Catturandi – nel nome del Padre seconda puntata


Va in onda questa sera la seconda puntata della serie "Catturandi - nel nome del Padre". L'appuntamento è su Rai 1 in prime time con una vicenda che racconta, come abbiamo visto già nell'esordio di ieri, l'eterna lotta tra la mafia e lo Stato.


Nel cast ci sono Anita Caprioli (Palma Toscano), Alessio Boni (Tito Vergani), Massimo Ghini (Valerio Vento), Leo Gullotta (avvocato Mazzamuto), Vincenzo Amato (Natale Sciacca), Andrea Giannini (Sandro Basile), Anita Zagaria (Rita Toscano). La regia è di Fabrizio Costa. Le puntate sono in tutto 6. 

Continua in questo secondo episodio la sorveglianza al boss latitante Turi Vastano (Enrico Roccaforte). Tutto questo mentre nel suo nascondiglio Natale Sciacca ordina una ritorsione contro Tito Vergani che ha fatto un discorso pubblico scagliandosi violentemente contro la mafia. Intanto sempre il boss Sciacca comincia a interessarsi di Maria Catena (Katia Greco).

Palma Toscano e gli altri componenti della squadra Catturandi dopo il discorso fatto da Vergani intensificano ancora di più le loro indagini per cercare di scoprire il nascondiglio di Sciacca. La squadra sa benissimo che il boss nel suo nascondiglio continua a comandare su tutto l’impero che ha costruito e su tutte le famiglie mafiose a lui sottoposte.

La ritorsione che Sciacca ordina contro Tito Vergani, deve essere, come nelle intenzioni del boss, una vera e propria lezione rivolta a tutti quelli che hanno intenzione di ribellarsi al suo dominio.catturandi nel nome del padre alessio boni leo gullotta

Vi anticipiamo che Tito Vergani nasconde un segreto che viene dalla sua vita passata e che i telespettatori conosceranno nel corso delle puntate successive.

Anche Palma Toscano ha un passato non proprio limpido dal punto di vista delle sue vecchie amicizie e conoscenze. Come abbiamo già visto nella puntata d’esordio la poliziotta ha perso drammaticamente e misteriosamente il padre, un eroe della polizia. Nonostante siano trascorsi anni la Toscano non è ancora riuscita a sapere chi ha tradito il padre e come il genitore sia morto.

Un giorno mentre indaga sul suo passato personale incontra un vecchio amico e collega del padre. A questo punto sente il bisogno di chiedergli qualche informazione in più. Ma si trova a scontrarsi contro un vero e proprio muro. La Toscano cioè non riesce ad avere nessuna informazione. E come se non bastasse anche sua madre non vuole darle un aiuto. La poliziotta, dopo tanti tentativi, non riesce a capire se sua madre e l’amico di suo papà non abbiamo notizie da comunicarle oppure non vogliono svelarle. {module Pubblicità dentro articolo}

Mentre è immersa in queste indagini personali Palma viene richiamata urgentemente in servizio. Infatti le indagini su Sciacca stanno prendendo un risvolto inaspettato.

A fine puntata i telespettatori vedranno come Palma e Aiello (Alessandro Gangi), riescono a sventare il rapimento di Alina (Marta Gattini), la figlia di Tito Vergani. Doveva essere proprio questa la ritorsione di Sciacca contro il poliziotto. Ma ci saranno ancora dei risvolti inaspettati. Lo vedremo nella prossima puntata in onda lunedì 19 settembre sempre su Rai 1 in prima serata.

{module Macchianera}



0 Replies to “Catturandi – nel nome del Padre seconda puntata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*