Il Segreto | anticipazioni fino al 19 aprile | Elsa torna a Puente Viejo


Il Segreto | anticipazioni fino al 19 aprile | Elsa torna a Puente Viejo: il suo scopo è di riprendersi Isaac.


Ecco le anticipazioni degli eventi che accadono

Fernando ritiene che Raimundo abbia chiesto a Julieta e Saul di lasciare la villa perche’ non tollera che quest’ultimo lavori per Severo, acerrimo nemico di donna Francisca.

Gonzalo esige il denaro da Fernando. Julieta e Prudencio cercano di mediare con Raimundo, ma inutilmente: lui vuole che lascino la Villa al più presto.

Irene è in crisi perchè ritiene di avere il blocco dello scrittore. Fernando cerca di capire le vere intenzioni di Gonzalo, e intanto gli concede una parte del denaro richiesto.

Maria, alla Villa, aggredisce Gonzalo e dice a Raimundo di aver rivelato una parte nascosta della sua personalità:  non e’ l’uomo che tutti credono. Poi rivela a Matias di essere tornata in paese per cercare Emilia e Alfonso.

Antolina fa di tutto per avvicinare Isaac, che la respinge di continuo. Durante una passeggiata con Marcela, le due ragazze si imbattono in Elsa.

Il ritorno di Elsa a Puente Viejo provoca ad Antolina molto fastidio. Antolina e’ convinta che Elsa sia tornata solo per “riprendersi” Isaac. Alla villa la situazione e’ molto complicata. Maria e Gonzalo non sono piu’ la coppia affiatata ed innamorata e questo a Fernando, ancora innamorato di Maria, non puo’ che far piacere. Severo, Saul e Carmelo continuano a perlustrare Las Lagunas in cerca della causa dell’inquinamento. Paco accusa Dolores di avergli causato un’intossicazione vendendogli uova non fresche. Hipolito si prepara a partire per raggiungere Gracia.



0 Replies to “Il Segreto | anticipazioni fino al 19 aprile | Elsa torna a Puente Viejo”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*