Connect with us

Soap e serie tv

“Sono innocente” da sabato 7 gennaio su Rai 3 con Alberto Matano

Si chiama Sono innocente il nuovo programma che andrà in onda su Rai 3 a partire da sabato 7 gennaio. L'appuntamento è in prima serata con il conduttore e giornalista Alberto Matano.
Anna Keller

Pubblicato

il

Si chiama Sono innocente il nuovo programma che andrà in onda su Rai 3 a partire da sabato 7 gennaio. L'appuntamento è in prima serata con il conduttore e giornalista Alberto Matano.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La trasmissione racconta storie vere di persone che sono state accusate ingiustamente e hanno subito anni di carcere per una colpa mai commessa. Viene ripercorso tutto l’iter, anche processuale, di personaggi che, a loro insaputa, si sono visti catapultati in situazioni che hanno stravolto completamente la loro vita portandoli in carcere. Viene quindi documentata e rappresentata anche la vita cruda, difficile che si vive dietro le sbarre, soprattutto quando si sa di essere innocenti. Il programma documenta in particolare le reazioni dei protagonisti. Alcuni si battono ferocemente per uscire da questo incubo e ritrovare la propria dignità come persona, altri vengono presi da una forte depressione che ne segna definitivamente l’esistenza. Alberto Matano punta l’attenzione sia su chi ha vissuto in carcere anche per oltre vent’anni, sia su chi dietro le sbarre c’è stato solo pochissimi giorni. {module Pubblicità dentro articolo 2}

In studio il giornalista ricostruisce tutte le vicende e introduce filmati, interviste, materiali di repertorio che servono per sviluppare tutta la narrazione nei minimi dettagli.alberto matano sono innocente

Ogni puntata è composta da tre parti. Il periodo che precede l’arresto per ognuno dei protagonisti, quello della detenzione dietro le sbarre, che comprende anche l’iter giudiziario e processuale, e infine la scarcerazione perché è stata riconosciuta l’innocenza dei protagonisti.

C’è un’altra fase che si aggiunge alle tre precedenti e si svolge in studio con la presenza del protagonista della storia raccontata che svelerà particolari sulla sua attuale condizione e sui problemi che derivano dal ritorno alla vita sociale dopo aver vissuto un’ingiustizia così traumatizzante. {module Pubblicità dentro articolo}

La prima puntata ha come protagonista Diego Olivieri e Maria Andò. I due sono di Vicenza, hanno una bella famiglia, una casa decorosa e persino una barca. Un giorno arriva a casa l’amico più caro di Olivieri, il maresciallo di Vicenza che ha l’ordine di arrestarlo. Le accuse sono pesantissime: associazione mafiosa, narcotraffico e persino riciclaggio di denaro sporco. In base a questi capi di imputazione l’uomo si trova a trascorrere da innocente, un anno nella sezione più dura del carcere di Vicenza, dal quale successivamente viene trasferito a Rebibbia. Non solo, Maria Andò viene accusata di aver rapinato e tentato di ammazzare un tassista di Catania. La verità è che lei a Catania non c’è mai stata, ma ciononostante è stata costretta ad entrare in carcere per una superficialità da parte degli inquirenti che hanno condotto le indagini in maniera approssimata e addirittura cadendo nell’errore dello scambio di persona.

La regia è di Alessandro Tresa. “Sono innocente” è un format straniero riadattato per l’Italia.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
4 Comments

più commenti

  1. Avatar

    Paolo

    10 Gennaio 2017 at 7:54

    Se mi date L’opportunità ho la possibilità di mandarvi via e-mail l’intero processo è l’arresto per 18 giorni innocentemente, un processo di primo grado lungo 10 lunghi anni interminabili come i 18 giorni di prigione. Spero che riusciate tra o.i migliaia di caso studiati trovate il tempo per poter restituire anche alla mia persona un po’ di dignità. Distintamente
    Paolo Fiume
    Cell. 3206074282
    e-mail paoloriver@libero.it

  2. Avatar

    Valentino Fiaschetti

    13 Gennaio 2017 at 8:54

    Buongiorno
    Nel 96 sono stato denunciato penalmente e civilmente da un imprenditore x appropriazione indebita. Assolto penalmente ma condannato civilmente e finalmente assolto in corte di appello, trascorsi 20 anni , ma la mia vita è stata rovinata, chi mi risarcisce?
    Numerosi colleghi di lavoro sono stati costretti ha testimoniare contro, ho copia delle testimonianze che dichiarano il falso!

  3. Avatar

    Gianfranco Murtas Cagliari

    28 Gennaio 2017 at 21:23

    TRovo questo spazio al termine quasi della quarta puntata. Vorrei far presente al dr Matano quanto segue:
    è certo encomiabile lo spirito della trasmissione e anche la fattura del programma; se però si vuole non soltanto informare ma anche incidere, con doverosa coscienza civile, perché almeno si alleggerisca strutturalmente il quadro che puntualmente presentate, potreste/dovreste invitare a vedere la trasmissione in studio il presidente della commissione giustizia o il ministro/sottosegretario alla giustizia e il direttore generale della polizia penitenziaria ecc.: perché voi presentate situazioni che possono essere alleggerire (proposta minimale, non rivoluzionaria!) con modifiche dell’ordinamento, per esempio perché i detenuti in attesa di giudizio abbiano spazi propri, distinti da quelli con condanna definitiva. Si eviterebbero così traumi drammatici e permanenti per le condizioni di vita cui si è costretti, ingiustamente!, da un giorno all’altro. Perché non fate, voi RAI, questo passo ulteriore rispetto alla confezione pura e semplice del programma?

  4. Avatar

    Santi

    25 Aprile 2017 at 12:15

    Desidero sapere ome posso contattare il Conduttore de SONO INNOCENTE, segue relazione.

    Egregio conduttore, Dr Alberto Matano della Rai, trasmissione (Sono Innocente). Il mio caso va oltre i limiti dell’ingiustizia umana d’illegalità pesantissima mai accaduto in Italia e forse nel mondo. Sono disposto ad essere sottoposto ad intervista con uno/una giornalista, anche in presenza di magistrati per esprimere importanti fatti che hanno del penale conosciuto all’opinione pubblica. Ringrazio e saluto con gradito riscontro. Santi Scuderi Sito: http://www.autotelesos.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Soap e serie tv

Chiamami ancora amore episodi La mela e Il secondo, trama, cast, finale

Tutti gli eventi che accadono nella puntata odierna della serie interpretata da Simone Liberati e Greta Scarano.
Beatrice Martini

Pubblicato

il

Chiamami ancora amore La mela attori
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Chiamami ancora amore torna con due episodi dai titoli La mela e Il secondo. La puntata è in onda lunedì 10 maggio alle 21:25 su Rai 1. La vicenda racconta di un viaggio nel mistero dei sentimenti e nelle difficoltà di una coppia che dopo essersi tanto amata, è arrivata al punto da odiarsi e farsi del male. A farne le spese anche il figlio Pietro che risente della situazione estremamente conflittuale tra i genitori.

La serie è una produzione Indigo Film in collaborazione con Rai Fiction, in associazione con About Premium Content, interpretata da Greta Scarano, Simone Liberati e con la partecipazione di Claudia Pandolfi, per la regia di Gianluca Maria Tavarelli.

Chiamami ancora amore La mela trama

Chiamami ancora amore episodio La mela trama

Nel primo episodio l’assistente sociale indaga sui primi mesi di vita di Pietro e sulle capacità di cura della madre. A obbligarla a questa mossa sono le accuse rivolte da Enrico ad Anna e le prove che lui ha raccolto per dimostrare il comportamento della moglie all’epoca. Rosa Puglisi interroga prima il pediatra del bambino e poi tutte le figure che possono restituirle uno sguardo su quel periodo. Infine decide di affrontare direttamente Anna. Solo dal confronto con lei saprà riconoscere se si tratta di una buona madre o se i suoi errori sono davvero imperdonabili come sostiene il marito.

Chiamami ancora amore Il secondo trama

Il secondo, trama

Nell’episodio successivo, dal titolo Il secondo, Enrico passa presto da accusatore ad accusato. L’assistente sociale si accorge di alcuni episodi sospetti nel passato del figlio. Rosa Puglisi raccoglie la testimonianza dell’allenatore della scuola calcio di Pietro e la confronta con un accesso insolito al pronto soccorso. I segnali di allarme sembrano confermati sia dall’aggressività mostrata da Enrico verso la moglie a partire dall’inizio della separazione in tribunale, sia dal comportamento di Pietro, il quale fa di tutto per allontanarsi da suo padre, come volesse cancellarlo dalla propria vita.

Insomma, siamo dinanzi a dinamiche genitoriali distorte dalle incomprensioni e dalle cieche rappresaglie di due coniugi che non sono riusciti a mantenere viva la fiamma della comprensione e del rispetto reciproco.

Chiamami ancora amore Il secondo attori

Il cast completo della serie tv Chiamami ancora amore

  • Anna – Greta Scarano
  • Enrico – Simone Liberati
  • Rosa – Claudia Pandolfi
  • Pietro – Federico Ielapi
  • Valeria – Silvia Gallerano
  • Lorena – Elisabetta De Vito
  • Aldo – Giorgio Colangeli
  • Andrea Nobili – Alessandro Tedeschi
  • Elena – Daniela Virgilio
  • Dirigente Servizi Sociali – Paola Sambo
  • Roberto – Alessandro Riceci
  • Mister Rocchi – Alessandro Procoli
  • Monica – Liliana Fiorelli
  • Emiliano – Flavio Domenici
  • Cristina Rimbaudi (Psicologa) – Cristina Pellegrino
  • Massimo Santi – Lorenzo Gioielli
  • Carla – Agnese Nano

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Soap e serie tv

La compagnia del cigno episodi Segreti e menzogne e Lo strappo, trama, cast, finale

Segreti e menzogne e Lo strappo sono i titoli dei due episodi della serie interpretata da Anna Valle e Alessio Boni. Anticipazioni
Stefano Della Felce

Pubblicato

il

La compagnia del Cigno Segreti e menzogne
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La compagnia del cigno torna con gli episodi Segreti e menzogne e Lo strappo. L’appuntamento è per domenica 9 maggio alle 21.25 in prima serata su Rai 1. Nuovi eventi e nuove sfide attendono i sette giovani musicisti del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano guidati come sempre dall’inflessibile Maestro Luca Marioni (Alessio Boni). Nel cast anche Anna Valle nel ruolo di Irene Valeri moglie di Marioni.

Ma i protagonisti principali sono i giovani musicisti interpretati da Emanuele MisuracaArio SgroiChiara Pia AuroraFrancesco TozziHildegard De StefanoLeonardo Mazzarotto e Fotinì Peluso. La produzione ed è la Indigo Film per Rai Fiction.

La Compagnia del Cigno 2 Verità nascoste trama

La compagnia del cigno episodio Segreti e menzogne

Nel primo episodio dal titolo Segreti e menzogne, le circostanze del tragico evento che ha coinvolto il Maestro Kayà sono poco chiare. E l’Ispettrice Modiano, chiamata a indagare sul caso, nutre dei seri dubbi su Luca.

In Conservatorio sono tutti sconvolti, ma i ragazzi della Compagnia di nuovo uniti sono pronti a tutto pur di dimostrare l’innocenza del loro Maestro. Anche Barbara si unisce a loro, mentre inizia a capire che è il momento di allontanarsi dalla relazione malata con Lorenzo. Solo Matteo nutre delle perplessità: la rabbia può avere reso Luca Marioni capace di un gesto così estremo?

Lo strappo, trama e finale

  Nel secondo episodio dal titolo Lo strappo,  l’amore molto spesso ha delle conseguenze dolorose. E i ragazzi della Compagnia devono fare i conti con questa realtà. In particolare Robbo deve confrontarsi con la libertà di Natasha e Rosario soffre per le difficoltà della sua relazione con Anna.

Mentre Barbara, con l’aiuto dei suoi Maestri e della Compagnia, trova la forza di reagire al potere manipolatorio di Lorenzo, Luca sembra non avere più la voglia di combattere. Anche Gabriella infatti è pronta a sostenere la sua colpevolezza. È proprio una rivelazione della donna a confermare i sospetti dell’Ispettrice Modiano. Per Luca Marioni la situazione si complica.

La Compagnia del Cigno 2 Saper tornare indietro

La Compagnia del Cigno 2 – il cast completo

Di seguito il cast della serie tv La Compagnia del Cigno 2 e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Luca Marioni – Alessio Boni
  • Irene Valeri – Anna Valle
  • Teoman Kayà – Mehmet Gunsur
  • Matteo – Leonardo Mazzarotto
  • Barbara – Fotinì Peluso
  • Domenico – Emanuele Misuraca
  • Sara – Hildegard De Stefano
  • Robbo – Ario Nikolaus Sgroi
  • Sofia – Chiara Pia Aurora
  • Rosario – Francesco Tozzi
  • Daniele – Alessandro Roia
  • Vittoria – Carlotta Natoli
  • Miriam – Francesca Cavallin
  • Nico – Claudia Potenza
  • Guido Sestieri – Rocco Tanica
  • ssa Gabriella Bramaschi – Angela Baraldi
  • Direttrice Conservatorio – Pia Lanciotti
  • Antonia – Barbara Chichiarelli
  • Daniele 2 – Michele Rosiello
  • Ines – Haydée Borelli
  • Giulio – Fabrizio Coniglio
  • Arianna Modiano – Vanessa Compagnucci
  • Ssa Parise – Marta Pizzigallo
  • Michele – Pasquale Di Filippo
  • Scheggia – Nicolas Orzella
  • Natasha – Sofia Iacuitto
  • Nathan – Ruben Giuliani
  • Lorenzo Miri – Giacomo Del Papa
  • Pietro Musella – Andrea Matacena
  • Anna Nagabiki – Anna Nagai
  • Kimi Nagabiki – Nana Funabiki
  • Alessandro – Luciano Scarpa
  • Stefano Kayà – Lorenzo Aloi
  • Francesco Rengone – Francesco Maria Tricarico

Foto: PH Sara Petraglia


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Soap e serie tv

Mediaset: come cambia il racconto televisivo made in Cologno Monzese

In produzione tre nuove serie per la Fiction Mediaset: cast, grandi ritorni, location, debutti, regia
Avatar

Pubblicato

il

Fiction Canale 5 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tre nuove fiction sono in produzione per Mediaset e mostrano come sta cambiando il racconto televisivo. Si tratta di “Fosca Innocenti” con Vanessa Incontrada, “Storia di una famiglia perbene” con Simona Cavallari e Giuseppe Zeno, e “Più forti del destino” con Loretta Goggi.

Intanto molti personaggi Rai approdano alla serialità televisiva di Cologno Monzese. Ci riferiamo in particolare a Loretta Goggi (Sorelle), Giuseppe Zeno (Mentre ero via) e Vanessa Incontrada (Come una madre).Il fine è di risollevare le sorti del racconto televisivo made in Cologno Monzese come già sta accadendo con la serie Buongiorno mamma, il cui interprete principale è Raoul Bova. Accanto a lui un altro personaggio targato viale Mazzini: Maria Chiara Giannetta già vista in Don Matteo.

Come una madre puntata 16 febbraio Vanessa Incontrada

Fiction Canale 5 – Vanessa Incontrada è Fosca Innocenti

Dal cast ai temi trattati, Mediaset ha deciso di puntare sulle donne, principalmente volti Rai. Non è un caso la scelta di protagoniste che, grazie alla loro professione sono in grado di rappresentare un esempio in cui potersi immedesimare.

Stiamo parlando di Vanessa Incontrada, volto più che noto delle fiction Rai già dal 2012, che ora torna in Mediaset non come conduttrice, ma come interprete. Sarà la protagonista di “Fosca Innocenti”. La serie, diretta da Fabrizio Costa e prodotta da Banijay Italy, ha avviato le riprese a fine aprile a Roma per continuare successivamente ad Arezzo.

Vanessa Incontrada interpreta Fosca, vice questore  di Polizia a capo di una squadra investigativa tutta al femminile. Accanto a lei Francesco Arca, nel ruolo di Cosimo, il titolare dell’enoteca accanto al commissariato. Tra i due si svilupperanno le classiche dinamiche sentimentali alla base di ogni racconto televisivo della fiction di casa nostra.

Come una madre personaggi Giuseppe Zeno

Storia di una famiglia per bene – anticipazioni

Simona Cavallari e Giuseppe Zeno sono i protagonisti di “Storia di una famiglia perbene”, regia di Stefano Reali e produzione 11 marzo. Ispirata all’omonimo best-seller di Rosa Ventrella, la fiction è ambientata a Bari tra il 1985 e il 1992, dove la presenza sovrastante della malavita ostacola una grande storia d’amore.

Maria, figlia di pescatori, e Michele, figlio del boss Nicola Straziota, crescono insieme e s’innamorano nonostante divergenze e ostilità familiari. Ambedue con un forte desiderio di riscatto dalla povertà e dalla malavita, Maria e Nicola resistono al rancore del resto del mondo e lottano contro la decadenza che li circonda per un futuro migliore.

Fiction Canale 5: Più forti del destino con Loretta Goggi

Ancora una volta Mediaset punta i riflettori sulle problematiche condizioni della donna, rendendola personaggio focale di una storia realmente accaduta. Con protagonisti Giulia Bevilacqua, Laura Chiatti, Sergio Rubini Loretta Goggi, è in produzione “Più forti del destino”, regia di Alexis Sweet e produzione di Fabula Pictures.

La fiction è un adattamento della serie “Le Bazar de la Charité”.

Durante l’inaugurazione della Mostra dall’Esposizione Nazionale, tra la folla che si appresta a vedere le nuove meraviglie tecnologiche, fra le quali il cinema, esplode un violento incendio. Le protagoniste della storia sono le donne della Sicilia di fine secolo, vittime delle ingiustizie di una società maschilista difficile da cambiare.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it