Quelli che il calcio: da Kadmon alla D’Urso a Detto fatto


le parodie dello show sempre più ispirate al piccolo schermo


Gli alieni sono tra noi. Ecco la testimonianza di una signora che ha avuto con gli alieni incontri “molto ravvicinati”. Poi fantasmi, misteri, presenze inquietanti. Il tutto in un’atmosfera che voleva essere paranormale. No. Alan Kadmon- Rivelazioni non è ancora andato in onda. Siamo a Quelli  che il calcio nella parodia di Mistery realizzata dal duo Nuzzo- Di Biase.

                                                                              

 I riferimenti al programma di Italia 1 con l’uomo mascherato che vuol trovare misteri ovunque, erano chiarissimi. Il duo comico ha cavalcato ironicamente, quasi alla “Kazzenger” l’onda delle “teorie complottistiche”, del mistero di cui sono intrisi i servizi dell’uomo mascherato, delle ipotesi surreali e spesso risibili contenute nelle analisi dei vari argomenti trattati. Vi ha giocato su proponendo nello spazio Mistery altrettanto risibili parodie che questa volta avevano un senso in quanto chiaramente comiche.

Ma la comicità di Quelli che il calcio sta evidenziando un trend ben specifico: è quasi sempre la televisione con i suoi programmi ad essere presa di mira. Il duo Nuzzo- Di Biase è anche protagonista del segmento intitolato Quelli che hanno un cuore chiaramente ispirato ai programmi di Barbara D’Urso. Casi umani, delitti, sofferenze, morte di persone care, costituiscono il piatto forte della pseudo- conduttrice che ha pronunciato, nel corso della parodia di Pomeriggio 5 ( e Domenica live) una frase ironica ma significativa: “cercate di morire nei giorni in cui io vado in onda”. Quelli che hanno un cuore è uno dei momenti comici migliori del programma domenicale condotto da Nicola Savino che continua a parodiare il piccolo schermo senza escludere le soap opera.

Lo fa proponendo, sempre con il duo Nuzzo- Di Biase, la parodia di Detto fatto. Il programma che conduce Caterina Balivo nel primo pomeriggio di Rai2 diventa nell’imitazione “Presto fatto”. Certo, si tratta di momenti all’insegna della leggerezza in un talk show che coniuga calcio e intrattenimento. Ma c’è da sottolineare che i testi potrebbero avere una valenza maggiore. Spesso sono approssimativi e pieni di lungaggini per diluire la durata della parodia stessa. Il piccolo schermo offre una varietà talmente grande di spunti che, però, non vengono incanalati in una vena comica adeguata ed efficace.

Sempre ispirate al piccolo schermo sono le parodie di Lucia Ocone. Davvero credibile e persino somigliante nella voce, è l’imitazione della comica di Loretta Goggi. L’attrice attualmente giurata del varietà Tale e quale show viene colta negli aspetti più significativi della sua personalità: il modo di parlare veloce, ad esempio, è uno dei tratti caratteristici della parodia che ha conqusitao anche Rosario Fiorello.



0 Replies to “Quelli che il calcio: da Kadmon alla D’Urso a Detto fatto”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*