Connect with us

Soap e serie tv

I misteri di Laura, la conferenza stampa

La presentazione della nuova serie in onda da domani su Canale 5

Pubblicato

il

La presentazione della nuova serie in onda da domani su Canale 5
Condividi su

 {module Google ads}

La conferenza viene anticipata dalla proiezione dell’episodio di domani, primo di otto puntate. In conclusione però, quando l’indagine dell’episodio volge ormai al termine, sono gli stessi attori ad interpretare la scena dal vivo per i presenti.

Poco dopo, spetta aprire al direttore di Canale 5 Giancarlo Scheri, che esprime soddisfazione per il prodotto che unisce giallo e commedia.
Commedia a cui Mediaset torna, dopo aver lasciato il genere in disparte per qualche tempo, osserva il capo della fiction Antonucci. E Luca Barbareschi, che ha prodotto la serie, anticipa che è in cantiere una seconda stagione.
Nonostante i brevi tempi di lavorazione infatti, la squadra di lavoro si è affezionata a I misteri di Laura.
La parola passa Carlotta Natoli, la protagonista: per lei è arrivato un ruolo principale “un po’ in là”, probabilmente perché si voleva portare la sua ironia sul piccolo schermo, caratteristica che la distingue dalle colleghe.
Daniele Pecci appare meno entusiasta degli altri, almeno nel modo di esternare: si tratta di un altro lavoro, ma confessa che oggi è più difficile capire cosa possa interessare al pubblico. Gianmarco Tognazzi invece, è grato di essere tornato alla commedia, dato che dopo Romanzo Criminale gli sono stati proposti solo ruoli da cattivo.
Il personaggio di Laura unisce varie figure televisive e non: un po’ miss Marple, un po’ Bridget Jones, la sua detective strampalata sarà il ruolo che le consentirà di affrancarsi dalle serie passate.
Intanto, la Natoli sta girando la terza stagione di Braccialetti Rossi.
Domani ricorrono i 25 anni dalla morte di Ugo Tognazzi: essendo stato un grandissimo attore, ironizza il figlio, la speranza è di non avere una controprogrammazione che gli faccia uno sgambetto.
Pecci ci tiene a sottolineare che non solo gli attori della fiction sono tutti italiani, ma soprattutto che si tratti di un cast incredibile di primi attori: dal primo all’ultimo infatti, sono tutti interpreti riconoscibili dal pubblico. Raramente, ha concluso, sui set delle fiction si vedono attori affermati prestarsi per sole cinque o sei pose.

La conferenza si conclude qui, dando l’appuntamento per domani in prima serata su Canale 5.

 


Condividi su

Marchigiana, sarda per metà e romana d’adozione, si laurea in comunicazione alla Sapienza con una tesi triennale sulla satira televisiva e la chiusura del Decameron di Luttazzi. La tesi specialistica è ancora sulla televisione, stavolta sul ruolo di Al-Jazeera nella “primavera araba”. Collabora con alcune testate giornalistiche e siti web, è stata analista televisiva del programma di RaiTre TvTalk, condotto da Massimo Bernardini. La partecipazione ad una serie di trasmissioni televisive, le ha consentito di conoscere a fondo tutto quello che ruota intorno al mondo del piccolo schermo. Ama scrivere e disegnare, soprattutto fumetti.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it