Instinct dall’8 aprile su Rai 2


Instinct dall'8 aprile su Rai 2. Le puntate previste sono ispirate al romanzo Murder Games e sono andata in onda negli Stati Uniti a partire dallo scorso 18 marzo 2018. Le star della serie è Whoopi Goldberg nel ruolo della editrice di Reinhart.


Rai 2 trasmette a partire dal prossimo 8 aprile in seconda serata la nuova serie poliziesca dal titolo Instinct. L’appuntamento è alle 22:10 all’insegna della suspense. Infatti la serie creata da Michael Rauch è tratta dal romanzo Murder Games di James Patterson. Il libro best seller è stato la base da cui sono state tratte le 13 puntate del dramma thriller prodotto dalla prestigiosa rete americana CBS.

 

Altra novità è che tutti gli episodi vengono trasmessi in contemporanea con gli Stati Uniti e questo è un evento abbastanza singolare per la seconda rete di viale Mazzini diretta da Andrea Fabiano.

Tutte le puntate avranno la medesima collocazione oraria e andranno in onda dall’8 aprile ogni domenica fino alla conclusione.

Protagonista della serie è il pluripremiato attore Alan Cumming che interpreta il ruolo di Dylan Reinhart un ex agente della CIA, scrittore di successo e stimato professore universitario. La sua scelta sessuale apertamente gay è all’insegna degli avvenimenti che si susseguono settimana dopo settimana.

Il dottor Reinhart insegna all’Università della Pensilvania. La sua è una affollata cattedra di criminologia e le sue lezioni sono sempre seguite da moltissimi studenti che adorano letteralmente il proprio docente.

Il professore svolge una vita serena, protetta da ogni scossone. Si divide tra l’Università e i suoi libri.  Ma un giorno questa tranquilla esistenza cambia radicalmente.

La detective Lizzie Needham interpretata da Bojana Novakovic del dipartimento di polizia di New York, si rivolge al professore per chiedergli aiuto. La detective infatti è sulle tracce di un serial killer che uccide tutte le sue vittime ispirandosi all’ultimo romanzo scritto da Dylan Reinhart.

Lizzie Needham è convinta che soltanto una persona con la grande esperienza del professore universitario può riuscire ad entrare nella mente del criminale e cercare di intuire i motivi che lo hanno spinto a diventare un killer e uccidere così velocemente le proprie vittime. Insomma il dottor Reinhart deve entrare nell’inconscio del killer e spingerlo ad abbandonare le proprie tecniche mortali. Il professore accetta l’incarico e si mette subito in gioco come agente sulle tracce del killer. Ma c’è un piccolo inconveniente: il professore è sposato e aveva promesso al marito Andy di non accettare mai più di lavorare per la CIA. Lo scrittore è convinto che non riuscirà a farsi perdonare da Andy questa mossa. Purtroppo ha ragione perché la sua scelta rischia di compromettere il rapporto consolidato da anni.

Gli inizi per Dylan e la detective Lizzie non sono molto semplici. I due Infatti inizieranno la propria convivenza professionale all’insegna di contrasti. Ma subito dopo si convincono della sincerità dei reciproci caratteri e imparano così ad avere stima l’uno dell’altra. La conseguenza è la formazione di una coppia di investigatori perfetti ai quali non sfugge niente ed in grado di captare anche il minimo indizio per risolvere i casi a loro affidati.

Nell’indagine in corso i due sono affiancati da Julian Cousins (Naveen Andrews) ex partner di Reinhart alla CIA che è stato suo amico ma anche rivale. Però proprio grazie alla aperta intelligenza del terzo partecipante alle indagini, i due detective riusciranno ad avere informazioni utilissime che li porteranno sulla pista giusta per risolvere il caso.

Nel cast compare anche come guest star il premio Oscar Whoopi Goldberg. Interpreta la responsabile della casa editrice Joan Ross che pubblica i libri di Reinhart.



0 Replies to “Instinct dall’8 aprile su Rai 2”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*