Connect with us

Soap e serie tv

Grand Hotel, la recensione

Considerazioni e riflessioni sulla nuova serie in costume proposta da Rai1
Marida Caterini

Pubblicato

il

Considerazioni e riflessioni sulla nuova serie in costume proposta da Rai1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 Thriller e melodramma mescolati insieme, passioni e sesso, e un’aristocrazia mittleuropea di inizio Novecento che, sotto un apparente aspetto morigerato cela troppa amoralità. Si intravedono ricatti, omicidi, mancanza del pur minimo senso etico.

{module Google ads}

Tutto accade in una lussuosa struttura alberghiera situata tra le splendide montagne dell’ Alto Adige. Qui Pietro (Eugenio Franceschini) si fa assumere come cameriere per scoprire quanto è accaduto alla sorella scomparsa misteriosamente mentre lavorava proprio nell’hotel come cameriera.

Dietro questa scomparsa si cela un mondo di inganni, brutture umane, fallimenti economici, che man mano vengono alla luce. Ma nasce anche un grande e passionale amore: quello tra Pietro e Adele (Valentina Bellè) figlia della proprietaria dell’albergo.

Ingredienti scontati, dei quali si è fin troppo abusato nella fiction made in Italy. Le atmosfere melodrammatiche richiamano un altro prodotto mandato in onda la scorsa primavera su Rai1: La dama velata serie interpretata da Miriam Leone.

Ma c’è di più: innanzitutto Grand Hotel è ispirato ad una serie spagnola. E tutti i prodotti provenienti dalla penisola iberica hanno sempre insistito su tematiche familiari con misteri, grandi passioni, personaggi che, sotto una patina di onorabilità, nascondono i peggiori vizi.

Gli esempi sono molti. Grand Hotel ha però, un’altra pretesa: in qualche modo vuole richiamare nei telespettatori italiani le atmosfere di Downton Abbey. Lo si è notato soprattutto nella maniera di gestire il personale dell’albergo. La servitù anche nella serie di Rai1 cerca di partecipare alla vita dei padroni ed ha una propria autonomia nell’economia del racconto.

Naturalmente la credibilità di Downton Abbey è distante anni luce dalla approssimazione con cui invece procede la sceneggiatura della serie. La rappresentazione dell’aristocrazia dell’epoca evoca l’english drama. Bisogna dire che c’è lo sforzo di rendere verosimile la ricostruzione dell’epoca anche attraverso la molteplicità degli abiti indossati dai protagonisti.

Un discorso a parte merita la recitazione che è assolutamente  grossolana e approssimata. Lo si nota fin dalle prime battute e neppure i due protagonisti la Billè e Franceschini, sono immuni da critiche. Al contrario contribuiscono ad accrescere la scarsissima credibilità della serie.

Grand Hotel ripercorre, dunque, schemi narrativi già battuti. L’unico elemento credibile è il paesaggio nel quale è immerso il Grand Hotel. Peccato che la telecamera non lo evidenzi più frequentemente.

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giornalista, esperta di spettacoli, in particolare di televisione. È stata per dieci anni critico televisivo de Il Giornale d’Italia con la direzione di Luigi D’Amato. Dal 1997 si occupa per il quotidiano Il Tempo di spettacoli, soprattutto di tv. Si occupa di cultura per il sito di Panorama. Ha collaborato in passato con le maggiori testate nazionali, tra cui Il Sole 24 ore, Il Mattino, Il Giornale. Ha ricoperto il ruolo di docente di Teorie e tecniche della critica televisiva nel master per laureati in Scienze della Comunicazione, organizzato dall’Università La Sapienza di Roma. Ha vinto il dattero d’argento al Salone Internazionale dell’umorismo di Bordighera. É stata titolare per tre anni della rubrica “Dietro le quinte” su Il Giornale d’Italia, analizzando, ogni settimana, un evento di cronaca, di politica o di spettacolo sotto la lente dell’umorismo.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Soap e serie tv

Chiamami ancora amore serie tv – ecco quando va in onda

La serie tv interpretata da Greta Scarano e Simone Liberati viene proposta da Rai 1 in tre puntate.
Riccardo Chiaravalli

Pubblicato

il

Chiamami ancora amore serie tv Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ha per titolo Chiamami ancora amore la serie tv che Rai 1 propone in prima serata.

L’appuntamento è alle 21:25. Il prodotto è di genere drammatico, le puntate previste sono tre ed ognuna ha la durata di un’ora e 40 minuti.

Chiamami ancora amore serie tv attori

Chiamami ancora amore serie tv – regia, protagonisti, dove è girato

La regia e di Gianluca Maria Tavarelli. La serie è creata da Giacomo Benotti. Personaggi principali sono Greta Scarano nel ruolo della protagonista Anna e Simone Liberati che interpreta invece Enrico. Nel cast è prevista la partecipazione di Claudia Pandolfi.

La produzione è della Indigo in collaborazione con Rai Fiction e in associazione con About Premium Content (APC). La serie tv è stata realizzata inoltre con il patrocinio del comune di Bracciano e della città di Anguillara Sabazia.

Le riprese si sono svolte tutte nel Lazio in particolare nelle città di Bracciano e della stessa Anguillara Sabazia che si trova a 32 km dalla capitale Roma e affaccia sul lago di Bracciano.

Chiamami ancora amore serie tv dove è girato

Chiamami ancora amore serie tv – trama

La trama raccontata ha come protagonisti Anna ed Enrico. Nel corso del loro rapporto sentimentale si sono molto amati. Ma successivamente sono giunti ad odiarsi in maniera feroce.

Sono stati sposati per undici anni e dalla loro unione è nato un figlio. Ma dopo questo lasso di tempo la convivenza tra i due risulta oramai impossibile. Decidono così di separarsi.

L’allontanamento reciproco non si rivela positivo soprattutto per il figlio. Infatti i due ingaggiano molto presto una guerra distruttiva. Si odiano e si fanno del male a vicenda in maniera così intensa che i servizi sociali sono costretti ad intervenire per valutare la loro capacità di essere genitori.

Ci troviamo dinanzi ad una coppia che vive due momenti della sua vita completamente opposti. Da una parte ha vissuto 11 anni in una situazione di amore idilliaco, i due coniugi sono stati complici ed affiatati. Adesso invece non riescono a risparmiarsi umiliazioni e vendette.

I telespettatori a questo punto si chiedono come può un amore così grande e apparentemente assoluto sfociare in un odio talmente crudele. Tocca ad un assistente sociale andare a fondo alla loro storia.

Bisogna ripercorrere tutto il loro excursus sentimentale fin dall’inizio. Sono molti i segreti che nascondono e che verranno man mano alla luce. Soltanto alla fine di un doloroso percorso alla ricerca della propria personalità e di sé stessi, l’assistente sociale riuscirà a scoprire il vero motivo di un odio così profondo tra i due.

Quando va in onda

La messa in onda della serie tv Chiamami ancora amore è prevista per lunedì 3 maggio 2021. La nuova fiction televisiva dovrebbe prendere il posto de La fuggitiva. Le puntate previste sono tre vanno in onda a scansione settimanale, il 10 e il 17 maggio.

Chiamami ancora amore serie tv finale

Il cast della serie tv Chiamami ancora amore

  • Greta Scarano
  • Simone Liberati
  • Claudia Pandolfi
  • Giorgio Colangeli
  • Alessandro Tedeschi
  • Emanuele Barbalonga

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Soap e serie tv

Leonardo quarta puntata – anticipazioni, trama e finale

Si conclude la serie televisiva dedicata al grande genio di da Vinci con Aidan Turner nel ruolo del protagonista.
Angela Grimaldi

Pubblicato

il

Leonardo quarta puntata
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Quarta ed ultima puntata di Leonardo, la serie evento di Rai 1 che sta andando in onda in prima visione televisiva il martedì alle 21:25.

Protagonista nel ruolo del genio Leonardo da Vinci è l’attore Aidan Turner. Inoltre nel cast ci sono Matilda De Angelis, Freddie Highmore e Giancarlo Giannini nel ruolo di Andrea del Verrocchio.

Leonardo quarta puntata attori

Riassunto puntata precedente

Nella puntata precedente i telespettatori hanno visto come Leonardo da Vinci sia stato messo in guardia da Niccolò Machiavelli, ambasciatore fiorentino ad Imola. Il Macchiavelli lo aveva avvertito che proprio il suo valore avrebbe potuto metterlo in pericolo. A quel punto Leonardo aveva chiesto aiuto e, mentre il lavoro lo spingeva a impegnarsi sempre di più, finalmente gli arriva un sostegno da una persona dalla quale meno se l’aspettava.

Leonardo quarta puntata dove è girato

Leonardo – trama quarta puntata

La puntata inizia con Leonardo che ritrova Caterina da Cremona e intanto sta portando avanti il suo lavoro. La sua personalità però è frustrata dal successo crescente che sta ottenendo un artista più giovane di lui. Si tratta di Michelangelo Buonarroti.

Leonardo non ha mai sopportato di essere secondo a nessuno perché consapevole del proprio genio e della propria grandezza. Intanto mettendo da parte i suoi veri sentimenti viene convinto ad accettare una nuova commissione. Si tratta del gigantesco affresco della Battaglia di Anghiari. Ma proprio in questo periodo si trova in competizione con il suo nuovo rivale.

Nel frattempo cominciano a sorgere sospetti su un segreto ben custodito. Ed è proprio in questo periodo che una presenza emersa dal suo passato spinge Leonardo ad avere dei dubbi su alcune certezze acquisite.

È il momento purtroppo di affrontare una tragedia personale. Ed è proprio in questo frangente che Leonardo apprende una verità destinata a cambiare tutte le scelte finora realizzate.

Il finale della serie

Nell’ultima parte della puntata Stefano si impegna a salvare Leonardo dall’accusa di omicidio. E finalmente scopre la verità che si nasconde dietro il segreto più grande della sua esistenza. Stefano oramai è a conoscenza dei fatti ma non ha alcuna prova.

Ciononostante una rivelazione inaspettata lo spinge a chiedere aiuto ad una persona alla quale mai avrebbe voluto rivolgersi. La vita di Leonardo è davvero appesa ad un filo. Il patibolo sembra oramai attenderlo. E tutte le prove sull’omicidio di Caterina da Cremona sembrano convergere sulla sua persona. Ogni speranza per lui appare perduta.

Ma Stefano, da cui dipende il destino del grande artista di Milano, si rende conto che la verità e la risposta che sta inseguendo da tempo si nascondono proprio nell’uomo che sta cercando di salvare.

Leonardo quarta puntata finale

Leonardo – il cast completo

Di seguito il cast del film Leonardo e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Leonardo da Vinci – Aidan Turner
  • Andrea del Verrocchio – Giancarlo Giannini
  • Caterina da Cremona – Matilda De Angelis
  • Stefano Giraldi – Freddie Highmore
  • Piero da Vinci – Robin Renucci
  • Salaì – Carlos Cuevas
  • Ludovico Sforza – James D’Arcy
  • Beatrice d’Este – Miriam Dalmazio
  • Sanseverino – Antonio De Matteo
  • Jacopo Saltarelli – Kit Clarke
  • L’Alchimista – Freddy Drabble
  • Ginevra de’ Benci – Poppy Gilber
  • Giangaleazzo Sforza – Edan Hayhurst
  • Alfonso – Andrew Knott
  • Cesare Borgia – Max Bennett
  • Ramiro – Claudio Castrogiovanni
  • Marco – Gabriel Lo Giudice
  • Giulio – Josafat Vagni
  • Amerigo Benci – Sergio Albelli
  • Tornabuoni – Luca Guastini

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Soap e serie tv

Mare Fuori 2 al via le riprese, tutte le novità della seconda stagione

Tutte le anticipazioni e le novità sulle riprese della seconda stagione della serie interpretata da Carolina Crescentini.
Alice Toscano

Pubblicato

il

Mare fuori 2
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sono al via le riprese di Mare Fuori 2, la seconda stagione della serie che è andata in onda lo scorso autunno su Rai 2. Protagonisti alcuni giovanissimi che sono rinchiusi in un carcere minorile e che hanno alle spalle un passato di violenza e di sofferenza. Stanno pagando il loro debito con la giustizia. Il titolo prende spunto dal fatto che dalle loro celle i ragazzi vedono soltanto il “mare fuori”.

Mare fuori 2 riprese

Mare Fuori 2 al via le riprese tutte le anticipazioni

Le riprese della seconda stagione hanno una data: il 19 aprile 2021 a Napoli. E continueranno nelle settimane successive coinvolgendo questa volta molti altre location della città partenopea. In particolare il centro storico con i suoi vicoli. Questa è una delle differenze rispetto alla prima stagione che si era basata maggiormente su riprese interne.

Inoltre nel sequel, ma in maniera più incisiva rispetto alla prima serie, ogni puntata è dedicata a raccontare da vicino le giovani esistenze dei detenuti. Insomma ciascun appuntamento è dedicato ad un protagonista le cui vicende all’interno del carcere, si intrecciano con quelle degli altri. In particolare le puntate saranno basate su molti flash back finalizzati a mostrare al pubblico la vita passata dei detenuti. Mettendo in evidenza tutte le dinamiche e gli eventi che li hanno portati alla reclusione nel carcere minorile.

Un altro punto di distacco rispetto alla prima serie è la maggiore introspezione psicologica di ognuno dei ragazzi che vengono conosciuti adesso nella loro personalità complessiva. Un filo rosso, insomma, rappresentato proprio dai flash back, mette in relazione il passato al presente.

Mare fuori 2 quando inizia

I nuovi personaggi e la regia

Secondo indiscrezioni, Mare fuori 2 si avvale per la maggior parte di un cast che è stato riconfermato. Ma ci sono new entry come sempre accade in un sequel di una fiction. Al momento sappiamo che i personaggi nuovi sono due: La prima è una giovanissima di colore, molto bella e avvenente che porterà scompiglio nel carcere, nel reparto femminile. Il secondo è un ragazzino il cui nome è Sasà troppo vivace per la sua età che si è macchiato di vari crimini. Entrambi provengono dal centro storico della città di Napoli.

Ma ci sarà anche un personaggio che andrà via, forse uno dei più scalmanati della serie precedente.

Cambia la regia: non è più Carmine Elia che aveva diretto la prima stagione. Dietro la macchina da presa ci sono nel sequel Milena Cocozza e Ivan Silvestrini.

La Cocozza ha esordito alla regia la scorsa estate con il film Letto n.6 andato in onda su Sky. Silvestrini è un esordiente con alle spalle la regia di alcune web series e un paio di film.

Gli attori confermati

Il cast degli attori si divide tra under 18 e over 30.

Tra i primi sono confermati Massimiliano Caiazzo e Nicolas Maupas. Tra i secondi, torna Carolina Crescentini nel ruolo di Paola Vinci responsabile del carcere minorile dove si svolgono gli eventi.

L’ultima puntata della prima stagione è andata in onda il 28 ottobre 2020.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it