X Factor, il percorso dei vincitori delle edizioni targate Sky

Nell’attesa del gran finale della nona edizione di X Factor, in onda giovedì 10 dicembre in prima serata su Sky Uno dal Forum di Assago di Milano, ripercorriamo a ritroso tutta la storia del talent show trasmesso dalla piattaforma satellitare. Cominciamo dalla prima edizione, quella del 2011 andata in onda sempre da settembre a dicembre. In quella edizione nella giuria c'era ancora Simona Ventura. E la vincitrice proprio una concorrente appartenente alla squadra dell’ex conduttrice di Quelli che il calcio.


michielin fotogrammi con post foto 4 1150x720Si trattava di Francesca Michielin, che vinse grazie all’inedito dal titolo “Distratto” scritto da ElisaToffoli e da Roberto Casalino. La Michielin riuscì ad avere la meglio sulla favorita di quell’edizione ovvero Antonella Lo Coco che si classificò terza. Nelle aspettative della vigilia avevano chance di vincere anche “I moderni” che rappresentarono la sorpresa di quell’edizione. Dopo la vittoria la carriera professionale di Francesca Michielin è stata sempre in discesa ed ha raggiunto prestigiosi traguardi. Innanzitutto le collaborazioni ed i duetti con Fedez, dopo Amazing, colonna sonora di Amazing Spider-Man 2, la cantautrice ha raggiunto la grande popolarità.  Oggi ha solo 20 anni, ma già un passato di notevole interesse musicale e tenta la svolta della maturità con l’album #di20 ed un nuovo tour.{module Pubblicità dentro articolo}

chiaraPassa un anno e siamo a X Factor 2012. È l’edizione dominata da Chiara Galiazzo, fin dalla prima apparizione nelle audizioni. La giuria è riconfermata. “La ragazza col cappotto” lascia tutti a bocca aperta ed il suo percorso nel talent show è stato sempre all’insegna di gratificazioni professionali fino alla scontata ed annunciata vittoria finale. Ricordiamo che il brano cantato la prima volta alle audizioni era Teardrop dei Massive Attack. Il resto è semplicemente storia. Chiara passa dal duetto con Mika al singolo “Due respiri”. In quell’edizione si distinse anche Ics il primo rapper del talent show italiano. Al terzo posto si classificò Davide Mellini. Chiara ha duettato anche con Rocco Hunt nel terzo album del rapper napoletano. Un’accoppiata veneto campana giusto per dimostrare che i pregiudizi in musica non esistono e che “Le donne colorano il rap“.{module Pubblicità dentro articolo}

michelebravi1 e1444798884830X Factor 2013 contempla la vittoria di Michele Bravi. Gli Ape Escape si classificano secondi, terza Violetta Zironi ovvero la ragazza con l’ukulele. Il 2013 passa alla storia di X Factor come il primo anno con un giudice straniero: Mika. Sostituì Arisa. Ma nonostante la vittoria di Michele Bravi con la sua voce pulita e possente, la vera sorpresa furono gli Ape Escape: il loro rock duro con atmosfere che evocano il rap è piaciuto molto. Come ha interessato il look singolare del loro front man che ha indossato costantemente delle infradito. È stato anche l’anno degli Street Clerks eliminati ad un passo dalla finale ma ripescati da Alessandro Cattelan nel suo late show “E poi c’è Cattelan”. Di Michele Bravi è in uscita un nuovo disco dal titolo “I hate music”. Il giovane artista promette atmosfere molto diversa dal consueto.{module Pubblicità dentro articolo}

lorenzo fragolaE siamo a X Factor 2014: l’anno di Lorenzo FragolaMADH si classifica al secondo posto. É l’anno in cui entra in giuria Fedez che porta in finale quelli che saranno il primo e il secondo classificato. Fedez ha iniziato con ambedue un rapporto professionale molto intenso. Al terzo posto si classificò Ilaria. Questa edizione sarà ricordata per la felpa blu di Lorenzo con su scritto Strawberry. Il futuro vincitore ai casting arrivò quasi abbracciato alla sua chitarra ed appena iniziò a cantare i giudici furono favorevolmente impressionati. Il brano era “The Reason Why”. L’ultima singolarità di Fragola è la sua chioma biondo platino.



0 Replies to “X Factor, il percorso dei vincitori delle edizioni targate Sky”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*