Connect with us

Sport

Coppa Italia, questa sera Napoli-Udinese su Rai 2

Tutte le informazioni sull'incontro valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Probabili formazioni e orari.

Pubblicato

il

Tutte le informazioni sull'incontro valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Probabili formazioni e orari.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Si sono incontrate in campionato, a campi invertiti, lo scorso 26 novembre e finì 0-1: stasera Napoli e Udinese si contenderanno al “San Paolo” l’accesso ai quarti di finale della Coppa Italia, in un match da dentro o fuori. La squadra di Maurizio Sarri, attualmente in testa alla classifica di Serie A, proverà ad avere la meglio su un avversario in ripresa, complice il nuovo corso inaugurato da Massimo Oddo che ha sostituito Luigi Delneri sulla panchina friulana.

Gli azzurri hanno accusato un periodo di appannamento, dove hanno perso brillantezza e vena realizzativa: hanno inciso molto le assenze per infortunio di Ghoulam e Insigne. Sabato scorso, però, la vittoria in trasferta contro il Torino sembra aver posto fine al momento-no: l’affermazione sulla squadra di Mihajlovic è stata netta e convincente. Soprattutto, la macchina da gol partenopea si è rimessa in moto, alzando la media reti che aveva conosciuto una battuta d’arresto dopo le due gare a secco con Juventus e Fiorentina.

Dal canto suo, l’Udinese viene da tre vittorie consecutive in campionato contro Crotone, Benevento e Inter. Il colpaccio a San Siro, che ha condannato i nerazzurri al primo ko stagionale, ha riempito di entusiasmo l’ambiente bianconero che stasera sogna di fare lo sgambetto ad un’altra pretendente allo scudetto. Massimo Oddo ha saputo rinvigorire una squadra che negli ultimi turni di campionato era apparsa fragile, allontanandola dalle zone pericolose della classifica.

Maurizio Sarri, tecnico del Napoli

Napoli – Udinese, i precedenti in Tim Cup

Le due squadre si sono incontrate soltanto in tre occasioni in Coppa Italia ed il bilancio è a favore del Napoli, vittorioso in due occasioni. L’Udinese si aggiudicò soltanto il primo confronto, datato 4 settembre 1983: i friulani espugnarono il San Paolo per 2-1 con reti di Gerolin (attuale d.s dei bianconeri) e Causio, ribaltando l’iniziale vantaggio azzurro firmato da Casale. Nel 1987 la rivincita azzurra con la vittoria in trasferta firmata da Maradona e Careca. Risale a due anni fa l’ultimo match: anche allora erano in ballo gli ottavi di finale e i padroni di casa la spuntarono soltanto ai rigori per 7-6 dopo il 2-2 maturato al 120′.

Napoli – Udinese, le probabili formazioni

Per far riposare i titolari, sia Sarri che Oddo dovrebbero dare spazio al turnover. Il Napoli dovrà fare a meno di Diawara, squalificato, mentre in difesa Maksimovic sta smaltendo i postumi di un’influenza e dovrebbe recuperare. Probabile l’esordio di Ounas nel tridente, affiancato all’insostituibile Mertens e a Zielinski. Sepe prenderà il posto di Reina tra i pali. L’Udinese dovrebbe cambiare l’attacco, schierando il duo Matos – Maxi Lopez. A centrocampo probabile l’impiego dell’ex di turno Behrami, sulla fascia sinistra Ingelsson dovrebbe sostituire Widmer. In porta spazio a Scuffet.

Questi i probabili 11 che vedremo in campo stasera:

Napoli (4-3-3): Sepe; Maggio, Maksimovic, Chiriches, Hysaj; Rog, Jorginho, Hamsik; Ounas, Mertens, Zielinski. All. Sarri.

Udinese (3-5-2): Scuffet; Larsen, Danilo, Nuytinck; Ingelsson, Hallfredsson, Behrami, Jankto, Pezzella; Matos, Maxi Lopez. All. Oddo.

Il fischietto designato per arbitrare l’incontro è Fabrizio Pasqua della sezione di Tivoli.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nasco a Napoli nel 1989, ma la mia città è San Giorgio a Cremano, la stessa di uno dei miei miti: Massimo Troisi. Gli studi mi hanno portato a Roma, dove mi sono laureato in Editoria multimediale e nuove professioni dell’informazione alla Sapienza. Sono giornalista pubblicista. Il varietà è il mio genere preferito, sia in tv che in radio. A ruota seguono serie tv e quiz. La mia passione è il Festival di Sanremo: da piccolo fantasticavo di cantare sul palco dell'Ariston, ora mi limito a sognare di condurlo!

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sport

Sogno Azzurro, la strada per Wembley e la replica della finale di Euro 2020 questa sera su Rai 1

Serata dedicata alla Nazionale Italiana con il film Sogno Azzurro la strada per Wembley e la replica integrale della finale di Euro 2020.

Pubblicato

il

Sogno Azzurro la strada verso Wembley
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sogno Azzurro la strada per Wembley è il film proposto questa sera alle 20:30 su Rai 1. A seguire la replica integrale della finale di Euro 2020 tra Italia e Inghilterra.

A pochissimi giorni dalla finale di Euro 2020 arriva il film inedito che racconta, attraverso immagini mai viste, come l’Italia è diventata Campione D’Europa. É “Sogno Azzurro, la strada per Wembley”, un progetto della Direzione Sviluppo Nuovi Formati, che andrà in onda oggi, giovedì 15 luglio, alle 20.30 su Rai 1. Subito dopo la replica integrale della sfida tra Italia e Inghilterra.

Sogno Azzurro la strada per Wembley

Un docu-film che ripercorre la cavalcata vittoriosa degli Azzurri di Roberto Mancini, dalla partita d’esordio fino alla finale contro l’Inghilterra. Una troupe ha vissuto per un mese insieme agli Azzurri. Il tutto per portare gli spettatori dentro la vita dei calciatori e di tutti i componenti dello staff, tra allenamenti, partite, viaggi e festeggiamenti. Un’avventura raccontata attraverso le voci dei protagonisti, che hanno confidato alle telecamere sogni, gioie, dolori e speranze.

Sogno Azzurro, la strada per Wembley è il completamento di un progetto iniziato un anno fa insieme alla Figc. Dice Pierluigi Colantoni, Direttore Sviluppo Nuovi Formati Rai. Per raccontare l’avvicinamento della Nazionale agli Europei attraverso le 4 puntate di Sogno Azzurro, andate in onda nei giorni immediatamente precedenti all’Europeo, portando in una delle fasce orarie più importanti della prima rete generalista il nuovo linguaggio televisivo della docu-serie.

Notte Azzurra la vittoria Rai 1

Replica finale Italia Inghilterra

La replica integrale della sfida tra Italia e Inghilterra di calcio, quella che ha laureato domenica scorsa gli azzurri guidati da Roberto Mancini Campioni d’Europa, verrà riproposta giovedì 15 luglio alle 21.35 su Rai 1 con le voci di Stefano Bizzotto e Katia Serra.

Uno dei momenti più emozionanti della storia sportiva del 2021 è preceduto, come vi abbiamo anticipato, da “Sogno Azzurro, la strada per Wembley” la docu-serie dedicata alla Nazionale di calcio italiana.

Dopo le quattro puntate dedicate ai nove mesi di preparazione per gli Europei 2021, l’ultimo tassello della storia sarà dedicato al mese degli Europei, dal’11 giugno, giorno del debutto allo Stadio Olimpico di Roma, all’11 luglio, giorno del trionfo all’Europeo degli Azzurri.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Sport

Seria A 2021/2022 su DAZN: tutte le partite di andata e ritorno del nuovo calendario asimmetrico

Tutte le partite di andata e ritorno della nuova Serie A Tim in onda su DAZN.

Pubblicato

il

Calendario Serie A 2021 2022
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Serie A aspetta i tifosi a partire da domenica 22 agosto 2021: ecco il calendario completo per la stagione 2021/2022.

Girone di andata

Calendario Serie A 2021 2022 andata

Girone di ritorno

Calendario Serie A 2021 2022 ritorno


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Sport

Finale Wimbledon 2021, Berrettini vs Djokovic in chiaro su Tv8

Tutte le notizie da sapere per poter seguire, anche in chiaro, lo stoico incontro tra Berrettini e Djokovic.

Pubblicato

il

Finale Wimbledon 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi, domenica 11 luglio è, certamente una giornata memorabile per lo sport italiano con la Finale di Wimbledon 2021. L’appuntamento è alle 15 del pomeriggio e si sfideranno Matteo Berrettini e Novak Djokovic. Ed oggi si tiene anche la finale di Euro 2020.

Finale Wimbledon 2021, Berrettini vs Djokovic

Una finale senza precedenti, con un italiano in campo per la prima volta in 144 anni nel corso di tutta la storia del torneo. E per questa occasione così straordinaria per lo sport italiano, Sky sceglie di aprire a tutti gli italiani le porte del campo centrale di Wimbledon con la diretta della Finale anche in chiaro su TV8.

In questo modo si potrà tifare tutti insieme per il nostro Matteo.

“Sarà una domenica storica per lo sport italiano e siamo orgogliosi di poterla vivere e raccontare su Sky. Siamo da sempre accanto allo sport italiano, su cui abbiamo investito tanto e continuiamo a investire perché crediamo e condividiamo la passione di milioni di tifosi – ha detto Stephen van Rooyen, CEO Sky Europe Per questo abbiamo deciso di rendere disponibile a tutti, in chiaro su TV8, una sfida senza precedenti, in modo che l’intero Paese possa tifare Berrettini e essere tutti insieme  protagonisti di uno straordinario evento sportivo”.

Una copertura speciale in chiaro

L’incontro nella finale che elegge il nuovo re di Wimbledon godrà quindi su Sky di una copertura speciale  che si potrà seguire come e dove si vuole. Innanzitutto in diretta su TV8, sul nuovo Sky Sport Tennis (205), Sky Sport Uno, Sky Wimbledon 1 (anche in 4K HDR* con Sky Q satellite).

E in streaming su NOW, con la telecronaca di Elena Pero e Paolo Bertolucci. Il match sarà introdotto da uno studio di approfondimento (dalle 14.30) e poi seguito dalle immagini della premiazione, con Eleonora Cottarelli e il capitano di Coppa Davis, Filippo Volandri in studio, Stefano Meloccaro e Paolo Lorenzi in collegamento da Londra. Prima di dare la linea a Wembley per la finale dell’Europeo, Italia-Inghilterra.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it