcuri come “ballerina per una notte“.

Dunque l’astuzia spettacolare di Italia’s got talent vince sulla tecnica di Ballando con le stelle. Il divario di nove punti appare incolmabile a questo punto e consente a Canale 5 di sbandierare il superamento della concorrenza per ben cinque settimane consecutive.

Non è bastata l’ironia sul parrucchino di Sandro Mayer il commentatore a bordo campo del talent ballerino, nulla ha potuto la travolgente performance di Anna Oxa in un loook improbabile. E neppure la statuaria presenza dei ballerini è riuscita a scalfire la determinazione del pubblico. Hanno vinto i 21 “talenti” selezionati dalla triade De Filippi-Scotti-Zerbi e ammessi al turno successivo della gara. In particolare, hanno impressionato Stevie Starr l’uomo che ingoiava lampadine e palline e le espelleva intere, le ginnaste Manuela Badessi e Erika Lombardelli, il suonatore di bottiglie Zoran Madzhirov, gli stuntmen dello Zoppis team, la ginnasta Asia Garelli, la Dual band che propone una rappresentazione teatrale di Profumi e balocchi, lo Strongman Francesco Gioia.

La bravura dei 21 ammessi alle fasi successive viene, poi, sottolineata, dalle espressioni di stupore dei tre giudici, dal loro restare a bocca aperta (la De Filippi e Scotti in particolare): altra astuzia ben studiata che ha il suo peso nella vittoria del talent show di Canale 5.



0 Replies to “Italia’s got talent: strategia vincente vs Ballando con le stelle”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*