L’eleganza del costume, le battle di The Voice 2


Il parere dell'esperta di costume sul look dei partecipanti al talent di Rai2


Dopo aver dato un primo giudizio sul look dei partecipanti a The Voice 2, dopo averli conosciuti bene e dato il tempo a chi di dovere, di creare i look personalizzati, ecco le valutazioni definitive. Vi anticipo che  io… mi aspettavo un gran lavoro d’immagine.

Abbiamo seguito, in particolare la seconda serata delle battle.

Raffaella  Carrà

Il look dei coach:
J.Ax; come al solito, berretto in testa, camicia e bretelle.
La Carrà; sempre più rocchettara che mai, Bà…
Noemi, mezza nuda… però, il top di collane a catena sul tulle elastico nudo è un capo da varietà moderno.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                Pelù; esagerato e per me è superato.
    
Aprono la serata con un riassunto della prima Bettle.
Poi la Carrà decide la sfida tra:

Francesco Marotta; giusto il suo look, come potete capire oltre la vocalità, il look giusto e la tenuta della scena sono importanti. Tutto l’insieme dei tre elementi è importante!
Alessio Buscemi; meno forte l’impatto scenico, bravo… ma non ha determinato la scelta su di lui.

.

Federica Graziani; il suo look non mi è piaciuto, la giacca lunga tipo uomo non mi è sembrata abbinata bene sulla gonna corta a ruota, la gonna è moderna e dovrebbe essere accompagnata da un sopra corto più modaiolo.
Stefano Corona; semplice nulla di particolare.

Daria Biancardi; è vestita in maniera non adatta alla sua figura, a una donna che ha tanto seno, non si mette un giacchino copri spalle così corto, essendo aperto, le sparisce poiché il seno prorompente sposta tutto indietro.
Federica Bensi; il look è poco personalizzato, il chiodo di pelle su una semplice maglietta nera con una scollatura tonda è proprio banale.

Angela Nobile; look troppo afro con le collanine di legno colorate, la gonna lunga con top e cintura alta sulla vita può essere un look da mare.
Valeria Marchetti; il look carino con un abitino bianco abbastanza moderno, la cintura sulla vita con lo stacco di colore rosso è giusto.

Vittoria De Santis; la giacca lunga nera tipo uomo sui pantaloncini di finta pelle che gonfiano sul davanti, non mi piace, look poco studiato.
Rosy Lerro; Ma… che centra quell’abitino verdino con le farfalline nere?
Veramente non ho parole… per come sono vestite tutte e due inadeguate al loro stile.

Andrea Veschini; ha una t-shirt bianca, nell’insieme è sbiadito, si avvicina troppo al colore del suo volto.
Daniele Blaquier; look banale, sui jeans indossa una camicia blu con un colletto fuori moda, rigido e troppo grande rispetto alla moda attuale.

Andrea Ori; t-shirt colore indefinito con stampa gialla sul davanti, non è nulla di particolare.
Nadia Marino; Nooo!!! Ad una ragazza con le sue proporzioni non si può fare indossare una gonna fasciata a righe larghe bianche e nere con la cintura alta rossa che mette ancor più in evidenza… e in più la maglietta aderente sotto il giubbino nero, è fuori da ogni canone.

Piero Comite; Rispecchia meglio il personaggio con il suo stile.
Valerio Jovine; è vestito meno da Rap, parte il cappello con le treccine.

Benedetta Caretta; indossa un abito nero e molto fasciato, forse un po’ troppo poiché  le mostra il fisico con le curve pronunciate.
Valentina Ranalli; ha un abito bianco a tubino fasciato, con le borchie di metallo, è molto simile alla compagna di sfida.

Giorgia Pino; maglia nera a rete un po’ morbia sui pantaloni stretti, per lei è giusta.
Sasha Susino; camicia gialla sui pantaloni neri sopra una cintura a fascia alta, non sono male, solo i pantaloni aderenti sul sedere mi sono sembrati inadeguati. Ci sono delle proporzioni da rispettare.

Mia Schettino; Tubino nero con intarsio avanti, per lei così magra può anche essere giusto. Su di esso indossa un gilet nero. Non commento.
Marco Costa; il suo look è più carino, giacca tipo inglese disegno fiorato un po’ anni 70, mi sembra quello più giusto.       

                  

Yvonne Tocci; Carina, moderna ma modesta.
Giusy Scarpato; veste una camicia a giacca bordeaux, abito nero lungo e giusto per lei, per il suo reale aspetto.

Nancy Sardiello; completamente fuori dai canoni della moda, anche se voleva sembrare un look anni 80 ma diamine… più fantasia! I capelli sono belli.
Carmine Cirillo; lui è bravissimo ma meno giusto il look, troppo stretto il giubbino di finta pelle elasticizzata, mentre il papillon è simpatico ed è un’idea.

Simona Farris; è in abito giallo, stile anni 60, con cintura, lei è troppo normale.
Antonella Anastasi; indossa una casacca nera con disegno fiorato, su un pantalone nero, il suo look è adatto al suo stile. Mi piace.

Dajanira Giannarelli; indossa un giubbino con zip avanti, tigrato fondo rosso, pantaloni neri, il suo abbigliamento è poco donante. Anche se l’idea della rocchettara anni 80, poteva essere giusta, ma guardate le Rock Star tipo  Beyonce ?
Giacomo Voli; ha una bella t-shirt che sul davanti raffigura la testa di un lupo. Linea The Wolf di Samuel Peron.

Giovanna Silvestri: Costume designer & Stylist, dal Cinema alla Televisione al Musical teatrale. Con base a Roma è una delle più acclamate Costume Designer Stylist in Italia; ha lavorato per oltre 30 anni con i più importanti personaggi della televisione nazionale Italiana. Creatrice di look ha progettato costumi di ogni genere, specializzandosi in Abiti da ballo, Musical e Prime TV Show. In procinto di insegnare all’estero, anche ai Cinesi, la scuola di Moda e Costume

PORTFOLIO:  http://www.krop.com/giovannasilvestri/   

LINKEDIN:  http://it.linkedin.com/pub/giovanna-silvestri/3b/922/886/

http://themodeisinthemind.blogspot.it/



0 Replies to “L’eleganza del costume, le battle di The Voice 2”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*