Uomini e Donne | Trono Over, Tina vs Gemma e Gianni Sperti vs Giorgio


Le puntate del Trono Over di Uomini e Donne si stanno facendo notare per le rivalità tra Tina e Gemma e tra Gianni Sperti e Giorgio.


Il Trono Over di Uomini e Donne, ultimamente, si sta facendo notare per le accese inimicizie, generoso eufemismo, in corso tra gli opinionisti e alcuni partecipanti della versione senior del programma condotto da Maria De Filippi.

Non si tratta affatto di veloci discussioni o di antipatie costanti ma saltuarie: i confronti verbali, talvolta molto aspri, che animano lo studio di Uomini e Donne, e dei quali parleremo, vanno avanti da mesi se non addirittura da edizioni intere.

E’ superfluo citare il caso di Tina Cipollari e di Gemma Galgani anche perché le due donne possono considerarsi l’emblema delle litigate che animano quasi quotidianamente il Trono Over.

Gli ammonimenti pubblici di Maurizio Costanzo, marito di Maria De Filippi, non hanno sortito l’effetto sperato: Tina e Gemma, in più di un’occasione, sono addirittura arrivate quasi allo scontro fisico; durante una puntata, la vulcanica opinionista del programma le ha anche svuotato mezza bottiglietta d’acqua in testa.

Sia Tina che Gemma sanno perfettamente che la loro rivalità garantisce loro un ruolo primario, se non essenziale, per la riuscita della versione Over del programma. Questo gioco di ruolo, involontariamente, forse, non si sa, a volte si spinge troppo oltre per l’eccessivo pathos o per l’esasperata partecipazione.

Nessun odio reale, quindi, intercorre tra Tina Cipollari e Gemma Galgani (almeno speriamo…) però certe scene alle quali il pubblico assiste, e che hanno anche urtato la sensibilità di parte dei telespettatori, restano e parlare di cattivo esempio, ovviamente, diventa inevitabile.

Gianni Sperti, invece, è meno esplosivo della sua collega ma anche il suo stile caustico e serafico raggiunge l’obiettivo come un cecchino.

La parola d’ordine è perseverare, sfinire il rivale con la critica reiterata e priva di interruzioni fisiologiche.

Gli obiettivi primari dell’ex ballerino, in questo periodo, sono  Giorgio Manetti, per quanto riguarda il parterre dei Cavalieri, e Anna Tedesco, per quanto concerne il parterre delle Dame.

Gianni Sperti è convinto al 100% che Giorgio e Anna abbiano una relazione e che quest’ultima si presti, poco convinta, alla frequentazione con altri uomini in quanto innamorata segretamente dell’ex di Gemma Galgani.

Un episodio, sempre per quanto riguarda le puntate andate in onda recentemente, ha infastidito Gianni Sperti al punto che, nella registrazione successiva, l’opinionista ha regalato al pubblico una parodia della medesima scena alla quale aveva assistito una settimana prima. La parodia, scritto in totale sincerità, non ha fatto ridere praticamente nessuno ma ha fatto innervosire Giorgio non poco, vista la fatica che ha dovuto sopportare per non rispondere a tono.

La scena in questione è stata la seguente: Giorgio e Anna, dopo aver interrotto la loro amicizia a causa delle omissioni del Cavaliere circa la natura del loro rapporto, hanno fatto pace con un regalo. Successivamente, Sperti ha rimproverato a Giorgio il fatto di non aver consegnato il regalo ad Anna in privato e di aver regalato anche a lui il suo libro autobiografico. In breve, l’opinionista ha interpretato questo gesto di Giorgio come una sorta di spot pubblicitario.

E’ stato presumibilmente questo il momento in cui i rapporti tra i due si sono talmente inaciditi che Manetti, il più delle volte, sceglie la strada della noncuranza per replicare a Gianni.

Possiamo affermare con certezza, però, che almeno questa rivalità è sicuramente molto più “educata” rispetto alla “faida” tra Tina e Gemma.



0 Replies to “Uomini e Donne | Trono Over, Tina vs Gemma e Gianni Sperti vs Giorgio”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*