Connect with us

Soap e serie tv

Luisa Spagnoli | la recensione

Riflessioni sulla prima puntata della miniserie interpretata da Luisa Ranieri
Marida Caterini

Pubblicato

il

Riflessioni sulla prima puntata della miniserie interpretata da Luisa Ranieri
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

{module Google ads}

 Ma come al solito tutto si infrange contro  gli schemi stereotipati e oleografici della solita, obsoleta fiction italiana. E tutto ci è apparso banale,nella prima puntata della miniserie Luisa Spagnoli andata in onda lunedì 1 febbraio. A cominciare dall’interpretazione della protagonista, immobile e statica. Luisa Ranieri, insomma, non è riuscita a dare carisma ad una grande imprenditrice del Novecento. Il suo volto è apparso troppo innaturale, la sue espressioni costruite e lontane dalla spontaneità indispensabile per dare credibilità al personaggio. Nonostante le fatiche e i sacrifici, la sua Luisa Spagnoli sembrava appena uscita da un salone di bellezza. La Ranieri sa di essere la prima donna della fiction e fa di tutto per farlo notare al pubblico: è questa la ragione per la quale nella storia la protagonista cade in secondo piano, sopraffatta dall’esuberanza dell’attrice che la interpreta.

La sua recitazione, a volte troppo calcata e sopra le righe, si è scontrata con la bravura di interpreti come Antonello Fassari, il padrone della confetteria che viene rilevata dalla Spagnoli, di Massimo Dapporto nel ruolo di Francesco Buitoni, di Franco Castellano e di Vinicio Marchioni che ha dato il volto ad Annibale Spagnoli, il marito della protagonista.

Non ha convinto neppure Gian Marco Tognazzi nel ruolo del conte Icilio Sangiorgi: troppo teatrale e calcata la recitazione. Ricordava la sua interpretazione di Uriah Heep nella miniserie David Copperfield, andata in onda su Rai1 nell’aprile del 2009.

Non solo: la parte iniziale della prima puntata è stata tutta incentrata sulla nascente storia d’amore tra Luisa e Annibale, in atmosfere quasi da soap opera.

A salvare la fiction due elementi: la ricostruzione storica che ci è apparsa discretamente fedele all’epoca, i primi anni del Novecento, e i costumi, anch’essi ben realizzati e aderenti agli anni. Peccato che coloro che li indossavano non avevano, però, la medesima credibilità. Inoltre, in alcune scene apparivano come sfondo gli scorci della città di Perugia che hanno rappresentato il valore aggiunto.

Man mano che il racconto procedeva, anche la sceneggiatura ha presentato i suoi limiti. La vita della Spagnoli è stata narrata in maniera scontata, puntando troppo sul prestigio del personaggio e troppo poco su tutto il resto. Si è inseguita la facile emozione incappando in notevolissime approssimazioni. Una per tutte: le brevi scene di guerra, apparivano talmente approssimate da sembrare assolutamente inverosimili.

Infine: non si è saputo sfruttare neppure l‘effetto golosità: prima i confetti e poi il cioccolato sembravano svuotati di ogni appeal per le papille gustative. La Spagnoli appariva solo con ciotole fumanti a rimestare cacao e altri ingredienti. Come se bastasse questo, per Rai Fiction, per etichettarla come imprenditrice e ideatrice del notissimo Bacio.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giornalista, esperta di spettacoli, in particolare di televisione. È stata per dieci anni critico televisivo de Il Giornale d’Italia con la direzione di Luigi D’Amato. Dal 1997 si occupa per il quotidiano Il Tempo di spettacoli, soprattutto di tv. Si occupa di cultura per il sito di Panorama. Ha collaborato in passato con le maggiori testate nazionali, tra cui Il Sole 24 ore, Il Mattino, Il Giornale. Ha ricoperto il ruolo di docente di Teorie e tecniche della critica televisiva nel master per laureati in Scienze della Comunicazione, organizzato dall’Università La Sapienza di Roma. Ha vinto il dattero d’argento al Salone Internazionale dell’umorismo di Bordighera. É stata titolare per tre anni della rubrica “Dietro le quinte” su Il Giornale d’Italia, analizzando, ogni settimana, un evento di cronaca, di politica o di spettacolo sotto la lente dell’umorismo.

Continua a leggere
Advertisement
3 Comments

più commenti

  1. Avatar

    Loredana Marinelli

    2 Febbraio 2016 at 11:58

    Vero non mi é piaciuto patetico ed inverosimile da fumetto…orribile

  2. Avatar

    Alessandro

    3 Febbraio 2016 at 9:28

    le brevi scene di guerra: soggetto
    apparivano: verbo

    alle scuole elementari mi hanno insegnato che mai e poi mai possono essere separati da una virgola, se non per inserire (ma fra due virgole) una frase riferita al soggetto.

    Quanto agli Uriah Heep, direi che sono più noti come band di musica pop degli anni settanta che per il povero Davide Copperfield…

  3. Avatar

    Maria Rosaria

    3 Febbraio 2016 at 16:07

    Concordo su tutto, fiction superficiale ed approssimativa. La recitazione in alcuni tratti poco attinente al contesto. La tipica fiction di Raiuno .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Soap e serie tv

Alice Nevers 13 episodi A briglie sciolte e Chut su Giallo – trama, cast, finale

Altri due casi estremamente complicati per la serie in onda su Giallo e interpretata da un giudice istruttore donna.
Beatrice Martini

Pubblicato

il

Alice Nevers A briglie sciolte Giallo
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giallo propone oggi gli episodi A briglie sciolte e Chut che fanno parte del ciclo Alice Nevers 13. L’appuntamento è in prima serata sul canale 38 del digitale terrestre.

La serie è una produzione francese le cui atmosfere oscillano tra il giallo e il poliziesco. È stata trasmessa sulla principale rete francese TF1 e la regia di tutti gli episodi della stagione in corso è affidata a Renée Manzor.

Tutte le puntate hanno come protagonisti casi giudiziari affrontati dal giudice istruttore Alice Nevers che opera in uno dei più importanti commissariati di Parigi. Accanto alla protagonista Alice Nevers a cui dà il volto l’attrice Marine Delterme c’è il fidato assistente Fred Marquand interpretato dall’attore Jean Michel Tinivelli.

Giallo propone settimanalmente due episodi della serie, ognuno della durata di 50 minuti. Ecco le anticipazioni sui due episodi conclusivi.

Alice Nevers A briglie sciolte trama

Alice Nevers 13 A briglie sciolte – trama

La trama raccontata nel primo episodio ha come protagonista Hervé Carpentier proprietario di una piccola stalla per cavalli. L’uomo improvvisamente viene ucciso nel centro di Parigi, colpito a morte da un dardo ipodermico.

Intanto nella piccola fattoria per cavalli ne è scomparso uno. Si tratta di Otello, l’animale preferito da sua figlia Cissy. Alice Nevers e la sua squadra arrivano sul posto per cercare di indagare e rendersi conto delle condizioni in cui si trova il cadavere dopo la morte.

La giudice si rende conto, dopo una serie di indagini, che la chiave per risolvere il caso sia proprio nella scomparsa di Otello. Allo stesso tempo Alice Nevers fa delle domande a suo padre chiedendogli una spiegazione sul cadavere che ha portato alla luce.

Alice Nevers 13 Chut trama

Episodio Chut – trama

La trama raccontata ruota intorno a Florence Rafin, una segretaria che lavorava presso uno studio medico. La donna è stata strangolata e poi gettata da un ponte su una chiatta di ghiaia. Alice Nevers e il suo assistente Marquand scoprono che la vittima era una seguace di Chut, una setta dedicata alla infedeltà coniugale.

Durante la loro indagine Alice e Marquand trovano in questo caso molte somiglianze con altri accaduti in passato.

Per quanto riguarda la vita privata Alice Nevers si avvicina al dottor Chahine, dopo aver scoperto che Marquand ha ospitato nella sua casa Leah, una poliziotta molto graziosa. Ma arriva un evento a turbare tutto. Il vice-sceriffo Marquand è stato appena ucciso. O almeno così sembra…

Alice Nevers 13 Chut attori

Alice Nevers 13 – il cast completo

Di seguito il cast della serie Alice Nevers 13 e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Marine Delterme – Alice Nevers
  • Jean-Michel Tinivelli – Fred Marquand
  • Grégori Baquet – Ludo
  • Alexandre Varga – Mathieu Brémond
  • Georges Claisse – Anton Avenberg
  • Vincent Solignac – François Avenberg
  • Jean Dell – Lemonnier
  • Anne-Charlotte Pontabry – Laurence
  • Sandy Lobry – Betty
  • Sylvie Audcoeur – Christelle Avenberg
  • Arielle Sémenoff – Hélène Kimoff
  • Laurent Olmedo – Marco Bianchi

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Soap e serie tv

Un passo dal cielo 6 Il sentiero delle ore su Rai 1 – trama, cast, anticipazioni

Continuano le vicende di Francesco Neri e Vincenzo Nappi che questa volta sono alle prese con i segreti di un monastero.
Riccardo Chiaravalli

Pubblicato

il

Un passo dal cielo 6 Il sentiero delle ore
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rai 1 propone oggi Un passo dal cielo 6 con l’episodio Il sentiero delle ore. Nel cast i due protagonisti principali sono Daniele Liotti e Enrico Ianniello. Gli attori nei rispettivi ruoli di Francesco Neri e Vincenzo Nappi continuano ad operare nella nuova caserma della Polizia a San Vito di Cadore. Qui affrontano la criminalità e si ergono, soprattutto a custodi dell’ambiente che li circonda. I paesaggi, infatti sono spettacolari e incontaminati, tra piccoli borghi, i boschi, i laghi alpini e le vette delle Dolomiti.

Un passo dal cielo 6 Il sentiero delle ore trama

Riassunto puntata precedente

Nella puntata precedente i telespettatori hanno visto Vincenzo e Francesco che cercavano di capire quanto era accaduto al padre di Federica, una ragazza bella, giovane ma non vedente. L’uomo infatti era stato trovato senza vita. Per risolvere questo caso era stato necessario penetrare in un mondo silenzioso e tormentato. Ma i due finalmente erano riusciti a potare a galla, tutto quanto sembrava nascosto.

Un inatteso ritorno ha sconvolto la vita di Manuela e Vincenzo. Alla fine dell’episodio Francesco si avvicina lentamente alla verità su Emma, proprio quando il suo rapporto con Dafne e con la piccola Lara arriva ad una svolta che sembra definitiva.

Un passo dal cielo 6 Il sentiero delle ore attori

Un passo dal cielo 6 Il sentiero delle ore – trama

Nell’episodio dal titolo “Il sentiero delle ore”, i telespettatori conoscono un monastero arroccato sulla montagna. Il corpo di un ragazzo viene ritrovato poco distante. Vincenzo e Francesco si trovano a indagare in una comunità di monaci, e scoprono che i sentieri del dolore portano a compiere gesti estremi se non incontrano il perdono. Francesco finalmente trova la forza di guardare in faccia il suo passato risvegliando pericolosi fantasmi, mentre Vincenzo si impegna ad aiutare Carolina a realizzare un suo vecchio sogno.

Un passo dal cielo 6 Il sentiero delle ore finale

Un passo dal cielo 6: Il sentiero delle ore – il cast completo

Di seguito il cast completo della sesta stagione di Un passo dal cielo

  • Francesco Neri– Daniele Liotti
  • Vincenzo Nappi– Enrico Ianniello
  • Manuela Nappi– Giusy Buscemi
  • Carolina– Serena Iansiti
  • Huber Fabricetti– Gianmarco Pozzoli
  • Elda– Anna Dalton
  • Isabella Ferrante– Jenny De Nucci
  • Enrico Costa– Luca Chikovani
  • Giorgio– Filippo De Carli
  • Dafne– Aurora Ruffino
  • Emma Giorgi– Pilar Fogliati
  • Cristoph– Carlo Cecchi

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Soap e serie tv

Buongiorno mamma quarta puntata

Tutte le vicende che accadono nella quarta puntata della serie con Raoul Bova e Maria Chiara Giannetta.
Beatrice Martini

Pubblicato

il

Buongiorno mamma quarta puntata
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Canale 5 propone la quarta puntata di Buongiorno Mamma. La serie ha come protagonisti Raoul Bova e Maria Chiara Giannetta. I due si calano rispettivamente nei ruoli di Guido e Anna Borghi.

Il racconto televisivo è una storia delle tinte drammatiche. Ed è basato sulla protagonista in coma da sette anni. Le puntate complessive sono sei e in ognuna sono compresi due episodi settimanali.

La regia è di Guido Manfredonia, mentre la produzione è affidata alla Luxvide di Luca e Matilde Bernabei per RTI.

La vicenda è liberamente ispirata ad una storia realmente accaduta.

Buongiorno mamma quarta puntata trama

Buongiorno mamma quarta puntata

Eco gli eventi che accadono nella quarta puntata della serie.

Guido indaga su Agata, mentre la ragazza organizza una festa a sorpresa per il suo compleanno, provocando in lui un’inaspettata reazione. Un evento drammatico del passato porta i telespettatori a scoprirne la ragione. Nel presente, Francesca non riesce più a controllare la sua forte attrazione per Armando, mentre Sole riceve inaspettate attenzioni da Federico. Nel frattempo Guido si trova costretto a prendere una decisione delicata che riguarda Agata: Vedremo che cosa è disposto a fare per proteggere la sua famiglia

Agata non sa come informare i ragazzi che deve lasciarli. Guido, intanto, si avvicina sempre più a Miriam, dopo aver scoperto un segreto nel passato della collega. Agata, a sua volta, si riavvicina a Vincenzo, ma non sa che anche lui nasconde un segreto. Francesca viene messa alle strette da Armando mentre Jacopo deve capire quali siano i suoi sentimenti per Greta. Ma un evento imprevisto stravolge le vite di tutti.

Buongiorno mamma quarta puntata attori

Il cast completo

Di seguito il cast del film Buongiorno mamma e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Guido Borghi – Raoul Bova
  • Anna Della Rosa – Maria Chiara Giannetta
  • Miriam Castellani – Serena Autieri
  • Armando – Erasmo Genzini
  • Francesca Borghi – Elena Funari
  • Jacopo Borghi – Matteo Oscar Giuggioli
  • Sole Borghi – Ginevra Francesconi
  • Michele Borghi – Marco Valerio Bartocci
  • Agata Scalzi – Beatrice Arnera
  • Maurizia Scalzi – Stella Egitto
  • Lucrezia Della Rosa – Barbara Folchitto
  • Filippo Della Rosa – Filippo Gili
  • Vincenzo Colaprico – Domenico Diele
  • Elio Borghi – Giovanni Calcagno
  • Gregorio “Greg” – Giovanni Nasta
  • Federico – Federico Cesari
  • Greta – Rausy Giangarè
  • Piggi – Niccolò Ferrero

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it