Sex Education | la serie Netflix | trama, cast, curiosità e recensione


Sex Education. Tutte le notizie sulla nuova serie Netflix che sta facendo impazzire i social. Dalla trama agli attori, il quadro completo per seguirla e comprenderne il significato.


Sex Education| trama

Mooredale è una cittadina immaginaria della campagna inglese, qui vive Otis Milburn, un liceale timido e impacciato (Asa Butterfield il piccolo protagonista de ‘Il bambino con il pigiama a righe’) insieme a sua madre Jean Milburn un’esuberante terapeuta sessuale, (interpretata dalla magnifica Gillian Anderson).
Dopo il tradimento subito da parte di Remi Milburn, il padre di Otis (James Purefoy), Jean ha scelto di rinunciare a nuove relazioni e concentrare tutte le sue energie sul figlio.

Naturalmente, come forma di difesa, è diventata estremamente scostante e indifferente nei riguardi degli uomini. Unica eccezione è Otis, verso il quale si mostra molto premurosa e talvolta invadente. Otis, fin da bambino, sbirciando nello studio della madre e ascoltando di nascosto i racconti dei pazienti, ha assimilato diverse conoscenze relative al sesso.
La sua esperienza è però solo teorica. Infatti come tutti gli adolescenti, ha un rapporto complesso con la sua sessualità, ha problemi a masturbarsi e teme di non riuscire ad avere rapporti.
A scuola nessuno lo conosce, il suo unico amico è Eric Effiong (Ncuti Gtawa), gay dichiarato e di colore. I due sono inseparabili e legati da un autentico rapporto di amicizia.

Sarà Maeve Wiley (Emma Mackey), una ragazza di grande sensibilità con alle spalle un passato difficile, a far uscire Otis dall’anonimato. I due, vista la grande inesperienza dei coetanei sull’argomento, decidono di mettere in piedi una clinica del sesso. Otis riceve i singoli, o le coppie, nei bagni abbandonati della scuola e a pagamento dispensa consigli ai compagni aiutandoli a risolvere i loro problemi.

In Sex Education non troverete niente di nuovo rispetto ai soliti personaggi stereotipati e alle dinamiche riproposte in tutti i teen-drama. Nonostante le questioni affrontate siano delicate, la serie resta una commedia fresca e leggera, senza mai risultare pesante.

Il merito è del modo semplice e diretto grazie al quale vengono sviscerati temi che ad oggi sono ancora dei ‘taboo’. Ci riferiamo, in particolare, alla masturbazione femminile oppure al sesso gay, e ad altri dei quali in tanti non conoscono nemmeno l’esistenza a causa della scarsa informazione.

In quest’ottica, ad esempio, si parla di vaginismo, polluzione notturna, impotenza prematura. E ancora, di pressioni sociali sulle prestazioni maschili, di trans fobia, dell’ossessione per un certo tipo di aspetto dei genitali femminili, di stalking.

Ma a rendere Sex Education realmente interessante, sono le emozioni che riesce a suscitare. I consigli di Otis, infatti, non si limitano solo alla pura tecnica, ma coinvolgono i sentimenti che stanno alla base di ogni problema.

Sex Education | il cast

Noi riteniamo che il personaggio più interessante sia Eric: è gay e non lo nasconde, ma solo nel corso delle puntate prende coscienza di sé stesso e di quanto possa incidere la sua sessualità nei rapporti con gli altri.

Se all’inizio è solo un ragazzino, dopo essere stato aggredito da un gruppo di omofobi ed essersi quindi confrontato con la realtà, acquisisce la consapevolezza necessaria per affrontare il mondo esterno. Il giovane è sostenuto dal padre, sempre presente e pronto a correre in suo soccorso, preoccupato per un figlio che “se ha scelto quella vita, deve essere forte”.

Oltre a lui anche gli altri protagonisti crescono e si evolvono nel corso della serie:

Adam Groff (Connor Swindells), il figlio del Preside, è oppresso da una famiglia che lo vorrebbe diverso e sfoga la sua rabbia sui compagni più deboli, ma in realtà molto più coraggiosi di lui. Adam capirà finalmente che vuole dalla vita solo nell’ultima puntata, ma il suo futuro è già stato pianificato dai genitori.

Jackson Marchetti (Kedar Williams-Stirling) è il figlio di una coppia di lesbiche, è il capitano della squadra di nuoto, rappresentante degli studenti. Popolare tra le ragazze,dietro alla facciata esteriore da ragazzo modello, nasconde la personalità di un adolescente tormentato. Solo con Maeve riuscirà ad aprirsi ed essere se stesso.

Maeve Wiley è la ragazza apparentemente dura, che non apprezza le smancerie, ma in realtà è alla ricerca di affetto: ha un fratello che continua ad abbandonarla, un ragazzo che le chiede pubblicamente di essere la sua fidanzata e un amico che la sostiene e la accompagna nei momenti più duri. Anche lei, nel corso degli episodi, cambia. Riuscirà finalmente a capire che, nonostante sia vittima di un passato dal quale è stata irreversibilmente segnata, merita la possibilità di frequentare il college, di costruirsi un futuro e, soprattutto, di essere amata.

Sex Education rivela le fragilità di ogni ragazzo, nessuno escluso, dimostra che cambiare è possibile e supportare i propri coetanei lo è ancora di più.

Sex Education | doppiatori

Andrea Di Maggio : Otis Milburn

Claudia Catani : Jean Milburn

Alessio De Filippis : Eric Effiong

Joy Saltarelli: Maeve Wile

Manuel Meli: Adam Groff

Alessandro Campaiola: Jackson Marchetti



0 Replies to “Sex Education | la serie Netflix | trama, cast, curiosità e recensione”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*