La Linea Verticale, 20 gennaio 2018, Anticipazioni del terzo e quarto episodio


La Linea Verticale, 20 gennaio 2018, terzo e quarto episodio. Anticipazioni delle vicende che coinvolgono il protagonista ricoverato in un ospedale romano nel reparto oncologia urologica


Va in onda questa sera su RaiTre alle ore 21:45, la seconda puntata della docu-serie La Linea Verticale, scritta e diretta da Mattia Torre. Avevamo lasciato il protagonista Luigi (Valerio Mastrandrea) alle prese con i postumi dell’intervento in sala operatoria, mentre la moglie Elena (Greta Scarano) chiedeva al dottor Policari (Antonio Catania) come stesse procedendo la convalescenza del marito.

La Linea Verticale | 20 gennaio 2018 | terzo episodio

La puntata inizia con l’apparizione in corsia della sensuale ragazza del vitto con in mano in bella vista i nuovi menu. Tacchi a spillo, minigonna, occhi lucenti come lapislazzuli, in breve tutti ne rimangono sedotti, tranne uno: Amed (Babak Karimi)  il compagno di stanza di Luigi. Questi vedendola strabuzza gli occhi blaterando tra sé e sé: Vattene via demone! E le tira addosso un telefonino lasciando tutti sbigottiti. Il dottor Zamagna (Elia Shilton) accompagnato dagli altri medici del reparto di oncologia prostatica, raggiunge il letto di Luigi spiegandogli che la massa tumorale rimossa era ben maggiore delle aspettative. Ma lo rassicura sulle sue condizioni. Ha reagito molto bene, dice Zamagna a Luigi col suo fare rasserenante e protettivo.

Intanto il prete del reparto, il tanto poco spirituale Don Costa (Paolo Calabresi), riceve una notizia che ha il sapore di scherzo del destino o – come nel suo caso – vera e propria beffa divina. L’infermiera Giusy (Cristina Pellegrino) raggiunge il capezzale di Luigi per un controllo routinario. Tra la soddisfazione e la convalescenza, Luigi le dice che il dottor Zamagna è ottimista e che l’operazione è andata molto bene. E’ impossibile! Zamagna ha operato tutto il giorno, risponde Giusy stizzita lasciando a Luigi più dubbi che certezze…

La Linea Verticale | 20 gennaio 2018 | quarto episodio

La puntata inizia con l’ingresso di un nuovo personaggio: Peppe (Gianfelice Imparato), signore campano dal fare disinvolto e socievole. Saluta tutti, si sente a casa sua, è veramente molto cordiale, peccato che tutti si chiedano chi diamine egli sia. Don Costa, ora decisamente più empatico verso i malati del reparto, viene vestito e preparato per la sala operatoria. Nel mentre Luigi è sempre più arrabbiato: perché nessuno mi dice quali siano le mie condizioni?! chiede sfogandosi alla dottoressa Borghi (Barbara Ronchi).

Torna il dottor Zamagna a visitare Luigi sempre con atteggiamenti familiari e rassicuranti. Il professore, finalmente, fornisce al paziente, alcune delle spiegazioni tante agognate. Ma Luigi rimane interdetto… Il dottor Zamagna esiste o è solo un prodotto delle sue allucinazioni?  Ciò nonostante a Luigi rimane poco tempo per pensarci… A fine giornata le sue condizioni improvvisamente peggiorano.

La Linea Verticale | 20 gennaio 2018 | ascolti

La prima puntata di  La Linea Verticale ha interessato 1.782.000 telespettatori (con una share del 7.49%) nel primo episodio, mentre nel secondo i telespettatori sono stati 1.567.000 (con uno share del 6.86%). Un risultato accettabile per la terza rete diretta da Stefano Coletta.



0 Replies to “La Linea Verticale, 20 gennaio 2018, Anticipazioni del terzo e quarto episodio”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*