Grande Fratello 15| puntata 29 maggio 2018| semifinale: fuori Danilo e Filippo


Si avvicina alla finale, la 15esima edizione del reality più famoso del piccolo schermo. Va infatti in onda questa sera su Canale 5 il penultimo appuntamento con il Grande Fratello 15.


Dopo Simone Coccia, decretato finalista nella puntata della scorsa settimana, scopriamo chi saranno gli altri finalisti.

Abbiamo seguito il programma in diretta, in onda dalle 21.10 sulla rete ammiraglia Mediaset. Ecco quanto avvenuto.

“Stasera andremo all’osso delle questioni sollevate da Striscia“: così la conduttrice apre la serata, annunciando che verranno date tutte le risposte. Poi una sorpresa per la figlia di Bobby Solo, ma intanto un primo freeze: Malgioglio e Simona Izzo entrano nella casa, per una sorpresa ai concorrenti.

I ragazzi sono tutti a rischio eliminazione: fuori dalla casa ci sono già le valigie pronte. Ma loro non lo sanno.

La D’Urso si rivolge a Simone Coccia, che ha suscitato malumore nella casa con il suo gioco. Dallo studio, Angelo inveisce in maniera teatrale: gli dà testualmente della “faccia di merda”, aggiunge che Coccia si faceva la doccia in mutande bianche davanti a lui, e che gli toccava pure il fondoschiena. Già che c’è, aggiunge che il motto di Coccia è “molti nemici molto onore”.
Izzo e Malgioglio lo strigliano subito: il reality viene visto da un pubblico giovane, bisogna mantenere il decoro.

Ci si sposta su Veronica: la conduttrice sottolinea che il padre Bobby Solo non ne vuole sapere niente. Per la ragazza c’è un “regalino”: un videomessaggio dei nonni. Non solo: la D’Urso le legge un messaggio ricevuto da Bobby Solo, in cui il cantante scrive che da parte sua “c’è tutta la volontà di riabbracciare mia figlia Veronica” senza che però ci sia un caso mediatico: lo farà insomma, ma non a favore di telecamera.
La sorpresa non si conclude qui: per la prima volta infatti, viene tirato fuori dai cassetti un inedito di Bobby Solo. Scritta quando Veronica aveva tre anni, la canzone è dedicata proprio a lei: il cantante l’ha incisa.
In studio Malgioglio chiosa: “È stato un miracolo che il Grande Fratello è riuscito a fare”.

Dopo la pubblicità, ecco la busta: tra Alberto, Danilo, Filippo, Lucia e Veronica, la prima che può continuare il gioco è Lucia. Gli altri sono ancora a rischio.

La D’Urso chiama Alberto in confessionale, concentrandosi sulla figura del padre. Morto quando aveva 48 anni, Alberto era un bambino 11enne: il ragazzo lo ha ricordato, parlando di lui come di un uomo distinto e un medico benvoluto dalla gente. Viene trasmesso un vecchio filmino dell’uomo; Alberto ovviamente si commuove.
Si tratta di un filmino che Alberto non conosceva, in quanto appartenente a un amico del papà.
Tornato Alberto insieme agli altri, secondo freeze della serata: entra in casa la mamma Daniela.
Secondo verdetto della busta: si salvano Alberto e Veronica. Uscirà dunque uno tra Danilo e Filippo.

In attesa dell’esito definitivo, focus sulla coppia Filippo-Lucia. Simona Izzo augura alla ragazza di lasciarsi il passato alle spalle, così da poter vivere una relazione con gioia.
Quindi sorpresa per Danilo: la visita della sorella Ilaria. Un breve abbraccio, ed è già tempo di salutarsi.
Siamo all’eliminazione: uno tra Danilo e Filippo uscirà, senza poter però salutare i compagni. Entrambi hanno un forte legame con Lucia: la D’Urso le chiede chi vuole andare a salutare. Lucia sceglie Filippo “perché so che Danilo capirà”.
Questo l’esito del televoto: Danilo lascia la casa. Filippo rientra.

Protagonisti del prossimo segmento, Matteo e Alessia. La conduttrice li separa in due stanze diverse: Matteo incontra Marika, sorella di Alessia, che lo ringrazia per come l’ha resa migliore di quello che è. La scorsa settimana la ragazza aveva ricevuto la visita della madre: le parole della donna l’avevano però stizzita. Adesso può riabbracciare Marika, che la sprona a non essere tanto permalosa.
A Matteo e Alessia viene consegnata una busta: potranno aprirla solo tra qualche minuto. Il contenuto è “brutto brutto”: dato che nessuno dei due è andato al televoto, i compagni sceglieranno chi non merita la finale.
Alberto sceglie di “buttare fuori” Matteo, Filippo Alessia, Veronica Matteo, Lucia Matteo. Ad andare in nomination perciò è Matteo: lui però può vendicarsi, trascinando due persone al televoto.
Matteo ha una linea di pensiero precisa: le ragazze sono migliori, motivo per cui nomina Alberto e Filippo.
Senza che i concorrenti lo sappiano, il televoto non deciderà chi eliminare: il più votato andrà in finale, il secondo rimarrà in gioco mentre il meno votato abbandonerà la casa.

Finalmente, il momento annunciato continuamente dalla D’Urso: Elena Morali e Floriana Secondi contro Simone Coccia, pronte a rimproverargli “episodi del suo passato da playboy”.
Pima, una clip che riassume il personaggio Coccia: narcisismo, progetti a Hollywood e recitazione nella webserie di Lory Del Santo. In studio la Nizar si mette al centro della scena: inizia a urlare che Simone è falso, mentre l’Italia vuole Aida.
Ma è tempo di arrivare al dunque: Coccia in salotto, freeze e l’ingresso della coppia Morali-Secondi. Floriana lo ha denunciato alla polizia postale per le avances hard dell’uomo, mentre la Morali gli fa la predica sul dovere di rispettare la compagna: le due hanno entrambe ricevuto foto osé da parte sua, oltre a video più spinti. Si intuisce che Coccia e la Secondi siano stati vicini anni fa: i due si sono fatti lo stesso tatuaggio, e lui avrebbe anche abitato a casa di lei. In studio la Izzo non si capacita di come, un uomo qual è Coccia, possa riscuotere tanto successo con l’altro sesso.

A mezzanotte, l’ingresso dell’eliminato: arriva Danilo. Lucia Bramieri prende subito la parola in riferimento all’uscita infelice del ragazzo: “Le donne non si infilano e non si usano, si amano”. Tra i due nasce un acceso diverbio: Danilo ripete di essersi scusato, la Izzo continua a stupirsi di questi concorrenti che sembrano inconsapevoli di essere in tv.
Si passa all’ argomento droga. Secondo Striscia la notizia ci sarebbe un audio compromettente: Patrizia dichiara di aver detto che Aida sembrava “pippata”, Danilo nemmeno si ricorda l’episodio. La Nizar approfitta per insinuarsi perché “non accetto”: la D’Urso si altera, visto che la Nizar si sta appigliando senza alcun motivo reale.
La conduttrice legge quindi un comunicato di Mediaset ed Endemol: sono state scandagliate tutte le immagini nella casa, ascoltate le registrazioni, e non è emersa alcuna presenza di sostanze stupefacenti nella casa. Infine, a lettura ultimata, la frecciatina: “Io non mi sottraggo”.

Momento busta: Alberto rimane nella casa. Filippo e Matteo invece, raggiungono la conduttrice in studio: non sanno però che uno è finalista e l’altro eliminato.
Luci basse, la conduttrice fa voltare loro le spalle allo schermo. Dietro c’è il viso del finalista: chi è convinto di esserlo, si giri.
Nessuno si azzarda, finché la conduttrice li fa voltare insieme: esce Filippo. Matteo è il secondo finalista dopo Simone Coccia.

Varchiamo di nuovo la porta rossa: freeze  per l’ingresso di Fabiana. Insieme a lei, tutti insieme, i concorrenti ballano una coreografia su brano di Malgioglio.
Non è ancora finita: i due finalisti possono decidere quali compagni salvare. Rimangono fuori Lucia e Veronica: le due vanno al televoto, ma possono “trascinare” con loro  uno dei salvati. La scelta ricade su Alessia, per una sfida al femminile; come già avvenuto in precedenza, questo televoto genererà una classifica che decreterà due finaliste.

Intanto in studio, il secondo eliminato della serata: Filippo..
All’una e un quarto, la D’Urso apre la busta: la terza finalista è Alessia, la quarta Lucia.
Simone, Matteo, Alessia e Lucia sono ufficialmente in finale. Rimangono Alberto e Veronica: i due si contendono l’ultimo posto in finale disponibile, la conduttrice apre il televoto.

La puntata si conclude qui.



0 Replies to “Grande Fratello 15| puntata 29 maggio 2018| semifinale: fuori Danilo e Filippo”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*