Domenica in 28 gennaio | ancora su Sanremo con Cecchetto e Maionchi


Considerazioni e appunti sulla puntata di oggi del contenitore festivo di Rai 1 che torna ad accendere i riflettori sul festival di Sanremo


Si continua a cavalcare la kermesse canora sanremese a pochi giorni dalla massa in onda. Cristina Parodi vi punta tutto, per assicurarsi la sopravvivenza a Domenica in, e fa leva sul grande appeal che il Festival di Sanremo ha da sempre sui telespettatori di casa nostra.

Il contenitore festivo di Rai 1, nella puntata del 28 gennaio, ha ripreso a ricordare le edizioni passate della manifestazione. Ed ha ospitato, in studio Fausto Leali, mentre in collegamento da Milano, c’erano Claudio Cecchetto e Mara Maionchi. Non è mancata neppure la presenza di Gigliola Cinquetti uscita oramai dagli anni di “Non ho l’età”.

Si stanno riesumando tutti gli episodi che ruotano intorno al festival, si invitano personaggi legati alla kermesse che, magari, fanno la propria apparizione in video solo una volta ogni 365 giorni, in occasione della manifestazione.

L’intervista che la Parodi senior ha fatto alla Maionchi è stata tra le più scontate e noiose, con domande banali che nulla hanno aggiunto alla personalità dell’artista e manager discografica. Banali anche le osservazioni degli opinionisti e commentatori in studio. E’ sembrato quasi che la Maionchi, con la sua verve ironica, si prendesse gioco del contesto superficiale in cui si trovava. Ad esempio, la Parodi ad un certo punto le ha addirittura chiesto se ai nipotini insegnasse il “burraco”. La giudice di X Factor, con un sorrisetto significativo, si è augurata di insegnar loro argomenti molto più interessanti.

Da un’ospitata all’altra, ecco arrivare in studio una delle protagoniste degli anni ’60 del festival, Gigliola Cinquetti passata alla storia per la sua interpretazione di Non ho l’età. Una delle prime minorenni a vincere il festival: oggi l’evento non fa più effetto per la nascita dei talent show che hanno abituato anche alle meteore musicali. La Cinquetti ha sottolineato come la kermesse sia stata importante per lei e il suo futuro professionale.

Poi si esce da Sanremo per accogliere Giorgio Mastrota, etichettato come  “il nonno sprint“. Ex consorte di Natalia Estrada, l’uomo della pubblicità dei materassi, ha spiegato che sta attendendo un figlio dalla sua ultima compagna ma anche un nipote da parte di uno dei suoi figli.

A far da filo conduttore, in tutta la puntata è stata la presenza, in collegamento di Claudio Cecchetto, uno dei manager e produttori discografici  più potenti dell’universo artistico.

Solo al timone, la Parodi senior, ha gestito questa puntata attraverso un susseguirsi di interviste senza un filo conduttore che non fosse il pretesto del Festival.

La sorella Benedetta, ridotta al ruolo di semplice comparsa, fa la sua apparizione per pochi minuti, solo per giustificare l’ingaggio con la prima rete. Oggi era a casa di Maria Giovanna Elmi. Una meteora di cui, è evidente, che Rai 1 voglia sbarazzarsi in maniera indolore. Non sarà lo stesso per l’interessata che, per inseguire desideri di fama (e non di fame) ha lasciato l’unico posto che le si confaceva e che le dava credibilità: la conduzione di Bake off Italia su Real time.

Per restare in clima nazional popolare ecco una sorta di talk show su cani e gatti che sarebbero diventati i nuovi figli degli italiani.Un segmento breve, accantonato anche in fretta.



0 Replies to “Domenica in 28 gennaio | ancora su Sanremo con Cecchetto e Maionchi”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*