Tutta la domenica in tv, contenitore per contenitore


tutto quello che è accaduto durante il pomeriggio festivo in tv


Il palinsesto televisivo del pomeriggio domenicale non finisce di riservare sorprese. Tra L’Arena e Domenica in  su Rai1, Domenica live Canale 5, Quelli che il calcio su Rai2 e Kilimangiaro su Rai3, il giorno festivo è stato pieno di novità. Vediamo quelllo che è accaduto.

Subito dopo il Tg1 delle 13,30, su Rai1, Massimo Giletti, al’interno de L’Arena, si occupa di evasione fiscale con Antonella Gorret di Equitalia, la giornalista Myrta Merlino, Alessia Morani del Pd, Oscar Giannino e Roberto Formigoni.
Francamente, davanti a Formigoni che pontifica sul conflitto d’interessi e Giannino che fa la morale sull’onestà, passa qualsiasi buon proposito di resistenza. Su Rai2 la noia regna sovrana, ma fortunatamente Ubaldo Pantani imita un convincente Del Debbio intenzionato ad andare fino in fondo nelle sue demagogiche denunce: “la cassa che scegli al supermercato è sempre la più lenta. E i politici che fanno?”
Intanto all’Arena interviene il sindaco di Civitanova Marche, che per motivi di “giustizia sociale” ha richiesto una revisione catastale: tra le tanti presenti nel territorio, solo un’abitazione risulta catalogata come “villa”.
Ma è Canale5 che riserva il meglio.
Giletti ha provato a cavalcare l’onda dedicandole un servizio, ma nulla ha potuto contro Barbara D’Urso. Ci ha pensato lei infatti a fare lo scoop trash della giornata: Stefania Nobile, figlia di Wanna Marchi, è in studio.
Ovviamente le viene dato il solito, confidenziale “tu”; del resto è stato usato con Michele Misseri, figuriamoci se possa essere negato a una banale truffatrice.
Si parte col rapporto madre-figlia; la Nobile si definisce venditrice di creme e cosmetici. La chiacchierata scorre, i toni si alzano appena viene mandato in onda uno dei filmati di Striscia la notizia perché la Nobile non ci sta ad un altro processo, ma la D’Urso ci tiene a sottolineare che questa è l’occasione per dare la sua versione dei fatti e che lei non censura nessuno.
Di fatto alla Nobile viene concessa un’ora di monologo in diretta nazionale, in cui la donna fa sfoggio del suo disprezzo per i pentiti, secondo lei persone che tradiscono per avere sconti, dipingere Barbara D’Urso come un personaggio molto ammirato nelle carceri, dove è difficile avere i capelli in ordine come i suoi, e, infine, tirare fuori il must della persecuzione giudiziaria.
La figlia di Wanna Marchi infatti, accusa i giudici di aver mandato in carcere lei e la madre, ma non tutte le altre persone che vengono processate per reati simili o peggiori. A parte che l’eventuale innocenza dei processati non è stata presa in considerazione, la Nobile ha poi sfoggiato un’invidiabile faccia tosta quando ha detto che chi è povero non spende. Se ne potrebbe discutere, ma qui sfugge completamente il concetto di truffa, e sinceramente non ce ne stupiamo.
Il tutto viene condito da una telefonata di Bruno Vespa, più volte citato dalla donna in quanto reo di aver messo in discussione la sua malattia. Il Bruno furioso ribatte, la voce si alza, la Nobile gli dà del fenomeno.
Intanto su Rai1, il Gran Premio d’India di Formula Uno. La passione sportiva poteva essere il deterrente per rompere l’ipnosi del trash di Canale5.
Invece non c’è tregua per la perdizione catodica dello spettatore: dopo la Nobile, arriva Lory Del Santo con il fidanzato ventunenne, forse ignara del fatto che la figura del toy boy è stata praticamente ammazzata da Angelo a Pechino Express. Ci vorrà tempo per ripristinare l’immaginario del possente ragazzo in tempesta ormonale che si accompagna con la donna matura.  Lei il ragazzo lo cresce, lo istruisce, gli fa formazione sin da piccolo, così è sicura che avrà l’uomo perfetto, solo che il ragazzetto è poco credibile. Dal canto suo Marco si impegna: si lascia i baffi, ma i 21 anni si vedono tutti.
Dopo lo sport, su Rai1 parte Domenica In, oggi in versione ridotta. Mentre sulla rete concorrente Mediaset ci sono la Marini e il “mentalista”, la Venier dà spazio prima a Luca Zingaretti in promozione con la miniserie Adriano Olivetti- la forza di un sogno e successivamente ad Emma Marrone con una piacevole intervista alla cantante, che riconferma il suo solito carisma.
Infine Rai3 con Kilimangiaro, rappresenta la proposta alternativa ai contenitori festivi all’insegna dei soliti nani e ballerini. Licia Colò, nella puntata odiena, ha mostrato, alcuni luoghi ancora poco conosciuti di Roma, tra gli altri servizi all’insegna di turismo cultura e divulgazione.



0 Replies to “Tutta la domenica in tv, contenitore per contenitore”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*