Connect with us

Soap e serie tv

Rocco Schiavone poliziotto imperfetto vince e convince come Coliandro

Il successo della serie di Rai 2 interpretata da Marco Giallini
Irene Natali

Pubblicato

il

Il successo della serie di Rai 2 interpretata da Marco Giallini
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Così, se su Gasparri pende ancora la colpa dell’attenzione mediatica su Fedez, almeno gli dobbiamo il riscontro positivo ottenuto da un prodotto ben realizzato. Il suo è stato un bacio della morte al contrario: appena è scattata la polemica strumentale, gli ascolti si sono alzati. Per l’esattezza: 14,41% di share al debutto, poi in crescita al 15% nella terza puntata. Nella puntata di mercoledì invece, senza i tweet di Gasparri sul “farabutto”, un leggero calo: 13,89% con 3milioni 524mila telespettatori.

Nella Rai 2 diretta da Ilaria Dallatana ha trovato spazio un personaggio tagliente, diretto, diviso tra l’incapacità di lasciare andare il ricordo della moglie morta e i casi da risolvere. Gli fanno da sfondo le montagne della Valle D’Aosta, raccontate da un fotografia in cui tutto sembra coperto da uno strato di freddo.

Schiavone è un uomo di grande contrasti: tanto burbero quanto profondo, pragmatico, sensibile ma a modo suo. Gli dà il volto Marco Giallini, che lo coglie con una smorfia corrucciata sul viso.
Una ragazza che cerca l’amica scomparsa, per il vicequestore Schiavone non è una missione: è un’immensa rottura. Specie se è lunedì sera, sono le dieci e mezza e lui sta mangiando in santa pace. Una rottura di cui però si occupa con dedizione: nel frattempo si fa versare un bicchiere di vino in faccia, etichetta in maniera ben poco gentile una scuola di figli di papà, risponde scontroso appena possibile, fa una carezza a una donna immobilizzata su una sedia a rotelle.
Ha un suo personalissimo codice etico, questo vicequestore spedito in Valle D’Aosta per punizione: se un uomo accusato di omicidio si scopre innocente, ma quello stesso uomo è stato sempre violento con la moglie, portandola a suicidarsi, Rocco Schiavone distrugge le prove che potrebbero scagionarlo. Perché è giusto che non la passi franca per il dolore che ha provocato.

ferrario schiavone

L’imitazione di Edoardo Ferrario

Da Nero Wolfe a Maigret, da Jessica Fletcher al nostro Montalbano, investigatori e commissari sono un evergreen per letteratura e piccolo schermo. A differenza di celebri predecessori, le scelte di Schiavone sono maturate più dall’esperienza che da alti ideali morali: un protagonista imperfetto, insomma. Uno già è l’eroe della situazione, non può essere pure un esempio di spiccata levatura umana: è l’imperfezione, la debolezza, che rende credibile un personaggio. Soprattutto in tempi di crisi, quando tutto appare precario ed instabile.
Gli autori televisivi sanno benissimo che la gente si ammala di streaming per guardare le serie straniere, ma quello è proprio un altro campionato. Sembrerebbe invece che a Viale Mazzini si siano messi l’anima in pace: c’è una parte di pubblico che, qualora voglia guardare un santino, si rimira quello che tiene nel portafoglio. Ma soprattutto: tra un Don Matteo e le sanguinarie sparatorie di mafia tutte uguali, esistono altre narrazioni. All’estero lo hanno già capito da un pezzo: il dottor House, solo uno tra i tanti, era un genio medico quanto un essere insopportabile. 

{module Pubblicità dentro articolo}
Sempre su Rai 2, lo svampito Coliandro si è già rivelato un successo durante la stagione passata; Schiavone lo sta seguendo. È il segno che esiste una via al di là degli stereotipi: che con un personaggio a tutto tondo, possibilmente con una recitazione degna di tale nome, si può conquistare una fetta importante di spettatori. Magari giovani. Persino nella tanto bistrattata tv italiana.
Che Gasparri vegli sempre sulla fiction di casa nostra.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marchigiana, sarda per metà e romana d’adozione, si laurea in comunicazione alla Sapienza con una tesi triennale sulla satira televisiva e la chiusura del Decameron di Luttazzi. La tesi specialistica è ancora sulla televisione, stavolta sul ruolo di Al-Jazeera nella “primavera araba”. Collabora con alcune testate giornalistiche e siti web, è stata analista televisiva del programma di RaiTre TvTalk, condotto da Massimo Bernardini. La partecipazione ad una serie di trasmissioni televisive, le ha consentito di conoscere a fondo tutto quello che ruota intorno al mondo del piccolo schermo. Ama scrivere e disegnare, soprattutto fumetti.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Soap e serie tv

Mediaset: come cambia il racconto televisivo made in Cologno Monzese

In produzione tre nuove serie per la Fiction Mediaset: cast, grandi ritorni, location, debutti, regia
Avatar

Pubblicato

il

Fiction Canale 5 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tre nuove fiction sono in produzione per Mediaset e mostrano come sta cambiando il racconto televisivo. Si tratta di “Fosca Innocenti” con Vanessa Incontrada, “Storia di una famiglia perbene” con Simona Cavallari e Giuseppe Zeno, e “Più forti del destino” con Loretta Goggi.

Intanto molti personaggi Rai approdano alla serialità televisiva di Cologno Monzese. Ci riferiamo in particolare a Loretta Goggi (Sorelle), Giuseppe Zeno (Mentre ero via) e Vanessa Incontrada (Come una madre).Il fine è di risollevare le sorti del racconto televisivo made in Cologno Monzese come già sta accadendo con la serie Buongiorno mamma, il cui interprete principale è Raoul Bova. Accanto a lui un altro personaggio targato viale Mazzini: Maria Chiara Giannetta già vista in Don Matteo.

Come una madre puntata 16 febbraio Vanessa Incontrada

Fiction Canale 5 – Vanessa Incontrada è Fosca Innocenti

Dal cast ai temi trattati, Mediaset ha deciso di puntare sulle donne, principalmente volti Rai. Non è un caso la scelta di protagoniste che, grazie alla loro professione sono in grado di rappresentare un esempio in cui potersi immedesimare.

Stiamo parlando di Vanessa Incontrada, volto più che noto delle fiction Rai già dal 2012, che ora torna in Mediaset non come conduttrice, ma come interprete. Sarà la protagonista di “Fosca Innocenti”. La serie, diretta da Fabrizio Costa e prodotta da Banijay Italy, ha avviato le riprese a fine aprile a Roma per continuare successivamente ad Arezzo.

Vanessa Incontrada interpreta Fosca, vice questore  di Polizia a capo di una squadra investigativa tutta al femminile. Accanto a lei Francesco Arca, nel ruolo di Cosimo, il titolare dell’enoteca accanto al commissariato. Tra i due si svilupperanno le classiche dinamiche sentimentali alla base di ogni racconto televisivo della fiction di casa nostra.

Come una madre personaggi Giuseppe Zeno

Storia di una famiglia per bene – anticipazioni

Simona Cavallari e Giuseppe Zeno sono i protagonisti di “Storia di una famiglia perbene”, regia di Stefano Reali e produzione 11 marzo. Ispirata all’omonimo best-seller di Rosa Ventrella, la fiction è ambientata a Bari tra il 1985 e il 1992, dove la presenza sovrastante della malavita ostacola una grande storia d’amore.

Maria, figlia di pescatori, e Michele, figlio del boss Nicola Straziota, crescono insieme e s’innamorano nonostante divergenze e ostilità familiari. Ambedue con un forte desiderio di riscatto dalla povertà e dalla malavita, Maria e Nicola resistono al rancore del resto del mondo e lottano contro la decadenza che li circonda per un futuro migliore.

Fiction Canale 5: Più forti del destino con Loretta Goggi

Ancora una volta Mediaset punta i riflettori sulle problematiche condizioni della donna, rendendola personaggio focale di una storia realmente accaduta. Con protagonisti Giulia Bevilacqua, Laura Chiatti, Sergio Rubini Loretta Goggi, è in produzione “Più forti del destino”, regia di Alexis Sweet e produzione di Fabula Pictures.

La fiction è un adattamento della serie “Le Bazar de la Charité”.

Durante l’inaugurazione della Mostra dall’Esposizione Nazionale, tra la folla che si appresta a vedere le nuove meraviglie tecnologiche, fra le quali il cinema, esplode un violento incendio. Le protagoniste della storia sono le donne della Sicilia di fine secolo, vittime delle ingiustizie di una società maschilista difficile da cambiare.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Soap e serie tv

Alice Nevers 13 episodi D-Day e Gitani su Giallo – trama, cast, finale

Tutti gli eventi che accadono nella nuova puntata della serie. La protagonista è alle prese con altri due delitti efferati.
Joele Germani

Pubblicato

il

Alice Nevers 13 D Day trama
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Alice Nevers torna con la stagione numero 13 e gli episodi dal dai titoli D-Day e Gitani. L’appuntamento è su Giallo, canale 38 del digitale terrestre, a partire da questa sera giovedì 6 maggio in prima serata alle 21:25.

Alice Nevers è una serie poliziesca francese trasmessa sul primo canale in terra madre, ovvero TF1. La regia è di René Manzor. Protagonista principale è il giudice istruttore Alice Nevers interpretata da Marine Delterme. La Nevers è affiancata dal fidato assistente Fredrik Marquand che ha il volto dell’attore Jean Michel Tinivelli.

Le vicende raccontate dalla serie sono incentrate sui casi giudiziari affrontati dal giudice istruttore Alice Nevers. Si tratta di casi che si svolgono prevalentemente a Parigi dove è ambientato l’immaginario commissariato nel quale opera la protagonista.

La produzione è della Ego Production per TF1.

Alice Nevers 13 D Day attori

Alice Nevers 13 episodio D-Day – trama

Mentre una giovane donna di nome Noah sta facendo jogging, vede il corpo di una donna sulle rive della Senna. Una volta che i subacquei la riportano a riva viene chiamato il medico legale.

Quest’ultimo però scopre che la donna non è morta e riesce a rianimarla. Viene così portata in ospedale. Ma inaspettatamente scappa senza lasciare traccia di sé. Alice Nevers e il suo fidato assistente Marquand iniziano ad indagare. Scoprono inizialmente che la donna avrebbe potuto essere stata violentata.

Qualche giorno dopo il fidanzato della fuggitiva viene trovato morto in circostanze sospette. La Nevers e la sua squadra devono indagare e trovare il filo conduttore di questi due eventi. Per quanto riguarda la vita privata di Alice, la poliziotta non riesce più a contattare il dottore che la tiene in cura. E inizia così a farsi prendere dal panico.

Alice Nevers 13 Gitani dove è girato

Trama episodio Gitani

La trama ha come protagonista Francois Garcia, un antiquario di 40 anni molto noto nella zona. L’uomo è stato ucciso a colpi di arma da fuoco nella sua casa davanti alla figlia sedicenne.

La squadra di assassini è riuscita a farsi aprire l’appartamento fingendo di essere un comando della polizia. L’adolescente, scioccata è in preda al terrore. E riferisce agli investigatori che lei e suo padre fanno parte della comunità zingara. Ma ne sono stati lontani per molti anni. Tocca ad Alice Nevers ed al suo assistente Marquand scoprire l’arcano che si cela dietro questa morte apparentemente considerata un vero e proprio regolamento di conti.

Per quanto riguarda la vita privata Alice Nevers continua ad avere le sue visioni notturne. Sono così insistenti che si convince di aver ucciso un uomo. Chiede così a Marquand di aiutarla a trovare la casa nella quale sarebbe successo tutto quanto vede delle sue visioni notturne.

Alice Nevers 13 Gitani finale

Alice Nevers 13 – il cast completo

Di seguito il cast della serie Alice Nevers 13 e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Marine Delterme – Alice Nevers
  • Jean-Michel Tinivelli – Fred Marquand
  • Grégori Baquet – Ludo
  • Alexandre Varga – Mathieu Brémond
  • Georges Claisse – Anton Avenberg
  • Vincent Solignac – François Avenberg
  • Jean Dell – Lemonnier
  • Anne-Charlotte Pontabry – Laurence
  • Sandy Lobry – Betty
  • Sylvie Audcoeur – Christelle Avenberg
  • Arielle Sémenoff – Hélène Kimoff
  • Laurent Olmedo – Marco Bianchi

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Soap e serie tv

Un Passo dal Cielo 6 episodio Il confine – trama, cast, anticipazioni

Continuano le vicende di Francesco Neri e Vincenzo Nappi che questa volta sono alle prese con una giovane donna cieca.
Beatrice Martini

Pubblicato

il

Un passo dal cielo 6 Il confine Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un Passo dal Cielo 6: I guardiani torna questa sera con l’episodio dal titolo Il confine. L’appuntamento è per giovedì 6 maggio alle 21:25 sulla prima rete di viale Mazzini.

Nel cast i due protagonisti principali sono Daniele Liotti ed Enrico Ianniello rispettivamente nei ruoli di Francesco Neri e Vincenzo Nappi. I due continuano ad operare nella nuova caserma della polizia a San Vito di Cadore.

Ogni settimana i telespettatori assistono alle loro imprese contro la criminalità e soprattutto li vedono come veri e propri custodi dell’ambiente che li circonda. I paesaggi infatti in cui si svolgono le vicende raccontate sono di una bellezza spettacolare e mozzafiato. Tra le vette delle Dolomiti, luoghi incontaminati, boschi e laghi alpini. Tutto fa da sottofondo alle storie raccontate che appaiono inserite in un ambiente bucolico.

Un passo dal cielo 6 Il confine attori

Riassunto puntata precedente

Nella puntata precedente dal titolo La domesticazione dell’uomo, i telespettatori avevano visto come Dafne e Cristoph erano stati costretti ad affrontare tutte le incertezze sul proprio rapporto.

É toccato a Francesco e Vincenzo entrare in punta di piedi nelle tante contraddizioni che caratterizzavano il rapporto tra padre e figliaaa. Soltanto in questo modo sono riusciti a scoprire alcune delle verità che cercavano da tempo. Infine Vincenzo aveva fatto una sorprendente scoperta nella vita di Carolina di cui era completamente all’oscuro.

Un passo dal cielo 6 Il confine dove è girato

Un Passo dal Cielo 6 Il confine – trama

L’episodio che va in onda oggi di Un Passo dal Cielo 6 dal titolo Il confine è incentrato su Federica, una ragazza molto bella, giovane ma non vedente. Un giorno il padre della ragazza viene ritrovato senza vita.

Vincenzo e Francesco dovranno cercare di capire quanto è accaduto e per farlo hanno la necessità di entrare in un mondo silenzioso e tormentato di un paese di confine. Qui si scontrano tra di loro antiche rivalità ed amori segreti, in un insieme di sentimenti e di intrighi da cui sarà complicato venirne fuori.

Intanto un inatteso ritorno sconvolge la vita di Manuela e Vincenzo. Alla fine dell’episodio Francesco si avvicina lentamente alla verità su Emma, proprio quando il suo rapporto con Dafne e con la piccola Lara arriva ad una svolta che sembra definitiva.

Un passo dal cielo 6 Il confine finale

Un passo dal cielo 6: Il confine – il cast completo

Di seguito il cast completo della sesta stagione di Un passo dal cielo

  • Francesco Neri– Daniele Liotti
  • Vincenzo Nappi– Enrico Ianniello
  • Manuela Nappi– Giusy Buscemi
  • Carolina– Serena Iansiti
  • Huber Fabricetti– Gianmarco Pozzoli
  • Elda– Anna Dalton
  • Isabella Ferrante– Jenny De Nucci
  • Enrico Costa– Luca Chikovani
  • Giorgio– Filippo De Carli
  • Dafne– Aurora Ruffino
  • Emma Giorgi– Pilar Fogliati
  • Cristoph– Carlo Cecchi

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it