Smamma – Real Time propone una docu-serie sull’eterno conflitto madre-figlia


Una docu-serie che esplora il rapporto tra madre e figlia, arriva in prima visione in Italia dopo aver avuto un notevole successo negli Stati Uniti.


Real Time, canale 31 del digitale terrestre, propone stasera in prime time la docu-serie in prima visione dal titolo Smamma. L’appuntamento in quattro puntate esplora il rapporto tra madri e figlie.

In particolare Smamma punta l’attenzione sul legame, spesso straordinario, che unisce due generazioni, ovvero madre e figlia, legate da grande amicizia, coinvolgimento, stima e affetto.

Smamma – Real Time – anticipazioni

La serie Smamma segue quattro famiglie molto differenti tra di loro. Ogni nucleo familiare è consapevole che i rapporti reciproci sono differenti da quelli degli altri perché sono alquanto esagerati. Tutto questo però televisivamente rende molto bene perché è in grado di catturare ed affascinare un pubblico trasversale fatto di under 20 e over 50.

La serie è andata in onda per la prima volta sul canale statunitense TLC con un buon gradimento di pubblico, al punto che alcune puntate hanno persino battuto la concorrenza rappresentata da programmi nei quali erano presenti i famosissimi Kardashian.

Smamma – il profilo delle quattro coppie

Ecco le quattro coppie seguite da Smamma: Dawn e Cher, Sunhe e Angelica, Kathy e Cristina, Sandra e Mariah.

Il programma esplora le vite dunque di mamme e di figlie, e certamente anche in Italia avrà il medesimo impatto notato negli Stati Uniti: molte figlie, dopo aver visto la docu-serie, hanno rivalutato la propria madre. Lo stesso si può dire per le madri che hanno avuto una stima maggiore delle figlie.

Smamma - Real Time Dawn e Cher

Dawn e Cher

Le due donne sembrano più sorelle che madre e figlia. Ambedue hanno sposato medici ebrei. Non tutto però procede in maniera idilliaca. Ad un certo punto il rapporto tra Dawn e Cher viene messo alla prova da un evento significativo. Cher infatti un giorno svela alla madre di averle nascosto un grandissimo segreto che adesso vorrebbe il rivelarle.

Smamma - Real Time Sunhe e Angelica

Sunhe e Angelica

Sono talmente amiche che addirittura dormono nello stesso letto e condividono anche le medesime preferenze per il bagno caldo: l’acqua deve essere, oltre che calda, piena di schiuma e di essenze profumate.

Sunhe ad un certo punto afferma che se potesse trovare una versione maschile di Angelica la sposerebbe immediatamente. Perché, svela, lei è l’amore della sua vita. Entrambe le loro esistenze però ad un certo punto devono fare i conti con il fidanzato di Angelica. Infatti la giovane confessa alla madre che il rapporto con il suo giovane compagno potrebbe sfociare ad un livello erotico molto più consistente.

Smamma - Real Time Kathy e Cristina

Kathy e Cristina

Kathy e Cristina vivono l’una vicino all’altra. A dividerle è solo la distanza di 5 case. Le due donne si incontrano a colazione, pranzo e cena. E Kathy è molto felice di questo rapporto, nonostante i suoceri di sua figlia la pensino in maniera differente. Cristina Infatti ammette che trascorre più tempo con la madre che con il marito.

Smamma Sandra e Mariah

Sandra e Mariah

Sono amiche per la pelle e nessuna delle due prende una decisione senza aver consultato l’altra. Dividono anche le feste e qualsiasi altro appuntamento. Mariah è convinta che la vita di sua madre si è fermata anagraficamente: è come se avesse ancora vent’anni.

La giovane Mariah affermerà nel corso della docu-serie: «ci sono molte ragioni per cui una madre non dovrebbe vestirsi e comportarsi come la mia». Ma questo atteggiamento di Sandra nasconde un segreto che Mariah scoprirà soltanto quando avrà 21 anni.



0 Replies to “Smamma – Real Time propone una docu-serie sull’eterno conflitto madre-figlia”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*