Non uccidere 2 puntata 21 giugno ancora crisi tra Valeria e Andrea

L'appuntamento con la seconda stagione di "Non uccidere" torna questa sera su Rai 2. In prima serata vengono trasmessi il settimo e l'ottavo episodio della serie interpretata da Miriam Leone nel ruolo di Valeria Ferro capo del commissariato di Torino dove si svolge la vicenda narrata.


In ognuno dei due episodi la poliziotta dovrà confrontarsi con altri due casi di cronaca nera, ma nello stesso tempo si trova a fare i conti con i misteri presenti nel suo passato. Un passato sul quale sta cercando di far luce sin dalla prima stagione.

La morte della dottoressa Francesca Molino è il primo caso di cronaca nera con cui la Ferro deve confrontarsi. L’oncologa rispettata dai collegh,i è molto amata dai suoi pazienti. In un primo momento si pensa ad un suicidio. Ma naturalmente non è così e le indagini di Valeria Ferro cominciano ad indirizzarsi sul padre di un bambino tenuto in cura dalla dottoressa. L’uomo, Fabio Serra, aveva chiesto di inserire il bimbo in un percorso sperimentale di ricerca tenuto proprio dalla Molino. Purtroppo aveva sempre ricevuto un rifiuto a causa delle condizioni gravi di in cui si trovava il piccolo paziente. La Ferro scopre che la dottoressa si occupava anche di una nipote adolescente, Beatrice, in attesa di scoprire l’esito di una biopsia. Molto presto Valeria si rende conto che, a nutrire molti rancori nei confronti dell’oncologa, ci sono più persone di quanto lei immaginasse. Non solo ma sembra che nel passato del medico ci siano anche diagnosi sbagliate. In questo contesto così intricato Valeria Ferro cercherà di indagare e porterà alla luce molte situazioni sulle quali inizialmente nessuno aveva puntato l’attenzione.

Intanto continua la rottura tra Valeria e Andrea (Matteo Martari). Nonostante i gravi impegni professionali a cui è chiamata, la Ferro non ha la forza di liberarsi degli psicofarmaci.  E questo Andrea non riesce proprio ad accettarlo.

miriam leone non uccidere 20 giugno

Nell’ottavo episodio in onda subito dopo viene ritrovato il cadavere di una giovane donna in una vasca da bagno. Il corpo presenta molteplici coltellate disseminate dappertutto. Ma, caso singolare, Samuele Torti confessa subito l’omicidio. L’uomo è un frequentatore abituale di un autogrill che viene gestito da una donna, Elisa Mori. Quando Torti viene mostrato in un servizio televisivo, la donna lo riconosce. Non solo ma quando mostrano la foto della giovane uccisa nella vasca da bagno, Elisa crede di riconoscervi il volto della figlia scomparsa da tre anni. Anche questo si rivela un caso molto complicato e Valeria comincia subito a indagare a 360 gradi, facendosi aiutare dai suoi colleghi. La situazione non si rivela di facile soluzione. Lo scenario infatti è più complesso di quello prospettato dall’inizio.  Samuele è davvero l’assassino della ragazza? A questo proposito Valeria Ferro scopre anche molti altri misteri che sembravano anche solo impossibili da pensare ma si trova in grave difficoltà. Ed è proprio in un momento così delicato che Giacomo (Davide Iacopini già visto in Squadra Antimafia 8 – il ritorno del boss) le chiede di accompagnarlo al processo di Menduni (Federico Pacifici).

Chi non riesce davvero a farsi una ragione del destino di Giuseppe Menduni è la figlia Viola (Martina De Santis). La giovane in preda all’angoscia comincia a bere smodatamente. E una sera in preda all’alcol ha un grave incidente automobilistico.



0 Replies to “Non uccidere 2 puntata 21 giugno ancora crisi tra Valeria e Andrea”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*