La Settimana Tv 31- 6 aprile – Il Meglio e il Peggio della programmazione


La Settimana Tv 31- 6 aprile – Il Meglio e il Peggio della programmazione. La Champions tiene a galla il Biscione con il nuovo canale 20. Quinta colonna oltre il 5%


Soltanto la Champions League può tenere testa a Il Commissario Montalbano e Don Matteo. Oltre sei milioni di spettatori e successo di tappa per Juventus-Real Madrid, storica serata d’apertura per il Canale 20, e per Barcellona-Roma su Canale 5. Più o meno gli stessi spettatori che ogni settimana collezionano le fiction degli eroi interpretati da Luca Zingaretti e Terence Hill.

Del resto dalla Champions Mediaset cerca di incassare gli ultimi soldi dell’avventura durata tre anni di esclusiva. Premium si è svenata nei conti e ora deve fare cassa, per limitare i danni. La Champions da settembre passerà a Sky e queste ultime partite vengono trasmesse free dai canali Mediaset proprio per incassare i soldi della pubblicità. Purtroppo per il Biscione – e per il calcio italiano – l’avventura di Juventus e Roma sta per concludersi e pertanto anche l’appeal per gli inserzionisti scende. Oltre che dagli scampoli di Champions, Premium farà cassa anche dalla cessione dei canali Cinema a Sky, sancita nel recente storico accordo tra i due colossi della tv commerciale e pay.

La settimana tv ha fatto registrare il solito share tra luci e ombre dell’Isola dei Famosi. Nettamente battuta dalla sfida tra Juve e Real sul Canale 20 finché c’è stata la partita, ma in netto recupero in seconda serata con share finale al 21%.

È tornata anche l’Eredità con Carlo Conti che ha commosso i telespettatori con il suo ricordo dell’amico Fabrizio Frizzi: 25% di share. Ascolti buoni per Emigratis con Pio e Amedeo (oltre il 10%) su Italia 1 e per Salvo Sottile, il lunedì sera in seconda serata con Prima dell’Alba, il programma di Simona Ercolani, che ha sfiorato il 6% di share.

Le fiction della Rai vanno forte, ma non tutte riescono a bucare il video. Questo Nostro Amore 80 non decolla. Riesce a fare meglio solo di Furore di Canale 5. Nel weekend di Pasqua bene Rai3 e La7 con Il Borgo dei Borghi e Kilimangiaro al 7% e Non è l’Arena di Massimo Giletti che sfiora l’8%. I classici del cinema in tv fanno sempre ascolti: Top Gun fa il 5,5% di share e Il Compagno Don Camillo il 5,3%. Sabato invece si è chiuso il ciclo dorato di C’è posta per te con Maria De Filippi che ha collezionato un’altra stagione di successi e medie sempre che girano intorno al 30%. Male invece Ieri Oggi Italiani di Rita Dalla Chiesa: solo il 2% di share.

Tra i talk una settimana positiva per Quinta Colonna, che festeggia un bel 5,3%, manna dal cielo in una stagione magra. Ma la buona performance non ha permesso a Paolo Del Debbio di superare Corrado Formigli al 5,6% con Piazzapulita. Al martedì leggero calo per Giovanni Floris (6,3%) e Bianca Berlinguer (4,6%). Colpa anche della concorrenza (in campo c’era la Juve). Continua a scivolare Il Cacciatore, la fiction di Raidue che piace ma perde quota negli ascolti. Sotto la doppia cifra anche The Voice of Italy che si ferma al 9%. Rivincita di Bruno Vespa che al giovedì in seconda serata supera il Costanzo Show. Deludono i Fratelli Unici al 13%, mentre tengono la media Le Iene (12%) e Chi l’ha Visto? (10,4%).



0 Replies to “La Settimana Tv 31- 6 aprile – Il Meglio e il Peggio della programmazione”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*