Connect with us

Soap e serie tv

Carlotta Proietti, sono ancora con papà in Una pallottola nel cuore 2

Intervista alla figlia di Gigi Proietti che recita con il padre nella seconda serie della fiction Una pallottola nel cuore
Avatar

Pubblicato

il

Intervista alla figlia di Gigi Proietti che recita con il padre nella seconda serie della fiction Una pallottola nel cuore
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 {module Pubblicità dentro articolo}

Gigi Proietti veste come sempre i panni del commissario Bruno Palmieri, alle prese con omicidi irrisolti, condanne ingiuste, vendette e amori proibiti, ma anche con i casi irrisolti della sua vita che chiedono a gran voce di essere chiusi, una volta per tutte. Carlotta, la figlia, è Marzia, stagista.

Carlotta, com’è recitare accanto a papà?

A dir la verità io interagisco molto poco con lui, dal momento che interpreto un personaggio secondario. Le uniche interazioni con Bruno sono da stagista.

Il ricordo del primo ciak insieme…

È stato davvero divertente. Anzi, a dir la verità un vero disastro. Era la prima volta che mi rivolgevo a lui con un nome diverso. “Cosa ci fai qui, Bruno?”, gli ho detto. E giù risate a non finire. Non riuscivamo a smettere. Io e papà non resistiamo alle papere!

Quanto ti piace stare sul set, e quanto invece sei attratta dal teatro o dalla musica?

Ho pochissima esperienza sul set televisivo, assolutamente nulla su quello cinematografico, ma posso dire con certezza che questa troupe di Una pallottola nel cuore è davvero fantastica; sul set si respira un’ottima aria. Mi piace molto. Tutte le volte mi trovo a dire “quanto sono diversi teatro e tv”: ogni sera, a teatro, è una cosa diversa anche se fai sempre la stessa cosa, mentre in tv fai, riprendi la scena e lì resta. Comunque per queste considerazioni mi baso su un’esperienza poverella dietro la cinepresa. Se mai interpreterò un ruolo importante, allora potrò analizzare meglio la situazione, alla luce di un’esperienza più significativa.

Una pallottolaGigi Proietti 4 700

Insomma… per ora teatro batte tv…

La mia vita, in effetti, è il teatro. Il palco mi attrae, anche se non mi passerà mai la strizza del palcoscenico. Sono emotiva e devo imparare a convivere con questo stato d’animo. Comunque sia sono molto più abituata al teatro, anche per via della mia musica, che mi porta a esibirmi sul palco davanti a tanta gente. Io sono più abituata alla dimensione teatrale, mi appartiene e mi diverte di più. Ci sono cresciuta.

{module Pubblicità dentro articolo}

Credi che il lavoro di papà ti abbia in qualche modo condizionata nella scelta della tua strada professionale?

Da piccola vedevo che mio padre faceva un gioco bellissimo (per me il suo non era un mestiere, ma un gioco e mi divertiva un sacco). Dove lavorava era per me un parco giochi bellissimo per cui dicevo sempre di voler fare quello che faceva papà. Poi però, con il tempo, ho scelto seguendo la mia predisposizione naturale.

Sei in effetti un’artista a 360 gradi…

Sono cantautrice, attrice teatrale e un pochino anche televisiva. Ho sempre inseguito l’arte, che fa parte di me.

 carlotta proietti

D’altra parte sei figlia d’arte… è stato ed è pesante portare il cognome Proietti?

No, non è mai stato pesante né tantomeno ingombrante. Ho invece una enorme responsabilità per il cognome che porto e per il rispetto nei confronti della carriera di papà.  Più che altro è stato a tratti faticoso per via del pregiudizio. Ma non biasimo nessuno, perché sono io la prima a voler vedere se il figlio d’arte sa fare davvero bene il suo mestiere. Certamente il paragone con i genitori famosi non è mai simpatico.  Se non sei capace ti senti dire “ovvio, con un genitore così”; se sei bravo la suonata non cambia. A un certo punto devi prendere una decisione con te stesso e capire davvero quale sia la tua vera strada, a prescindere dai commenti degli altri. 

E tu hai scelto l’arte…

Io ho scelto la mia strada, senza pressioni né raccomandazioni. Mio padre non mi raccomanderebbe nemmeno sotto tortura. Ma va bene così. Io ho scelto liberamente e liberamente devo percorrere la mia strada. Tra l’altro io sono iper-esigente sulla professione.

Il più grande insegnamento di papà?

Sicuramente papà mi ha trasmesso la passione e il rispetto per il lavoro. Lui d’altra parte è sempre stato un tutt’uno con il suo lavoro, che ti ingloba. Forse suo malgrado, dunque, mi ha insegnato il rigore e l’umiltà.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giornalista esperta del mondo dello spettacolo, ho lavorato per diverse testate giornalistiche della carta stampata e del Web tra cui Libero e Affari Italiani Appassionata di calcio e basket, amo il teatro e la letteratura.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Soap e serie tv

Buongiorno mamma quarta puntata

Tutte le vicende che accadono nella quarta puntata della serie con Raoul Bova e Maria Chiara Giannetta.
Beatrice Martini

Pubblicato

il

Buongiorno mamma quarta puntata
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Canale 5 propone la quarta puntata di Buongiorno Mamma. La serie ha come protagonisti Raoul Bova e Maria Chiara Giannetta. I due si calano rispettivamente nei ruoli di Guido e Anna Borghi.

Il racconto televisivo è una storia delle tinte drammatiche. Ed è basato sulla protagonista in coma da sette anni. Le puntate complessive sono sei e in ognuna sono compresi due episodi settimanali.

La regia è di Guido Manfredonia, mentre la produzione è affidata alla Luxvide di Luca e Matilde Bernabei per RTI.

La vicenda è liberamente ispirata ad una storia realmente accaduta.

Buongiorno mamma quarta puntata trama

Buongiorno mamma quarta puntata

Eco gli eventi che accadono nella quarta puntata della serie.

Guido indaga su Agata, mentre la ragazza organizza una festa a sorpresa per il suo compleanno, provocando in lui un’inaspettata reazione. Un evento drammatico del passato porta i telespettatori a scoprirne la ragione. Nel presente, Francesca non riesce più a controllare la sua forte attrazione per Armando, mentre Sole riceve inaspettate attenzioni da Federico. Nel frattempo Guido si trova costretto a prendere una decisione delicata che riguarda Agata: Vedremo che cosa è disposto a fare per proteggere la sua famiglia

Agata non sa come informare i ragazzi che deve lasciarli. Guido, intanto, si avvicina sempre più a Miriam, dopo aver scoperto un segreto nel passato della collega. Agata, a sua volta, si riavvicina a Vincenzo, ma non sa che anche lui nasconde un segreto. Francesca viene messa alle strette da Armando mentre Jacopo deve capire quali siano i suoi sentimenti per Greta. Ma un evento imprevisto stravolge le vite di tutti.

Buongiorno mamma quarta puntata attori

Il cast completo

Di seguito il cast del film Buongiorno mamma e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Guido Borghi – Raoul Bova
  • Anna Della Rosa – Maria Chiara Giannetta
  • Miriam Castellani – Serena Autieri
  • Armando – Erasmo Genzini
  • Francesca Borghi – Elena Funari
  • Jacopo Borghi – Matteo Oscar Giuggioli
  • Sole Borghi – Ginevra Francesconi
  • Michele Borghi – Marco Valerio Bartocci
  • Agata Scalzi – Beatrice Arnera
  • Maurizia Scalzi – Stella Egitto
  • Lucrezia Della Rosa – Barbara Folchitto
  • Filippo Della Rosa – Filippo Gili
  • Vincenzo Colaprico – Domenico Diele
  • Elio Borghi – Giovanni Calcagno
  • Gregorio “Greg” – Giovanni Nasta
  • Federico – Federico Cesari
  • Greta – Rausy Giangarè
  • Piggi – Niccolò Ferrero

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Soap e serie tv

Chiamami ancora amore episodi La mela e Il secondo, trama, cast, finale

Tutti gli eventi che accadono nella puntata odierna della serie interpretata da Simone Liberati e Greta Scarano.
Beatrice Martini

Pubblicato

il

Chiamami ancora amore La mela attori
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Chiamami ancora amore torna con due episodi dai titoli La mela e Il secondo. La puntata è in onda lunedì 10 maggio alle 21:25 su Rai 1. La vicenda racconta di un viaggio nel mistero dei sentimenti e nelle difficoltà di una coppia che dopo essersi tanto amata, è arrivata al punto da odiarsi e farsi del male. A farne le spese anche il figlio Pietro che risente della situazione estremamente conflittuale tra i genitori.

La serie è una produzione Indigo Film in collaborazione con Rai Fiction, in associazione con About Premium Content, interpretata da Greta Scarano, Simone Liberati e con la partecipazione di Claudia Pandolfi, per la regia di Gianluca Maria Tavarelli.

Chiamami ancora amore La mela trama

Chiamami ancora amore episodio La mela trama

Nel primo episodio l’assistente sociale indaga sui primi mesi di vita di Pietro e sulle capacità di cura della madre. A obbligarla a questa mossa sono le accuse rivolte da Enrico ad Anna e le prove che lui ha raccolto per dimostrare il comportamento della moglie all’epoca. Rosa Puglisi interroga prima il pediatra del bambino e poi tutte le figure che possono restituirle uno sguardo su quel periodo. Infine decide di affrontare direttamente Anna. Solo dal confronto con lei saprà riconoscere se si tratta di una buona madre o se i suoi errori sono davvero imperdonabili come sostiene il marito.

Chiamami ancora amore Il secondo trama

Il secondo, trama

Nell’episodio successivo, dal titolo Il secondo, Enrico passa presto da accusatore ad accusato. L’assistente sociale si accorge di alcuni episodi sospetti nel passato del figlio. Rosa Puglisi raccoglie la testimonianza dell’allenatore della scuola calcio di Pietro e la confronta con un accesso insolito al pronto soccorso. I segnali di allarme sembrano confermati sia dall’aggressività mostrata da Enrico verso la moglie a partire dall’inizio della separazione in tribunale, sia dal comportamento di Pietro, il quale fa di tutto per allontanarsi da suo padre, come volesse cancellarlo dalla propria vita.

Insomma, siamo dinanzi a dinamiche genitoriali distorte dalle incomprensioni e dalle cieche rappresaglie di due coniugi che non sono riusciti a mantenere viva la fiamma della comprensione e del rispetto reciproco.

Chiamami ancora amore Il secondo attori

Il cast completo della serie tv Chiamami ancora amore

  • Anna – Greta Scarano
  • Enrico – Simone Liberati
  • Rosa – Claudia Pandolfi
  • Pietro – Federico Ielapi
  • Valeria – Silvia Gallerano
  • Lorena – Elisabetta De Vito
  • Aldo – Giorgio Colangeli
  • Andrea Nobili – Alessandro Tedeschi
  • Elena – Daniela Virgilio
  • Dirigente Servizi Sociali – Paola Sambo
  • Roberto – Alessandro Riceci
  • Mister Rocchi – Alessandro Procoli
  • Monica – Liliana Fiorelli
  • Emiliano – Flavio Domenici
  • Cristina Rimbaudi (Psicologa) – Cristina Pellegrino
  • Massimo Santi – Lorenzo Gioielli
  • Carla – Agnese Nano

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Soap e serie tv

La compagnia del cigno episodi Segreti e menzogne e Lo strappo, trama, cast, finale

Segreti e menzogne e Lo strappo sono i titoli dei due episodi della serie interpretata da Anna Valle e Alessio Boni. Anticipazioni
Stefano Della Felce

Pubblicato

il

La compagnia del Cigno Segreti e menzogne
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La compagnia del cigno torna con gli episodi Segreti e menzogne e Lo strappo. L’appuntamento è per domenica 9 maggio alle 21.25 in prima serata su Rai 1. Nuovi eventi e nuove sfide attendono i sette giovani musicisti del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano guidati come sempre dall’inflessibile Maestro Luca Marioni (Alessio Boni). Nel cast anche Anna Valle nel ruolo di Irene Valeri moglie di Marioni.

Ma i protagonisti principali sono i giovani musicisti interpretati da Emanuele MisuracaArio SgroiChiara Pia AuroraFrancesco TozziHildegard De StefanoLeonardo Mazzarotto e Fotinì Peluso. La produzione ed è la Indigo Film per Rai Fiction.

La Compagnia del Cigno 2 Verità nascoste trama

La compagnia del cigno episodio Segreti e menzogne

Nel primo episodio dal titolo Segreti e menzogne, le circostanze del tragico evento che ha coinvolto il Maestro Kayà sono poco chiare. E l’Ispettrice Modiano, chiamata a indagare sul caso, nutre dei seri dubbi su Luca.

In Conservatorio sono tutti sconvolti, ma i ragazzi della Compagnia di nuovo uniti sono pronti a tutto pur di dimostrare l’innocenza del loro Maestro. Anche Barbara si unisce a loro, mentre inizia a capire che è il momento di allontanarsi dalla relazione malata con Lorenzo. Solo Matteo nutre delle perplessità: la rabbia può avere reso Luca Marioni capace di un gesto così estremo?

Lo strappo, trama e finale

  Nel secondo episodio dal titolo Lo strappo,  l’amore molto spesso ha delle conseguenze dolorose. E i ragazzi della Compagnia devono fare i conti con questa realtà. In particolare Robbo deve confrontarsi con la libertà di Natasha e Rosario soffre per le difficoltà della sua relazione con Anna.

Mentre Barbara, con l’aiuto dei suoi Maestri e della Compagnia, trova la forza di reagire al potere manipolatorio di Lorenzo, Luca sembra non avere più la voglia di combattere. Anche Gabriella infatti è pronta a sostenere la sua colpevolezza. È proprio una rivelazione della donna a confermare i sospetti dell’Ispettrice Modiano. Per Luca Marioni la situazione si complica.

La Compagnia del Cigno 2 Saper tornare indietro

La Compagnia del Cigno 2 – il cast completo

Di seguito il cast della serie tv La Compagnia del Cigno 2 e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Luca Marioni – Alessio Boni
  • Irene Valeri – Anna Valle
  • Teoman Kayà – Mehmet Gunsur
  • Matteo – Leonardo Mazzarotto
  • Barbara – Fotinì Peluso
  • Domenico – Emanuele Misuraca
  • Sara – Hildegard De Stefano
  • Robbo – Ario Nikolaus Sgroi
  • Sofia – Chiara Pia Aurora
  • Rosario – Francesco Tozzi
  • Daniele – Alessandro Roia
  • Vittoria – Carlotta Natoli
  • Miriam – Francesca Cavallin
  • Nico – Claudia Potenza
  • Guido Sestieri – Rocco Tanica
  • ssa Gabriella Bramaschi – Angela Baraldi
  • Direttrice Conservatorio – Pia Lanciotti
  • Antonia – Barbara Chichiarelli
  • Daniele 2 – Michele Rosiello
  • Ines – Haydée Borelli
  • Giulio – Fabrizio Coniglio
  • Arianna Modiano – Vanessa Compagnucci
  • Ssa Parise – Marta Pizzigallo
  • Michele – Pasquale Di Filippo
  • Scheggia – Nicolas Orzella
  • Natasha – Sofia Iacuitto
  • Nathan – Ruben Giuliani
  • Lorenzo Miri – Giacomo Del Papa
  • Pietro Musella – Andrea Matacena
  • Anna Nagabiki – Anna Nagai
  • Kimi Nagabiki – Nana Funabiki
  • Alessandro – Luciano Scarpa
  • Stefano Kayà – Lorenzo Aloi
  • Francesco Rengone – Francesco Maria Tricarico

Foto: PH Sara Petraglia


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it